CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

sabato 29 giugno 2013

Un corto per il Teatro. Al via la Prima Edizione del Premio Millelire



Al via la Prima Edizione de

Il Premio Millelire

"Un corto per il Teatro"

Roma - Teatro Millelire
 
   dal 7 al 12 gennaio 2014   

 

 

PREMIO MILLELIRE

"Un corto per il Teatro"

I Edizione

Gennaio 2014

 

L'Associazione Culturale Millelire, in collaborazione con la Fabulous Dreams Production, con il Media Partner del Magazine "La Nouvelle Vague", istituisce la Prima Edizione del Premio Millelire che si terrà al Teatro Millelire dal 07 al 12 gennaio 2014. L'obiettivo di questa iniziativa è quello di offrire uno spazio dove esporre i propri lavori, favorendo la diffusione e il confronto tra i nuovi soggetti del Teatro Italiano.

La selezione delle opere pervenute si baserà secondo i seguenti criteri:

-          originalità;

-          qualità dell'opera.

Il Tema della Rassegna è "La Menzogna".

La menzogna che può esserci nella letteratura, nella storia, nelle favole, nel rapporto sentimentale, nell'amicizia, nei messaggi mediatici, nel sociale, nella religione; ovvero, la menzogna in senso lato intesa anche come stile di vita nonché come patologia.

Alla rassegna parteciperanno tre giurie:

·        La Giuria di Qualità, che si alternerà per le sei serate, avrà un peso del 50% e sarà così composta: Michele Placido (Attore/Regista) in qualità di Presidente della Giuria; Giuseppe Manfridi (Drammaturgo/Regista); Enrico Maria Lamanna (Regista); Renato Campese (Attore); Lydia Biondi (Attrice/Regista); Mirella Mazzeranghi (Attrice); Mita Medici (Attrice); Sonia De Meo (Attrice); Luigi Di Majo (Avvocato/Autore); Lucia Marchi (Direttore di Biblioteca, Coordinatore del  Servizio per il Diritto d'Autore presso il MIBAC); Lorenzo De Feo (Regista/Autore e Direttore Artistico del Teatro Millelire); Fabio Zito (Regista/Autore); Antonio Diana (Regista/Autore); Antonio Lupi (Attore e Direttore Organizzativo del Teatro Millelire) e altri in via di definizione.

·        La Giuria Critica, che si alternerà per le sei serate, avrà un peso del 30%. Sa composta da giornalisti accreditati come di seguito specificato: Natalia Di Stefano; Franco Vivona; Giulia Bornacin; Michele Albini; Mena Zarrelli; Raffaella Ceres; Valerio Di Tella; Alessandro Giova; Federico Di Massimantonio e altri in via di definizione.

·        La Giuria Popolare, alla quale parteciperà il pubblico presente in sala avrà un peso del 20%;

 

Scarica il Bando cliccando qui

 

clicca mi piace sulla pagina del Premio Millelire

info

seguici su Facebook

Teatro Millelire

Via Ruggero di Lauria, 22 (via Candia) Prati

00192 Roma

06.397.51.063 - 333.29.111.32 - info@millelire.org 

dove siamo

Nel periodo estivo e nei giorni e orari disponibili durante la stagione, il Millelire è disponibile anche come Sala Prove.

contattati per ulteriori informazioni

 

Nuova Stagione Teatrale

 

Il Millelire sta chiudendo la sua seconda Stagione Teatrale - 2013/2014 - Si cercano anche spettacoli di genere brillante; musicale e black comedy.
Le proposte (corredate da scheda tecnica, sinossi e video - se disponibile)
dovranno essere inviate all'indirizzo di posta elettronica responsabile.artistico@millelire.org
per ulteriori informazioni: www.millelire.org
06.397.51.063 - 333.29.111.32

 



venerdì 28 giugno 2013

Teatro ragazzi, rassegna estiva dei Merli Bianchi alla Torre Cerrano



Teatro ragazzi, rassegna estiva dei Merli Bianchi alla Torre Cerrano

Clown, cantastorie e ambiente gli ingredienti dei tre spettacoli dedicati ai più piccoli e alle loro famiglie. Primo appuntamento il 2 luglio con l'artista di strada Piricchio

 

GIULIANOVA – Teatro per ragazzi: rassegna estiva dei Merli Bianchi alla Torre del Cerrano di Pineto che quest'anno per la prima volta ospiterà gli spettacoli della compagnia teatrale giuliese nel parco interno della Torre. Tre gli spettacoli in programma rivolti a bambini e alle loro famiglie che, per l'occasione, potranno visitare il suggestivo baluardo cinquecentesco e l'area marina protetta.

 

Si parte martedì 2 luglio alle 21, con le imprevedibili avventure del "Piricchio street show". In scena l'artista di strada Piricchio, formatosi tra Argentina, Spagna (dove ha frequentato la scuola internazionale di clown diretta da Eric De Bont) e i più importanti festival di teatro di strada. Durante la serata divertirà piccoli e grandi con il suo personaggio clownesco e romantico, cinico e stravagante, alle prese con giocolerie, numeri comici insieme al pubblico ed illusionismi poetici.

 

La rassegna 'Teatro alla Torre con mamma e papà' proseguirà il 7 agosto con lo spettacolo della Compagnia dei Merli Bianchi 'Maghi, montagne e re', storia poetica dell'arrivo dei cantastorie nella piazza di un'immaginaria città per raccontare "di quella volta che gli animali abbandonarono le montagne per andare a valle e imitare gli uomini…ma degli uomini presero i vizi peggiori". Sul palco le attrici della compagnia, Margherita Di Marco e Alessandra Zancocchia.

Ultimo appuntamento in cartellone, il 4 settembre con il commovente spettacolo 'Nonni',  incentrato sul rapporto uomo-natura e su quello tra nonni e bambini. Media Partner L & L Comunicazione.

 

Il contributo per ciascuno spettacolo è di 10 euro per gli adulti, 8 per i bambini (il contributo comprende la visita alla Torre Cerrano). Per maggiori informazioni e prenotazioni, contattare la direzione artistica della Compagnia dei Merli Bianchi (teatro@compagniadeimerlibianchi.it, cell. 340.6072621). La rassegna "Teatro alla Torre con mamma è papà" è organizzata dalla Compagnia dei Merli Bianchi in collaborazione con l'Area Marina Protetta Torre del Cerrano.




--
Redazione del CorrieredelWeb.it


All'Ombra del Colosseo: ENZO SALVI e MARIANO D'ANGELO sabato 29 giugno "Grazie di tutto"



ENZO SALVI & MARIANO D'ANGELO

"GRAZIE DI TUTTO"

 Sabato 29 giugno – ore 21:45

 

Biglietto: platea numerata 18 euro – posto non numerato 13,50 euro

Tutti i minorenni accompagnati da un adulto pagante entrano al costo di 1€

Ingresso Via di San Gregorio – Parco del Celio

 

Sabato 29 giugno, "All'Ombra del Colosseo", storica manifestazione che si svolge nella splendida cornice del Parco del Celio, a due passi dall'anfiteatro Flavio, ospita la Enzo Salvi e Mariano D'Angelo con lo spettacolo "Grazie di tutto".

I due artisti saranno nuovamente in scena il 9 agosto e il 2 settembre.

 

Dopo tre anni di assenza dovuti a esperienze professionali diverse, l'attore Enzo Salvi e l'autore televisivo Mariano D'Angelo tornano al loro primo amore: Il Teatro e il Cabaret puro.

"Grazie di Tutto" è uno sguardo attento al momento storico che stiamo vivendo. Ridere riflettendo, è senza dubbio l'arma vincente per uscire dalle preoccupazioni quotidiane, dove l'indifferenza e il sopruso sono le volgarità più eclatanti. "Grazie di tutto" è anche un percorso nel tempo che mette in risalto i cambiamenti storici, il costume, il comportamento che noi Italiani abbiamo modificato, travolti da eventi spesso indesiderati.

 

Lo spettacolo è anche un mix di situazioni, dove il surreale non amplifica la realtà, ma dissacra con leggera morbidezza mettendo in evidenza la maschera attenta e comica dei due protagonisti.

"Grazie di Tutto" è essere giullari con una valenza diversa, la comicità non è un espediente per distrarre il pubblico, ma porre l'attenzione su tutto quello che ci coinvolge negativamente, ironizzando, con la sola arma che può avere un comico: la risata.

 

"Grazie di Tutto" è Satira efficace, gag involontarie del quotidiano, è l'attualità di sketch che strizzano l'occhio all'avanspettacolo, la caratterizzazione interpretativa dei personaggi, la risposta a tutto il pubblico che ha seguito Enzo e Mariano dall'inizio della loro carriera artistica. "Grazie di Tutto" è la voglia di stupire ancora.

 

Enzo Salvi è uno degli attori brillanti più completi dell'attuale panorama italiano. Riesce a spaziare con disinvoltura dai ruoli da caratterista comico che interpreta ogni anno nei blockbuster natalizi con Boldi e De Sica, a quelli da attore a 360° nelle commedie teatrali, fino ad arrivare alle recenti e fortunate apparizioni televisive in "Barbecue", "Stracult Sogni" e, ultima ma non ultima, "Striscia la Notizia" con il mitico personaggio del "Er Pantera, l'inviato più figo della tera!".

Come per i comici più popolari del passato, il suo successo nasce da una dura gavetta. Dopo diverse esperienze come cabarettista ed intrattenitore, Salvi fonda nel '91 con Mariano D'Angelo i "Mammamia che Impressione".

Inizia così una serie interminabile di spettacoli "tutto esaurito" e di premi in festival della comicità.

 

www.allombradelcolosseo.it

Infoline: 347 2474458

Biglietteria: www.biglietto.roma.it

 

 

UFFICIO STAMPA

GUIDO GAITO

guido@gaito.it | ufficiostampa@allombradelcolosseo.it

Tel. +39 06 80690539 - Mob. +39 329 0704981

Via Vincenzo Picardi, 4c - 00197 Roma

 

Ingresso: Via di San Gregorio – Parco del Celio

Ingresso diversamente abili, passeggini e sedie a rotelle: Viale Parco del Celio

 

Come Arrivare: Metropolitana linea B: fermata Colosseo o fermata Circo Massimo Linee ATAC: C3, 60, 75, 81,175, 217, 673, 3, 85, 87, 571, 850, 810 Per maggiori informazioni: www.atac.roma.it

Parcheggio: Disponibile nelle zone limitrofe a Caracalla e al Celio. E' inoltre consentito il parcheggio lungo tutta Via di San Gregorio dalle ore 20.00.

Disponibile parcheggio per portatori di handicap a Viale Parco del Celio.

 




--
Redazione del CorrieredelWeb.it


mercoledì 26 giugno 2013

Radiogiallo, lo spettacolo di Carlo Lucarelli a Cervia venerdì 28 giugno, apre la prima edizione di Audiobook sotto il sole di Cervia

Audiobook sotto il sole di Cervia
presenta
RADIOGIALLO
di Carlo Lucarelli
adattamento e regia di Sergio Ferrentino

Venerdì 28 giugno 2013 ore 21,00
Magazzini del Sale di Cervia


Uno spettacolo d'eccezione, l''audiodramma" di Carlo Lucarelli, in una cornice spettacolare, il Magazzino del Sale di Cervia per presentare l'ultima tendenza in spiaggia: l'Audiobook sotto il sole di Cervia.

Il 28 giugno lo spettacolo del famoso scrittore di noir inaugura l'estate dell'Audiobook a Cervia dove lungo 9 km di costa puoi ascoltare gratis tutti i libri che vuoi. Stesi al sole, in mezzo al mare o con i piedi nella sabbia.

Il piacere di ascoltare un bel libro, gratis, in spiaggia, con un solo click, è la novità della Riviera romagnola per l'estate 2013 e fa già tendenza.
Stesi al sole, in assoluto relax, con le cuffie nelle orecchie si possono ascoltare le voci calde degli attori che narrano l'ultimo best seller.
È questo il mix di relax e cultura che alza la qualità della vacanza nelle spiagge di Cervia con l'iniziativa Audiobook sotto il sole di Cervia, organizzata da Cooperativa bagnini di Cervia e CNA Ravenna in collaborazione con Comune di Cervia e GoodMood editore.
L'idea nasce dal grande successo della rete wireless Galileo la spiaggia wi-fi free più lunga d'Italia, in tutto 9 km di costa, frutto della collaborazione tra Cooperativa bagnini di Cervia, Acantho (Società del Gruppo Hera) e Comune di Cervia.
Con l'Audiobook sotto il sole di Cervia puoi ascoltare in spiaggia tutti i libri che vuoi richiedendo una card in uno dei 200 stabilimenti balneari di Cervia per scaricare gratuitamente il tuo audiolibro, direttamente su smartphone o tablet, dalla biblioteca dell'Editore digitale GoodMood. Il resto lo fa la rete veloce wi-fi, in pochi minuti sarà possibile avere l'audiolibro nelle cuffie, comodamente stesi al sole, con i piedi nella sabbia o passeggiando in riva al mare.

Per l'occasione una grande serata è stata organizzata insieme al Comune di Cervia, l'estate di Audiobook sotto il sole di Cervia apre ufficialmente i battenti venerdì 28 giugno con l'allestimento nei suggestivi spazi dei Magazzini del sale dell'audiodramma "Radiogiallo" di Carlo Lucarelli, adattamento e regia di Sergio Ferrentino.
Unica nel suo genere la performance permetterà di far vivere in diretta al pubblico come nasce un audio-dramma. Si tratta infatti di una produzione audio spettacolare - in Italia è realizzata da Fonderia Mercury - che mette insieme attori, musica, effetti speciali e molto altro ancora.
La particolarità dello spettacolo è l'insolita modalità di interazione tra attori e spettatori: il pubblico verrà infatti dotato all'ingresso, di una cuffia, con la quale ascolterà l'opera, e quindi, vedrà gli attori succedersi sul palco e li ascolterà come se fosse all'interno di uno studio di registrazione.


Siamo nel 1940, in un piccolo studio dell'E.I.A.R., l'Ente Italiano per le Audizioni Radiofoniche, dove sta per iniziare la diretta del radiodramma "Il mistero del Labirinto" quando per ordine del Ministero della Cultura Popolare, su direttiva del Duce stesso, bisogna cambiare il finale.

L'assassino non può essere un italiano. È così che, tra la comparsata di un'attrice famosa e l'ispezione di un Console Generale della Milizia, attori, rumorista e il regista cercano di trovare un colpevole. Il microcosmo della radio diventa lo specchio di una realtà sotto censura nella quale il raccontare è l'ingegnarsi a trovare scappatoie.

Dieci anni dopo, nello stesso piccolo studio, la stessa troupe e una nuova produzione. Poco prima della diretta lo stesso problema: bisogna cambiare il finale. L'Onorevole non vuole che l'assassino sia un prete.



Il progetto ha l'obiettivo di trasformare il Radiodramma in Audiodramma, trasferendolo dalla radio al teatro, fino al web.

Carlo Lucarelli, il più celebre scrittore italiano di letteratura noir, tradotto e pubblicato all'estero, è impegnato anche nelle produzioni teatrali dove, tra gli altri, ha sceneggiato diversi Radio drammi. Tra i suoi romanzi ricordiamo Almost Blue, il Lupo Mannaro, Falange Armata, Un giorno dopo l'altro e la trilogia del commissario De Luca. E ancora l'Indagine non autorizzata, Autosole e tanti altri. Vincitore di molti premi letterari conduce diversi programmi sulla Rai nel quale ricostruisce la storia dell'Italia attraverso i suoi misteri insoluti. Due suoi personaggi, L'Ispettore Coliandro e Il commissario De Luca, sono approdati in TV dando il nome alle serie omonime.

Ingresso gratuito

Scheda tecnica


Titolo: RADIOGIALLO

di Carlo Lucarelli

Adattamento e regia di Sergio Ferrentino

Attori
Oreste Di Stefano: Daniele Ornatelli
Sandro Ceraso: Alessandro Quattro
Maria Di Stefano: Cecilia Broggini
Sua Eccellenza: Maurizio Pellegrini
Claudio Sibelius: Alessandro Pazzi
Annunciatrice: Eleni Molos

Musiche originali: Gianluigi Carlone
Fonico: Marco Sambinello
Assistente di produzione: Vanessa Radrizzani


http://www.galileocervia.com/IT/goodmood/audiobook.aspx

Ufficio stampa – Tatiana Tomasetta – ufficiostampa@tatianatomasetta.it  338 9179905

 

Musica alla Torre del Cerrano, Cesare Malfatti in concerto il 28 giugno


Musica alla Torre del Cerrano, Cesare Malfatti in concerto il 28 giugno
L'artista milanese presenterà il suo secondo lavoro da solista 'Due anni dopo'. Al termine visita guidata 'in notturna' al baluardo cinquecentesco
Cesare Malfatti in concerto a Pineto il 28 giugno. Il cantautore milanese presenterà in anteprima per l'Abruzzo il secondo lavoro da solista 'Due anni dopo' pubblicato ad aprile di quest'anno.
Il concerto - organizzato dalla Compagnia teatrale dei Merli Bianchi di Giulianova e dall'Area Marina Protetta Torre del Cerrano - si terrà a partire dalle 21 nella suggestiva location dei giardini della Torre cinquecentesca. Malfatti sarà accompagnato alla seconda voce da Stefania Giarlotta.
"Due anni dopo" raccoglie gli undici brani del debutto discografico da solista di Cesare Malfatti (nel 2011) e due inediti. Le tracce sono state tutte reincise in studio con la partecipazione di artisti del calibro di Dodo Nkishi (Mouse on Mars) alla batteria, Giovanni Ferrario (Micevice, J.Parish&P.J.Harvey) al basso, Manuel Agnelli (Afterhours) al piano, Vincenzo Di Silvestro al violino e Stefania Giarlotta alla seconda voce.
Dopo oltre venti album pubblicati come La Crus, The Dining Rooms, nOOrda e Sem'bro, Cesare Malfatti ad aprile 2011 ha inciso il primo album a suo nome, coprodotto da Paolo Iafelice per Adesiva Discografica. I testi delle undici canzoni sono di Alessandro Cremonesi, anche lui componente La Crus. Per la prima volta, Malfatti canta e suona una molteplicità di strumenti che vanno dalla batteria al pianoforte, dalle chitarre al charango, dall'autoharp allo xilofono. Altra particolarità, sia il Cd del 2011 (interamente ascoltabile su http://cesaremalfatti.blogspot.com/) che quello del 2013 sono stampati personalmente dall'artista, cuciti e espressamente intestati a chi ne fa richiesta via mail (cesare.malfatti@gmail.com).
Al termine del concerto, si terrà una visita guidata 'in notturna' alla Torre del Cerrano a cura dell'Area Marina Protetta. Media partner L & L Comunicazione.
Per informazioni, costi e prenotazioni, contattare la direzione artistica della Compagnia dei Merli Bianchi ai seguenti recapiti: teatro@compagniadeimerlibianchi.it, cell. 340.6072621.



--
Redazione del CorrieredelWeb.it


Lo swing che rinfresca l'estate! Orchestra Maniscalchi al Teatro Nuovo

Dal 9 luglio al 7 agosto il TEATRO NUOVO di Milano cambia fisionomia e si
trasforma: la storica platea da 1000 poltrone rosse passerà a 500 comodi posti a tavola finemente apparecchiati.
Serate confezionate e dedicate a chi rimane a Milano, a chi arriva da ogni parte d'Italia e del mondo sia per turismo che per lavoro. Dalle 20,30 si potrà accedere al teatro, degustare, e alle 21,15 assistere allo Show.
Il Tosti Summer Theatre sarà aperto da "Diamoci del tu..." con l'Orchestra
Maniscalchi e Gianluca De Martini. 



--
Redazione del CorrieredelWeb.it


lunedì 24 giugno 2013

All'Ombra del Colosseo COMIC RING SHOW




COMIC RING SHOW

Martedì 25 giugno - ore 21:45

Biglietto: posto unico 11 euro

Tutti i minorenni accompagnati da un adulto pagante entrano al costo di 1€

Ingresso Via di San Gregorio – Parco del Celio

 

Martedì 25 giugno, "All'Ombra del Colosseo", storica manifestazione che si svolge nella splendida cornice del Parco del Celio, a due passi dall'anfiteatro Flavio, ospita il Comic Ring Show. Lo spettacolo andrà in scena ogni martedì fino al termine della rassegna.

 

Comic Ring Show è uno spettacolo che agglomera tutte le varietà possibili della comicità contemporanea. E' progettato come una kermesse, un contenitore di più comici. Un "ring" dove i comici si susseguono a colpi di battute esilaranti. Un evento di pura ilarità, concepito per la durata di 75 minuti circa. A fare da traino, ad accompagnare il pubblico all'interno dello spettacolo, c'è un comico-presentatore che di volta in volta introdurrà i vari ospiti della serata.

 

I capisaldi del Comic Ring Show sono i monologhisti che si esibiscono a distanza regolare l'uno dall'altro, questo per creare mediante loro una vera e propria spina dorsale dello spettacolo. Oltre ai monologhisti, sono previsti momenti più demenziali-surreali e musicali interpretati dai comici stessi.

Ad arricchire e rendere più dinamico lo show ci penseranno degli elementi di disturbo. I "disturbi" consistono in interventi rapidi, a volte anche della durata di pochi secondi. In questi momenti i comici trovano dei pretesti divertenti per creare delle situazioni surreali: alcuni entrano in scena credendo di trovarsi in altre trasmissioni, alcuni si esibiranno in battute lampo, altri ancora daranno vita a veloci gag satiriche e di costume. Il presentatore sarà spesso "vittima" di questi interventi e cercherà di sbarazzarsi dell'intruso di turno con l'intento di proseguire lo spettacolo. Altre volte invece, il presentatore fungerà da spalla al comico disturbatore che interviene.

 

Alcuni di questi disturbi vedranno esibirsi più comici contemporaneamente, alcuni dei quali usciranno dal personaggio per il quale sono conosciuti, interpretandone altri al fine della gag di turno. Questi momenti hanno lo scopo anche di mostrare un lavoro di gruppo ben consolidato; mostrare come l'intero cast si metta a disposizione dello spettacolo e come si possano contaminare situazioni di diversa natura comiche l'una con l'altra.

 

Il Comic Ring Show accoglie artisti già formati e giovani tra i quali: Marco capretti, Antonio Covatta, Gianluca Giugliarelli, Andrea & Simone, Paolo Arcuri, Mario Barletta, Teresa Lallo, Mago Lupis, Santino Caravella, Walter Del Greco, Lella Remondino e tanti altri.

 

www.allombradelcolosseo.it

Infoline: 347 2474458

Biglietteria:

www.biglietto.roma.it

 

 

UFFICIO STAMPA

GUIDO GAITO

guido@gaito.it | ufficiostampa@allombradelcolosseo.it

Tel. +39 06 80690539 - Mob. +39 329 0704981

Via Vincenzo Picardi, 4c - 00197 Roma

 

Ingresso: Via di San Gregorio – Parco del Celio

Ingresso diversamente abili, passeggini e sedie a rotelle: Viale Parco del Celio

 

Come Arrivare: Metropolitana linea B: fermata Colosseo o fermata Circo Massimo Linee ATAC: C3, 60, 75, 81,175, 217, 673, 3, 85, 87, 571, 850, 810 Per maggiori informazioni: www.atac.roma.it

Parcheggio: Disponibile nelle zone limitrofe a Caracalla e al Celio. E' inoltre consentito il parcheggio lungo tutta Via di San Gregorio dalle ore 20.00.

 

Disponibile parcheggio per portatori di handicap a Viale Parco del Celio.

 



domenica 23 giugno 2013

All'Ombra del Colosseo "TUBE FACTOR" con Baglio, Pio 3D e CESARE RASCEL Lunedì 24 giugno

 

Con la partecipazione di CESARE RASCEL

 

ANDREA BAGLIO e PIO 3D

"TUBE FACTOR"

Due giovani fenomeni di You Tube per la prima volta davanti al pubblico

 

Lunedì 24 giugno – ore 21:45

Biglietto: posto unico 6 euro

Tutti i minorenni accompagnati da un adulto pagante entrano al costo di 1€

Ingresso Via di San Gregorio – Parco del Celio

 

Lunedì 24 giugno, "All'Ombra del Colosseo", storica manifestazione che si svolge nella splendida cornice del Parco del Celio, a due passi dall'anfiteatro Flavio, ospita Andrea Baglio e Pio 3D con lo spettacolo "Tube Factor".

 

Sempre attenta alle giovani promesse, la direzione artistica della rassegna offre la possibilità a due nuovi fenomeni della comicità via web di esibirsi per la prima volta davanti al pubblico. Andrea Baglio e Pio 3D sono due giovani comici che hanno conquistato la Tube Generation con milioni di clic. La serata prevede la presenza eccezionale di Cesare Rascel, figlio del celebre Renato.

Da un'idea di Andrea Materia, Tube Factor rappresenta un unicum tra le serate di All'Ombra del Colosseo: in un immaginario Reality Show, Andrea Baglio e Pio 3D affrontano il loro primo provino davanti al pubblico. Spetta a Rascel, giurato e presentatore della serata, individuare chi tra i due sfidanti possiede il "Tube Factor".


Andrea Baglio, classe 1985, è uno dei più acclamati web divi italiani. Nel 2011, dopo aver partecipato alla seminale Webseries Freaks, ha lanciato su YouTube il personaggio di sBAGLIOtubo. Di recente la sua popolarità è esplosa grazie alle folli Puntanate e alle tragicomiche avventure dell'Ispettore Bagliaghan, una parodistica rilettura dei film noir alla Marlowe anni '50, subito divenuto un appuntamento imperdibile per i navigatori italiani. Diplomato al Centro Internazionale di Arti Sceniche di Verona, Baglio ha studiato recitazione con Toni Servillo, Michael Mann e Tony Tarantino (padre di Quentin). La sua ultima creazione, una feroce e irresistibile satira del cinema low budget prodotta nei Digital Studios di Greater Fool Media, si intitola Made In Chinaema: i kolossal di Hollywood in formato tarocco cinese.

 

Pio 3D - Tutto inizia nel 1996, quando Fabrizio Lo Feudo, in arte Pio3D inizia a scarabocchiare fumetti sopra dei quaderni. Protagonista di queste storie è Pio, un pulcino che ancora oggi usa come mascotte! Da allora Pio3D ha creato innumerevoli personaggi, sketch e webseries, spesso legati alla sua incredibile passione per i videogames e i B-Movies.

Tra video ufficiali caricati su YouTube, vlog e cortometraggi, sono oltre 600 le sue clip apparse online tra il 1998 e il 2013. I maggiori successi, inizialmente pubblicati sotto l'insegna Coglions Inside e ora distribuiti attraverso Greater Fool Media, annoverano autentici cult del nonsense internettiano come Latticino Joe, I Muratori, I Fattoni, Piscia la Notizia e Bello de Nonna. Più di 30.000 fan sono iscritti ai canali YouTube di Pio3D, con 5 milioni di visualizzazioni complessive nei soli ultimi due anni.

 

www.allombradelcolosseo.it

Infoline: 347 2474458

Biglietteria:

www.biglietto.roma.it

 

 

UFFICIO STAMPA

GUIDO GAITO

guido@gaito.it | ufficiostampa@allombradelcolosseo.it

Tel. +39 06 80690539 - Mob. +39 329 0704981

Via Vincenzo Picardi, 4c - 00197 Roma

 

Ingresso: Via di San Gregorio – Parco del Celio

Ingresso diversamente abili, passeggini e sedie a rotelle: Viale Parco del Celio

 

Come Arrivare: Metropolitana linea B: fermata Colosseo o fermata Circo Massimo Linee ATAC: C3, 60, 75, 81,175, 217, 673, 3, 85, 87, 571, 850, 810 Per maggiori informazioni: www.atac.roma.it

Parcheggio: Disponibile nelle zone limitrofe a Caracalla e al Celio. E' inoltre consentito il parcheggio lungo tutta Via di San Gregorio dalle ore 20.00.

Disponibile parcheggio per portatori di handicap a Viale Parco del Celio.






venerdì 21 giugno 2013

The Flying Pinter Circus al Fringe di Roma dal 26 al 28 giugno




Da mercoledì 26 a venerdì 28 giugno

A Villa Mercede Via Tiburtina 113 Roma

per il  Roma Fringe Festival 2013

 

I Teatri della Resistenza

presentano

THE FLYING PINTER CIRCUS

da un' idea di Dario Focardi

con Simone Faucci, Dario Focardi, Paolo Giommarelli

allestimento scenico Nicola Savazzi

organizzazione Teatri della Resistenza

durata 55 '

 

Non vi sono confini netti tra reale ed irreale, né tra vero e falso. Una cosa non è necessariamente vera o falsa, può essere contemporaneamente sia vera che falsa. 

H. Pinter



Mercoledì 26 giugno ore 20:30, Giovedì 27 giugno ore 22:00 e Venerdì 28 ore 23:30 all'interno del Roma Fringe Festival 2013, The Flying Pinter circus, originale, cruda e tragicomica rilettura della produzione drammaturgica di Harold Pinter, presentato dalla compagnia toscana  Teatri della Resistenza.

The Flying Pinter Circus è il risultato dello studio di Pinter e della sua parola. Un circo delle indifferenze, crudo e grottesco come i tempi in cui siamo immersi. Un melting pot di situazioni, di svariate storture del sistema. Un melange di partenze e ritorni, di pressioni e passioni politiche, d'impegno falso e disimpegno reale, di realtà disordinata e di astrattezza lineare. Un estremo richiamo alla mobilitazione, prima di tutto personale, civile, sociale.

Una sedia a rotelle. Un Pinter malato. La consegna del Nobel. Arte, verità e politica, il suo discorso. Occasione in cui il drammaturgo trasmette con forza il suo disagio del secolo; guerre, odio, menzogne, crisi economiche, sociali, morali, politiche. Una fitta rete di mistificazioni e menzogne, che ci circonda e ci disorienta, ma che al tempo stesso ci nutre, ci coccola.

Ed è proprio questo disagio che i "tre specialisti alla Tarantino" portano sul palco, tra sketch ed ironia; dieci caleidoscopici numeri pop, ad unirsi in un ampio mosaico rappresentativo dei caratteri liquidi della contemporaneità.

Una sola certezza: i politici non mirano alla verità, ma al potere.

Un interrogativo: vogliamo essere coscienze pop che si muovono o preferiamo rimanere impassibili giocattoli manipolati?

 

 

 

INFO e BIGLIETTI

5 € Biglietto

Villa Mercede – Via Tiburtina 113 (quart. San Lorenzo) Roma

Mercoledì 26 giugno ore 20.30 - Giovedì 27 giugno ore 22.00 e Venerdì 28 ore 23.30

Info: info@fringeitalia.it    www.fringeitalia.it

 
Ufficio Stampa Compagnia
Carla Romana Antolini 393 9929813 crantolini@gmail.com

 

 

La Compagnia Teatri della Resistenza

 

La compagnia Teatri della Resistenza è attiva dal 2004 nel campo del teatro civile, del teatro scienza, della giovane drammaturgia, della formazione teatrale e della progettazione di interventi di promozione e diffusione della cultura teatrale.  A partire dalla ricerca, documentazione e rielaborazione della memoria relativa alle stragi nazifasciste in Toscana, portate in scena in più produzioni all' interno della cornice del Festival Volterrateatro, ha elaborato un teatro di impegno civile poco ortodosso e ricco di contaminazioni, aprendosi anche, in tempi più recenti, all' incontro con il teatro di divulgazione scientifica, riferito in particolar modo alle giovani generazioni.

Al centro del loro lavoro  vi è l' importanza della scelta e della presa di coscienza individuale, dell'essere ciascun cittadino un animale prettamente sociale, ma invaso dai rapporti di potere cui è soggetto, isolato e confuso nel tentativo di costruire ciò che il sistema più combatte: la propria dignità personale.

La Compagnia partecipa attivamente alle attività di C.Re.S.Co. - Coordinamento delle Realtà della Scena Contemporanea fin dalla sua fondazione, al percorso del Teatro del Fare e delle Professionalità educative, dell' Associazione Ponti di Memoria e del Teatro Rossi Aperto di Pisa, spazio chiuso dal 1977 e ora tornato a vivere.


martedì 18 giugno 2013

Don Mazzi. AL TEATRO ROMANO GRANDE SUCCESSO DELLA SERATA SPETTACOLO TREMENDA VOGLIA DI VIVERE



FcG Don Mazzi

COMUNICATO STAMPA

 

A Verona, IERI SERA

GRANDE SUCCESSO DELLA SERATA SPETTACOLO

TREMENDA VOGLIA DI VIVERE

AL TEATRO ROMANO

PER PRESENTARE I CENTRI GIOVANILI DI DON MAZZI

Grande successo di pubblico e mediatico per la serata di Don Antonio Mazzi, condotta da Max Laudadio, presenti testimonial del mondo dello spettacolo tra i quali Giovanni Vernia, Renzo Rubino, Jerry Calà, Finley, L'Aura, Marco Ligabue, The Sun

 

Verona, 18 giugno 2013 – Un teatro romano caloroso ha accolto ieri sera Don Mazzi che durante la serata spettacolo "Tremenda voglia di vivere" promossa dalla Fondazione Centri Giovanili Don Mazzi e condotta da Max Laudadio e Giovanni Mazzi, ha presentato, il concept progettuale del Centro Giovanile, basato sul concetto di sostenibilità ambientale, sociale ed economica, che sorgerà a Verona nei prossimi anni. Assieme a loro  testimonial di eccellenza del panorama artistico italiano: Giovanni Vernia , Jerry Calà, Renzo Rubino, Finley, L'Aura, Marco Ligabue, The Sun.

A Don Mazzi è stato consegnato dal segretario generale della Fondazione Verona per l'Arena Alfredo Troisi il premio "Verona centro universale della vita"realizzato dal maestro orafo Alberto Zucchetta per il suo "impegno continuo e instancabile ai giovani infondendo speranza anche ai più disagiati". Alla serata era presente anche il Sindaco Flavio Tosi assieme al Prefetto di Verona Perla Stancari, all'Assessore regionale alla Sanità Luca Coletto e ad altre autorità locali e regionali.

Durante la serata è stata presentata anche la Fondazione Centri Giovanili con la sua  mission, attività in corso e progetti basati sulle "quattro ruote educative" di Don Antonio Mazzi quali musica, sport, teatro e volontariato.

L'iniziativa ha quali obiettivi: la sensibilizzazione generale del pubblico sui temi sociali dell'integrazione dei giovani con disagi di diverso tipo; la trasmissione di un forte messaggio di solidarietà nei confronti delle nuove generazioni che subiscono,  anche a causa del difficile momento storico,  un forte disorientamento che può diventare pericoloso, per loro e per gli altri; la promozione, attraverso l'ormai consolidato claim di 'Tremenda voglia di vivere', della necessità e l'utilità dei centri giovanili che la Fondazione stessa ha costruito e sta costruendo (in particolar modo sul territorio veneto) per dare ai giovani luoghi di aggregazione che sostituiscano i 'vecchi oratori' con spazi ricreativi, culturali e di intrattenimento aperti H24. Spazi in grado, quindi, di offrire sempre più una risposta concreta ad un bisogno di aiuto.

Lo spettacolo è stato prodotto da Operamind di Federica Troisi.

Si ringrazia della collaborazione la Pastorale Giovanile e Boxoffice.

 

Contatti Ufficio stampa:    eventi@fcgdonmazzi.org - cell. 346 70 15 929

Scheda Fondazione Centri Giovanili Don Mazzi

La Fondazione Centri Giovanili Don Mazzi, costituitasi nel dicembre 2012, nasce dalla decennale esperienza di Exodus e intende, attraverso la rete dei Centri Giovanili dislocata sul territorio nazionale, attivare e realizzare una proposta di autentica e vera aggregazione rivolta ai ragazzi, attraverso le "quattro ruote" educative musica, teatro, volontariato e sport.

La Fondazione, attraverso i suoi progetti, promuove la costruzione di una forte e radicata rete di soggetti sul territorio, quali istituzioni, enti, scuole, associazioni culturali, associazioni sportive, parrocchie e tutti coloro che intendono unirsi per collaborare e fare squadra per arrivare prima del disagio giovanile. In generale, con i Centri Giovanili, Exodus ha fatto sintesi delle esperienze educative accumulate in trent'anni ed ha lanciato un nuovo progetto al passo con i tempi. Senza pensare a cose futuristiche ed iperspecializzate si è scelto di riscoprire l'acqua calda: i ragazzi hanno bisogno di vivere positivamente le amicizie, l'amore, le avventure e vogliono avere accanto adulti capaci di renderli protagonisti accompagnando il loro percorso di crescita utilizzando lo sport, la musica, il canto, il teatro, il volontariato, la vita nella natura, la festa. Come in un oratorio moderno.

Dal 2012 nei Centri Giovanili Don Mazzi:

·         25.000 adolescenti coinvolti

·         4.000 ore di sport

·         2.500 ore di musica

·         150 eventi sui territori

·         50 laboratori permanenti

Per informazioni sulla Fondazione Centri Giovanili Don Mazzi Tel: 0454680738 Fax: 0454853602,  info@fcgdonmazzi.org     www.fcgdonmazzi.org

 

 


--




--
Redazione del CorrieredelWeb.it

Teatro de Servi. Catherine Spaak, Stefano Graziani, Massimo Zemolin Presentano Racconti dal faro




Catherine Spaak, Stefano Graziani, Massimo Zemolin

Presentano

Racconti dal faro

Venerdì 5 luglio 2013 ore 20.30
Teatro de Servi
Via del Mortaro 22, Roma

"Le cose della vita arrivano e se ne vanno perché quello che cambia è solo il nostro punto di vista"

Venerdi 5 luglio 2013 alle 20.30, presso il Teatro de' Servi di Roma, Catherine Spaak, Stefano Graziani e Massimo Zemolin presentano Racconti dal faro.
Una donna, un faro, un diario. Una donna sola, inciampata in una diagnosi sbagliata e improvvisamente restituita alla vita.
Un faro avvolto nella solitudine e nel silenzio, rotto soltanto dall'infrangersi delle onde. Luogo di introspezione, di ricerca, ma anche punto focale di un nuovo inizio che non conosce mai la parole fine.
Un diario abbandonato, con la copertina scura, rosicchiata dalla salsedine, con le pagine ingiallite dal tempo, dove i luoghi e i personaggi si trasformano da 'assenze' evanescenti a presenze, tanto reali da poter incarnare tutta la profondità e la complessità dell'esistenza umana.
La 'donna del faro' legge storie di altri, storie uniche, piccole e grandi emozioni che rappresentano lo spaccato più intimo in cui ognuno di noi trova una traccia di sé. Come diceva Proust, "ogni lettore, quando legge, è il lettore di se stesso".
Memorie preziose che sottraggono all'abitudine, in quell'alternarsi di abissi e di altezze, di moti incerti dell'animo, di cui si nutre ed è intrisa tutta la natura umana. Sotto il tempo che passa, che scorre libero dalle incombenze quotidiane, svuotato dai doveri e dai ritmi della vita reale.
Racconti del faro apre spazi a storie senza tempo.
I testi di Catherine Spaak e Fabio Silei, le musiche di Stefano Graziani e Massimo Zemolin, frutto di sensibilità differenti e di partecipata condivisione, si intrecciano all'unisono.
La musica, che accompagna la voce di Catherine Spaak, è ovunque, è presenza liquida, che scivola dolcemente tra le parole, tra un brano e l'altro, facendosi flusso costante, insostituibile e discreto. Sta fuori e dentro le storie, impregnandole di una nuova armonia e di un nuovo respiro.

Scheda informativa

Racconti dal faro

Voce: Catherine Spaak
Musica: Stefano Graziani (chitarra)
Massimo Zemolin, (chitarra)
Ivan Zuccarato (pianoforte e tastiere)
Maria Dal Rovere (voce)
Paolo Prizzon (batteria)
Testi: Catherine Spaak, Fabio Silei
Arrangiamenti orchestrali: Stefano Panizzo

Venerdì 5 luglio 2013 ore 20.30
Teatro de' Servi Via del Mortaro 22, Roma
Tel. teatro: 06 679 5130

Alla fine dello spettacolo sarà offerto un rinfresco dalle prestigiose Cantine Santa Margherita, sponsor della serata

www.santamargherita.it

 




--
Redazione del CorrieredelWeb.it


lunedì 17 giugno 2013

Assetto Teatro Upter THE BIG ONE.... il migliore tra i migliori




Assetto Teatro, l'Improvvisazione a Roma
Il Centro sperimentale di Improvvisazione e Teatro Assetto Teatro 
presenta 

THE BIG ONE

Uno spettacolo completamente improvvisato che vedrà sul palco il meglio dell'improvvisazione teatrale!
Assetto Teatro sta cercando il suo "assetto" per il prossimo anno, quindi i candidati dovranno fare del loro meglio per stupire il Boss e superare la selezione.
Ogni candidato proporrà la sua specialità all'insaputa degli altri e vedremo cosa sapranno fare questi otto improvvisatori senza testo e senza reti.
Chi sono gli attori? Lo saprete restando collegati sul sito www.assettoteatro.it o sulla pagina fb https://www.facebook.com/assettoteatro

A seguito dello spettacolo festeggeremo tutti insieme in un 

BRINDISI DI FINE ANNO!

Immagine in linea 1

23 giugno ore 19,30

spettacolo presso TEATRO UPTER Via Portuense 102 
Non sono previste prenotazioni, apertura botteghino ore 18,45


Ingresso spettacolo 10€, allievi 8€

Info@assettoteatro.it

www.assettoteatro.it

Immagine in linea 2



--
Redazione del CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *