Cerca nel blog

venerdì 29 maggio 2009

LABORATORIO RECITAZIONE SUL MONOLOGO INTERIORE - Riccardo Lombardo 6/7 e 13/14 Giugno.



L'Associazione Culturale OASI presenta



CIAU BALE FACTORY
DIDATTICA PROFESSIONALE A TORINO
DI COMUNICAZIONE ESPRESSIVA ED EFFICACE
CONDOTTA DA PROFESSIONISTI DELLO SPETTACOLO


Laboratorio di recitazione sul monologo interiore
IL SUONO DEL PENSIERO

Condotto da Riccardo Lombardo


Laboratorio rivolto ad attori professionisti e amatoriali,
a tutti coloro che intendono approfondire il lavoro sulla recitazione,
ma anche a chi vuole semplicemente preparare un'audizione.


Formula doppio week end
Durata totale 28 ore.

6-7 e 13-14 Giugno

Sabato e Domenica 10,00/13,30 – 14,30/18,30

Presso la sede di CIAU BALE. Via Roero di Cortanze, 2 – Torino (dietro Palazzo Nuovo)

Vedi la scheda completa del corso.

RICCARDO LOMBARDO - Attore dal 1990, Riccardo Lombardo collabora in varie produzioni teatrali con diverse compagnie tra le quali: Gruppo della Rocca, teatro Stabile di Torino, Egumteatro, Mas Juvarra, ecc… Tra gli ultimi lavori presentati: Un anno con tredici lune di R.W. Fassbinder, L'apparenza inganna di Thomas Bernhard e Glengarry Glen Ross di David Mamet.
Doppiatore e direttore di doppiaggio dal 1992, con collaborazioni continue tra Torino, Milano e Roma, ha dato la voce tra gli altri a: Mickey Rourke, James Belushi, Billy Zane ed Eric Bogosian.
Socio fondatore di Ciau Bale.


CIAU BALE è formata da professionisti dello spettacolo piemontesi (attori, autori, comici, pubblicitari) attivi personalmente a livello nazionale. La prima produzione 'cult' parte nel 2003: la striscia comica quotidiana Ciau Bale, in onda per due anni su Quartarete Tv, seguitissima dal pubblico e con la positiva attenzione della critica anche su scala nazionale. Il fenomeno Ciau Bale approda in teatro con l'omonimo spettacolo comico, completamente autoprodotto. Dal 2004 ad oggi Ciau Bale ha presentato ai Piemontesi ogni anno una nuova produzione, creando un legame forte con la realtà locale, dimostrato dal tutto esaurito di ogni replica e dall'attenta partecipazione. Ora il nuovo progetto di CIAU BALE FACTORY vuole rinforzare il legame attivo con il pubblico torinese, mettendo a disposizione la propria professionalità e la propria creatività, avviando un luogo formativo dove, oltre all'apprendimento di tecniche espressive, far sorgere e veicolare nuove idee.


CIAU BALE FACTORY propone didattica di

  • DIZIONE, FONETICA E LETTURA ESPRESSIVA
  • RECITAZIONE
  • RECITAZIONE CINEMATOGRAFICA E TELEVISIVA
  • SCRITTURA COMICA PER LA TV
  • AVVICINAMENTO AL DOPPIAGGIO
  • DOPPIAGGIO PROFESSIONALE
  • MESSA IN SCENA DI KVETCH DI S. BEKOFF


Vedi tutti i corsi sul sito sulla pagina di CIAU BALE FACTORY.

L'organizzazione di CIAU BALE FACTORY è coordinata dall'Associazione Culturale OASI - Torino www.oasitopos.eu. Con il patrocinio della Città di Torino





Lo Staff di
CIAUBALE FACTORY
con l'organizzazione di OASI SPETTACOLI E CORSI
Guarda il nostro sito www.oasitopos.eu!
335/7513020 - 011/889718
CBF <ciaubalefactory@oasitopos.eu>


giovedì 28 maggio 2009

Nuova stagione del Piccolo. Finazzer Flory: “Teatro risorsa per tutti”

NUOVA STAGIONE DEL PICCOLO.
FINAZZER FLORY: "TEATRO RISORSA PER TUTTI"


Milano, 28 maggio 2009 – "Il teatro è vita, esperienza, racconto, immaginazione, emozione e ascolto. Milano può dire di essere città del teatro". Lo ha detto l'assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory alla presentazione della nuova stagione del Piccolo Teatro.

"Il teatro – ha aggiunto - ci aiuterà a capire sempre di più chi è diverso da noi. La nostra società è multietnica ma ha nel teatro una cultura che unifica in nome della parola. Il Comune, assieme al Piccolo Teatro, Teatridithalia e Casa della Carità, è impegnato in un progetto che prevede il ritorno dell'Odin Teatret, la celebre formazione danese fondata da Eugenio Barba. A Milano ogni anno aprirà un nuovo spazio per il teatro: quest'anno il chiostro di via Rovello, nel 2010 il Teatro Puccini".

"Il teatro – ha concluso Finazzer Flory – per questa città non è una risorsa dello spettacolo, è una risorsa pubblica e di conseguenza politica, per tutti".





--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

ALLA FONDERIA DELLE ARTI - APERTE LE SELEZIONI PER L'A.A. 2009/2010 - VENERDI', 12 GIUGNO - ORE 10,00

Alla Fonderia delle Arti

APERTE LE SELEZIONI PER L'A.A. 2009/2010

Venerdì, 12 giugno ore 10,00

Fonderia delle Arti - via Assisi, 31 Roma

(Roma 01/065/2009) - Dopo la vittoria della prima edizione di "Tutti in scena", rassegna/sfida tra scuole romane di recitazione, che si è tenuta al Teatro Ghione in maggio - la Scuola di Teatro e Musical Professionale della Fonderia delle Arti, diretta da Giampiero Ingrassia, apre le selezioni per l'A.A. 2009/2010.

Le audizioni si svolgeranno venerdì 12 giugno 2009 a Roma, presso la sede della scuola in via Assisi, 31.

Ai candidati - muniti di foto e CV - verrà chiesto di sostenere le seguenti prove:

· prova di recitazione: un monologo (o scena con spalla);

· prova di canto: un brano con base ( da portare su cd ) o spartito ;

· prova di danza facoltativa.

Per accedere all'audizione è obbligatorio prenotarsi contattando la segreteria della scuola: 067842112 – 3349182821

Orari segreteria: lunedì - venerdì ore 9,00 - 20,00; sabato ore 10,00 – 16,00.

Info:

www.fonderiadellearti.com

info@fonderiadellearti.com

Ufficio Stampa Fonderia delle Arti

Emilio Sturla Furnò
+39 338 9064482

Maria Luisa Catalano

"Primi Passi verso la Recitazione" - Seminario Giugno - Castellanza (VA) - 12-14/06/2009

"Primi passi verso la recitazione" - Il workshop di 13Viole

Da venerdì 12 a domenica 14 giugno 2009: Un seminario
condotto da Fabio Groppo

Avvicinarsi al teatro vuol dire avvicinarsi innanzitutto a
se stessi. Conoscere il proprio strumento è il primo
passo, forse quello più difficile, per potersi abbandonare
all'arte dell'attore.

"Primi Passi verso la Recitazione"
Lo strumento corpo per esprimere l'Io creativo
Un seminario condotto da Fabio Groppo

Il seminario è rivolto non solo a chi si avvicina per la
prima volta al teatro, ma anche a chi vuole mantenersi in
allenamento, approfondire la sua tecnica o continuare la sua
formazione. Non solo ad attori ma anche a registi e
drammaturghi.

Venerdì 12 giugno: 20.00-23.00 - Sabato 13 giugno:
10.30-13.30 e 14.30-18.30
Domenica 14 giugno: 14.30-18.30
Totale ore: 14

PARTECIPANTI: Massimo 15 persone

SEDE SEMINARIO:
Sala Prove Teatro Della Corte
Via Ticino, 10
21053 Castellanza (VA)

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:
Euro 85,00- (+ tessera associativa a 13Viole Euro 10,00-)
Per i soci di 13Viole la quota di partecipazione al
seminario è fissata in
Euro 70,00-

INFO E ISCRIZIONI:
Associazione Culturale 13Viole
Via U.Foscolo, 20
21055 Gorla Minore (VA)
Mail: organizzazione@13Viole.org
Tel: (0039) 393 9982 574

Alla fine del seminario verrà rilasciato un attestato di
partecipazione

***

In questo seminario proveremo a scoprire noi stessi,
ascoltandoci e rispettandoci. Provando a fidarci di quelli
che siamo e di quello che sappiamo fare.
Proveremo ad abbandonarci ai moti dell'animo ed alle
immagini che la mente ci evoca, per dare verosimiglianza ad
un gesto scenico, ad un azione, ad una sequenza di azioni,
sino alla recitazione vera e propria.
Impareremo il concetto di spazio protetto, il luogo in cui
si può cambiare da noi stessi ad attori, spostando più
in là il confine di ciò che possiamo e non possiamo
fare.
Proveremo ad osare di più e scardinare i vincoli in cui la
vita quotidiana e le nostre abitudini ci costringono.
Scopriremo le difese che un attore utilizza, facendo
particolare attenzione ad identificare i cliché.
Eliminandoli proveremo a stupirci di noi stessi, a essere
freschi, nuovi e a cambiare punto di vista.


Pamela B.
Addetto Stampa 13Viole

CORSI LEO BASSI WORKSHOP CLOWN 28-29 GIUGNO-ACCADEMIA COMICO ROMA CORSI TEATRO

Leo Bassi Workshop Clown
Accademia Comico Roma
28-29 Giugno

lavora anche tu con uno dei più grandi Clown del mondo

Per Leo Bassi ognuno di noi ha il proprio modo di essere divertente; il vero pericolo di ogni corso o workshop è di imporre all’ allievo uno stile di humour
che potrebbe confondere o portare in un'altra direzione la sua naturale inclinazione.
Proprio per evitare questo Leo aiuta ogni allievo a sviluppare e a definire la sua identità di Clown in un processo di analisi e di introspezione personale,
processo che nel caso di Bassi lo ha condotto dalla sua tradizione “familiare” al suo attuale stile satirico, graffiante e provocatorio.
Con il suo sistema didattico Leo, attraverso giochi, esercizi e performance, porta i partecipanti del workshop a scoprire meglio la loro personalità,
stimolandoli continuamente ad assumere di volta in volta sia un ruolo attivo che un ruolo di osservatore critico.
Il feedback sul proprio lavoro che viene generato dal continuo scambio di opinioni obbliga tutti ad affrontare le percezioni e i giudizi degli altri,
aiutando a ridurre le barriere che si trovano tra di noi e una pubblica, libera, consapevole, espressione comica del nostro Io.

massimo 20 posti
per info ed iscrizioni
Accademia del Comico Roma
infoline 3471222239
www.morinibros.it

CORSI COMICITA’ WEEKEND RISOTERAPIA 13-14 GIUGNO ROMA-ACCADEMIA COMICO CORSI TEATRO

Weekend Risoterapia Creativa
docenti
Matteo Andreone, Rino Cerritelli
Max & Francesco Morini
Peter Ercolano
Accademia Comico Roma
13-14 Giugno

Pensare che la forza del Linguaggio Comico si esaurisca nell’ aspetto performativo, cioè nell’attività di spettacolo, è sicuramente un errore: ogni giorno, partendo dalla nostra esperienza personale, possiamo renderci conto di quanto il nostro Sense Of Humour sia un alleato straordinario per vivere meglio la nostra quotidianità.Proprio per questo Il Weekend Risoterapia è un occasione formativa unica: due giorni intensivi di grande divertimento con Matteo Andreone e Rino Cerritelli ( direttori delle sedi di Milano e Torino dell’ Accademia del Comico ed ideatori del metodo didattico di Risoterapia Creativa in Italia ),Max & Francesco Morini ( direttori della sede di Roma dell’ Accademia del Comico e Peter Ercolano ( partner di Jango Edwards e docente di Clown Therapy ) per imparare a

-abbattere blocchi e condizionamenti
-liberarsi dai pensieri ossessivi
-rafforzare la nostra autostima
-comunicare meglio
-allontanare stress ed ansia
-s-drammatizzare problemi e conflitti
-gestire le relazioni sociali
-migliorare i rapporti di coppia e la vita affettiva
-avere un atteggiamento positivo

L’ Umorismo è una risorsa straordinaria per il nostro benessere psico-emotivo; allenarsi a coltivare la propria creatività comica ed imparare a ridere di sé stessi e degli altri contribuisce a migliorare la qualità della nostra vita e a costruire i necessari spazi di serenità ed equilibrio.

per info ed iscrizioni
Accademia del Comico Roma
infoline 3471222239
www.morinibros.it

martedì 26 maggio 2009

Teatro Sala Uno: LA TERZA PARTE DI DUE. Roma dal 3 giugno

TEATRO SALA UNO

Officina Teatrale

dal 3 al 7 giugno 2009

"LA TERZA PARTE DI DUE"

nove atti unici brevi sul tema dell'influenza di un soggetto esterno

negli ordinari rapporti di relazione a due

AUTORI: Maria Teresa Berardelli, Rosalinda Conti, Pietro Dattola, Alessandro Fea,

Francesca Macrì, Vincenzo Manna, Luca Romani, Gaia Termopoli, Franca Zucca

INTERPRETI Roberto Manzi, Giandomenico Cupaiuolo, Arianna Gaudio,

Eugenia Rofi, Livia Castiglioni, Davide Gagliardini, Andrea Volpetti

REGIA: Andrea Baracco

REGISTA ASSISTENTE: Giulia Dietrich

MUSICHE DAL VIVO: Giacomo Vezzani

DISEGNO LUCI: Camilla Piccioni

COSTUMI: Manuela Stucchi

Con un montaggio di episodi che è un po' un "Girotondo" contemporaneo di casi di invadenza d'una terza persona nel campo relazionale di due figure con destino associato, questo mosaico di molestie, accrescimenti, equivoci, cartine di tornasole sentimentali, giochi al rialzo, nuovi referenti o mine umane onnidistruttive ci propone uno scenario di necessaria amplificazione (o liquidazione) della convenzionale intesa a due. I pezzi sono stati elaborati nell'ambito del corso di drammaturgia "Officina Teatrale" condotto da Rodolfo di Giammarco, col contributo di Laura Novelli, presso il teatro Sala Uno di Roma.

ore 21,00 (anche domenica)

(ingresso 12 euro, ridotto 7 euro)



"IL RITRATTO DI ISABELLA" di Luca Romani

Isabella: Livia Castiglioni

Dino: Davide Gagliardini

Eva: Ariana Gaudio

"PRENDIMI" di Gaia Termopoli

Lui: Roberto Manzi

Amante: Livia Castiglioni

Moglie: Arianna Gaudio

"MILANO" di Francesca Macrì

UN Uomo: Roberto Manzi

Una Donna: Eugenia Rofi

Un Uomo: Roberto Manzi

"LA FAMIGLIA" di Vincenzo Manna

Padre: Giandomenico Cupaiuolo

Madre: Eugenia Rofi

"5X4" di Alessandro Fea

Aldo: Giandomenico Cupaiuolo

Enrico: Davide Gagliardini

Matteo: Andrea Volpetti

"PERDERSI" Di Maria Teresa Berardelli

Ragazza: Livia Castiglioni

Poetessa: Arianna Gaudio

Lei: Eugenia Rofi

"STAI QUI CON ME" di Rosalinda Conti

Daniele: Roberto Manzi

Viola: Livia Castiglioni

Giuseppe: Giandomenico Cupaiuolo

"L'ALTRO" di Pietro Dattola

Mimì: Livia Castiglioni

Arturo: Giandomenico Cupaiuolo

Paolo: Roberto Manzi

"FAUSTO" di Franca Zucca

Fausto: Giandomenico Cupaiuolo

Andrea: Roberto Manzi

Chiara: Arianna Gaudio

----------
Da: signorelli silvia <signorellisilvia@libero.it>

Teatro alla Scala. Moratti: ”Milano e la Scala eccellenze culturali nel mondo”

TEATRO ALLA SCALA. MORATTI:
"MILANO E LA SCALA ECCELLENZE CULTURALI NEL MONDO"


Milano, 26 maggio 2009 - "Milano e la Scala sono un punto di eccellenza culturale nel mondo grazie all'impegno del Teatro e della città. Un impegno che si consolida attraverso una programmazione di grande qualità e un'intensa attività di tournée all'estero che portano la Scala e Milano in ogni parte del mondo".

Così il Sindaco di Milano e Presidente del Consiglio di Amministrazione del Teatro alla Scala Letizia Moratti che questa mattina ha presentato con il Vice presidente Bruno Ermolli e il sovrintendente Stephane Lissner il programma della prossima stagione scaligera.

"Nel programma della prossima stagione spiccano come sempre la qualità delle scelte e delle personalità artistiche e l'internazionalità delle iniziative - ha continuato il Sindaco - e prima di soffermarmi sui progetti futuri vorrei parlare del grande ritorno del maestro Claudio Abbado al Teatro alla Scala dopo 23 anni di assenza. Sul calendario ci sono già due date possibili, il 4 e il 6 giugno 2010, il centocinquantesimo della nascita di Gustav Mahler da celebrare con l'Ottava Sinfonia".

"Abbiamo fatto squadra - ha sottolineato Letizia Moratti - il Maestro aveva detto: "90mila alberi e torno alla Scala" e oggi stiamo lavorando per realizzare questo desiderio che è anche un nostro desiderio".

"Milano ha elaborato un progetto per piantare 500 mila alberi di cui 195 mila sono già in fase di piantumazione –ha spiegato Letizia Moratti - il Maestro Abbado ci ha chiesto qualcosa di più speciale, avere un'attenzione particolare, per il centro cittadino. Abbiamo esaminato questo progetto con il maestro e con l'architetto Kipar e il primo sito per la piantumazione di alberi in città sarà corso Buenos Aires, mentre il percorso di piante in vaso inizierà con via Vittor Pisani e via Dante ".

Nel suo intervento il Sindaco ha sottolineato anche l'importanza e il valore del progetto "Under30", che quest'anno amplia il Progetto Giovani degli anni scorsi, rafforzando la vocazione sociale della Scala, con un sito web apposito, una Card di offerte e la creazione di una Community.

Il Sindaco ha concluso ricordando che l'attenta politica di risparmi ha consentito di chiudere per la quarta volta consecutiva il bilancio 2008 in pareggio. Un insieme di elementi positivi che parlano del ruolo crescente del Teatro alla Scala come polo culturale mondiale, testimoniato da un importante cartellone: dalla Carmen, al Rigoletto, Don Giovanni e ancora Tannhäuser, Lulu, Faust e da direttori di fama mondiale: Claudio Abbado, Daniel Barenboim, Pierre Boulez, Myung-Whun Chung, James Conlon, Gustavo Dudamel, Daniele Gatti, Daniel Harding, Nicola Luisotti, Zubin Mehta, Antonio Pappano, Esa-Pekka Salonen.

Si allegano scheda e rendering di Corso Buenos Aires e via Vittor Pisani


--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

sabato 23 maggio 2009

LEO BASSI WORKSHOP CLOWN 28-29 GIUGNO-ACCADEMIA COMICO ROMA CORSI TEATRO CLOWN

Leo Bassi
alla ricerca del proprio Clown
Accademia Comico Roma
28-29 Giugno

lavora anche tu con uno dei più grandi Clown del mondo

Per Leo Bassi ognuno di noi ha il proprio modo di essere divertente; il vero pericolo di ogni corso o workshop è di imporre all’ allievo uno stile di humour
che potrebbe confondere o portare in un'altra direzione la sua naturale inclinazione.
Proprio per evitare questo Leo aiuta ogni allievo a sviluppare e a definire la sua identità di Clown in un processo di analisi e di introspezione personale,
processo che nel caso di Bassi lo ha condotto dalla sua tradizione “familiare” al suo attuale stile satirico, graffiante e provocatorio.
Con il suo sistema didattico Leo, attraverso giochi, esercizi e performance, porta i partecipanti del workshop a scoprire meglio la loro personalità,
stimolandoli continuamente ad assumere di volta in volta sia un ruolo attivo che un ruolo di osservatore critico.
Il feedback sul proprio lavoro che viene generato dal continuo scambio di opinioni obbliga tutti ad affrontare le percezioni e i giudizi degli altri,
aiutando a ridurre le barriere che si trovano tra di noi e una pubblica, libera, consapevole, espressione comica del nostro Io.

massimo 20 posti
per info ed iscrizioni
Accademia del Comico Roma
infoline 3471222239
www.morinibros.it

giovedì 21 maggio 2009

LUNGA NOTTE DELLA BATTERIA Teatro Dal Verme, giovedì 28 Maggio ore 21

"LA LUNGA NOTTE DELLA BATTERIA"

(Tributo ad Enrico Lucchini) - X° edizione

Presenta:

BUON COMPLEANNO..BATTERIA…

…IL CENTENA

Per il X° anno consecutivo Giovedì 28 Maggio 2009 al TEATRO DAL VERME di MILANO, avrà luogo LA LUNGA NOTTE DELLA BATTERIA, il concerto "Memorial E. LUCCHINI" prodotto e organizzato da Paolo Pellegatti.

Lo Spettacolo, già presente nelle sedi di Milano e Roma in templi prestigiosi della musica quali : TEATRO SMERALDO , ROLLING STONE (Milano) , TEATRO BRANCACCIO (Roma) , AUDITORIUM DEL MASSIMO (Roma), nasce in perfetta armonia tra tutte le componenti: organizzazione, artisti, direttori palco, fonici, presentatori, pubblico; tutto questo in nome di un grande maestro che ha permesso di unire grandi artisti con la sua filosofia e la sua grande passione : ENRICO LUCCHINI.

LA LUNGA NOTTE DELLA BATTERIA vuole ricordarne la figura eccezionale ed esemplare, nel modo a lui più consono: semplicemente attraverso la musica.

Tre ore di musica per un pubblico eterogeneo che viene letteralmente "invaso" da numerosi generi musicali a 360°, DAL JAZZ AL ROCK, DAL FUNKY AL BLUES, DALL'R&B AL POP, con la presenza,in questa X° edizione di alcuni tra i migliori musicisti internazionali. quali Luigi Bonafede e Fabrizio Bernasconi (pianoforte), Sandro Gibellini (chitarra), Marco Micheli (c.basso), Emanuele Cisi,Giancarlo Porro e Pietro Tonolo (sax)….inoltre interverranno altri grandi ed importanti ospiti a sorpresa.

Progetto di beneficenza

LA LUNGA NOTTE DELLA BATTERIA vuole sostenere AMREF per iniziative come "Il progetto idrico del Kajiado" offrendo i propri sforzi di organizzazione già devolvendone i proventi ed ora sensibilizzando l'opinione pubblica.

La regione del Kajiado si trova nella parte centro–meridionale del Kenya fino ai confini della Tanzania è una delle più aride zone dell'Africa dell'Est.

I 300 pozzi già presenti in questa regione sono volontà ed opera di Icio De Romedis.

.

Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.

GLI ARTISTI :

In questi anni i più grandi artisti del settore hanno partecipato a questo evento divenuto tra i piu' grandi spettacoli della musica in Italia.

Ricordiamo: Tullio De Piscopo, Roberto Gatto, Agostino Marangolo, Gianni Dall'Aglio, Elio Rivagli, Mario Riso (Rezophonic), i batteristi del movimento giovanile: Negramaro, Vibrazioni, Timoria, Lacuna Coil….La Drummeria (Ellade Bandini, Walter Calloni, Maxx Furian, Christian Meyer, Paolo Pellegatti), ospiti internazionali quali : Horacio "El Negro" Hernandez, Robin Di Maggio…

Inoltre la manifestazione si è avvalsa della presenza di Artisti, Testimonial del mondo dello sport e dello spettacolo…quali : Carlo Verdone, Max Gazzè, Gigi Sammarchi, Simona Bencini, Piero Panetta, Alberto Cova etc…

La presentazione dello Show è stata affidata a personaggi televisivi e radiofonici: Kris e Kris, Carlo Elli (Radio Capital), Rosaria Renna (RTL), Vera Spadini…e Paola Maugeri (Mtv).

Presenze

La manifestazione, così come inizialmente ideata e progettata, ha vantato fin da subito un enorme successo e riscontro di pubblico.

Ogni singolo spettacolo (3h di musica a 360°) riunisce in media 3000/3500 SPETTATORI.

In questi nove anni le uniche città (Milano, Roma e Caserta) prescelte per l'evento hanno coinvolto un totale di 30.000 SPETTATORI.

            I Media

La manifestazione ha vantato la presenza di media importanti quali RAI 3, ITALIA 1, RETE 4, TV ODEON REPORTER, TELENOVA, TELELOMBARDIA, ROCK TV,

SKY, LIFE GATE, ROCK FM, RADIO POPOLARE, RADIO 105, IL CORRIERE DELLA SERA, IL GIORNO, LA REPUBBLICA, LA STAMPA, L'AVVENIRE e molti altri.

Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.

Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.Biglietti: 20 €



----------
Da: Angelica Cacciapaglia <a.cacciapaglia@ipomeriggi.it>

martedì 19 maggio 2009

Teatro Belli: un fatto di assassinio

OMAGGIO A ROBERTO LERICI - 3° edizione

Teatro Belli presenta
UN FATTO DI ASSASSINIO
di Roberto Lerici

con

Riccardo Monitillo Bruno Governale Alberto Lo Porto
il magistrato l'autorità superiore l'autorità

Francesco Pompilio Diego D'Elia Ivan Moretti
la guardia il mandante il sicario

Andrea Panichi Fabrizio Stefan
il fratello, 1° testimone 2° testimone

Giulia Trippetta Danila Stalteri
la vedova la donna perduta

scene e costumi di Giorgio Baldo

regia di Carlo Emilio Lerici

Un omicidio di mafia. Un'inchiesta grottesca.
Siamo in Sicilia nel 1876, ma potrebbe essere oggi in Italia.
Davanti alle autorità sfilano testimoni, parenti, sicari e mandanti.
In un angolo la vedova, muta e immobile, non si accorge più di nulla...

Come ogni anno il Teatro Belli dedica uno spazio della stagione per un omaggio al grande autore scomparso nel 1992.
Dopo il successo delle due precedenti edizioni, che hanno visto la messa in scena de "L'educazione parlamentare" e "Risorgimento", arriva il momento di "Un fatto di assassinio", una delle prime opere di Lerici, andata in scena la prima ed unica volta nel 1966 al Teatro Stabile di Torino con la regia di Carlo Quartucci ed interpretato da Edoardo Torricella, Giampiero Fortebraccio, Roberto Vezzosi, Laura Panti, Rachele Ghersi, Nestor Garay, Cosimo Cinieri, Piero Domenicaccio, Antonio Manganaro.
Anche quest'anno a portare in scena lo spettacolo è un gruppo di giovani attori, diretti da Carlo Emilio Lerici.
"Un fatto di assassinio" contiene già tutti i temi e le caratteristiche principali del teatro di Lerici. L'uso sapiente del linguaggio, la satira feroce, l'uso disinvolto dei materiali storici.

Così lascia scritto Lerici nelle note introduttive al testo:

"In fase di realizzazione si dovrà operare in modo che sia molto netto lo stacco fra le scene e battute in platea e quelle sul palcoscenico. Dovrà cioè essere chiaramente avvertibile la condizione del linguaggio che in platea riesce ad essere logico e anzi espressione di coscienze avvertite e sensibili, e invece sul palcoscenico, luogo dell'inchiesta ossia della vera azione teatrale , questo stesso linguaggio si sfalda coinvolgendo tutti in una sorta di analfabetismo morale."

"Le battute dette in platea sono composte da brani tratti da opere del giurista Sante Romano, da F.S. Merlino, da Cutrera e dalla relazione del deputato Taiani del 1875"

DAL 21 AL 31 MAGGIO
dal martedì al sabato alle ore 21,00 – domenica alle ore 17,30 – lunedì riposo

al TEATRO BELLI
piazza Sant'Apollonia, 11a – tel. 06 5894875 –
info@teatrobelli.it www.teatrobelli.it

prezzi: Interi € 18,00 – Ridotti € 13,00

lunedì 18 maggio 2009

Domani debutta Argotmentando all'Argot Studio

Debutta martedì 19 maggio 2009 all'Argot la vetrina Argomentando, fase finale del laboratorio a cura di Gaetano Ventrigla, tenuto con il patrocinio del Comune di Roma e che apre la rassegna Argot Off, al suo primo anno di vita. I giovani attori metteranno in scena non dei saggi di fine corso ma veri e propri primi lavori in assolo, tenendo fede al progetto originario dell'autoformazione.

Con preghiera di intervenire, porgo cordiali saluti.

Simone Nebbia

339 8886571

Argot Studio

DAL 19 AL 24 MAGGIO

ORE 20.30 INGRESSO GRATUITO

FASE FINALE A CURA DI GAETANO VENTRIGLIA

GEIGTZU

con Lucia Bianchi

21 Maggio durata 35’

SONO COSE CHE SI DICONO

con Antonella Britti e Federica Marchettini

20 Maggio durata 40’

STUDIO EGOn

con Sarah de Marchi

24 Maggio durata 25’

SCOMPARSO ALLE 5 E 42

con Flaviano Fiocchi

22 Maggio durata 40’

NiuiòrcNiuiòrc

con Francesco Foti

19 e 23 Maggio durata 60’

In Corpore

con Alessandro Frazzetto

21 e 23 Maggio durata 50’

Chi mi metto stasera?

con Marco Giandomenico

21 Maggio durata 35’

Per Cembalo Solo

Libero ma ponderato accostamento di due partiture per voce femminile

con Irene Monticelli

24 Maggio durata 30’

Se telefonando…

con Tiziana Profumi

19 Maggio durata 30’

SCHIFO DI NIENTE PAURA DI NESSUNO

con Nicole Sartirani

20 e 22 Maggio durata 50’

Cocci

con Ludovica Sistopaoli

20 Maggio durata 10’

Lui?

con Francesco Wolf

24 Maggio durata 35’

il giorno è terso come il cristallo

con Annalisa Zoffoli

19, 22, 23 e 24 Maggio durata 20’

domenica 17 maggio 2009

LA FINESTRA condonata SUL CORTILE abusivo (recensione)





12lafinestracondonata_locandina-1.jpg picture by ilfoyerTeatro de' Servi
dal 12 al 31 maggio '09

La finestra condonata
sul cortile abusivo

scritto e diretto da
Sergio Viglianese e Marco Terenzi

con
Sergio Viglianese, Marco Terenzi
Virginia Raffaele

supervisione alla regia Augusto Fornari


Uno strano condominio, un cortile, un amministratore, una gamba ingessata, una bella ragazza e... un killer! Questi gli ingredienti del nuovo, gustoso ed esilarante giallo comico LA FINESTRA CONDONATA SUL CORTILE ABUSIVO del collaudato duo Viglianese-Terenzi attualmente in scena al Teatro de’ Servi.
Seguendo la sua passione per i thrillrer, Viglianese, prosegue le sue rivisitazioni in chiave comica di grandi film del passato. Dopo Omicidio a Luci Rotte della scorsa stagione, ecco uno scanzonato omaggio al capolavoro di Hitchcock, "La finestra sul cortile".
Riccardo, amministratore dello stabile accudisce Lorenzo un suo amico un po' impiccione costretto su una sedia a rotelle con una gamba rotta che ama passare le giornate spiando i vicini col binocolo. Per gli amministratori condominiali però tira una brutta aria: un killer seriale ne sta facendo strage. Un giorno nell’appartamento di fronte si ode un grido e Lorenzo col suo binocolo assiste all'aggressione di Angela, la nuova bella inquilina, maniaca della pulizia, che sta per essere uccisa.
Riccardo e Lorenzo riusciranno, dopo un susseguirsi di colpi di scena e di battute esilaranti, a scoprire l’assassino e finalmente, nel cortile condominiale tornerà la pace… forse!
Lo spettacolo è leggero, piacevole e divertente. Viglianese e Terenzi, come al solito, non deludono e offrono, con la loro travolgente simpatia, un saggio del loro affiatamento e della loro sana capacità di far ridere, questa volta ottimamente coadiuvati dalla gustosa performance della bravissima Virginia Raffaele, il nuovo acquisto della Gialappa’s.

Questo spettacolo in scena fino al 31 maggio, chiude la stagione del Teatro de Servi che, nei giorni 3 e 4 giugno offrirà, come di consueto al suo pubblico, una “serata trailer” presentata da Michele La Ginestra, con un assaggio di tutti gli spettacoli della prossima stagione teatrale 2009-10.

(Ilda Ippoliti)




TEATRO DE' SERVI
via del Mortaro, 22
(angolo via del Tritone)
00187 Roma
tel. 06 67.95.130
http://www.teatroservi.it/


venerdì 15 maggio 2009

Teatro di documenti. L'EPOPEA: Il Quotidiano Verso l'Armonia

TEATRO DI DOCUMENTI

21 e 22 maggio 2009

Αι̉ών teatër presenta

L'EPOPEA:

Il Quotidiano Verso l'Armonia

di Marsel Lesko

con Marsel Lesko, Magda Saba, Ivana Pantaleo,

Federico di Maio, Robert Bisha


Un viaggio onirico in cui danza, musica, archetipi e parola cantata svelano le realtà del quotidiano per dissolverle e lasciare spazio all'Armonia. Nel percorso rituale dal sogno alla catarsi, questa è l'evoluzione del primo lavoro presentato da Αι̉ών teatër : "L'Epopea del Quotidiano"




ore 20,45 – Via Nicola Zabaglia 42

ingresso euro 15,00 intero

euro 10,00 ridotto



----------
Uff.Stampa SVS
Viola Sbragia 335 8369150
Silvia Signorelli 338 9918303
svs.stampa@tiscali.it

Teatro della Visitazione: Uscite d' emergenza. 27-29 maggio


USCITE D'EMERGENZA
dai testi di SARA VANNELLI e ALESSIO DAGIANTI
Regia: FELICE PANICO
Interpreti: Alessio Dagianti, Antonio Polimeni, Sonia Russino.
Musiche: Gianluca Bacconi, Luca del Giorno, Riccardo Iorio
Scenografia: Barbara Marchini

Non lasciarsi addomesticare non e' rifugiarsi nell'emarginazione e nella follia, e' non lasciarsi addomesticare all'emarginazione e alla follia.
Eugenio Barba

Non una fuga ma un'alternativa: questo e' Uscite d'Emergenza progetto teatrale -in scena dal 27 al 29 maggio al Teatro della Visitazione- nato dal lungo lavoro di un gruppo di giovani scrittori, registi, attori e musicisti che si sono incontrati e uniti su temi attuali, con la forza propositiva di chi non rinuncia a vivere e abitare questo mondo.

Quasi 15 mesi di lavoro per un progetto che vede coinvolte nuove leve del teatro, di quel teatro necessario, che riscopre la sua funzione sociale ponendo delle domande a prescindere da buonismi e mode, senza rinunciare al sorriso, alla cronaca e alla denuncia.

E' cosi' che dalla penna di Sara Vannelli escono una serie di interessanti spunti letterari che si fanno spettacolo grazie all'attenta regia di Felice Panico che porta in scena con gli attori Sonia Russino, Alessio Dagianti, Antonio Polimeni una storia come tante ma con qualcosa in piu'…

Antonio, rampante giovane professionista del nuovo millennio, distratto dai ritmi, dalle consuetudini e dalla seducenti promesse della globalizzazione, si scontra con la morte della moglie Marlene, che della demistificazione di tutto questo ha fatto la propria ragione di vita.
La routine del vivere quotidiano e ignaro, completamente dentro la macchina sociale viene cosi bruscamente interrotta portando all'esplosione degli ordini, delle certezze indotte, delle sicurezze create fino ad arrivare al confronto diretto con un mondo che non somiglia piu' all'uomo. Un mondo bulimico che perde la sua dimensione naturale a favore dell'automatizzazione del sentimento, dell'opacizzazione del reale, della digitalizzazione dei rapporti.
Ma la fuga non e' una buona alternativa, sembra suggerirci lo spettacolo, sempre con il sorriso.

"E' amore vero quello che ho ritrovato nella prosa ritmica, poetica e non convenzionale di Sara Vannelli," racconta il regista Felice Panico "amore per le nostre coscienze soggiogate dai tre golem di questo inizio di XXI secolo (comunicazione, tecnologia e pubblicità).
Senza moralismo, ma con la lucidità di una scrittura quasi "impressionista" Uscite D'Emergenza ci aiuta ad affilare le uniche armi necessarie a nostra disposizione: tensione sociale e senso critico.
Attraverso una storia d' amore, comune a molte altre, ho trovato la ragione fondante per la messa in scena del testo di Sara Vannelli: la consapevolezza che la mia responsabilità di migliorare il mondo risieda in realtà soltanto nel tentativo continuo di migliorare me stesso".

Ufficio Stampa: Marta Volterra, marta.volterra@gmail.com, 340.96.900.12


USCITE D'EMERGENZA
dai testi di SARA VANNELLI e ALESSIO DAGIANTI
Regia: FELICE PANICO
Interpreti: Alessio Dagianti, Antonio Polimeni, Sonia Russino.
Musiche: Gianluca Bacconi, Luca del Giorno, Riccardo Iorio
Scenografia: Barbara Marchini

27-29 maggio 2009 h.21.00
ingresso 10 euro

TEATRO DELLA VISITAZIONE (Via dei Crispolti 142, zona Tiburtina - Roma)

Per vedere il promo:
http://www.youtube.com/watch?v=byJ4LgXqL8g

Lafabbrica a Roma con "Hamlet Circus"

In collaborazione con Associazione I.dea



LAFABBRICA

HAMLET CIRCUS


spettacolo vincitore del Festival "Premio Teatro" città di Aversa terza edizione
newcontaminateartfestival 2008 - Teatro L.AR.TE.S



dal 19 al 24 maggio 2009
ROMA, Teatro Sala Uno

Piazza di Porta San Giovanni, 10
dal martedì al sabato h 21; domenica h 18


Hamlet Circus
© Julien Delime



con Elisa Bongiovanni, Giada Parlanti, Massimiliano Rodriquez, Francesco Zecca
regia Fabiana Iacozzilli
costumi Cecilia Blixt
collaborazione ai costumi Grazia Accardo
oggetti di scena a cura di Marco Canuto e Matteo Latino
disegno luci Dario Aggioli
assistente alla regia Matteo Latino

progetto costumi in collaborazione con L'Accademia Italiana
supervisione progettazione Fabrizia Migliarotti - supervisione sartoria Annamaria Ciliberti

con il sostegno di
Ex-lavanderia Casa delle Culture, Sycamore-t company e Centro internazionale "La Cometa"

_____________________________________________________


Essere o non essere. Agire o aspettare.
Non aspettare più per cominciare ad agire. Fermarsi.
Ancora una volta voltarsi a guardare per un istante quello che si è scelto.
Quello che si è scelto o quello che si sarebbe potuto scegliere.
Continuare per una strada. E ancora fermarsi.
Cosa scegliere per continuare a guardarsi.
Cosa scegliere.
Un'unica certezza: nessun essere umano esce vivo dalla vita.

Il momento della scelta. Il momento in cui la vita dell'essere umano cambia necessariamente e per sempre. Amleto, Ofelia, Gertrude e Claudio, interpretati da una compagnia di circensi, diventano metafora della condizione umana.
L'Amleto clown è infatti più vivo della vita stessa, al di là di ogni velleitaria analisi critica o messinscena teatrale.


Se il teatro ha una funzione, è di rendere la realtà impossibile. L'obiettivo è difendere la scena dal mondo reale, portarvi con divertimento un'altra dimensione, privando gli spettatori dei consueti punti di riferimento attraverso i quali si percepisce il limite tra verità e finzione.
Riso e pianto instaurano un altro rapporto con il vissuto, ponendo l'attore al centro della scena, mettendolo in una situazione di "pericolo" e facendone scaturire la costruzione di una nuova oggettività.
L'Amleto shakespeariano diviene pretesto per una riflessione sul nichilismo e puntella l'ossatura della drammaturgia scenica. Lafabbrica parte dall'attore concentrandone la sensibilità e la possibilità espressiva; senza deleghe, esautorando la propria relazione con lo spazio, con il tempo, con il compagno, con il divino che si respira nell'atto teatrale.

_____________________________________________________

COMPAGNIA LAFABBRICA

Nasce nel 2002, dall'incontro di Elisa Bongiovanni, Giada Parlanti (attrici) e Fabiana Iacozzilli (regista), legate dal percorso di studi al "Centro Internazionale La Cometa" – scuola nata dal fortunato incontro della metodologia russa con quella inglese – e decise a fare del teatro il loro comune territorio.

Durante il trienno che le condurrà al diploma studiano con registi e maestri della scena internazionale, tra i quali Natalia Zvereva, Nikolaj Karpov, Alan Woodhouse, Natalia Orekhova, e ne nasce un confronto profondo con l'arte del recitare: il conflitto tra pensiero e azione. Determinate ad "agire il pensiero", Elisa, Giada e Fabiana collaborano a diversi progetti: Due chiacchiere al parco, Delitto all'isola delle capre, Sogno di una notte di mezza estate, Scritti di guerra, I ciechi. Attualmente si occupano anche di laboratori, seminari con attori e collaborano con il Centro Internazionale "La Cometa" di Roma nell'ambito dei piani pedagogici della sua scuola. Tutti gli spettacoli messi in scena dalla compagnia sono il risultato di un periodo di sperimentazione laboratoriale.

Con Aspettando Nil (2005), Lafabbrica vince – tra gli altri – il premio "Le voci dell'anima" del Teatro della Centena di Rimini, il palio poetico-musicale "Ermo Colle" di Parma e la menzione speciale della Giuria Giovani del "New Contaminate Art Festival" di Aversa. Io non ho altra mira che vivere… (povero me!) (2006) è semifinalista al Premio Scenario 2007; Rapacità (2007) viene anche rappresentato all'interno di "Una notte al Bioparco 2007", durante l'Estate Romana. Assenzio o il vizio dell'amore (2006) partecipa al Festival "Don Giovanni e i suoi fratelli" per I cantieri dell'Università a Messina; Malwen (2004, patrocinato da Amnesty International) partecipa – tra gli altri – al "Festival Frammenti" di Frascati e alla "Biennale" di Porto Ercole.

Hamlet Circus (2008) vince il Festival "Premio Teatro" città di Aversa terza edizione (newcontaminateartfestival 2008 - Teatro L.AR.TE.S); mentre Quando saremo GRANDI! è attualmente tra gli spettacoli finalisti al Premio Scenario 2009.


Associazione Culturale LAFABBRICA
Via di Boccea, 344 - 00167 Roma
tel: 06 64463216 - 338 3665303


Laura Neri
ufficio stampa e comunicazione
tel: 347 4716598

giovedì 14 maggio 2009

Teatro dal Verme: nuova stagione


MUSICA. PRESENTATA NUOVA STAGIONE TEATRO DAL VERME

Milano, 14 maggio 2009 – E' stata presentata questa mattina la stagione 2009-2010 del Teatro Dal Verme. Oltre ai concerti dell'Orchestra Sinfonica Pomeriggi musicali, giunti alla 65a edizione, il programma prevede la terza stagione dei Piccoli Pomeriggi Musicali, Armonie d'Autore, Music Club e un ciclo di conversazioni sulla storia dal 1945 ad oggi a cura di Sergio Romano e Salvatore Natoli.

"Una politica culturale della città permette che la musica, non solo quella classica, valorizzi talenti, tradizione e anche tolleranza", ha detto l'assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory.

"La musica è un linguaggio universale – ha aggiunto – che si offre come una radice della nostra identità, in particolare a Milano".

"Apprezzo molto e desidero valorizzare il repertorio proposto in questa stagione – ha concluso Finazzer Flory –. Sto lavorando per realizzare a Milano nella primavera del 2011, spero con il coinvolgimento di diverse istituzioni musicali, una settimana dedicata a Mahler, il compositore che meglio esprime il tempo che verrà".

La stagione sinfonica si aprirà il 29 ottobre. In calendario 22 concerti che spaziano dal repertorio barocco a quello classico, da quello romantico a quello del Novecento storico.

Particolare attenzione sarà rivolta a Robert Schumann e Gustav Mahler, in occasione dell'anniversario della loro nascita, rispettivamente Zwickau, 1810 e Kalischt, 1860.

Informazioni
Teatro Dal Verme
via San Giovanni Sul Muro 2
tel. 02 87905
http://www.ipomeriggi.it;
http://www.dalverme.org

Ufficio stampa
Angelica Cacciapaglia - tel. 02.87905295
e-mail: a.cacciapaglia@ipomeriggi.it



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 13 maggio 2009

FONDERIA DELLE ARTI: MICHELE PAPADIA: RITMI AFROAMERICANI- LUNEDI' 18 MAGGIO ORE 20,30

Invito alla Stampa

Fonderia delle Arti

presenta

MICHELE PAPADIA: RITMI AFROAMERICANI

La proposta del pianista e organista pugliese nel laboratorio di via Assisi.

Lunedì 18 maggio 2009 - ore 20,30

Fonderia delle Arti - via Assisi, 31 Roma

(Roma- 06/05/2009) - I ritmi della musica afroamericana sono il tema del master class di Michele Papaia che si tiene lunedì 18 maggio alle ore 20,30 presso la Fonderia delle Arti di via Assisi, 31 diretta da Maurizio Boco. Il pianista e organista pugliese è stato riconosciuto da molti come uno dei migliori musicisti contemporanei di blues e soul. Papadia ha iniziato con gli studi classici per poi specializzarsi in musica afroamericana (jazz, blues, gospel, funk, soul). Il suo talento lo porta in breve tempo a collaborare con grandi artisti italiani e stranieri quali Gabriella Ferri, Roberto Gatto, Jovanotti, Etta James, e Rudy Rotta. Papadia ha partecipato ai maggiori festivals jazz e blues europei e statunitensi e a numerose incisioni in qualità di sideman. Nell'ottobre 2008 è uscito il suo primo cd "Afrocentradelic" con Petrella, Bearzatti e Accardi, votato nella top ten dei migliori dischi jazz europei usciti nel 2008. All'attività concertistica l'artista affianca un particolare impegno in campo didattico, proponendo seminari dedicati all'organo Hammond.

L'intervento di Papadia alla scuola di Boco tocca diversi temi e nello specifico l'uso delle tastiere (Hammond organ, Piano , Electric piano, Clavinet) nella musica afroamericana. L'obiettivo più importante è la conoscenza delle caratteristiche esecutive nei vari stili della musica afroamericana, e della fusione di tali stili. Il programma è così articolato:

FUNK: il groove, tecnica del clavinet, organo Hammond, accompagnamento e improvvisazione, esercizi ritmici, tecnica dei bassi con mano sinistra.

JAZZ – NU JAZZ: pianoforte e organo Hammond, cenni di armonia jazz base ed avanzata, accompagnamento, improvvisazione, riarmonizzazione, "walking bass"con mano sinistra. cenni di "live eletronics".

BLUES-SOUL: pianoforte e organo Hammond, accompagnamento e improvvisazione, lo"shuffle" e lo stile "New Orleans", Piano solo, in band, accompagnamento di cantanti.

GOSPEL TRADIZIONALE E CONTEMPORANEO: pianoforte e organo Hammond, cenni di armonia gospel, accompagnamento e improvvisazione, in duo con cantanti e in band. Accompagnamento e cenni di arrangiamento di un coro gospel.

CENNI DI MUSICA D'INSIEME: esempi pratici dell'uso delle tastiere in band, nei vari stili della musica afroamericana, arrangiamento, incastri ritmico-armonici con altri strumenti (batteria, basso, chitarra…).

Ingresso: € 10,00 +€ 2,00 di tessera associativa.

Prenotazione obbligatoria ai numeri 06 7842112 / 334 9182821.

Info: info@fonderiadellearti.com

Ufficio Stampa

Emilio Sturla Furnò – +39 338 9064482 emyesse@yahoo.it

Maria Luisa Catalano - 06 7842112 - ufficiostampa@fonderiadellearti.com











Ufficio Stampa Fonderia delle Arti

Emilio Sturla Furnò
+39 338 9064482

Maria Luisa Catalano
+39 06 7842112



Avvertenze ai sensi del Decreto Legislativo n. 196/2003.

Le informazioni contenute in questo messaggio di posta elettronica e/o nel/i
file/s allegato/i, sono da considerarsi strettamente riservate. Il loro
utilizzo è consentito esclusivamente al destinatario sopra indicato. Qualora
riceveste questo messaggio senza essere il destinatario Vi preghiamo
cortesemente di informarci con apposito messaggio e procedere alla
distruzione del messaggio stesso, cancellandolo dal Vostro sistema;
costituisce violazione alle disposizioni del Decreto Legislativo n.
196/2003, denominato "Codice in materia di protezione dei dati personali",
il trattenere il messaggio stesso, divulgarlo anche in parte, distribuirlo
ad altri soggetti, ovvero copiarlo. Se non volete ricevere più email vi
chiediamo di rinviare un messaggio con scritto "CANCELLAMI" Grazie.


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI