Cerca nel blog

giovedì 29 dicembre 2011

TEATRO NUOVO: a Milano i TAP DOGS dopo 14 anni di assenza, in scena dal 10 al 15 gennaio 2012

-"Internationally acclaimed Dance Sensation"-

Mas Music Arts & Show porta in Italia i TAP DOGS

in tournèe dal 10 gennaio 2012 in un nuovo spettacolare show 

Dopo l'incredibile successo riscosso nei più importanti teatri del mondo, i TAP DOGS - la sensazionale Compagnia australiana vincitrice di oltre 11 Premi Internazionali , scelta per aprire la cerimonia dei Giochi Olimpici di Sydney nel 2000 - tornano sulle scene con un look totalmente nuovo e reinventato, pronti a travolgere gli spettatori con 80 minuti di pura adrenalina!

Debutta a Milano al Teatro Nuovo, dopo ben 14 anni di assenza, la tournèe italiana dei TAP DOGS, il nuovo straordinario spettacolo che reinventa il Tap per il nuovo millennio combinando la precisione e il ritmo contagioso del Tip Tap con la forza e la potenza muscolare dei ballerini che si ispirano agli operai delle fabbriche di Sydney. Lo show è stato ideato nel 2010 dal talento di Dein Perry – ideatore e coreografo dei Tap Dogs -  per celebrare il 15° anniversario della nascita della Compagnia e come  tributo al  successo e alla grande popolarità che la danza ha raggiunto nel mondo. 

I TAP DOGS  

Nel 1995 il debutto dei TAP DOGS al Sydney Festival fu un trionfo assoluto, e lo stesso sensazionale successo arrivò anche l'anno successivo al Festival di Edimburgo.

Dai loro esordi i Tap Dogs non si sono mai fermati, conquistando e elettrizzando le platee di tutto il mondo grazie all'energia, la passione e all'inventiva di artisti sensazionali.  

I Tap Dogs hanno conquistato il mondo con uno spettacolo davvero senza precedenti, che combina la precisione e il ritmo contagioso del Tip Tap con la forza e la sensualità degli atletici corpi dei ballerini.

Gli elementi di questo successo si ritrovano in sei irresistibili artisti di Newcastle, città mineraria a nord di Sidney, ballerini forti e muscolosi diretti dal coreografo Dein Perry, affiancato dal regista Nigel Triffitt e al compositore Andrew Wilkie. Insieme creano I TAP DOGS, uno spettacolo che  reinventa il Tip Tap in uno show di pura, febbrile energia.

Negli anni, la tournée hanno toccato 330 città, 37 nazioni e sono stati applauditi da 11 milioni di spettatori.

Dein Perry - ideatore e coreografo dei Tap Dogs- ha fatto molta strada dai suoi esordi, quando si cimentava nei primi passi di Tip Tap in un garage nel Newcastle insieme ai "Dogs". Successivamente si trasferisce a Sydney e, dopo alcuni lavori (tra cui la collaborazione per il musical 42nd Street), decide di dar vita ad uno show ispirato alla sua esperienza nelle fabbriche di Newcastle insieme ai suoi compagni di Tap e grazie ad un piccolo contributo governativo fonda i "Tap Brothers".  

Successivamente gli viene offerta la possibilità di curare le coreografie del Musical Hot Shoe Shuffle nel West End di Londra, per le quali  vince il suo primo Olivier Award nel 1995. E' grazie a questo riconoscimento che inizia a collaborare con la Sydney Theatre Company. Qui conosce lo scenografo e  regista Nigel Triffitt: il loro incontro dà vita ai TAP DOGS.   

Dal 1998 i Tap Dogs sono in tournée nel mondo, anche con 4 Compagnie contemporaneamente, esibendosi di fronte a spettatori di ogni angolo del pianeta: Europa, Asia, America, Africa  e Australia.

Nel 2000 la Compagnia termina la tournée e torna in Australia per partecipare alla Cerimonia di Apertura delle Olimpiadi facendo esibire contemporaneamente oltre 1000 Tap Dogs (reclutati da tutte le Compagnie del mondo) davanti ad un pubblico di 3.5 miliardi di spettatori tv.

Nel 2000 esce nei cinema "Bootmen" film diretto da Dein Perry e ispirato alla sua esperienza nei Tap Dogs.

E nel 2010 I TAP DOGS tornano sulle scene pronti a travolgere con la loro energia gli spettatori di tutto il mondo con un nuovo straordinario spettacolo. 
 

BIOGRAFIA

DEIN PERRY  (Creator/ Director/ Choreographer)

 
Dein Perry ideatore e coreografo di Tap Dogs, ha fatto molta strada da quando ballava il Tap nel garage dietro la casa della sua insegnante di danza a Newcastle.  Dein si trasferisce a Sidney dove cerca di intraprendere una carriera nel mondo dello spettacolo. Per 10 anni lavora nel teatro fino alla grande svolta, grazie ad un ruolo principale in 42nd Street. Al termine di questa esperienza, Dein decide di dar vita ad uno spettacolo contemporaneo che si ricollega alla sua esperienza nelle fabbriche di Newcastle.

Nel 1991 può  avvalersi di una sovvenzione del Australia Council Development, grazie alla quale fonda i TAP BROTHERS, una primissima versione dei TAP DOGS. Successivamente gli viene  offerta la possibilità di co-coreografare ed esibirsi nel musical del West End "Hot Shoe Shuffle" e i TAP DOGS  diventano i protagonisti assoluti dello spettacolo. Grazie a questa collaborazione Dein nel 1995 riceve il suo primo Olivier Award.

Nel 1994 Dein crea lo spettacolo TAP DOGS. Lo show è il vero successo del Festival di Sydney 1995 e da quel momento inizia una tournée che tocca cinque continenti e 300 città del mondo; 10 anni di tour solo negli USA. Nel 1996 Dein Perry si aggiudica il suo secondo Olivier Award grazie a questa incredibile tournée.

I TAP DOGS hanno ricevuto oltre 11 premi internazionali, tra cui un New York 1997 Oboe Award, il Premio Pegaso al Festival di Spoleto, L'Australian Variety Award per l'Entertainer of the Year, e il Mo Award come Show Business Ambassador del 1998. 
Dein può annoverare tra i suoi premi anche il Mo Award nel 1996, 1997 e 1998 come Dance Performer of the Year e il Australian Green Room come il miglior performer non protagonista in  Hot Shoe Shuffle. Dein ha ricevuto due Australian Green Room per la migliore coreografia originale, per Hot Shoe Shuffle (1995) e

Tap Dogs (1996). E' stato inoltre nominato per un NY Drama Desk Award per la Migliore Coreografia per TAP DOGS (1997). Nel 1998 Dein riceve un Australian Dance Award per Miglior Coreografia e nel 2005 è premiato con un Outstanding Performance by Male Dancer .

Nel gennaio 1998 debutta a Star City, Casinò di Sydney "Steel City". Lo spettacolo è diretto, coreografato e interpretato da Dein, con musiche di Tim Finn, un cast di tredici artisti e quattro musicisti. Lo spettacolo in tour nel 1998  in Australia approda successivamente a New York al Radio City Music Hall per un'intera stagione.

Dein cura la regia e le coreografie del suo primo lungometraggio, Bootmen, finanziato dall'Australian Film Finance Corporation e la Fox Searchlight e distribuito dalla Twentieth Century Fox. Bootmen sua esce in tutto il mondo nell'ottobre 2000 e riceve 5 AFI Award.

Dein cura la coreografia dell'imponente Eternity nella quale 1300 ballerini ballano durante la cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Sidney 2000, esibizione trasmessa dalle tv di tutto il mondo.

Nell'agosto 2003 Dein  torna a lavorare e rielaborare il concetto di TAP DOGS aggiungendo 2 ballerine allo spettacolo Tap Dogs Re-Booted al Sadler's Wells a Londra, seguito da un tour di grande successo attraverso gli Stati Uniti d'America.

Nel 2005 Tap Dogs celebrano il loro 10 ° anniversario con il ritorno sul palco di  Dein Perry che li guida in un sold-out tour in Australia e un Outstanding Performance by Male Dancer. I TAP DOGS giunti al loro 14° anno di vita, proseguono la loro tournée in tutto il mondo.

Per garantire che lo stile inconfondibile della Compagnia prosegua nel tempo, Dein forma una nuova generazione di giovani danzatori riuniti con il nome di TAP PUPS. Dein si occupa delle classi di Tap a Sydney e Newcastle. Esistono oltre 180 TAP PUPS iscritti , molti dei quali  si sono esibiti al fianco dei TAP DOGS durante eventi nazionali.

Nel 2006 Dein dirige David Campbell –Wild With Style. Prodotto da Theatricals Nuovo, registra il tutto esaurito al Sydney Opera House per un'intera stagione.

Negli anni successivi Dein collabora per creare e dirigere le cerimonie di apertura delle partite di Football dei South Sydney RabbitoshLegue Club , del National Rugby League Centenary (una perfomance con 1000 ballerini), e della finale della National Rugby League.

Nel 2009 Dein è direttore creativo per L'Australia Day Fireworks Spectacular coordinando oltre 100 imbarcazioni. Lo stesso anno, insieme alla moglie Lisa, inaugura la Tad Dogs Hq a Sidney, che attualmente è anche la sede dei TAP PUPS. Dein collabora anche per la World Cup Soccer Bid Campaign per i mondiali del 2018, continua a lavorare per l'Australia's Premiere Football Code NRL, per la World Master Game Opening Ceremony e per V8 Supercars; ed infine cura la regia di The Next Step una nuova ed emozionante fusione di diversi stili di danza.  
 
 

Ufficio stampa produzione:

Cristiana Cozzi

Press Office MAS Music, Arts & Show – Tap Dogs

Via Meucci, 85 - 20128 Milano

Tel: +39 02.27225

Fax:+39 02.2565149

Cell:+39 333.4036773

Mail: cristianacozzi@mas.it - www.mas.it  

 
 

                                                            Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.

 
 

                Orari spettacolo:  da martedì a venerdì ore 20.45 – sabato ore 16.00 e ore 20.45 - domenica ore 16.00

 
 

Prezzi spettacolo: 

da martedì  a venerdì   Poltronissima € 40,00

compreso sabato pomeriggio   Poltrona € 34,00

 

Sabato e domenica   Poltronissima € 45,00

                  Poltrona € 38,00

 

                   

Biglietteria (per informazioni e prenotazioni):

Piazza San Babila – Milano    INFOLINE: 02.794026

 

Orario: 
Dal Lunedì al Sabato dalle 10.00 alle 19:00 
Domenica dalle 11.00 alle 17.00   MAIL:
info@teatronuovo.it

Rivendite on-lineIl tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine. (anche per gli abbonamenti):

 

www.teatronuovo.it Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.  Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.

 
 
 
 

Ufficio Gruppi

Angela Gligora  
presso gli uffici del Teatro Piazza San Babila, 3 (di fronte all'ingresso del teatro)

Tel. 02/76001231 - Fax 02/781615    e-mail: angela@teatronuovo.it

 
 

Ufficio Scuole

Tel. 02 76.02.34.22  www.teatroperbambini.it

domenica 25 dicembre 2011

Arriva anche Cagliari il Decadancing Tour di Ivano Fossati

Ha voluto a tutti costi inserire anche l'isola nell'itinerario dell'ultima imponente tournèe della sua sconfinata carriera.
Ivano Fossati con il "Decadancing Tour" arriva a Cagliari il prossimo 8 gennaio 2012 alle ore 21 al Teatro Lirico di via Sant'Alenixedda per offrire al pubblico sardo e ai numerosi fan un indimenticabile ultimo concerto da custodire nell'immaginario album della memoria.
Nelle numerose piazze italiane fino ad ora toccate dal "Decadancing Tour" ci sono stati teatri gremiti e ripetuti applausi scroscianti e nell'attesa che approdi anche nel capoluogo il tour d'addio all'attività sul palcoscenico del cantautore genovese, cresce il desiderio di non perdere quest'ultimo appuntamento con un artista che ha contribuito a scrivere pagine intramontabili della storia della musica italiana d'autore.

Il concerto sarà un po' come un immaginario scorrere le pagine del libro scritto da Fossati "Tutto questo futuro. Storie di musica, parole e immagini" pubblicato quest'annno ad ottobre dalla Rizzoli editore. Un'avvincente viaggio tra parole e musica che non mancherà di sorprendere ed emozionare perché i brani proposti sono la sintesi di una sconfinata carriera e di un impareggiabile itinerario artistico comprese le ultime canzoni tratte dal cd Decadancing eseguite per la prima volta dal vivo, brani di impegno civile che da tempo caratterizzano la produzione di Fossati, le varie "Cara democrazia", "La crisi", "Ho sognato una strada" fino alle atmosfere più avvolgenti degli spartiti "E di nuovo cambio casa", "Una notte in Italia" e "C'è tempo". Ma dal palco Ivano Fossati non perderàl'occasione di riproporre gemme intramontabili: "L'orologio americano", "Stella benigna", le toccanti "Il bacio sulla bocca", "La costruzione di un amore", "Di tanto amore" e tante altre.

Per quest'ultimo grande tour da nord a sud dello stivale Ivano Fossati dall'alto della sua quarantennale carriera, si presenta sul palcoscenico accompagnato dalla band composta da Pietro Cantarelli (produzione artistica e arrangiamenti, pianoforte, tastiere, Hammond, chitarre elettriche, fisarmonica e voce), Claudio Fossati (batteria e percussioni), Riccardo Galardini (chitarre acustiche, nylon, elettriche, mandola), Fabrizio Barale (chitarre elettriche e acustiche, voce), Max Gelsi (basso elettrico e acustico) e Martina Marchiori (violoncello, fisarmonica, organetto, tastiere, percussioni).

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi presso i circuiti nazionali e regionali www.boxofficesardegna.it - www.greenticket.it - Cagliari: Box Office, Viale R. Margherita 43, tel. 070 657428; e mail: info@boxofficesardegna.it



Organizzazione:
Soc. Coop. Spettacoli&Musica
Tel. 070 6848899/6490854
E mail: info@spettacoliemusica.it
www.spettacoliemusica.it

Ufficio Stampa per Spettacoli&Musica
Antonio Rombi
Mobile: +39 3924650631
E mail: ant.rombi@gmail.com

Cagliari festeggia il nuovo anno con il Capodanno diffuso

Il jazz di Fabrizio Bosso, la comicità di Rocco Barbaro, il sound travolgente degli "Almamediterranea", il reading con Flavio Soriga, i ritmi con i senegalesi "Guney Africa", il teatro di strada della compagnia slovena "KUD Ljud" e ancora animazioni teatrali itineranti e tanta musica.
Sono solo alcune delle numerose proposte musicali e di spettacolo inserite nel variegato cartellone del "Capodanno diffuso" organizzato dall’Amministrazione Comunale di Cagliari per la notte del 31 dicembre. Un'edizione quest'ultima che senza rinunciare alle proposte di qualità riserva particolari attenzioni ad artisti rappresentativi del panorama locale e multietnico attivi in Sardegna perchè il tema portante del progetto è incentrato nell'incontro tra culture diverse.

Rapporti che nella quotidianità della città, si intrecciano come trame di un tessuto, proprio nei luoghi principali e più caratteristici del centro storico. Per questo il "Capodanno diffuso" prende il via in contemporanea dalle ore 22,30 del 31 dicembre, nell'ideale teatro a cielo aperto dei quattro palchi allestiti di fronte alle scenografie naturali del Bastione di Santa Croce, Piazza Yenne, Piazza Savoia, Piazza San Sepolcro e ancora tra le vie del centro storico e persino della Municipalità di Pirri.

La proposta complessiva del Comune ha i contorni di un programma capace di far pulsare di vita notturna la città e offrire ai cagliaritani negli ultimi scampoli del 2011 e nell'attesa del nuovo anno, multicolori atmosfere di festa. Infatti ciascuno spazio è come se fosse contraddistinto da una sorta di colonna sonora capace di orientare e indirizzare i gusti del pubblico.

Per gli amanti dei ritmi africani in Piazza Santo Sepolcro, da tempo considerato un quartiere multietinco, l'Associazione Roots di Mogoro, presenta il concerto dei senegalesi "Guney Africa" (ragazzi dell' Africa). La formazione da tempo stabilitasi in Sardegna con la sua musica si propone di far conoscere e di diffondere la cultura ed i valori della loro terra attraverso il le percussioni, il canto, la danza. A seguire invece cambiano i ritmi e si approda ai mescolamenti e ibridazioni stilistiche tra la musica popolare nord-americana, del Centro America e afro con la band Ska-Reggae isolana "RTP Acustic Ensemble" di Lele Pitoni (Voce), Francesco Bachis (Tromba, chitarra acustica e voce), Maurizio Marzo (Chitarra elettrica e voce), Igor Baglivi (Basso), Marco Careddai (Batteria). Il programma di Piazza Santo Sepolcro, chiusa la parentesi musicale ne apre una letteraria con il reading di Flavio Soriga.

A pochi passi, in Piazza Savoia va in scena per gli appassionati del jazz, uno degli appuntamenti clou dell'intero programma, il concerto con Fabrizio Bosso. Proposto dall'Associazione Shannara, il trombettista torinese nella sua cavalcata tra le note della musica afroamericana sarà accompagnato da un quintetto composto dai jazzisti sardi Alessandro Atzori, Alberto Pibiri, Luca Manutza, Vittorio Sicbaldi e Massimo Carboni.
Durante la serata sono previsti anche anche interventi dalla comicità graffiente e ruspante del cabarettista Rocco Barbaro che non perderà occasione di proporre alcune delle battute burlesche degli ultimi due suoi più recenti spettacoli: "Menefotto", una critica esilarante della società contemporanea e "Che fine hai fatto Pete Best?" riflessione sulla sorte che a volte, perfidamente, si prende gioco di chi è già perdente.

Trasferendosi in Piazza Yenne, il programma proposto da questo palco si apre alle ore 22,30 con l’esibizione della tradizione circense che affascina spettatori grandi e piccini con gli “artisti di strada“ del "Circo Parapiglia". Tra le performance di giocoleria intervallati da animazione sul palco ed itinerante si alterneranno i ritmi coinvolgenti della musica folk d'Irlanda con gli "Acustic Irish Trio". Alle 23,45 è il turno degli "Almamediterranea" la nota band locale che propone rock e folk d'autore dopo gli auguri per il nuovo anno, La SARDABANDA così soprannominata dal pubblico: Roberto Usai (Voce chitarra, guitalele, bouzuky), Pamela Strazzera (Voce, cajon, djembe, piccole percussioni), Santino Cardia (Sax Clarinetto Flauto traverso e voce), Diego Milia (Violino,Mandolino, banjo, sax, tromba e Voce), Mauro Sanna (Basso), Sandro Sacchitella (Batteria), Giorgio Del Rio (Congas, djembe dundun kreen timbales) risalirà sul palco con i ritmi incalzanti, temi sociali e il sound travolgente delle loro performance fino ad esaurimento danze.

Per completare l'offerta musicale del "Capodanno diffuso" non sono state trascurate neppure le tendenze modaiole dei fedelissimi del funk e delle cover. In uno dei luoghi per eccellenza fraquentati tutto l'anno dai giovani, in Castello al Bastione di Santa Croce, saranno in scena per l'organizzazione del Teatro Dallarmadio i cagliaritani "NonSoulFunky". La band molto nota in città per le sue numerose apparizioni nelle discoteche e locali dell'hinterland cagliaritano è composta da Nicola Marogna (voce e chitarra), RobertoPortincasa (basso elettrico), Alessio Olla (chitarra e voce), GiovanniErbì (piano e tastiere), SergioOrrù (batteria), ElisabettaDelogu (voce e percussioni).
Al termine dell'esibizione dei "Nonsoulfunky" la serata prosegue con uno spazio dedicato al DJ Set a cura del musicista Roberto Zorcolo e il dj Fabrizio Mereu.

Alla grande offerta musicale allestita sui quattro palcoscenici per completare la nutrita scaletta dell'offerta culturale, si deve aggiungere la parata itinerante "Ljud-the invasion", spettacolo teatro di strada lungo le vie del centro storico realizzato dalla Cooperativa "Theatre en Vol" in collaborazione con la compagnia slovena "KUD Ljud". Lo spettacolo mette in scena un'immaginario arrivo di alieni, creature rosa piuttosto bizzarre che cercano di entrare in contatto nei modi più strani con il pianeta Terra e con i suoi abitanti. “The Invasion” è una allegra parata basata su una grande interazione e coinvolgimento del pubblico. I curiosi ominidi rosa, sorpresi dalla presenza di esseri umani e incuriositi dal pianeta in cui sono atterrati, hanno delle sorprendenti reazioni al nostro “mondo ordinario”, a volte sono comiche, ironiche e poetiche perché studiano morbosamente gli oggetti e le persone presenti, volenti o nolenti cercano in tutti i modi per comunicare.

Per chiudere c'è anche l'evento itinerante lungo le vie della Municipalità di Pirri allestito dall'Associazione "I Fogli Volanti" che propone "La nave dei folli", una speciale “parata” animata da attori, figuranti, acrobati, trampolieri, giocolieri e musicisti. La nave dei folli immaginaria che veleggerà su Cagliari unisce l’arte del teatro di strada e quella del Nuovo circo in un tumulto di voci, risate, colori e musica per lasciarsi alle spalle i ricordi del 2011 per varcare la soglia del 2012, con uno spirito tutto nuovo.




Organizzazione:
Soc. Coop. Spettacoli&Musica
e-mail: info@spettacoliemusica.it
www.spettacoliemusica.it


Ufficio stampa
Antonio Rombi
Mobile +39 392 4650 631
e mail: ant.rombi@gmail.com

martedì 20 dicembre 2011

NIENTE STORIE: LA STAGIONE DEI PREMI UBU 2011. IN SCENA BABILONIA TEATRI, MIGLIORE NOVITÀ ITALIANA, E I PREMI SPECIALI SIENI E PERROTTA

Ospiterà ben tre artisti vincitori alla 34.ma edizione dei Premi Ubu la stagione NIENTE STORIE, il cartellone di contemporaneo curato da La Piccionaia - I Carrara Teatro Stabile di Innovazione per il Comune di Vicenza.

In scena sul palco del Teatro Astra per il programma 2011-2012 saliranno infatti i Babilonia Teatri con “The End” (10 marzo), vincitori proprio con questo spettacolo del Premio Ubu 2011 come migliore novità italiana/ricerca drammaturgica; e due tra i sei Premi Speciali ex aequo Virgilio Sieni (all’Astra il 4 febbraio con “DUE LUPI”) e Mario Perrotta (a Vicenza il 24 marzo con “Atto finale, Flaubert”).

Assegnati lo scorso lunedì al Piccolo Teatro di Milano - prima edizione dopo la scomparsa di Franco Quadri, fondatore e anima di Ubulibri e del concorso - i Premi Ubu sono considerati gli Oscar del teatro italiano.


La stagione NIENTE STORIE 2011-2012 è curata da La Piccionaia-I Carrara Teatro Stabile di Innovazione per l’Assessorato alla Cultura del Comune di Vicenza anche con il sostegno di Ministero dei Beni Culturali, Regione del Veneto, Provincia di Vicenza, Fondazione Antonveneta e Askoll.


Informazioni per il pubblico
Ufficio Teatro Astra
NUOVA SEDE - Stradella Barche 5
Tel. 0444 323725 - info@teatroastra.it
www.piccionaia.org

sabato 17 dicembre 2011

BALLARD A TEATRO!

Nelle menti più forti i contenuti concettuali si collegano alla profondità del sesso”

W.S. Burroughs


Note per un collasso mentale, ideato e diretto da Giuseppe Isgrò, è uno spettacolo ispirato all’opera di J.G. Ballard - e in particolare, al suo romanzo sperimentale “La mostra delle atrocità”- che nasce da diversi stimoli, incontri, e coincidenze. Lo possiamo definire il recital concitato di un testo attualissimo sui migliori e peggiori sentimenti della contemporaneità, un’ecografia al ventre gravido dell’immaginario. Lo sguardo con cui Isgrò ha studiato Ballard ne fa risuonare le capacità anticipatorie.

Una scena assolutamente spoglia ed essenziale, composta solo dall’hardware dello spettacolo: computer, strumenti acustici e percussioni, campionatori e amplificatori, casse, fari e microfoni. I due attori Francesca Frigoli e Andrea Barettoni -che seguiranno traiettorie fisiche e gestuali estremamente “costruite” e significanti- non saranno mere presenze narranti, ma voce, corpo, azione e relazione. Le immagini evocative, analitiche e allusive, proprie di questo materiale letterario, saranno in tale modo restituite e rilette in una preziosa sequenza in cui ogni cosa, attraverso il testo, le azioni, la musica, i suoni, è ribaltata o distorta ad arte: il sesso, il porno, la follia, il mito, la femmina, la guerra, la chirurgia estetica, la malattia, la ferita, la scienza, la morte sono ora paradossi estetici, ora paradigmi rovesciati.

Dal 27 al 31 dicembre 2011 allo Spazio Tertulliano - Milano





NOTE PER UN COLLASSO MENTALE

Una partitura per voci, corpi, chitarra, live electronics e altro

Liberamente ispirata all’opera di J.G. Ballard


Regia, drammaturgia, luci, scena, costume Giuseppe Isgrò


con

Andrea Barettoni voce, corpo, organetto

Francesca Frigoli voce, corpo, flauto traverso

Alessandra Novaga chitarra

Giovanni Isgrò live electronics, suono

Nicola Stravalaci voce registrata


Musica Giovanni Isgrò, Alessandra Novaga

Visuals Francesca Cianniello

Maschere, immagine grafica Giovanni De Francesco

Dramaturg Antonio Caronia, Francesca Marianna Consonni

Videoriprese Barbara Cicchinè

Consulenza tecnica Giuseppe Marzoli


dal 27 al 31 dicembre 2011 - ore 21.30

Spazio Tertulliano - via Tertulliano 70, 20137 Milano

Prezzi dei biglietti: intero 15,00 €, ridotto (under 26 e over 60) 10,00 €, convenzionati 8,00 €

Quota associativa 1,00 €,


Per informazioni e prenotazioni sugli spettacoli 02.49472369 - 320 6874363

dal martedì al venerdì dalle (ore 15.00 - 19.00)

info@spaziotertulliano.it

Ritiro dei biglietti: a partire da un’ora prima dall’inizio dello spettacolo.

E’ sempre possibile prenotare via mail all’indirizzo biglietteria@spaziotertulliano.it


giovedì 15 dicembre 2011

Assetto Teatro: IL TEATRO DELLA BI - LOGICA corso per attori esperti condotto da Daniele Marcori



Assetto Teatro, nel suo Centro sperimentale di Teatro ed Improvvisazione in zona Pigneto, aumenta la sua offerta formativa, proponendo qui un nuovo corso rivolto ad attori ed improvvisatori esperti, condotto dall' ottimo attore ed improvvisatore Daniele Marcori.
La scelta di Assetto è quella di proporre alla portata di tutti una formazione di altissimo livello, e questo corso ne è una nuova conferma.

Il Teatro della bi-Logica 

corso condotto da Daniele Marcori       



Frequenza: 1 w.e. al mese (per un tot di 4 w.e.). 
14 ore di lavoro per weekend dalle 11.00 alle 19.00. 

Date: 21/22 gennaio - 18/19 febbraio - 17/18 marzo - 21/22 aprile 
Requisiti base: Esperienza teatrale e/o di improvvisazione teatrale almeno triennale.  
----------- 
Se un attore cerca di essere credibile nel vivere un personaggio può rinunciare ai suoi 
sogni? 

Il Teatro della Bi-Logica spinge l'esplorazione dell'attore non solo nel territorio della veglia 
(conscio) ,ma anche in quella del sogno (inconscio). 


Grazie ad una serie di tecniche e strutture drammaturgiche ed esperienziali sposteremo il 
codice narrativo della scena teatrale da un campo all'altro, tanto da creare una nuova 
drammaturgia che fondi le due realtà percepite. 

 Il percorso prende spunto dalla metodologia portata avanti dal drammaturgo Josè Sanchis 
Sinisterra e si amplia con altre contaminazioni, dove il teatro, l'improvvisazione, il mondo 
emotivo e relazionale, ma anche la matematica, la fisica, l'insiemistica si incontrano per 
svelarci delle strade nuove da portare in scena. 

Le fasi di lavoro affronteranno varie tematiche : 

• Togliere il superfluo 
• Mettere l'attore nella condizione di non poter comunicare (immobilità , silenzio, 
vuoto, buio) 
• Pratica sugli esercizi impossibili. 
• Strutture drammaturgiche di improvvisazione teatrale (con approccio matematico e 
codifica delle dinamiche attoriali ) dove gli attori sono definiti come variabili di un 
sistema. 
• Passaggio dalla comicità alla tragicità (poetica) 
• Come ottenere un risultato auspicato con l'improvvisazione. 
• Studio di piccoli testi ed applicazione di strutture di improvvisazione. 
• Concetto di sistema e di attema. Studio dei sistemici come esplorazione di una 
scena e delle relazioni. • Il rapporto fra il conscio e l'inconscio nella narrazione. 
• Azione scenica asimmetrica e simmetrica. 
Sebbene i riferimenti scientifici siano frequenti,  l'attore con le sue emozioni, con il suo 
corpo, con i suoi gesti e il suo istinto, sarà alla base del lavoro. 

In ogni passaggio l'attenzione sarà incentrata sull'altro, sulla relazione con l'altro, poichè i 
fatti, le cose che accadono sono frutto delle relazioni. 
L'attore è come una punta dell'iceberg che mostra solo una piccola parte del mondo che 
contiene e per questo il nostro attore imparerà a lasciare dei vuoti (apparenti) dove lo 
spettatore si occuperà di inserire il proprio punto di vista personale. 
Daremo gli strumenti all'attore in modo che riesca  a ricreare l'obbiettivo voluto in quella 
scena, pur improvvisandola.
--

ASSETTO TEATRO E IMPROVVISAZIONE

tel. 366-4454753 - info@assettoteatro.it

Centro Sperimentale d'Improvvisazione e Teatro 
- via Bartolomeo d'Alviano 1, Roma (zona Pigneto) 
- via Trilussa 23, Albano Laziale
- via Lecce 41, Frosinone

Teatro ARGOT Roma. Lino Guanciale torna a farci sognare con IL DOLCE MONDO VUOTO testo e regia di Francesca Staasch


SkinTrade presenta

IL DOLCE MONDO VUOTO

testo e regia Francesca Staasch
Interprete Lino Guanciale 

Organizzazione Sara Rosato
Assistente alla regia Paolo Sirignani
Colonna sonora originale di Toni Virgillito
Uff Stampa Laura Mauti


Dopo aver debuttato all'interno della rassegna L.E.T. Liberi Esperimenti Teatrali
9/10/11 febbraio 2011 teatro COMETA OFF, Roma
torna in scena

 da Lunedì 19 dicembre a Venerdì 23 dicembre 2011 ore 21:00 
al Teatro Argot Via Natale del Grande 27 | 00153 Roma (Trastevere)

tel | fax 06.5898111 mobile 3929281031 m@il info@teatroargotstudio.com

Ingressi €12 intero €10 ridotto
 
Avete mai voluto essere invisibili? Vi siete mai domandati di cosa muoiano gli animali selvatici? Avete mai pensato a come sarebbe andata la semifinale di coppa del mondo Italia-Polonia del 1982 se Boniek non si fosse fatto squalificare?

In scena un uomo col dono dell'invisibilità e un bambino che cerca di rimettere a posto i pezzi dell'ultima estate della sua infanzia. In un unico corpo si anima una storia così assurda che forse è proprio vera.

Siamo all'inizio degli anni 80 e dentro le dinamiche di una
strana famiglia. Ma siamo anche al di fuori del tempo e dello spazio,
nei luoghi dove solo l'uomo invisibile può addentrarsi.



Interprete Lino Guanciale                              

Nato nel 1979 ad Avezzano (L'Aquila), nel 2003 si diploma presso l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio D'Amico, dove ottiene il Premio Gassman come miglior allievo degli ultimi dieci anni. Subito dopo il diploma inizia a lavorare in teatro, prima con Gigi Proietti (Romeo e Giulietta, spettacolo inaugurale del Globe Theatre di Roma), poi con Claudio Longhi (Il Matrimonio di Figaro, La solitudine dei campi di cotone, Sallinger, Prendi un piccolo fatto vero) e Franco Branciaroli (tra gli altri spettacoli: La peste, Cos'è l'amore, Lo zio), collaborando con alcuni tra i più importanti nomi del palcoscenico italiano, da Luca Ronconi (Atti di guerra) a Walter Le Moli (Gli incostanti, Antigone), da Massimo Popolizio (Ploutos, o della ricchezza) a Michele Placido, che dopo averlo diretto in Fontamara gli affida il ruolo di Nunzio nel film Vallanzasca – Gli angeli del male.
Al lavoro in teatro affianca dal 2005 l'attività di insegnamento e divulgazione scientifico-teatrale negli istituti scolastici medi superiori e nelle Università (è nel corpo docenti dello IUAV di Venezia per il corso di Arti Visive).
Al cinema esordisce nel 2008, interpretando Wolfgang Amadeus Mozart in Io, Don Giovanni di Carlos Saura, cui segue La prima linea di Renato De Maria.
Nel 2011, oltre al citato Vallanzasca di Placido, è nel cast dei film Il gioiellino di Andrea Molaioli, Il sesso aggiunto di Francesco Antonio Castaldo, Il mio domani di Marina Spada, e della fiction Il segreto dell'acqua di Renato De Maria.
In teatro è tra i protagonisti di La resistibile ascesa di Arturo UI di Bertolt Brecht, regia di Claudio Longhi, Premio dell'Associazione Nazionale Critici Teatrali come Migliore spettacolo dell'anno e in tournée da novembre dopo il grande successo della scorsa stagione.
Prossimamente sarà al cinema con Il volto di un'altra di Pappi Corsicato, Nero Fiddled (ex The Bop Decameron) di Woody Allen e La scoperta dell'alba di Susanna Nicchiarelli; e in televisione nella fiction Una grande famiglia diretta da Riccardo Milani.
 
Regia e Testo Francesca Staasch

Diplomata in Art and Technique of Film-Making alla London Film School nel 1997 – studia con Robert McKee, Ken Dancyger, Stefano Benni, Abbas Kiarostami, è stata artista residente a La Cité Internationale Des Arts anno 2000/2001, ha partecipato alla prima edizione del Talent Campus della Berlinale nel 2003.
Ha al suo attivo 29 regie di spettacoli teatrali e performance, partecipando a rassegne tra cui Garofano Verde (2011) Todi Arte Festival (2004/2006), Quartieri dell'Arte (2004, 2006, 2007), Outis Trame d'Autore (2007), L.E.T. Liberi Esperimenti Teatrali(2004,2005,2011), Stalker Teatro-Nuove Sensazioni 2008.
Ha scritto e diretto 15 corti di fiction, qualche pilota televisivo e una decina di videoclip musicali. Con Skin Trade, di cui è socia fondatrice insieme a Sara Rosato, ha curato svariati progetti performativi contaminando teatro radio musica e video.
È in preparazione con la Blue Film del suo primo lungometraggio "Happy Days Motel" la cui sceneggiatura, scritta con Daniele Malavolta, ha ottenuto nel 2009 la menzione speciale al Sonar Script concorso nazionale di sceneggiature ed è arrivata finalista al RIFF Rome Independent Film Festival concorso sceneggiature di lungometraggi.

Match improvvisazione teatrale




Allacciate le cinture di sicurezza, tenetevi forte, aprite la vostra mente ed il vostro spirito ad un esperienza teatrale nuova, appassionante e coinvolgente.

Lasciatevi proiettare da spettatori in una "gara" artistica basata su fantasia, creatività, gioco e puro divertimento.

L'associazione culturale "TEATRATE", presenta lo spettacolo più rappresentato al mondo:

 

MATCH D'IMPROVVISAZIONE TEATRALE.

Campionato 2011/2012

 

ROMA vs MODENA

Venerdì 16 Dicembre 2011

 

http://www.youtube.com/watch?v=eW-9qd-06uE

 

Sfida storica, di grande tradizione e qualità:

 

Teatro Aurelio (Largo san Pio V, N°4) - ore 21.15

 

Posto unico: 8€

 

Informazioni : www.teatrate.it

 

Prenotazioni: 366.9925355




--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 14 dicembre 2011

Dal successo del Fringe Uomo Massa debutta a Cagliari



Poco più di quattro mesi fa alla 65a edizione dell’Edinburgh Festival Fringe, Theandric Teatro Nonviolento sotto gli occhi di un pubblico competente e della critica specializzata anglosassone con “Masses Man” ha ottenuto numerosi consensi.

Dopo la coraggiosa prova con repliche dal 4 al 16 agosto in lingua inglese, sul palcoscenico di un festival da molti riconosciuto come la più grande kermesse d'arte del mondo che si svolge ogni anno per tre settimane nella capitale scozzese, la compagnia diretta da Maria Virginia Siriu è pronta al debutto della della versione in italiano della scrittura incentrata sull’opera e il pensiero di Ernst Toller, lo scrittore, poeta e persino leader di movimenti rivoluzionari che è stato imprigionato e costretto all'esilio per i suoi ideali.

Theandric Teatro con la collaborazione della compagnia il Salto del Delfino, infatti, si apprestano a portare in scena il 15/16 e 17 dicembre alle ore 21 al Teatro Auditorium di Via G.Cantore 62 a Pirri la pièce "Uomo Massa".

Lo spettacolo si apre sullo sfondo di un’ipotetica Rivoluzione mondiale. Esplode il dramma delle masse nei punti caldi del pianeta, l'ordine costituito è sovvertito. La ruota beffarda del sistema travolge tutto e tutti: uomini, operai, banchieri, soldati, preti, cittadini, gente comune. Regna il caos in un acuirsi delle contraddizioni. La crisi è totale e non risparmia nessuno: la Borsa, le fabbriche, i bordelli, le guerre, le feste di beneficenza.

In questo scenario dove si contrappongono l'ordine costituito dello Stato e l'anonimo rivoluzionario che incita alla ribellione violenta, pian piano si fa strada una terza opzione: la lotta nonviolenta. E' possibile questa alternativa per il cambiamento sociale? Una donna nel mezzo di una rivoluzione si confronta con l'Uomo, il fidanzato, il funzionario statale, ligio al dovere e alla legge dello Stato e il “Senza nome”, capo rivoluzionario, agitatore di folle, paladino di una rivolta violenta.

Chi sopravvivrà? L'Uomo razionale e fedele all'ordine istituito, il Senzanome parte della massa tutto istinti e colma di rabbia oppure lei, una donna passionale e nonviolenta?

In questa rilettura per la regia di Maria Virginia Siriu - allieva di Judith Malina e direttore artistico di Theandric – i temi dello sfruttamento, la rivoluzione e l’utopia tratti dalla drammaturgia di Ernst Toller che a distanza di ottant'anni ha inquietanti paralellismi e aderenze con la nostra attualità, sono scandagliati dai protagonisti in scena – gli attori Tiziano Cerulli, Nicola Michele, Valentina Sulas, che in un crescendo di profonda tensione e fisicità coinvolgono sempre più gli spettatori.

Un viaggio sottolineato non solo dalla recitazione dei tre interpreti ma anche da sequenze video, effetti di visual arts di Monica Lugas e dal forte impatto dal linguaggio dei movimenti della danza realizzati per l'occasione da Rita Spadola. Tra visioni ai confini del surreale e canti atavici tratti dal patrimonio culturale della tradizione del popolo sardo curati da Emanuele Garau, lo spettatore è invitato a ricercare il contatto umano e si ritrova coinvolto nella realizzazione di un’azione oltre lo spazio scenico.

Questo in sintesi rappresenta il teatro totale di Theandric, sin dalle sue origini orientato alla ricerca dell’espressività dell'artista sul palco, ma soprattutto alla realizzazione di un teatro che non ammette suddivisioni tra spazio scenico e quello sociale. Tra le finalità della compagnia diretta da Maria Virginia Siriu c’è la volontà di riflettere insieme allo spettatore sui temi più urgenti del vivere contemporaneo e ricercare stimoli alle azioni che si svolgeranno oltre il rito teatrale, nella vita di tutti i giorni.

I costumi sono a cura di Valentina Chirico, le luci di scena di Lorenzo Perra.

L'iniziativa è realizzata con il sostegno della Presidenza della Regione Autonoma della Sardegna, dell'Assessorato alla Pubblica Istruzione della R.A.S. e della Provincia di Cagliari.

Ingresso allo spettacolo + buffet cubano €.10,00.





Informazioni:
Associazione culturale Theandric
Via Goretti, 2 Cagliari –Pirri
tel. +39 070 2040717
mobile +39 3883679790
e mail:organiz.theandric@yahoo.it
web: www.theandric.it


Ufficio stampa:
Antonio Rombi
mobile +39 392 46 50 631
e mail: ant.rombi@gmail.com

lunedì 12 dicembre 2011

Teatro libero. Torna Novecento con Corrado d'Elia


TRA INCANTO E MALICONIA...
TORNA A GRANDE RICHIESTA TEATRO LIBERO!

dal 13 al 31 Dicembre 2011
NOVECENTO
di Alessandro Baricco
diretto e interpretato da Corrado d'Elia
 

Suonavamo perché l'Oceano è grande, e fa paura, suonavamo perché la gente non sentisse passare il tempo, e si dimenticasse dov'era e chi era. Suonavamo per farli ballare, perché se balli non puoi morire, e ti senti Dio. E suonavamo il regtime, perché è la musica su cui Dio balla quando nessuno lo vede....

A dieci anni dalla pubblicazione del libro che ha consacrato Alessandro Baricco, la storia del pianista sull'oceano, ritorna a vivere in teatro con Corrado d'Elia.

Dopo l'incredibile successo di critica e di pubblico, torna a grande richiesta e solo per pochi giorni a Teatro Libero Novecento, di Alessandro Baricco, l'avvincente e commovente produzione della Compagnia Teatri Possibili diretta e interpretata da Corrado d'Elia.

Con capacità da acrobata e intensità poetica, quelle caratteristiche a cui ci ha abituati con i suoi personaggi e le sue indimenticabili interpretazioni, Corrado d'Elia racconta "Novecento", con la leggerezza di un sogno, suonando con magia una partitura di fini emozioni.

Attenzione, per lo spettacolo è previsto il TUTTO ESAURITO!!!!
Bisogna affrettarsi a prenotare.

dal 13 al 31 Dicembre 2011
NOVECENTO
di Alessandro Baricco
diretto e interpretato da Corrado d'Elia

 Non si è completamente fregati finché si ha una buona storia da raccontare......"

E Novecento è sicuramente una buona storia da condividere, forse una delle migliori.
La storia, incredibile, fantastica, quasi irreale di Danny Boodmann T.D. Lemon Novecento, un pianista, anzi il più grande pianista del mondo, nato su una nave e lì vissuto per tutta la vita senza mai scendere.

L'uomo che sapeva suonare una musica ... indefinibile, soprattutto quando suonava in terza classe, per chi non se la poteva permettere;

La dimensione è quella del ricordo, denso, intenso, come quello delle grandi storie che parlano di un tempo andato, quelle che riempiono le ore lunghe, magari ascoltate dalla rauca voce di un marinaio in una bettola in un porto, tra incanto e incredulità, tra verità e allucinazione.

Il tempo della storia sono i meravigliosi Anni Venti, a cavallo tra le due guerre, l'età del "jazz", quando ogni cosa sembrava muoversi seguendo quel ritmo irresistibile.

Il ritmo è quello gradevolmente denso, di quando le parole e la musica si incontrano in accordo e si scambiano i ruoli, le parole diventano musica e le note racconto indispensabile, fino a comporre una partitura originale, unica.

Il luogo è una nave, il Virginian, dal nome che sa di lontano, che fa la spola dall'Europa alla sognata America e che racchiude in sé tutte le storie del mondo.

Per tutto questo Novecento non è un monologo, ma un incarnato di perfezione, una favola struggente e bellissima da raccontare con la stessa malinconica voluttà che lui usava quando accarezzava le curve di un ragtime.

_______________________________________




Dal 13 al 31 Dicembre 2011
Compagnia Teatri Possibili

NOVECENTO

di A. Baricco
diretto e interpretato da Corrado d'Elia


ORARIO SPETTACOLI:
Lunedì – Sabato: ore 21.00
Domenica: ore 16.00

PREZZI BIGLIETTI:
Intero: € 21,00 
Ridotto Under 26: € 17,00 
Ridotto Over 60 : € 13,00 
allievi con TP CARD: € 10,00 

ORARIO BIGLIETTERIA: 
Lunedì – Venerdì: 15.00 – 19.00
Domenica: 14.30 – 16.15
Biglietteria serale nei giorni di spettacolo: 19.00 – 21.15

 PRENOTAZIONI:

È possibile prenotare nelle seguenti modalità:
- via e-mail scrivendo a biglietteria@teatrolibero.it
- online collegandosi al sito 
www.teatrolibero.it
-chiamando allo
02-8323126      

È possibile acquistare online collegandosi ai siti: 
www.vivaticket.it 
_______________________________________


LA SIRENETTA il 22 e 23 dicembre al Teatro Nuovo - musical per famiglie

Giovedì  22 e venerdì 23 dicembre 2011 

SDT Music produzioni

presenta 

Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.
 

IL MUSICAL

Scritto da Adriano Bonfanti e Gigi Reggi

Musiche di Tony Labriola e Stefano Govoni

Coreografie di Valentina Bordi

Regia di Gabriele Bonsignori 

Siamo nel profondo mare. Il mare governato da:

RE TRITONE e sembrerebbe tutto normale se non fosse per…

ARIEL – la Sirenetta – figlia del Re che vorrebbe uscire dal mare e diventare una donna per sposare il…

PRINCIPE CHRISTIAN che naviga sul mare ignorando che il suo amore è lì sotto le acque che lo aspetta, bella, vivace, con grande voce e controllata da…

PALLA, il gambero g-rosso, tutore pauroso e impaurito stretto tra la morsa del Re da una parte e della Sirenetta dall'altra. Palla deve difendere Ariel da…

BRIGIDA, sorella di Tritone e quindi zia di Ariel sarà lei a fare in modo di assecondare la nipote e permetterle di diventare donna prendendo così lo spazio lasciato libero per il comando del mare. Ovviamente non farà tutto da sola, ma si farà aiutare da

FRITTO & MISTO, due pesci sgangheroni che porteranno a termine il piano di Brigida.

E poi c'è la ciurma composta da un gruppetto di marinai pasticcioni dal nome Hans, Ander, Sen, Odense, Little e Fish.

La storia? Ariel, anche contro il parere di Palla, decide di conoscere il principe Christian all'insaputa di suo padre Tritone. La perfida zia Brigida, che vuole prendere il governo del mare, la aiuta a diventare donna e a coronare il suo sogno d'amore col principe. Appena Ariel diventa donna e va a vivere sulla terra Brigida fa recapitare attraverso Fritto e Misto, un bracciale velenoso per il Re. Tritone l'indossa e cade senza vita. Brigida prende il potere. Avvisata da Palla, Ariel viene a sapere quello che è successo, lascia il principe torna nel mare e salva il regno. Tritone, guarito e in vita, le concede di tornare sulla terra e riabbracciare il suo amore. 
 
 

CAST  

SIMONA PULVIRULENTI - Ariel

Nasce a Caltagirone (Catania). Inizia a studiare danza all'età di 7 anni, continua la sua formazione come ballerina frequentando il Teatro Nuovo di Torino e all'età  di 18 anni viene ammessa all' Accademia di formazione allo spettacolo M.A.S di Milano (Music, Arts and Show), dove si perfeziona anche nel canto e nella recitazione.Nel 2009 è nel cast de "Il mondo di Patty", nel ruolo di Tamara, nella tournée italiana e spagnola. 

DANIELE CARTA MANTIGLIA - Principe

Nato a Padova nel 1992, comincia i suoi studi artistici dall'infanzia, dimostrando una particolare inclinazione e passione per le arti performative.

Nel 2007 interpreta il ruolo protagonista dell'Opera Popolare "Giulietta e Romeo" di R.Cocciante e nello stesso anno, partecipa come ospite a Sanremo per la promozione dell'Opera. Appena terminato il tour, nel 2008, è subito chiamato ad interpretare il ruolo di "John Darling" in "Peter Pan il Musical" di E. Bennato e nell'estate dello stesso anno partecipa al concerto indetto dal compositore a Genova e successivamente al concerto "Cocciante canta Cocciante" in Arena di Verona, trasmesso poi su Rai 2.

Nel 2009 partecipa come concorrente a "I Raccomandati" e dopo un anno intero di pausa per dedicarsi agli studi, riprende con un allestimento de "Le Baccanti" di Euripide ed entra a far parte de "La Sirenetta il Musical", dove interpreta il Principe Christian. 

MARCO GANDOLFI VANNINI - Tritone

Nato a Firenze nel 1981, esordisce da bambino sul palco dello Zecchino d'Oro. Partecipa a vari seminari dell'Actors Studio a New York e si laurea al DAMS. E' finalista come attore nell'edizione 2009 di AMICI di Maria De Filippi.

Ha recitato nel film "Somewhere" di Sofia Coppola. Numerosi sono anche i ruoli teatrali: è stato Lucignolo nel Pinocchio di Marco Bresani, Ren McCormack nel Footloose di Patrick Rossi Castaldi, Azolan ne Le relazioni pericolose di Giovanni Nardoni, Brad Majors nel Rocky Horror Picture Show prodotto da Nido del Cuculo, il Diavolo in Maria di Nazareth e molto altro. In televisione ha partecipato al Festival di Sanremo del 2005 come ospite designato di Gigi D'Alessio ed ha recitato nella fiction Carabinieri 7. Tra le apparizioni cinematografiche, due titoli celeberrimi: Hannibal di Ridley Scott e Gangs of New York di Martin Scorsese. 

CINZIA DEL BARBA – Brigida

Nasce a Chiavenna (SO). Fin da bambina dimostra la sua passione per la musica. Studia canto presso la Scuola Civica di Sondrio e successivamente si diploma alla MTS musical the school.Nel 2005 interpreta Miss Hannigan nel musical Annie produzione Live on Stage. Nel 2006 è cantante nella rivista musicale Broadway  Celebration produzione Gardaland. Nell'estate 2007 interpreta Miss Sherman nel musical Fame produzione Lorenzo Vitali Entertainment. Dal 2008 al 2010 è cantante negli spettacoli a tema sulla nave ammiraglia MSC. 

MIRKO DE PASQUALE - Palla

Nato a Rimini. Diplomato alla scuola di musical BSMT di Bologna (diretta da Shawna Farrell) muove i suoi primi passi sul palcoscenico interpretando i ruoli comici nei musical prodotti dalla scuola A Little Night Music, Urinetown Bye Bye Birdie ; mentre nel 2011 ottiene il ruolo di Mark nel musical rock Rent diretto da Francesca Taverni. Oltre alla formazione come performer di musical coltiva la sua passione per il cabaret partecipando allo Zelig Lab, condotto da Andrea Vasumi e affiancando comici televisivi come Leonardo Manera, Alessandro Politi e Giovanni Verna. 
 
 
 
 
 
 
 

DANIELE PALUMBO - Fritto

Palermitano di adozione bolognese. Si forma come ballerino a Palermo studiando con vari insegnanti come Pucci Romeo, Stefanie Tailander, Elena Lo Bue e Filippo Scuderi. A Bologna continua invece a perfezionarsi come performer di musical, diplomandosi infine all'accademia BSMT diretta da Shawna Farrell. Dopo la partecipazione ai vari musical prodotti dalla scuola (come Sweeney Todd, Parade, Beggar's Holiday, A New Brain e Kiss of The Spider Woman) lavora nelle operette Il Paese Dei Campanelli Cin Cin La con la Felix Company. Dal 2010 è stato interprete e coreografo nei numerosi spettacoli per bambini prodotti dalla compagnia Fantateatro. 

MICHELANGELO DE MARCO - Misto

Nasce a Milano nel 1987 ma si trasferisce a Parigi in tenera età. Tornato in Italia e dopo due anni di università, decide d'inseguire il sogno della carriera artistica. Ben presto segue Giuseppe Galizia del quale è tuttora assistente. Nel 2008 si iscrive alla MTS-Musical The School! nella quale studia con Gillian Bruce, Barbara Geroldi, Lena Biolcati, Eleonora Mosca e Gabriella Crosignani. Studia danza con Francesca Varagnolo, Michele Villanova, Sabrina Bosco, Mia McSwain e Brian McGinnis e Lynn Jamieson, canto con Lena Biolcati, Eleonora Mosca ed Elena Nieri, e recitazione con Mauro Simone e Fruzan Seifi. Nel 2007 è uno dei protagonisti della campagna pubblicitaria "Škoda In Love" e nel 2009 a 3 mesi dall'inizio dell'accademia, ottiene il suo primo ruolo da protagonista (Hansel) nello spettacolo "La Fiaba Nella Fiaba" con regia di Simone Nardini. Attualmente lavora ad AreaDance, il punto di riferimento per i professionisti della danza a Milano, nel quale insegna Repertorio Musical ai ragazzi dai 9 ai 15 anni. 

I BALLERINI 

ALESSANDRO YURI CAVALLO

Nasce a Rho (MI) nel 1985. Inizia ad avvicinarsi al mondo della danza e del musical a 19 anni frequentando l'accademia DeAS, con la direzione artistica di Marco Marchetti e con i più importanti coreografi nell'ambito del musical e della danza quali Gillian Bruce, Gabriella Crrosignani, Marisa Caprara, Alessandro Gasparotto e molti altri. 
Lavora come ballerino professionista per vari villaggi turistici, e partecipa a diverse convention nel nord Italia. Entra nella compagnia "Vulcanica" di Mario Zimei, lavora per Disney Channel Italia, recentemente è entrato a far parte  della compagnia "Tappers" di Gillian Bruce.
 

ALICE FAGGIAN

Nasce in provincia di Milano e inizia a ballare all'età di 5 anni. Frequenta lezioni di danza classica, contemporanea e modern jazz fino ai 18 anni quando decide di iniziare la SPID (scuola professionale italiana danza). Si diploma nel 2008 e comincia a lavorare nel mondo dello spettacolo partecipando alle operette della compagnia dell'Oniro dirette da Pippo Santanastaso. Nel 2009 danza per la Disney Video Distribution e nel 2010 lavora per il parco a tema Minitalia Leolandia come ballerina. Nello stesso anno si esibisce con il corpo di ballo del Circo di Mosca. 

ANDREA CENTI

Esordisce nell'ensamble  dello spettacolo "Il Sogno di Giuseppe"nel 2000, con la compagnia Fariteatro. Successivamente approccia alla danza moderna e classica. Prende parte a numerosi spettacoli sia con compagnie amatoriali del panorama cittadino, sia con compagnie di scherma storica, esibendosi come danzatore/mimo e come armato. Dal 2005 al 2008 frequenta la Professione Musical Italia (PR). Dal 2008 al 2009 lavora per la Compagnia della Rancia nell'ensamble di High School Musical. Collabora inoltre come coreografo e attore per "La corte delle Spade" all'allestimento del musical "I Tre Moschettieri" 

CLAUDIA DI FILIPPO

Claudia Di Filippo nasce a Torino. Si forma come ballerina presso il Teatro Nuovo e l'Arkè  di Torino nelle tecniche classica e contemporanea. Con la compagnia Arkè prende parte a diversi eventi nel torinese. Si diploma alla Bernstein School of Musical Theatre di Bologna, approfondendo le tecniche jazz, tip tap e musical. Interpreta i musical: "Oklahoma" nel ruolo di Zia Eller, "You're a good man Charlie Brown" nel ruolo di Lucy, "Urinetown" nel ruolo di McQueen. Fa parte dell'ensamble nella produzione del Teatro Comunale di Bologna del musical "Il bacio della donna ragno" (luglio 2009, 2010) con la regia di G.Marras. 
 

LORITTO SALVATORE

Si diploma nel 2006 presso la BSMT di Bologna ed entra la stessa estate a fare parte della compagnia di operette "Corrado Abbati" con la quale lavora per le successive 4 stagioni nei principali teatri italiani. In questo periodo interpreta Cascadà ne "La Vedova Allegra", Tom ne "Il Paese dei Campanelli", Von Mere ne "La Principessa della Czardas", Freddy in "Eva" e come ballerino lavora in "Conte di Lussemburgo", "Scugnizza", "La Principessa Sissi", "Al Cavallino Bianco" e "Ballo al Savoy".

Attualmente lavora come ballerino nella compagnia di operette "Teatro Musica Novecento" in produzioni come "Al Cavallino Bianco", "Vedova allegra", "Scugnizza", "Belle Helene", "La Vie Parisienne", "Il Paese dei Campanelli". Come mimo danzatore in produzioni liriche come "Giovanna d'Arco" al Festival Verdi di Parma, con la regia di Gabriele Lavia e "Angelica - Opera Contemporanea" al Teatro Valli di Reggio Emilia. 
Nel balletto interpreta parti "en travesti" come Maman Simone ne "La Fille mal guardee" e la Matrigna in "Cenerentola".
 

MONICA CAGLIANI

Nasce a Merate (Lc). A 10 anni partecipa al musical televisivo "Gianburrasca" e grazie a quest'esperienza intraprende lo studio della danza (diversi stili) e successivamente anche del canto e della recitazione. Frequenta così l'accademia "MTS-Musical! The school" a Milano dove si diploma. 

                                                            Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.

 

                Orari spettacolo:   Giovedì ore 20.45

                  Venerdì ore 16.00 e ore 20.45

Prezzi spettacolo: 

                  Poltronissima € 25,00      Poltrona € 18,00

                                          Under 26: issima € 12,50 ona € 9,00

Biglietteria (per informazioni e prenotazioni):

Piazza San Babila – Milano    INFOLINE: 02.794026

Orario: 
Dal Lunedì al Sabato dalle 10.00 alle 19:00 
Domenica dalle 11.00 alle 17.00   MAIL:
info@teatronuovo.it

Rivendite on-lineIl tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine. (anche per gli abbonamenti): 

www.teatronuovo.it Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.  Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.

 

Ufficio Gruppi

Angela Gligora  
presso gli uffici del Teatro Piazza San Babila, 3 (di fronte all'ingresso del teatro)

Tel. 02/76001231 - Fax 02/781615    e-mail: angela@teatronuovo.it

 

Ufficio Scuole

Tel. 02 76.02.34.22  www.teatroperbambini.it

 

domenica 11 dicembre 2011

Nuovo teatro Essenza

La stagione teatrale 2012 

Inaugurazione di

ESSENZA TEATRO

Il 23 dicembre 2011

ore 17:00

Da gennaio 2012 ESSENZA TEATRO si proporrà come valida alternativa alle classiche location della movida romana. Tra cibo, bevande, musica, foto e tanta energia uno spazio nuovo per condividere l'arte e la cultura. Questa nuova realtà darà vita a corsi, stage, spettacoli ed eventi ma darà anche la possibilità di documentarsi attraverso l'angolo della lettura, di entrare in collegamento col mondo tramite Internet e di passare le proprie serate conversando in buona compagnia.

ESSENZA TEATRO porterà  in scena 4 spettacoli a settimana

2 performance il Sabato (ore 16:00 e ore 19:00) e 2 performance la Domenica (ore 16:00 e ore 19:00)

Prenotazioni ed info T. 06 5216576  

e-mail: info@essenzateatro.it (dal 23 di dicembre) 
 
 
 

      Cast dal 7 gennaio al 24 giugno 2012  

Lorena Coppola, Paolo Perelli, Liliana Stanziani,

Viola Creti, Rosanna Guaitoli, Micaela Sangermano, Melania Visone,

Elirosa Blaiotta, Anna Chiara Siciliano, Gaetano De Biase,

Teresa Guarnieri, Veronica Iasevoli, Gaetano De Biase, Erica Picchi,

Serena Fragetti, Francesco Lavorgna, FLM Dance Company 
 
 
 
 
 
 

STAGIONE TEATRALE  - 2012 

GENNAIO

Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.

7 – 8

LORENA COPPOLA e PAOLO PERELLI in

"GOYA La Quinta del Sordo" di Gennaro Francione

con Melania Visone, Elirosa Blaiotta, Anna Chiara Siciliano,

Lorena Coppola, Paolo Perelli 

14 – 15 – 21 - 22

LILIANA STANZIANI in

"FILUMENA FOREVER"

liberamente ispirato a "Filumena Marturano" di Eduardo De Filippo

con Gaetano De Biase, Teresa Guarnieri,

Veronica Iasevoli, Liliana Stanziani 
 
 
 

FEBBRAIO

18 – 19 – 25 – 26

SERENA FRAGETTI e PAOLO PERELLI in

"EROTIC DREAM"

liberamente tratto da "Sogno ma forse no" di Luigi Pirandello

con Gaetano De Biase, Erica Picchi, Serena Fragetti, Paolo Perelli 

MARZO

3 – 4

FLM Dance Company in

"LA SINDROME DI STENDHAL"

drammaturgia e regia Francesco Visone

coreografie Melania Visone e Lorena Coppola 

17 – 18 – 24 – 25

VIOLA CRETI e MICAELA SANGERMANO in

"LE SERVE" di Jean Genet  

APRILE

14 – 15 – 21 – 22 – 28 – 29

ROSANNA GUAITOLI in

"ANTIGONE JAZZ CLUB" di Sofocle  

MAGGIO

12 – 13 – 19 – 20

SERENA FRAGETTI, MICAELA SANGERMANO,

FRANCESCO LAVORGNA e PAOLO PERELLI in

"IL QUARTO LATO DEL TRIANGOLO" di Samy Fayad 

GIUGNO

2 – 3 – 9 – 10

VIOLA CRETI, SERENA FRAGETTI e MICAELA SANGERMANO in

"ES" di Nello Saito 

16 – 17 – 23 – 24

PAOLO PERELLI in

"THE LIBERTINE"

(liberamente ispirato all'omonimo film)

con Viola Creti, Rosanna Guaitoli, Micaela Sangermano,

Liliana Stanziani, Paolo Perelli 
 
 

A partire dal 23 di dicembre 2011 tutti gli spettacoli

saranno in DIRETTA STREAMING su www.essenzateatro.it 
 
 
 

Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.
  

ESSENZA TEATRO

Viale Fra' Andrea Di Giovanni 150 Dragoncello, Roma

Info T. 06 5216576

e mail: info@essenzateatro.it

Sito Web: www.essenzateatro.it 

 Ufficio Stampa: Marcello T. 392 3579790

e mail: et.press@libero.it

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI