Cerca nel blog

martedì 30 giugno 2015

Suoni e luci dal nord Europa @ Teatro Filodrammatici - Milano, 3 luglio

SUONI E LUCI DAL NORD EUROPA
Viaggio tra le suggestioni sonore
della musica scandinava


Venerdì 3 luglio, ore 18.00, presso il Teatro Filodrammatici

Con il contributo di Regione Lombardia e il patrocinio di Expo Milano 2015


Milano, 30 giugno 2015. Si intitola Suoni e luci dal Nord Europa il concerto della rassegna un Un viaggio in musica: nutrire lo spirito che, venerdì 3 luglio, vedrà protagonista sul palcoscenico del Teatro Filodrammatici il Duo Albek: la violinista e violista Ambra e la pianista Fiona.

Un appassionato viaggio musicale in Scandinavia, alla riscoperta di un repertorio inconsueto e ricco di suggestioni sonore che affondano le loro radici nel fertile terreno della musica popolare norvegese e finlandese.

Il programma accosta i raffinati brani di Grieg, considerato il più grande compositore norvegese, al lirismo di Sibelius, uno dei simboli musicali dell'identità nazionale finlandese, passando per  Gade, nome di spicco della scena nordica ottocentesca.

Al termine del concerto verrà offerto il consueto aperitivo da gustare in compagnia degli artisti.

AMBRA e FIONA ALBEK sono gemelle e la loro carriera concertistica si svolge su scala internazionale, portandole a partecipare a numerosi festival in diversi paesi d'Europa, negli USA, in Australia, in Sudamerica e Cina. Suonano in duo ma anche in altre formazioni e con orchestre. Diversi compositori hanno scritto della musica per il Duo come William Perry, Alessandro Lucchetti. Hanno inciso diversi CD:  South of the Alps, Sound in Search of a Past e il nuovo CD sull'opera, il concerto Gemini  per violino, pianoforte e orchestra con la Naxos. 

La loro formazione si è svolta al Conservatorio della Svizzera italiana a Lugano ed è proseguita con il perfezionamento alla Scuola Universitaria di Zurigo. Ambedue  hanno ottenuto il Master in musica da camera  presso l'Accademia Pianistica Internazionale di Imola con P.N. Masi. I loro mentori sono stati Alberto Lysy, R. Koelman, W. Champney (violino e viola), Nora Doallo, Friedemann Rieger (pianoforte) e altri. Il duo si distingue anche per la maestria di Ambra con la viola ed il violino indistintamente, molto apprezzato dal pubblico.

Antiche musiche d'Irlanda @ Teatro Filodrammatici 4 luglio

ANTICHE MUSICHE D'IRLANDA

Sabato 4 luglio, ore 18.00, presso il Teatro Filodrammatici

Con il contributo di Regione Lombardia e il patrocinio di Expo Milano 2015




Milano, 30 giugno 2015. La prossima tappa della rassegna musicale Un viaggio in musica: nutrire lo spirito, diretta dal Maestro Roberto Porroni, ci porta in Irlanda, terra di paesaggi verdi, antiche tradizioni ma, soprattutto, un'incredibile e inconfondibile cultura musicale. 

Sabato 4 luglio, alle ore 18.00, il palco del Teatro Filodrammatici si prepara ad accogliere il gruppo dei Caledonian companion.



Il quartetto presenta un repertorio dedicato alla letteratura arpistica presente in Irlanda, fatta di struggenti arie, malinconiche melodie, vivaci jig e reel che affondano le loro radici principalmente nei secoli XVII e XVIII, conducendo l'ascoltatore alla scoperta di un universo musicale affascinante e sorprendente.

L'arpa, infatti, è da sempre lo strumento simbolo dell'Irlanda  e, con il suo suono,  evoca atmosfere antiche avvolte dalla leggenda.  È lo strumento che, per più di un millennio, ha dato voce alle emozioni, alle aspirazioni ed al dolore di un popolo.

Tra i vari compositori che hanno caratterizzato la vita musicale dell'epoca spicca, per l'originalità delle composizioni e per la notorietà acquisita, Turlough O'Carolan, leggendario arpista irlandese ed ultimo esponente dell'antica cultura gaelica.



Il gruppo dei CALEDONIAN COMPANION si è esibito con successo in diverse nazioni europee. Alcuni dei membri del gruppo appartengono alla formazione Birkin Tree, una delle band italiane più note nell'ambito della musica tradizionale irlandese, con all'attivo centinaia di concerti in Italia e numerose tournée in Irlanda, ospite di noti Festival.

I singoli musicisti svolgono da molti anni attività concertistica e si sono esibiti in Italia, Irlanda, Francia, Spagna, Olanda, Belgio, Germania, Scozia, Austria, Svizzera ed Inghilterra. Hanno inoltre registrato per le seguenti Radio Televisioni Nazionali: Rte Irlanda, Wdr tedesca, Rtsi Svizzera, Rai Italia, Bbc Inghilterra. Bbc Wales, Rnb Belgio. I CD hanno ottenuto lusinghiere recensioni ed importanti riconoscimenti dalla stampa specializzata europea ed americana.

Anche d'estate il jazz non si ferma, al via il programma di luglio dell'Elegance Cafè

Ancora concerti e nuovi artisti per il jazz club di Via Veneto, che anche nel mese di luglio continua la sua instancabile programmazione musicale. Anche la domenica, tutti i giorni un concerto, tutti i giorni i migliori artisti della scena jazz romana e non solo. Situato nel cuore del centro storico della Capitale lungo la strada più famosa della Dolce Vita, Elegance Cafè è un locale che si propone come punto d'incontro che mescola diverse tipologie di clienti da Roma e da tutto il mondo, i frequentatori dell'Elegance Cafè si riuniscono in un ambiente esclusivo e ricercato.

Salotto di altissimo livello, la venue è ideale per colazioni di lavoro, a pranzo offre giornalmente una vasta scelta di proposte enogastronomiche. Al calar delle luci si trasforma nel luogo perfetto per un aperitivo con gli amici, nell'elegante sala interna climatizzata oppure nel comodo salotto su strada. Per poi arrivare al momento dinner, dove la carta del menu è continuamente aggiornata per soddisfare i palati più esigenti con offerte di crudi di carne e di pesce e una selezione di dolci raffinati.

Nella lussuosa e riservata cornice, spicca una programmazione di musica live che offre giornalmente i migliori artisti che calcano i palchi nazionali e internazionali proponendo una selezione di jazz, swing, nu jazz, smooth jazz, easy jazz e tutte le sue contaminazioni e per i gusti più adulti e sofisticati. La serata prosegue con un drink nel cocktail bar, che si propone di perseguire la strada del buon bere con prodotti di eccellente qualità.

Il maestro barman propone un'offerta sempre varia e accattivante di proposte originali e fresche, oppure è possibile usufruire dell'ampia carta dei vini presentata dall'esperto sommelier per continuare fino a tarda notte a godere l'atmosfera unica.

Proseguono le jam session con nove nuovi appuntamenti sotto la guida di Giuseppe Ricciardo e Andrea Romanazzo, che con le loro band daranno il via al concerto, alternandosi sul palco con il pubblico che potrà partecipare improvvisando su standard, temi conosciuti o qualsiasi combinazione musicale possa statuire dall'incontro tra musicisti, come nella vera tradizione jazz. Tra i vari appuntamenti la data del collettivo funk Capital Strokes, Andrea Garibaldi Trio, il Duke Ellington songbook e la giovane promessa Ainè. Nella foto la contrabbassista Federica Michisanti, che con il suo trio sarà tra i protagonisti del cartellone di luglio.

Elegance Café
da domenica a giovedì ore 22.30
venerdì e sabato ore 23
via Vittorio Veneto, 83/87 - Roma
Ingresso Libero (consumazione minima euro 10)
Infoline 0642016745

+ Il programma completo +
Mercoledì 1 – Jam session jazz
Giovedì 2 – I Trovatori (Giuseppe Verdi in jazz)
Venerdì 3 – Da Nu Jazz Quartet
Sabato 4 – Ainè
Domenica 5 – Roy Panebianco Soulside
Lunedì 6 – Jam session night
Martedì 7 - 4tunity Group (omaggio a Pat Metheny)
Mercoledì 8 – Jazz jam session
Giovedì 9 – Massimo Pirone evergreen
Venerdì 10 – Botta Band
Sabato 11 - Capital Strokes Big Band Funk
Domenica 12 – Guarino, Iodice, Pirozzi Trio
Lunedì  13 - Jam session night
Martedì 14 – Carucci, Puglisi, Ciniglio Trio
Mercoledì 15 – Jazz jam session
Giovedì 16 - Laura Taglialatela Quartet
Venerdì 17 – Caruso Project
Sabato 18 – Marilena Paradisi Trio
Domenica 19 - Pepper & the Jellies
Lunedì 20 - Jam session night
Martedì 21 - Andrea Garibaldi Trio
Mercoledì 22 - Jazz jam session
Giovedì 23 - Cecilia Sanchetti Circle Time Jazz Project
Venerdì 24 - Sticky Bones
Sabato 25 – Buscaja (omaggio a Fred Buscaglione)
Domenica 26 - Trioness
Lunedì 27 - Jam session night  
Martedì 28 - Chiara Padellaro Quartet
Mercoledì 29 - Jazz jam session
Giovedì 30 - Duke Ellington songbook
Venerdì 31 -  Notadez

Colosseo: MARIA PIA DE VITO in concerto mercoledì 1 luglio







COLOSSEO JAZZ FEST

Maria Pia De Vito
RE MIND THE GAP

Mercoledì 1 luglio ore 21.45



mercoledì 1 luglio, ore 21.45:
RE-MIND THE GAP – MARIAPIA DE VITO
Biglietto: I settore interno 18,00 euro – II settore interno 13,00 euro
Maria De Vito, voce; Claudio Filippini, piano e tastiere; Luca Bulgarelli, basso; Walter Paoli, batteria.



Cantante, compositrice e arrangiatrice napoletana, che in ambito jazzistico vanta collaborazioni con John Taylor, Ralph Tower, Paolo Fresu, Norma Winston, Rita Marcotulli ed Enrico Rava, Maria Pia De Vito è accompagnata sul palco da Claudio Filippini al pianoforte e tastiere, Luca Bulgarelli al basso e Walter Paoli alla batteria, con i quali ha alle spalle una collaborazione pluriennale.

Mind The Gap è un progetto elaborato e registrato su disco per EmArcy e proclamato miglior disco jazz italiano del 2009: un disco elaboratissimo, composto ponendo un'attenzione particolare ai testi e alle linee vocali, oltre che all'intreccio musicale.

Cos'è un Gap? – dichiara la De Vito - È una lacuna, un vuoto, uno spazio non riempito. Un intervallo, un interludio, una frattura nella continuità. Una differenza, disparità, un contrasto tra due vedute, o situazioni. È quello iato che percepiamo a volte tra ciò che vogliamo e ciò di cui abbiamo "bisogno". O tra la nostra visione della vita, i nostri sogni, e la realtà che invece viviamo.

La selezione dei brani comprende diverse cover, che spaziano dal repertorio di Annie Lennox a composizioni di sapore nordico, come quelle di Björk, di Sidsel Endresen e Django Bates, per proseguire con Randy Newman e Jimi Hendrix. Non mancano anche le composizioni originali, scritte per la maggior parte a più mani dai compagni di avventura di Mind the gap.Tutti i brani concorrono a disegnare un percorso complesso e di grande coerenza espressiva, che fa un uso esteso dell'elettronica mettendola al servizio delle istanze espressive di una tra le più grandi voci della scena contemporanea, jazz e non solo.
Una rassegna interamente dedicata al jazz arricchisce, quest'anno, la 25esima edizione de 
All'Ombra del Colosseo. Il palco della storica kermesse romana dedicata alla comicità ospita, dal 24 giugno al 23 agosto, il Colosseo Jazz Fest, organizzato in collaborazione con il Saint Louis Music College di Roma, che vedrà avvicendarsi sul palco del Parco del Celio alcuni tra i più importanti musicisti  del panorama jazz italiano.

Dopo l'inaugurazione con Telesforo e il concerto della De Vito, sono attesi Roberto Gatto, Rosario Giuliani e Luciano, Doc 3, Sergio Caputo e un concerto omaggio dedicato a uno dei più grandi crooner italiani: Nicola Arigliano

Infoline 366 4188060
Orari Botteghino Arena: 20:00 – 22:30
www.allombradelcolosseo.it
Biglietteria su circuito Ticketone e su www.allombradelcolosseo.it
Sulla fanpage www.facebook.com/allombradelcolosseo
(in prevendita vengono applicate maggiorazioni sul costo del biglietto)

Ricola a Stromboli per Festa di Teatro Eco Logico



Le tisane fresche e le caramelle svizzere ad un evento di teatro, musica e danza senza corrente elettrica aggiunta

Ricola sarà partner della seconda edizione di Festa di Teatro Eco Logico un evento artistico unico, interamente realizzato senza l'ausilio di corrente elettrica ed impianti audio-fonici, poiché riporta al centro dell'azione scenica l'uomo, la sua voce e il suo corpo in diretta interazione con la natura. Per otto giorni sarà possibile tornare a guardare le stelle, ad ascoltare il rumore della natura, a sentire e a sentirsi, lontano dalle luci e dai suoni artificiali e godersi la rassegna artistica a zero emissioni.

Il sito della Festa è l'Isola di Stromboli, la cornice ideale per questa rassegna  rispettosa dell'ambiente; in questo luogo si fondono la terra, il fuoco e il mare, e natura e uomo vivono in un reciproco ascolto e rispetto.

La Festa di Teatro Eco Logico si svolgerà dal 12 al 19 luglio 2015 ed è un progetto di Fluidonumero9 a cura di Alessandro FABRIZI (supervisione artistica) e Hossein TAHERI (creazione degli ambienti).

Il titolo della seconda edizione è Strangers in the Night e omaggia la figura dello straniero, inteso come l'estraneo o il profugo. Il titolo è dedicato alla canzone dell'italo-americano Frank Sinatra, del quale quest'anno ricorre il centenario della nascita.

Tanti gli artisti partecipanti, tra gli altri Anna BONAIUTO, Sebastiano BRUSCO, Luca BUSSOLETTI, CARULLO-MINASI, Eugenio COLOMBO e Raffaella MISITI, Nadia FUSINI, Guido GIORDANO, Elena LAZZARETTO, Pietro LO CASCIO, Franco MARCOALDI, Laura MAZZI, Marie OHRN,  Roberto PALERMO, Isabella RAGONESE, Giorgio ROSSI, Lavinia SAVIGNONI, Ashley SLATER, Elodie TRECCANI, Alicja ZIOLKO.

Ricola sarà il naturale supporto tecnico per gli artisti, che si esibiranno senza microfono, offrendo caramelle e tisane non solo buone, ma anche benefiche per la gola e la voce. La magica miscela di erbe, le origini svizzere, l'effetto balsamico e il buon sapore delle caramelle Ricola saranno a disposizione degli artisti, del pubblico e dei visitatori per tutta la durata dell'evento. Inoltre gli ospiti avranno l'occasione di assaggiare le tisane Ricola fredde…un nuovo modo di degustare le bevande, ideale per la stagione estiva.

Nel "Giardino in mezzo al Mare" sarà possibile visitare un piccolo orto di erbe Ricola sull'esempio dei sei giardini Ricola in Svizzera dove si possono conoscere le 13 erbe alla base delle specialità Ricola.

Per il programma aggiornato www.festaditeatroecologico.com

Ricola è un'azienda familiare che vanta una lunga tradizione: fondata a Laufen, in Svizzera, da Emil Richterich nel 1930 è giunta alla terza generazioni. Da 85 anni Ricola è sinonimo di qualità nella produzione di specialità a base di erbe officinali naturali in più di 40 paesi al mondo. La notorietà del marchio si fonda su elementi semplici ma basilari che, tramite la tradizione nella produzione delle caramelle e delle specialità alle erbe, si coniuga con i valori distintivi del territorio. Amore per l'ambiente, rigoroso controllo della qualità e solo ingredienti naturali: questa è in sintesi la ricetta delle specialità Ricola. L'originalità del prodotto è determinata dalla miscela di 13 erbe (Pimpinella, Veronica, Malva, Menta, Millefoglio, Salvia, Altea, Marrubio, Alchemilla, Piantaggine, Sambuco, Primula, Timo) messa a punto e perfezionata nel lontano 1940, tradizionalmente utilizzata ancora oggi per tutti i prodotti Ricola. Il prodotto Ricola si colloca quindi nella centralità dei valori ambientali, culturali ed etici fortemente voluti dall'azienda, che ha sempre posto particolare attenzione e rigore nella scelta delle materie prime. Tutte le erbe impiegate vengono coltivate in territorio alpino elvetico per conto di Ricola e provengono da metodi di agricoltura biologica, vale a dire senza l'apporto di fitofarmaci e con l'ausilio di lavoro principalmente manuale. Oltre un centinaio delle aziende che coltivano per Ricola operano in regime di coltivazione biologica e vantano il marchio protetto "Gemma", il riconoscimento concesso da Bio Suisse (l'Associazione Svizzera delle organizzazioni per l'agricoltura biologica) ottenuto in applicazione di criteri più restrittivi rispetto alle direttive europee. Ampia la gamma di gusti e di formati: i classici cristalli di zucchero con la loro tipica forma a dado, disponibili in busta e in lattina, e un assortimento di prodotti senza zucchero, in astuccio da 50 gr., costituito da undici gusti; vanno segnalate, oltre alle classiche erbe alle 13 Erbe balsamiche, i freschi gusti Fiori di sambuco, AranciaMenta, Ribes Nero, Mentolo, Melissa Limoncella, Olivello spinoso, Erbe Alpine, Eucaliptolo, Liquirizia e Menta di montagna. L'assortimento Ricola viene completato dalle benefiche tisane istantanee che, grazie ad un procedimento che garantisce la conservazione dell'alto contenuto di principi attivi e aromi, si preparano velocemente e semplicemente; tisane fresche e dissetanti, confezionate in barattolo da 200 grammi, e disponibili in cinque varietà: "Alle Erbe", "Distensive-Relax", "Camomilla", "Melissa Limoncella" e, novità 2015, "Fiori di Sambuco", ideali da bersi calde o fredde.

lunedì 29 giugno 2015

TEATRO, ECCO CHI HA VINTO TEATRI RIFLESSI

Assegnati premi e menzioni speciali agli attori presenti al Festival nazionale di Corti teatrali

"MAROCCO" È IL MIGLIOR CORTO DI TEATRI RIFLESSI 2015

CATANIA - È calato il sipario sulla sesta edizione di Teatri Riflessi - Festival Nazionale di Corti Teatrali, la rassegna organizzata dai volontari dell'associazione IterCulture allo scopo di promuovere il confronto e la collaborazione tra le realtà del territorio e gli artisti provenienti da tutta Italia. 

Il concorso teatrale vanta la co-organizzazione dell'Università degli Studi di Catania, del suo Dipartimento di Scienze Umanistiche, dell'Agenzia I Press e di Viagrande Studios, nonché il patrocinio del Centro Nazionale di Drammaturgia Italiana Contemporanea, del Comune di Catania e la partnership di numerose associazioni, media e aziende.

Lo spettacolo ospite fuori concorso Life is beautiful - Un rito di comunione per le vittime del Mediterraneo, a cura di IsolaQuassùd Liquid Company di Emanuela Pistone, ha aperto la serata finale di Teatri Riflessi, che ha visto avvicendarsi sul palcoscenico i sei corti finalisti.

L'evento, ospitato all'ex Monastero dei Benedettini, ha visto l'assegnazione di premi e menzioni speciali: premio Spazio Design miglior corto Teatri Riflessi 2015 allo spettacolo "Marocco", compagnia Teatro dell'osso (Napoli); il premio Alcantara miglior regia a "Cucù" di Francesco Romengo (Altavilla Milicia); i premi Caroli Elettronica miglior drammaturgia a "La settima verità" delle compagnie Drao-Cerbero Teatro (Roma) e miglior performer a Giovanni Carta interprete de "A testa sutta" di Accura Teatro (Roma).

La giuria tecnica, composta da attori, drammaturghi, registi, danzatori e performer, ha inoltre voluto assegnare due menzioni speciali: per la drammaturgia al corto "Dissolvenza" della compagnia La Fenice dei rifiuti (Milano) e per l'interpretazione ad Alessandro Lui, interprete de "La settima verità", corto al quale è stata anche assegnata la menzione speciale della stampa per l'ironia e la sagacia dei contenuti. Infine, l'associazione IterCulture ha attribuito la menzione speciale "Radici" – tema portante del Festival - al corto "Caloiru Pispisa" della compagnia Ramulì all'Addimura (Agrigento) per aver saputo coniugare la tradizione teatrale siciliana all'espressività contemporanea. 

Ogni esibizione è stata introdotta da brevi performance degli allievi attori di Viagrande Studios. Spettacolo nello spettacolo, dunque, arricchito dall'alternarsi di altri graditissimi ospiti d'onore: il maestro drammaturgo e regista Gianni Salvo e il gruppo musicale tutto al femminile Le Malmaritate. 

A Gianni Salvo è stato attribuito il premio Riflessi d'Arte alla carriera. «Il teatro - ha detto il regista – dev'essere reinventato. Bisogna creare un nuovo rapporto con i fruitori ai quali manca lo stupore dello sguardo dei bambini». 

A Le Malmaritate è stato assegnato un riconoscimento speciale per l'impegno artistico e sociale nei confronti delle donne vittime di violenza con il disco "Ognunu havi 'n sigretu", pubblicato non casualmente il 25 novembre dello scorso anno in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne.

«Il tema Radici - hanno detto a più voci i soci di IterCulture - voleva essere un invito a riflettere sulle proprie origini, a valorizzare il radicamento sul territorio inteso come patrimonio da coltivare per il presente e il futuro; a riflettere, inoltre, sulle possibili declinazioni artistiche dell'idea di "radici", nonché a interrogarsi anche sulle radici della creazione artistica, com'è avvenuto nel corso dei forum che si sono svolti con successo durante i pomeriggi della tre giorni del Festival, veri momenti di confronto per gli attori, in cui competenza e compartecipazione hanno dato vita a stimoli interessanti per nuove drammaturgie.

Guardando alle prossime generazioni, sono stati comunicati i titoli dei corti partecipanti al concorso di drammaturgia junior "Piccoli testi per piccoli attori": entro la fine del mese di luglio si saprà quali dei testi pervenuti saranno pubblicati il prossimo novembre dall'editore Gremese di Roma.

A fine serata sono stati comunicati i biglietti vincenti, estratti alla presenza di un notaio, della lotteria. I numeri estratti e i relativi premi sul sito www.iterculture.it/teatririflessi/lotteria.

Hanno preso parte alla GIURIA TECNICA:
Giuseppe Bisicchia, Giuseppe Calaciura, Rosario Castelli, Monica Cavatoi, Carmelita Celi, Nicola Costa, Assya D'Ascoli, Egle Doria, Valentina Ferrante, Massimo Giustolisi, Renato Lombardo, Graziana Maniscalco, Giuseppe Montemagno, Nicola Alberto Orofino, Gioacchino Palumbo, Nello Pappalardo, Cateno Piazza, Emanuela Pistone, Alfredo Polizzano, Nino Romeo, Emma Scialfa, Irene Trapani, Marco Tringali, Francesca Vitale.

E in GIURIA STAMPA:
Antonio Condorelli, Agnese Maugeri, Alessandra Bonaccorsi, Valeria Branca, Flaminia Belfiore, Maria Lombardo, Monica Adorno, Melania Tanteri, Lucio Di Mauro, Sarah Donzuso.

Teatro, Noveau Cirque, Musica, Incontri, Racconti, Car Pooling e Gastronomia a km zero


Pomarance (Pisa) 9 luglio/27 agosto
Framura e Deiva Marina (La Spezia) 23 luglio/26 agosto
Officine Papage presenta due rassegne
"FRA TERRA E CIELO" "NUOVE TERRE - NUOVI LEGAMI"
CONIUGAZIONI
di Teatro, Noveau Cirque, Musica, Incontri, Racconti, Car Pooling e Gastronomia a km zero, fra Toscana e Liguria
Con due rassegne fra Toscana e Liguria, 7 località coinvolte, 10 spettacoli, e una rete di gemellaggi e di contatti che attraversa buona parte della penisola, OFFICINE PAPAGE - direzione artistica di Marco Pasquinucci e direzione organizzativa di Ilaria Pardini - propone una stagione estiva tutta all'insegna dell'Incontro e del Legame: tra il pubblico e i diversi linguaggi della scena, tra gli artisti e le loro poetiche, tra i luoghi e le persone. 
 
Da qui "coniugazioni": perché i contenuti si declinano coi piedi piantati a terra e lo sguardo al cielo, perché per esplorare "nuove terre" servono nuove declinazioni, perché i contenuti delle due rassegne sono stati pensati riferendosi alle specificità del territorio toscano e di quello ligure, e infine perché l'attività di Officine Papage - giovane e poliedrica realtà inserita nel circuito di Fondazione Toscana Spettacolo - ha diverse maniere di dire "noi siamo", fra cui queste due rassegne, l'attività formativa, e non ultima l'attività di produzione spettacoli che prevede il debutto nazionale, di "Coniugazioni", appunto, il 21 luglio a Pomarance (Pisa).

Il programma spazia dalle eccellenze della drammaturgia contemporanea, italiana e internazionale, al noveau cirque. Sullo sfondo, i panorami selvaggi delle colline metallifere pisane, e i paesaggi marini della costa spezzina, tra Framura e Deiva Marina. E' un invito a conoscere, abitare e raccontare un'Italia piccola (numericamente parlando) ma non minore, con le sue radici, la sua gastronomia, le sue piazze e i suoi abitanti. Vere protagoniste, infatti, sono la vitalità e la bellezza dei territori toccati dal progetto. Ma anche la cultura dell'accoglienza che li attraversa.

Dal 9 luglio al 27 agosto il comune di Pomarance, con i suoi borghi all'ombra maestosa della Rocca Sillana, ospita la 4a edizione del festival (CONIUGAZIONI) FRA TERRA E CIELO. Dove, martedì 21 luglio, in anteprima assoluta in gemellaggio Officine Papage con CittadiniInScena presenta "Coniugazioni - La grammatica dell'esistenza. Studio sul primo movimento singolare" stazione numero uno di un percorso laboratoriale costruito attorno alle parole chiave identità e relazione, nato in residenza artistica al Teatro Akropolis di Genova per il progetto Genius Loci, con la collaborazione di Fondazione Sipario Toscana onlus – La Città del Teatro (Cascina). 

È una proposta che rappresenta perfettamente il senso di tutta l'attività di Officine Papage, e riassume in se le linee tematiche di questa loro 'folle' estate. Un'esperienza teatrale che si sviluppa in una ragnatela dei sensi; un momento di ascolto, di ricerca e di contatto.
 
Un processo artigianale dove ogni tappa possa cercare e tessere il filo della sua presenza, e insieme agli altri costruire una piccola rete di risonanze da condividere.  

E proprio nel senso della condivisione e dell'incontro vanno due importanti iniziative collaterali: l'opzione cena/teatro (a soli 15 euro), organizzata con la collaborazione della Comunità del Cibo a Energie Rinnovabili della Toscana - che fa parte del progetto Slow Food Terra Madre e l'incentivo al Car Pooling, con la promozione "Serve un passaggio?" (coordinata dall'Ufficio Turistico di Pomarance) che offre sconti ed omaggi a chi accetta di ospitare altri passeggeri sulla sua auto.

Dal 23 luglio al 26 agosto, entra in gioco la Liguria: il Comune di Framura (ente richiedente e organizzatore) e il Comune di Deiva Marina diventano il palcoscenico a cielo aperto del festival NUOVE TERRE - NUOVI LEGAMI - realizzato grazie al supporto della Compagnia San Paolo ("bando artischeniche 2015")

Ed è proprio uno spettacolo ispirato all'antica tradizione dei "maggi" toscani (altra 'coniugazione'!) ad aprire la rassegna: "Piccoli suicidi in ottava rima", una raccolta di divertenti allegorie di genere (dal western alla fantascienza) recitate in quartine di ottonari, proposta dalla compagnia Sacchi di sabbia. NUOVE TERRE nasce 2 anni fa a Monterosso, registrando un successo straordinario (3.000 spettatori nel 2014). 

La nuova edizione, in realtà, agisce fino in fondo il suo nome, andando ad operare davvero in "nuove terre", per rispondere all'esigenza di qualificare l'offerta culturale come strumento di socialità e di sviluppo espressa dalle amministrazioni locali. Condivisione e convivialità sono al centro di tutto il programma. 
 
Per questo, prima di ogni spettacolo, il pubblico sarà accolto nella piazza centrale del paese da un aperitivo informale con gli artisti. In questa direzione va anche il gemellaggio con l'associazione torinese Municipale Teatro, che sbarca a Framura per una tappa del progetto "O DISSE A": in alcuni angoli strategici del paese ci saranno luoghi dedicati, in cui passanti, turisti e abitanti potranno fermarsi per "raccontare, raccontarsi e ascoltare".

FRA TERRA E CIELO ospiterà anche Cuocolo e Bosetti con "The Walk" (giovedì 9 luglio a San Dalmazio), gli allievi di Mariano Furlani in "La Cenerentola" di G. Rossini (sabato 18 luglio a Lustignano), Gli Omini con il gioco/spettacolo "L'asta del Santo" (martedì 11 agosto a Montecerboli).
 
Mentre nel programma di NUOVE TERRE ci saranno Arianna Scommegna, Premio Ubu 2014, con "Qui la città di M." produzione ATIR (giovedì 30 luglio a Deiva Marina), Chloé Moura e Mathieu Hibon con "Equilibrio", ideato e diretto da Boris Vecchio per Sarabanda (sabato 8 agosto a Deiva Marina), Cristina Cavalli, Ilaria Pardini e Lucilla Tempesti con "Agnese di Dio" di John Pielmeier diretto da Andrea Narsi per Officine Papage (giovedì 13 agosto a Framura), Roberto Abbiati, Luca Salata e Alessandro Calabrese con "Una tazza di mare in tempesta" (giovedì 20 agosto a Framura). A chiudere entrambi i festival, mercoled' 26 a Framura e giovedì 27 a Serrazzano (Pomarance), sarà Saverio La Ruina con "Dissonorata", uno dei più grandi successi dell'artista.
INFO
info@officinepapage.it

Segreti d’Autore a cura di Ruggero Cappuccio, Festival dell’Ambiente, delle Scienze e delle Arti

Segreti d'Autore
a cura di Ruggero Cappuccio
Festival dell'Ambiente, delle Scienze e delle Arti

Progetto cofinanziato dall'Unione Europea,
dallo Stato Italiano e dalla Regione Campania

NATURA DELLA LEGALITA'. LEGALITA' DELLA NATURA
Quinta edizione
 
in collaborazione con il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni
Comune di Sessa Cilento

 Cilento – Provincia di Salerno, 
dal  9 luglio al 12 agosto 2015

Segreti d'Autore - Festival dell'Ambiente, delle Scienze e delle Arti, a cura di Ruggero Cappuccio, quest'anno aprirà le porte alla sua quinta edizione il mese di luglio nei suggestivi borghi storici del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. 

Il 9 luglio, a Valle (Sessa Cilento), Del popolare e del sublime, Ruggero Cappuccio dialogherà con Gigi Proietti sull'affascinante viaggio nei cinquant'anni di palcoscenico del grande attore romano (consegna del Premio Segreti d'Autore: una scultura di Mimmo Paladino); l'11, L'anima immortale, Franco Battiato e Ruggero Cappuccio daranno vita ad una riflessione sull'esistenza dopo la morte e  assisteremo alla visione dell'ultimo film di Battiato, Attraversando il Bardo.

Il Festival ambientato nel cuore del Cilento ospiterà il 26, a Ortodonico (Montecorice), un incontro con l'attrice Tosca D'Aquino, seguirà la proiezione del film Amore che vieni, amore che vai, regia di Daniele Costantini.

Il 27, a Serramezzana, Letteratura e salti mortali, Raffaele La Capria racconterà al pubblico la sua avventura creativa di scrittore e sceneggiatore; il  31, a Stella Cilento, Lucrezia Lerro presenterà il suo romanzo Il sangue matto, edizioni Mondadori.

Tra i numerosi appuntamenti della manifestazione di quest'anno segnaliamo:
il 2 agosto, a Ortodonico (Montecorice), Bestie Rare (Semi-Dramma in Lingua Calabra, spettacolo con Angelo Colosimo; il 3, Lello Arena, a Castellabate, darà vita ad un divertentissimo excursus autobiografico sul suo lavoro di attore, mentre dal 3 all' 11 agosto condurrà a Serramezzana un seminario dal titolo Non c'e' niente di piu' comico dell'infelicita', sulla drammaturgia di Copi, destinato a giovani attori, con prova aperta finale l'11 agosto; il 4, il Festival si sposterà a Omignano con Signo' è caduto 'o pallone dint' 'a terra, spettacolo interpretato da Claudio Di Palma, Enzo Mirone e Massimiliano Sacchi; il 5, a Valle, Il terrorismo internazionaleil Procuratore Nazionale Antimafia Franco Roberti e Ruggero Cappuccio si interrogheranno pubblicamente sul dilagare dei fenomeni di terrorismo nel mondo e sulle possibilità di prevenzione; seguirà la proiezione del film Nessuna verità, regia di Ridley Scott.

Il 6, nella magnifica cornice della Chiesa degli Eremiti a S. Mango, l'esplosivo concerto di Capone & Bungt e Bangt; il 7, spazio dedicato all'avvolgente musica di Peppe Servillo e i Solis String Quartet, a Torchiara; l' 8, a Valle, Il mio cuore a Varsavia, spettacolo-concerto su Fryderyc Chopin, con Paola Volpe e Marina Sorrenti; il 9, Il mestiere delle donne, concerto di Antonella Ippolito e Roberta Rossi, a San Mauro Cilento; Domenico Scarlatti e il clavicembalo tra Napoli e la Spagna,  concerto del clavicembalista Francesco Cera, si terrà il 10 a Valle; ancora a Valle, il 12, Nadia Baldi metterà in scena lo spettacolo-concerto La morte della bellezza di Patroni Griffi, con Franca Abategiovanni, Nadia Baldi, Tonia Filomena, Antonella Ippolito, Marina Sorrenti, voce solista Roberta Rossi e i musicisti Andrea Bonioli, Jacopo Carlini, Renato Salveti e Matteo Carlini.

Le associazioni Addiopizzo  e Legambiente, l'editore Galzerano, studiosi ed esperti di natura, archeologia, legalità e letteratura, completano il quadro del Festival che si articola tra i borghi antichi dei comuni del Cilento storico. 

Durante l'intero arco della manifestazione saranno proposti i percorsi naturalistici: La Valle dei Mulini  a cura del professor Antonio Malatesta e la Passeggiata botanico-naturalistica per conoscere i castagni monumentali del  Monte Stella, a cura della professoressa Dionisia De Santis. Tra le iniziative, un incontro interattivo per attori e non, Madre terra e la forza infinita che scorre. Tecniche di Kundalini Yoga come insegnato da Yogi Bhajan, a cura di Hansmukh Kaur.

Scritti di luce, progetto a cura di Brunella Caputo, fotografie di Armando Cerzosimo e L'occhio indiscreto, a cura di Romeo Civilli, sono due mostre fotografiche permanenti visionabili all'interno del settecentesco Palazzo Coppola a Valle Cilento, durante l'intero periodo della manifestazione.

L'ingresso a tutti gli eventi è gratuito.

 www.festivalsegretidautore.it.

FESTIVAL INTERNAZIONALE IMPROVVISAZIONE TEATRALE - MITICO dall11 al 4 @ ZELIG CABARET



Zelig Cabaret ospita dall'1 al 4 luglio 2015 
 
il FESTIVAL MITICO 
 
Milano International Theatresports™ Institute Conference
 
 A Milano una settimana dedicata all'improvvisazione teatrale internazionale
con workshop, forum, spettacoli e ospiti da tutto il mondo

Dall'1 al 7 luglio, durante il semestre EXPO, si terrà il Milano International Theatresports™ Institute Conference – MITICO: una settimana di improvvisazione internazionale con workshop, forum, spettacoli e tanti altri eventi.

MITICO rappresenta un'occasione davvero unica che vede Milano terza tappa di un Festival già riconosciuto a livello mondiale, precedentemente ospitata a Calgary (Canada) nel 2011 e a Würzburg (Germania) nel 2013.

Per Improvvisazione teatrale si intende una vasta gamma di spettacoli teatrali sviluppatisi a partire dal secondo '900 in cui è del tutto assente un testo scritto.

Theatresports è il più importante format di improvvisazione teatrale inventato da Keith Johnstone nel 1977. 

Nell'edizione milanese del Festival sarà possibile vedere i format johnstoniani a Zelig Cabaret nei giorni del 1, 2, 3 e 4 luglio, a Spazio Frigia il 3 luglio e a Spazio Tertulliano il 4 luglio. 

Sul palco ci saranno i migliori improvvisatori del mondo oltre alle eccellenze italiane.


PROGRAMMA DETTAGLIATO SPETTACOLI
MERCOLEDì 1 LUGLIO
ZELIG CABARET Viale Monza 140 20127 Milano www.areazelig.it
Tavolo € 12 Tribuna € 10
Prenotazioni 02 255 17774 -  Acquista online su ticketone
dalle 21.30
LOST IN TRANSLATION
Lo spettacolo di improvvisazione teatrale che mette in scena lingue diverse. 8 improvvisatori provenienti da 9 paesi diversi improvviseranno nella propria lingua per sfidare le leggi della comprensione ed affidare tutto al linguaggio comune dell'improvvisazione teatrale. In scena si parlerà in Olandese, Spagnolo, Tedesco, Israeliano, Finlandese, Giapponese, Francese, Cinese e Italiano.
Con Mico Pugliares, Felipe Ortiz, Inbal Lori, Jun Imai, Laura Doorneweerd, Matthieu Loos, Sven Stickling, Senja Merilainen
MONTAGE
Lo spettacolo di improvvisazione teatrale che parte da una sola parola e la esplora in tanti modi, stili e sfumature. Sul palco 8 improvvisatori che improvviseranno in inglese.
Con Dan O'Connor, Patti Stiles, Tony Totino, Andrea Gaetani, Leah Dawson, Olly Rasini, Chris Wells, Rod Ben Zeev

GIOVEDì 2 LUGLIO
ZELIG CABARET Viale Monza 140 20127 Milano www.areazelig.it
Tavolo € 12 Tribuna € 10
Prenotazioni 02 255 17774 -  Acquista online su ticketone
dalle 21.30
GORILLA
Cinque improvvisatori si alternano e si dirigeranno l'un l'altro! A quale dei registi verrà data una banana come segno di vittoria o dovrà subire l'ignoto castigo pagando pegno?
Con Vid Sodnik, Charlotte De Metsenaere, Elina Stirkkinen, Matt Shuurman, Rik Brown, Daniel Orrantia
MAESTRO
Quale attore avrà la capacità di rimanere sul palco fino alla fine passando le eliminazioni di questo spettacolo? Chi lo farà sarà il MAESTRO della serata.
Con Nathalie Van Renterghem, Marc Breban, Matthieu Loos, Donna Burke, Kristin Krogh Boge, Giuseppe Marchei, Yvan Richardet, Ilka Luza

VENERDì 3 LUGLIO

ZELIG CABARET Viale Monza 140 20127 Milano www.areazelig.it
Tavolo € 12 Tribuna € 10
Prenotazioni 02 255 17774 -  Acquista online su ticketone
dalle 21.30
MAESTRO
Quale attore avrà la capacità di rimanere sul palco fino alla fine passando le eliminazioni di questo spettacolo? Chi lo farà sarà il MAESTRO della serata.
Con Chris Wells, Nathalie Van Renterghem, Rod Ben Zeev, Alana Marchetto, Peter Theunissen, Senja Marilainen, Jason Lee
THEATRESPORTS
Uno spettacolo di improvvisazione teatrale dove due squadre di improvvisatori vengono incoraggiati ad accettare sfida continue perché sono lì non per vincere ma per accettare il confronto, gestire l'istinto e fare teatro.
Con Matthieu Loos, Bart Van Loon, Jay Hitt, Sameli Jarvisalo, Kaisa Kokko, Marianna Rasanen, Nathalie Van Renterghem, Niggi Hegele

SABATO 4 LUGLIO
ZELIG CABARET Viale Monza 140 20127 Milano www.areazelig.it
Tavolo € 15 Tribuna € 12
Prenotazioni 02 255 17774 - Acquista online su ticketone
dalle 21.30
GORILLA
Cinque improvvisatori si alternano e si dirigeranno l'un l'altro! A quale dei registi verrà data una banana come segno di vittoria o dovrà subire l'ignoto castigo pagando pegno?
Con Tony Totino, Marc Breban, Inbal Lori, Stephanie Hunger, Donald Arima, Frank Buzz
THEATRESPORTS
Uno spettacolo di improvvisazione teatrale dove due squadre di improvvisatori vengono incoraggiati ad accettare sfida continue perché sono lì non per vincere ma per accettare il confronto, gestire l'istinto e fare teatro.
Con Francesco Lancia, Susan Bogni, Jun Imai, Rik Brown, Antonio Vulpio, Matt Shuurman, Alberto Cannizzaro
E tu vuoi perdere l'occasione per essere MITICO?

www.mitico2015.it
 

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI