CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

domenica 22 luglio 2018

"Essere poveri a Roma Nord" è on line il video de Le Coliche per "Romolo + Giuly. La Guerra Mondiale italiana"

"ESSERE POVERI A ROMA NORD" IL VIDEO DE LE COLICHE PER

 "ROMOLO + GIULY. LA GUERRA MONDIALE ITALIANA"

LA NUOVA SERIE COMEDY ITALIA TARGATA FOX  IN PRIMA TV ASSOLUTA DAL 17 SETTEMBRE

 

Roma, 22 luglio 2018. E' on line il nuovo video de Le Coliche ESSERE POVERI A ROMA NORD, divertente anteprima che svela la partecipazione dei due creator romani in ROMOLO + GIULY. LA GUERRA MONDIALE ITALIANA, la nuova serie comedy targata Fox in onda dal 17 settembre in prima tv assoluta (FOX, canale 112 di Sky) che fa riesplodere il conflitto ancestrale tra l'opulenta e "fighetta" Roma Nord e la verace e "coatta" Roma Sud. Il video è disponibile on line da oggi sulla pagine Facebook delle Coliche e in crossposting sulle pagine Facebook di "Romolo+Giuly" e Fox.

Nel nuovo video troviamo Le Coliche nell'improbabile ruolo di guardie del famigerato "Check point", il confine che impedisce alla feccia di Roma Sud di varcare il confine della ricca Roma Nord: solo chi possiede, o è bravo a millantare, certi requisiti – dal conto in banca, all'abbigliamento al "jeeppone da safari"- può attraversare il varco per accedere "al posto più bello del pianeta, Vigna Clara, la Beverly Hills di Roma Nord". Perché a Roma Nord non sei mai povero, al massimo sei ricco di ricchezza riflessa…

Ed è proprio sul confine di Ponte Milvio che aneddoti e cliché sui due mondi così diversi, si incontrano e si scontrano dando vita l'inaspettata scintilla amorosa tra i due protagonisti della storia - Romolo Montacchi (Alessandro D'Ambrosi) e Giuly Copulati (Beatrice Arnera), i giovani eredi di due potenti famiglie rivali -  che segnerà l'inizio degli imprevedibili accadimenti che cambieranno per sempre il volto della Città eterna, e grazie all'alleanza tra Milano e Napoli, dell'intera penisola.

A sorpresa nel video anche un l'incursione del "cafone" di Roma Sud Leonardo Bocci degli Actual, che insieme a Le Coliche e a Federica Cacciola, alias Martina dell'Ombra, impreziosiscono il cast di web star che compariranno nella serie.

 

ROMOLO + GIULY. LA GUERRA MONDIALE ITALIANA è la nuova serie comedy di Fox Networks Group Italy, prodotta dalla Wildside di Mario Gianani e Lorenzo Mieli con Lorenzo Gangarossa e con Zerosix Productions. Regia di: Michele Bertini Malgarini. Creata da Giulio Carrieri, Alessandro D'Ambrosi e Michele Bertini Malgarini. Nel cast: Alessandro D'Ambrosi, Beatrice Arnera, Fortunato Cerlino, Massimo Ciavarro, Federico Pacifici, Giorgio Mastrota, Michela Andreozzi, Umberto Smaila, Nunzia Schiano, e Francesco Pannofino.

ROMOLO + GIULY. LA GUERRA MONDIALE ITALIANA sarà in onda in prima visione assoluta dal 17 settembre ogni lunedì alle 21.00 su FOX (canale 112 di Sky).

 

HASHTAG: #RomoloGiuly



--
www.CorrieredelWeb.it

sabato 21 luglio 2018

FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL TEATRO IN STRADA LA LUNA NEL POZZO: a Caorle (Venezia) dal 29 agosto al 2 settembre la 23ma edizione

Da mercoledì 29 agosto a domenica 2 settembre 2018 a Caorle, cittadina lagunare veneziana,

23a edizione del Festival internazionale del Teatro in strada

"LA LUNA NEL POZZO"

Cinque giorni di evento, oltre 30 compagnie e più di 100 spettacoli.

Grande attesa per i "Lost in Translation Circus", con spettacoli in anteprima nazionale e mondiale.

Novità: aperitivi con reading sul tema del mare.

 

Caorle (Venezia), luglio 2018 – Cinque giornate di programmazione, oltre trenta compagnie, più di cento spettacoli e performances, anche in anteprima nazionale e mondiale: sono i numeri della 23esima edizione del festival internazionale del Teatro in strada "La Luna nel pozzo", che animerà le calli e i campielli di Caorle cittadina lagunare veneziana, da mercoledì 29 agosto a domenica 2 settembre 2018.

 

L'evento è promosso dal Comune di Caorle e organizzato dall'associazione culturale Arci Carichi Sospesi di Padova, in partnership con United for Busking, network italiano di festival internazionali di arte di strada, con il patrocinio della Regione Veneto e in collaborazione con il Consorzio di promozione turistica del Veneto orientale.

 

Sempre alta la qualità della proposta in cartellone, con compagnie provenienti da tutto il mondo per rendere Caorle magica e incantata con performances di clownerie, mimo, spettacoli di fuoco, marionette, teatro ottico e di figura, acrobatica, commedia dell'arte, equilibrismo…e tanto altro ancora.

Oltre che dall'Italia, gli artisti provengono da Canada, Giappone, Uruguay, Grecia, Spagna, Argentina, Francia, Germania, Regno Unito, Paese da cui giunge una delle più importanti di questa edizione, Lost in Translation Circus con spettacoli in anteprima mondiale e nazionale. A questa si aggiungono AbrakadaBOOM Cirkus, Antamapantahou, Atelier ACT3, Baccalà Clown, Bubble on Circus, Circo Carpa Diem, Clap Clap Circo, Compagnia Depaso, Compagnia Pouët, Compagnia Soralino, Eleonora Fuser e Pierdomenico Simone, La Burrasca, Teatro per Caso, Witty Look. Si esibiranno… "a suon di musica" gli Odé Zulé, Jashgawronsky Brothers e Orquesta Informal de Rosario.

Per la categoria dei solisti: Solano Barbal, Agro The Clown, Ivan Pagani, Kabaré Púpala Marionetas, Léa Legrand, Lucignolo, Nikita Val, Zip.

 

E per i più piccoli in programma anche momenti tutti dedicati a loro: dalle installazioni fiabesche curate dai "Piano T" alla "Performance di pittura dal vivo non stop" di Raul Amoros, allo spazio del "Truccabimbi" dell'artista Crispy.

 

Novità di quest'edizione, nei bar del centro gli aperitivi con reading e racconti che vedono protagonista il mare, accompagnati da musica dal vivo: la compagnia i "Carichi Sospesi" e il solista Paolo Franciosi ci invitano ad ascoltare e rivivere le parole di scrittori e poeti che nel corso dei secoli hanno saputo dialogare con il mare restituendoci pagine memorabili.

 

 

La partecipazione agli spettacoli e agli eventi del festival è libera.

 

 

Per maggiori informazioni: Comune di Caorle – tel. 0421 219253 



--
www.CorrieredelWeb.it

SPETTACOLI. Rossella Regina omaggia la grande Anna Marchesini


Omaggio ad Anna Marchesini
L'istrionica Rossella Regina ne re-interpreta cinque celebri personaggi

"Non era la prima volta che mi paragonavano alla Marchesini... Ma tali parallelismi venivano, per lo più, da amici, conoscenti, fans... Certo sentirlo dire anche a Gerry Scotti a latere della mia esibizione ad Italia's got talent, beh, mi ha suggestionata oltre che onorata non poco..."

...e così, a distanza di anni, Rossella Regina ha voluto cimentarsi nell'opera senza volontà imitatorie - sottolinea - ma animata esclusivamente dal desiderio di ricordare una grandissima Attrice e Caratterista che ha segnato pagine importanti della storia televisivo-teatrale del nostro Paese: Anna Marchesini
 

 

Ed è così che, per sfida e per gioco, sono nati due video-omaggi a cinque celeberrimi personaggi della Marchesini: l'improbabile Telegiornalista, l'impeccabile Sessuologa, l'irruenta Signora Flora, l'impacciata Signorina Carlo (ai secoli 'cecata') e l'impavidamente contemporanea Giulietta, per un mix tutto da ridere liberamente ispirato alla Grande Anna Marchesini a due anni dalla scomparsa (30 luglio 2016).  

Chi dovesse aspettarsi una pedissequa riproposizione dei personaggi, resterà deluso
- commenta Rossella - Non sono un'imitatrice, dunque non avrei mai potuto... - conclude - Anna, inoltre, era unica nel suo genere, come tale inimitabile.

Restano apprezzabili, ad ogni modo, l'iniziativa oltre che l'estro e la già nota vena ironica della versatile cantante che potrebbe seriamente, come lo stesso Gerry Scotti le confermò ad Italia's got talent, percorrere parallelamente alla muica anche questa strada.

La Sessuologa
La Telegiornalista & Co.



--
www.CorrieredelWeb.it

giovedì 12 luglio 2018

Estate Romana a Ostia: Teatri d'Arrembaggio dal 21 luglio al 26 agosto. Un mese di spettacoli sul litorale romano


Estate Romana 2018
A Ostia la IV Edizione di

Teatri d'Arrembaggio – Piraterie, Incanti e Castelli di Sabbia
Dal 21 luglio al 26 agosto a ingresso gratuito

Un mese di laboratori, performance, stand up comedy, musica e teatro per tutte le età a due passi dal mare con Daniele Parisi, Giorgia Celli, Francesco De Carlo, Karumi Project e tanti altri

Teatro del Lido - Via delle Sirene, 22. Dalle 17.30 alle 22.30.
Ingresso gratuito

Nato come una scommessa ideata dall'Ass. Cult. Valdrada, interamente gestita da giovani artiste under 35, in net-working con l'ente pubblico Teatro del Lido/TiC e il Roma Fringe Festival,  dal 21 luglio al 26 agosto 2018 torna con la IV edizione Teatri d'Arrembaggio – Piraterie, Incanti e Castelli di Sabbia la manifestazione gratuita made in Ostia: oltre un mese di laboratori, performance, stand up comedy, musica e teatro per tutte le età. 

"Teatri d'Arrembaggio – Piraterie, Incanti e Castelli di Sabbia" è un festival multidisciplinare e multimediale a pochi passi dal mare, allestito nel cortile del Teatro del Lido e arricchito da performance urbane in site specific e flash mob

Una rassegna che ha raggiunto, negli anni, l'intento di intercettare le giovani generazioni attraverso spettacoli e performance a cura di artisti e compagnie emergenti. Linguaggi innovativi e di impatto emotivo si alternano sul palco, per oltre 18 eventi completamente gratuiti: dal teatro alla Stand Up Comedy, dalla musica dal vivo all'arte urbana, dalla danza al teatro di figura.

Piraterie (spettacoli graffianti e scena off), incanti (teatro ragazzi) e castelli di sabbia (laboratori per bambini e ragazzi), saranno distribuiti in 5 settimane, dal 22 luglio al 26 agosto.

Le Piraterie porteranno al Teatro del Lido di Ostia l'irriverenza e l'intelligente ironia della scena comica contemporanea sviluppando tutte le tematiche più spinose della nostra attualità:  il Premio Imaie per Attori Emergenti Daniele Parisi ("Euhoé", sabato 28 luglio h 21), Pietro Sparacino ("Dio-degradabile – il potere logora chi ce l'ha", sabato 4 agosto h 21), Daniele Fabbri, ("Fascisti su tinder", sabato 18 agosto, ore 21), Francesco De Carlo (sabato 25 agosto h 21), reduci dai successi Mediaset, Rai, Comedy Central;  Chiara Becchimanzi ("Girls just wanna have…?", sabato 11 agosto h 21), recentemente inserita tra le 100 Eccellenze creative del Lazio 2018 e Premio Comedy Roma Fringe 2017, Matteo Cirillo ("Aspettando una chiamata", venerdì 25 agosto h 21).

Gli Incanti, orientati all'ampliamento degli immaginari di grandi e piccini, proporranno suggestioni etniche, musicali e di figura, senza dimenticare la tradizione più teatrale: in apertura "Amor Flamenco", di Giorgia Celli (domenica 29 luglio h 19.00); poi la magia della carta, trasformata e manipolata nell'emozionante "Aligaspù" di Karumi Project, in doppia replica (domenica 5 agosto, ore 18 e 19.30); i ritmi rutilanti di Valdrada Compagnia Teatrale, per un "Sogno di un mattino d'inverno" tutto da ridere (domenica 12 agosto, h 19.00); la delicata, poetica ironia di "Tutti giù dal muro", della compagnia veneta "Stivalaccio Teatro" (domenica 19 agosto h 19), l'irresistibile e coinvolgente "Drum Circus" di Catia Castagna, che fonde la meraviglia delle arti urbane alla forza delle percussioni (domenica 26 agosto ore 19).

Infine, i Castelli di Sabbia, sempre dedicati ai più piccoli, offriranno 5 laboratori per bambini/e e ragazzi/e dai 5 anni in su, e un'animazione inedita del Lungomare di Ostia con flash mob performativi, inaspettati ed esilaranti, a cura di Sbazzing Project.

Per il 2018, Teatri d'Arrembaggio regalerà al pubblico anche un'ulteriore novità in esclusiva e direttamente da Londra: PRO-ACTIVE Dance, a cura di Margherita Franceschi, workshop di danza urbana a tema violenza di genere, dedicato ai giovani e agli adulti, che terminerà con una performance urbana in site specific attraverso le strade di Ostia, con partenza da Piazza dei Ravennati.

Primi appuntamenti, il 21 luglio e il 22 luglio, dalle 16.00 per le incursioni piratesche sulla spiaggia a cura di Sbazzing, e il 23 luglio alle ore 9.30, per il primo incontro "Pro-active Dance".

La manifestazione è ideata dall'Ass. Cult. Valdrada, interamente gestita da giovani artiste under 35, in net-working con l'ente pubblico Teatro del Lido/TiC e il Roma Fringe Festival. 

L'iniziativa è parte del programma dell'Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con SIAE.

Con Teatri d'Arrembaggio – Piraterie, Incanti e Castelli di Sabbia, appuntamento dal 21 luglio al 26 agosto al Teatro del Lido di Ostia (Via delle Sirene, 22). Ingresso gratuito.



--
www.CorrieredelWeb.it

martedì 10 luglio 2018

Spettacoli. Al Castello Sforzesco Davide Verazzani racconta la storia dell’atleta Peter Norman

Chi è Peter Norman? 
A chi appartiene questo nome e cognome così semplice e perfino banale? 
Per saperlo, bisogna tornare indietro di 50 anni esatti.  

A quel 1968, anno incendiario e fondamentale. Tornare indietro, e dirigersi a Città del Messico, dove sono in corso le XIX Olimpiadi. 

Il podio della premiazione dei 200 metri piani diventa un'immagine iconica, una delle più celebri dell'intero secolo: Tommie Smith e John Carlos, per la prima volta nella storia, mettono in scena una protesta silenziosa, alzando il pugno guantato di nero e guardando in basso mentre risuona l'inno statunitense. 

Peter Norman, velocista australiano bianco, è lì con loro, sul podio. 
E' l'inattesa medaglia d'argento. Sta in piedi, apparentemente ignaro di tutto, in realtà fortemente coinvolto nel gesto di rottura dei due velocisti afro-americani. 
Immerso nella Storia, pagherà un prezzo durissimo per quell'istante immortalato negli anni. 

Raccontare la sua storia significa riavvolgere il nastro delle lotte di un'intera generazione per i diritti civili, accorgersi di quanta strada è ancora da percorrere oggi, e venire a conoscenza di questo piccolo grande eroe silenzioso, che dall'Australia ha impartito al mondo intero un'enorme lezione di dignità e fermezza nei propri valori.

Davide Verazzani, drammaturgo, scrittore, creatore del format "Fatti di Storia", legge per caso su Facebook un post su Peter Norman, approfondisce la sua storia incredibile, e decide di crearne una narrazione teatrale.

Lo spettacolo L'uomo bianco, scritto e interpretato da Davide Verazzani, viene rappresentato al Castello Sforzesco, nell'ambito della manifestazione Estate Sforzesca, con le musiche dal vivo suonate da Francesco Covelli, e fa parte del progetto Fatti di Storia, format di spettacoli di teatro di narrazione che caratterizza la produzione di Davide Verazzani, che ha registrato il sold-out al Castello per 3 anni di seguito con "Game of Sforza"

L'uomo bianco nella foto
Narrazione scenica di e con Davide Verazzani
Musiche dal vivo di Francesco Covelli
Venerdì 13 luglio – Ore 21.30
Castello Sforzesco - Milano
Biglietti posto unico 5 € (minorenni gratis) + 0,82 € diritti di prevendita


--
www.CorrieredelWeb.it

sabato 7 luglio 2018

Firenze, RITRATTI CON BRIO -Teatri d'Imbarco

IL TEATRO DELLE SPIAGGE PRENDE IL VOLO

Estate Fiorentina 2018 – Comune di Firenze – Quartiere 5

10/19 luglio

Compagnia Teatri d'Imbarco

presenta

RITRATTI CON BRIO

Da Puccini a David Bowie, voli teatral/musicali per le piazze di periferia

con il contributo di Toscana Aeroporti

 

Dal 10 al 19 luglio la compagnia Teatri d'Imbarco diretta dal drammaturgo e regista Nicola Zavagli e dall'attrice Beatrice Visibelli 'volerà' oltre le mura del Teatro delle Spiagge, per portare nelle piazze spesso grigie e silenziose della periferia nord fiorentina, le note e i colori del suo nuovo progetto teatral/musicale: Ritratti con Brio. Un 'volo' reso possibile anche dalla nuova collaborazione con Toscana Aeroporti che quest'anno - dopo il grande successo di pubblico ottenuto da Teatri d'Imbarco l'estate scorsa - ha scelto di contribuire attivamente alla riqualificazione culturale e artistica di Quartiere 5, dove sorge l'aeroporto Amerigo Vespucci, sostenendo l'attività della compagnia che nello stesso quartiere opera da anni, in stretto rapporto con le associazioni territoriali e gli abitanti.

 

Ad animare gli spazi aperti di Brozzi, Peretola e Le Panche, due spettacoli capaci di unire alla potenza del racconto il potere evocativo della musica. A dare il 'la' alla kermesse (con repliche dal 10 al 12 luglio), La cameriera di Puccini testo e regia di Nicola Zavagli, un lavoro poetico e coinvolgente che vive nella emozionante e brillante interpretazione di Beatrice Visibelli affiancata da Giovanni Esposito. Con loro Daniele Galli al pianoforte e, nel bel mezzo della chinatown fiorentina, la partecipazione straordinaria di Beibei Li, giovane soprano cinese, entrambi del Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 17 al 19 luglio sarà di scena I marziani al mare di Alberto Severi, giornalista Rai e brillante drammaturgo, con Beatrice Visibelli e Marco Natalucci, altra originale regia di Zavagli.

 

Scopo di questo 'volo' musicale è raccontare in maniera leggera e divertente il mondo 'visto di lato'. Da una parte i segreti e l'arte del grande Puccini svelati attraverso le parole della sua domestica, sullo sfondo del primo novecento; dall'altra i trasgressivi anni '70 vissuti attraverso le ordinarie 'smanie di villeggiatura' di due pensionati fiorentini, alle prese con i misteri sonori dei Pink Floyd e le perturbanti androginie di David Bowie. Ancora una volta, la grande storia si affaccia nelle piccole storie dei personaggi minori che la popolano e la subiscono. Ma tra risate, emozioni e stupore, lo sguardo periferico e laterale di questi nuovi bizzarri protagonisti riesce a sorprenderci e a conquistare il centro della scena.

 

Ritratti con brio - che continuerà all'inizio del prossimo autunno con una proposta inedita - vuole avvicinare al teatro un pubblico sempre più ampio e diversificato, con allegria e curiosità, senza soggezioni o pregiudizi: un modo per consentire agli abitanti di riscoprire le proprie piazze e i propri giardini, guardando agli spazi di sempre con occhi nuovi.

 

La Cameriera di Puccini:

10/07 ore 21.30 Via G. Jarvis – Area Verde, Le Panche

11/07 ore 21.30 Piazza 1° Maggio – Brozzi

12/07 ore 21.30 Piazza Garibaldi - Peretola

I marziani al mare:

17/07 ore 21.30 Via G. Jarvis – Area Verde, Le Panche

18/07 ore 21.30 Piazza 1° Maggio – Brozzi

19/07 ore 21.30 Piazza Garibaldi – Peretola

 

Ingresso libero



--
www.CorrieredelWeb.it

giovedì 5 luglio 2018

Al via il 52° Festival Teatrale di Borgio Verezzi

Tutto pronto per l'inaugurazione del 52° Festival Teatrale di BorgioVerezzi 


52° FESTIVAL DI  BORGIO VEREZZI (7 luglio-19 agosto)

Sabato "Le dive  dello swing"  inaugura il  cartellone

Attesa per "Il fu  Mattia Pascal",  in scena dal 12 al 14 luglio Venerdì si apre a Calice la mostra dedicata alla storia del Festival

 

Dopo l'entusiasmo suscitato lo scorsa estate da "Le bal" (la cui Compagnia tornerà quest'anno in chiusura con "Non si uccidono così anche i cavalli?"), ad inaugurare il 52^ Festival di Borgio Verezzi è ancora uno spettacolo teatralmusicale: e così, questa volta, sul palcoscenico di piazza Sant'Agostino, sabato alle 21,30 sarà rappresentato "Le dive dello swing", con il Trio Ladyvette (Teresa Federico, Valentina Ruggeri, Francesca Nerozzi), accompagnato al pianoforte da Roberto Gori. Ma venerdì, il giorno prima del via, alla manifestazione "regina" della stagione estiva sarà dedicato un prologo nella vicina Calice Ligure, dove alle 18 alla Casa del Console sarà inaugurata la mostra "Il Festival al Museo", che in un percorso originale ne racconta la storia ultracinquantennale.

Reduci dal successo nella fiction tv "Il Paradiso delle signore", le attrici e cantanti del Trio Ladyvette riprendono ora lo spettacolo, diretto dal regista Massimiliano Vado e da loro scritto con lo stesso Vado, Giorgio Prosperi e Lillo Petrolo, del duo Lillo&Greg, che ne ha la supervisione artistica. Sarà un divertente intreccio di prosa e canzoni, vagamente ispirato al Trio Lescano, per raccontare le vicende di tre giovani sorelle, impegnate nei difficili inizii della carriera artistica tra audizioni, improbabili fidanzati e litigi, fino al più classico dei lieto fine. Spiega Lillo: "Il senso di questo spettacolo è risate e musica. Ladyvette sono tre attrici con il talento e i tempi comici adatti a un format di questo genere, come in Italia se ne vedono pochi".

Il primo appuntamento del 52.mo Festival sarà poi seguito, la prossima settimana, da un altro evento di spicco, il debutto de "Il fu Mattia Pascal" di Luigi Pirandello, in scena in "prima nazionale" dal 12 al 14 luglio: con Pino Quartullo come protagonista (in scena con lui anche Giovanni Maria Briganti, Rosario Coppolino, Adriano Giraldi, Diana Hobel e Marzia Postogna), e ambientata dal drammaturgo siciliano a Miragno, un immaginario paese della Liguria, la commedia sarà proposta dal regista Guglielmo Ferro in una versione appositamente studiata per Borgio Verezzi e piazza Sant'Agostino. Info e prenotazioni: biglietteria 019-610167, orario 10,30-13 e 16,30-18,30 anche la domenica.

La mostra di Calice: a cura di Fulvio Rosso e Nico Scarabicchi, propone un viaggio tra immagini e documenti sospesi nel tempo e nello spazio, con oggetti che "forse" arrivano direttamente dal palcoscenico. Una saletta è dedicata a Emanuele Luzzati, autore di molte scenografie per il Festival, mentre nel giardino esterno sarà esposta parte della "mammona", la gigantesca statua donata dall'artista a Finale Ligure. La rappresentazione del "futuro" è affidata ai lavori del Liceo Artistico  G. Bruno di Albenga con studi scenografici completi di modelli di allestimento e del Liceo A. Martini di Savona con una rassegna di immagini degli studenti all'opera come fotografi di scena. Aperta fino al 10 agosto (visite a richiesta dalle 10 alle 12 e dalle 15,30 alle 18, gruppi e orari serali su prenotazione allo 019-65433 di mattina).



--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *