CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Cinema e Teatro

Cerca nel blog

domenica 20 ottobre 2019

SANDRA MILO e IOLE MAZZONE nell'ambito della Festa del Cinema di Roma con "ECLISSI" - Il cortometraggio di Valerio Carta prodotto da INTHELFILM



SANDRA MILO e IOLE MAZZONE in

 

"E C L I S S I"

 

Presentato nell'ambito della Festa del Cinema di Roma

il cortometraggio di Valerio Carta prodotto da INTHELFILM




 

 

SANDRA MILO e IOLE MAZZONE in

 

"E C L I S S I"

 

Un cortometraggio di Valerio Carta

 

Grande accoglienza nell'ambito della Festa del Cinema di Roma alla presentazione stampa di ECLISSI con Sandra Milo e Iole Mazzone. Il cortometraggio è firmato da Valerio Carta e prodotto da Sonia Giacometti, Giampietro Preziosa e Marco S. Puccioni.  

 

Nello Spazio Regione Lazio - Roma Lazio Film Commission l'attrice Sandra Milo, la co-protagonista Iole Mazzone, Valerio Carta, Giampietro Preziosa e Sonia Giacometti hanno presentato in anteprima un progetto cinematografico che ambisce a rendere omaggio e al tempo stesso a ribaltare la figura di Sandra Milo radicata nell'immaginario collettivo, inserendola in una dimensione di alienazione rispetto al cinema contemporaneo.

 

Sullo sfondo del confronto generazionale, tema cardine dello short-movie, è stata Bianca Nappi a moderare l'incontro con i presenti dando vita ad un dibattito sul triangolo passato – presente – futuro.

 

"Sono molto contenta di aver partecipato a questa progetto - afferma la protagonista - Il cortometraggio è un fantasioso mix tra sogno e realtà. E' stato bello lavorare con Valerio Carta, ha saputo raccontare con poesia e delicatezza le sfumature di generazioni così distanti. La malinconia è presente nell'opera, ma non fa assolutamente parte della mia vita. Il futuro è adesso. Un consiglio a tutti quei ragazzi che si avvicinano al mondo della recitazione? Ricordatevi sempre che la vita sorride a chi non si arrende e pensate sempre che la prossima volta sarà una vittoria."

 

"ECLISSI" è un dramma psicologico al femminile con tinte thriller che affonda nell'intimità di una diva del cinema italiano, Carla (Sandra Milo), lo stesso nome del personaggio da lei stessa interpretato nell'indimenticabile capolavoro di Fellini "8½" di cui costituisce un seguito spirituale. Sarà il duetto con una giovane attrice che deve preparare un provino e che si rivolge a lei in cerca di un aiuto a restituire all'attrice l'illusione di un rapporto umano. 

 

L'Evento, curato da Francesca Piggianelli,ha accolto oltre la folte stampa e tv presenti,numerosi ospiti ed Istituzione, tra cui il Presidente della Roma Lazio Film Commission Luciano Sovena, Gabriella Carlucci, Beppe Convertini, il direttore della fotografia Gianni Mammolotti e lo staff tecnico del cortometraggio.

 

SINOSSI:

Carla Monti (Sandra Milo), una diva del cinema italiano, celebre per avere interpretato un ruolo di successo in "8½", ritiratasi dalle scene in una sperduta villa cosparsa di trofei, di cimeli cinematografici ed immersa in un mondo personale fatto di nostalgia e di ricordi, accetta di aiutare la giovane attrice Viola (Iole Mazzone) a preparare un provino, fino a perdere il contatto tra la realtà e la finzione.




--
www.CorrieredelWeb.it

giovedì 10 ottobre 2019

EUROVISIONI 2019: il programma in dettaglio (11-12 ottobre, Villa Medici, Roma)


Image

EUROVISIONI 2019

************************

XXXIII Edizione - Festival Internazionale di Cinema e Televisione -

XVIII edizione del festival «Cinema di servizio pubblico»

 

"Le riforme dell'audiovisivo: verso un'industria europea dei media?"

 

Roma, Villa Medici e Palazzo Farnese

 

Venerdì 11 e sabato 12 ottobre 2019 a Villa Medici le giornate di Eurovisioni dedicate all'Audiovisivo. Tra gli argomenti di approfondimento la riforma europea e i suoi effetti sulla legislazione italiana, il copyright, le nuove abitudini dei nativi digitali e la privacy, con un ricordo di Giovanni Buttarelli. Tra le novità tecnologiche presentate, il sistema 3D senza occhiali Real Vision e anteprime assolute di tv movie da Italia, Francia, Germania e Spagna.

 


 

Dopo l'anteprima del film TV francese «Une belle histoire», di Nadège Loiseau (prod. Tétra Média per France 2) che si svolgerà a Palazzo Farnese il 10 ottobre in apertura del festival Eurovisioni 2019 (Serata esclusivamente ad inviti con posti già esauriti), la rassegna internazionale di Cinema e Televisione, giunta alla XXXIII edizione entrerà  nel vivo dei dibattiti che quest'anno avranno come tema generale  "Le riforme dell'audiovisivo: verso un'industria europea dei media?" e si svolgeranno a Villa Medici, sede dell'Accademia di Francia a Roma.

 

Venerdì 11 ottobre alle 9,30 l'apertura dei lavori vedrà la presenza di Angelo Marcello Cardani (Presidente Agcom), Marcello Foa )Presidente RAI), Jean François Mary (Commissario CSA) e di Michel Boyon (Presidente Eurovisioni).

Seguirà il tradizionale convegno organizzato in collaborazione con AGCOM, dedicato quest'anno a come le riforme europee sull'audiovisivo verranno trasposte nelle leggi nazionali. In particolare nella prima tavola rotonda si discuterà delle nuove regole in materia di lotta alla disinformazione ed all' hate-speech on line, di quali saranno le forme di regolamentazione delle piattaforme anche in vista del recepimento della nuova direttiva SMAV. Ne discuteranno Antonio Martusciello (AGCOM) ed il  Prof. Oreste Pollicino (Università Luigi Bocconi) insieme ad Antoine Boilley (France Télévisions), Giovanni Floris (La7), Marco Gambaro (Università Statale di Milano), Francesco Giorgino (RAI), Lubos Kuklis  (ERGA), Jean François Mary (CSA).

 

A seguire, la seconda tavola rotonda verterà sul tema delle prospettive per editori e titolari dei diritti in base al recepimento della Direttiva UE sul copyright che introduce, fra l'altro,  l'obbligo per i giganti del Net di pagare diritti agli editori di giornali. Francesco Posteraro (AGCOM) e Giuseppe Abbamonte (Direttore Politiche dei Media, CE), saranno rispettivamente moderatore e Key note speaker di questa tavola rotonda cui parteciperanno Fabrizio Carotti (FIEG), Jean Baptiste Gourdin (Ministero della Cultura e Comunicazione – Francia), Stefano Longhini (Mediaset), Giancarlo Leone (APA), Giuseppe Mazziotti (Trinity College Dublino) e Anne Sarah Skrebers (UER).

 

Primo esempio di legge nazionale di trasposizione delle riforme europee è la legge francese appena presentata in Parlamento, che sarà l'oggetto di interventi critici e commenti nel corso di un dibattito in programma alle ore 15:00 che vedrà la presenza di Antoine Boilley (France Télévisions), di Claudio Cappon (COPEAM) Jean-Baptiste Gourdin (Ministère de la Culture et Communication), Bernard Miyet (Eurovisioni) e Jean Stock (Luxe TV).

 

II seminario di sabato 12 ottobre mattina in collaborazione con Fondazione Tecno Italia, sarà incentrato invece sul tema "Nuove modalità di produzione, distribuzione, consumo e conservazione digitale di film e programmi tv".

L'evento sarà moderato da Vittorio Giacci (CICT UNESCO) con l'intervento introduttivo di Giuliano Berretta (Oberon Media, DBW, Presidente A.H Eutelsat). A confrontarsi su "L'impatto delle piattaforme di streaming sulla produzione, conservazione e  distribuzione di film e prodotti tv nazionali in Europa" saranno chiamati Roberto Baranzini  (Real Vision), Francesco Invernizzi  (Magnitudo), Antonio Medici (Circuito Cinema e BIM) e Corrado Rovesti (Fondazione Tecno Italia). In tale ambito verrà presentato il nuovo sistema di 3D Naturale (senza occhiali), brevetto italiano di Real Vision. A seguire, il dibattito sulle "Nuove abitudini di consumo dei "nativi digitali": un'opportunità per media e cinema literacy", moderato dal giornalista RAI Duilio Giammaria coinvolgerà  come speaker Domenico Barbuto (AGIS), Marco Maria Gazzano (Università Roma Tre), Olivier Zegna Rata  (SPI) e Stefano Selli (Vice PresidenteConfindustria Radio TV).

 

Nel pomeriggio di sabato è invece in programma al Gran Salone di Villa Medici l'incontro promosso da Eurovisioni ed Infocivica in collaborazione con Movimento Europeo Italia e Privacy Italia sul tema "Quali garanzie di reale indipendenza dai poteri forti per le Autorità di regolazione in Italia e in Europa. L'esempio e il lascito di Giovanni Buttarelli". A partire dalle ore 14.30, in un dibattito presieduto Giampiero Gramaglia (Presidente Infocivica), si alterneranno Raffaele Barberio, Manlio Cammarata, Pieranna Calvi, Mario Morcellini, Rocco Panetta e Vincenzo Zeno Zencovich. Michel Boyon, Nicola Fabiano, Francesco Maria Pizzetti, Antonello Soro ricorderanno la figura di Buttarelli quale giurista esemplare e garante autentico di indipendenza e autonomia dai gruppi di pressione nella società dell'informazione, mentre Silvia Costa, Pier Virgilio Dastoli, Simona Martorelli e Marco Mele svilupperanno dissertazioni sul suo lascito in materia di tutela della privacy dei cittadini nell'era dei big data. Concluderà la sessione la video-intervista rilasciata da Giovanni Buttarelli ad Antonio Silvestri il 28 aprile 2019 per il TGR Regione Europa su "La privacy nelle elezioni europee" Si ringrazia la Rai Direzione Teche per aver gentilmente concesso il materiale filmato".

 

Contestualmente alla XVIII edizione del festival «Cinema di servizio pubblico», si segnalano tre anteprime televisive. La prima,  in programma venerdì 11 ottobre, alle ore 19:30 nella sala Michel Piccoli di Villa Medici sarà la proiezione di "Tutto il giorno davanti" di Luciano Manuzzi (v.o. s.t. inglese), una coproduzione Rai Fiction-Bibi Film Tv, prodotta da Angelo Barbagallo, sulla storia di Agnese Ciulla, ex assessore alle attività sociali del comune di Palermo, che nel maggio 2016 diventò "la grande madre dei migranti", raggiungendo la ribalta mediatica nazionale per la tutela dei cosiddetti "minori stranieri non accompagnati". La docufiction è  interpretata dell'attrice palermitana Isabella Ragonese e andrà in onda nelle prossime settimane sulla Rai. A presentarla in sala saranno i produttori Angelo Barbagallo per Bibi film e Fabrizio Zappi per RAI.

 

Tale anteprima sarà preceduta alle 17.30 da un evento di presentazione del Premio Roberto Morrione: la proiezione di "Doppia ipocrisia", inchiesta video vincitrice ex-equo l'anno scorso della 7°edizione del Premio Roberto Morrione, di Madi Ferrucci, Flavia Grossi e Roberto Persia, con  un  incontro insieme agli autori coordinato da Duilio Giammaria.

 

Due anteprime TV Internazionali  sono, invece, in calendario sabato 12: alle ore 18:00 si proietterà "Freedom's calling" di Isabel Kleefeld, una produzione ZDF sulla nascita del movimento femminista in Germania; alle ore 20:00, sarà la Spagna protagonista con il tv movie, "El enigma Verdaguer", prodotto da RTVE e diretto da Luis Maria Guell.

 

Le anteprime televisive a Villa Medici sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. Per i convegni, l'ingresso è libero ma è necessaria la registrazione in loco o scrivendo  una mail a segreteria@eurovisioni.it.


Sugli schermi della loggia di Villa Medici sarà anche visibile in anteprima, dalle 9 alle 22:00 il trailer di "Interdependence", il film a episodi prodotto da Art for the world, che sarà presentato in anteprima mondiale alla Festa del Cinema di Roma il 22 ottobre, in presenza dei registi.

 

La trentatreesima edizione del Festival Eurovisioni gode del sostegno di Fondazione Tecno Italia.

EUROVISIONI

Presidente: Michel Boyon

Segretario Generale: Giacomo Mazzone

L.go Antonelli, 2 – 00145 Roma,

tel +39 06 59606372 



--
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 7 ottobre 2019

"Happy Days Il Musical" al Teatro Trivulzio di Melzo



HAPPY DAYS IL MUSICAL

Dopo lo strepitoso successo al Teatro della Luna, 
a 45 anni dalla prima puntata della mitica serie televisiva,
il musical omonimo approda al Teatro Trivulzio di Melzo

La Compagnia I Saltafoss, reduce dallo straordinario e recente successo al Teatro della Luna, porta in scena Sabato 26 ottobre, ore 21 al Teatro Trivulzio di Melzo, Happy Days il Musical, su licenza ufficiale Samuel French, con canzoni in italiano cantate dal vivo. La regia è di Adriano Tallarini, le coreografie di Martina Massa e la direzione musicale di Laura Amodeo.

Era il 15 gennaio del 1974 e Happy Days andava in onda con la prima puntata alla tv americana. Happy Days compie quindi 45 anni e li festeggia alla grande con il ritorno in scena in Italia del musical tratto dalla mitica serie televisiva.
Happy Days il Musical, con libretto di Garry Marshall, liriche e musiche di Paul Williams, è ispirato all'omonima e famosa serie TV andata in onda negli Stati Uniti dal 15 gennaio 1974 al 24 settembre 1984 sul network TV ABC. La serie, creata da Garry Marshall (autore di molti show televisivi e creatore di serie tv di successo, tra cui Mork & Mindy e regista di Pretty Woman) racconta la vita di una tipica famiglia americana, i Cunningham, nella cittadina di provincia di Milwaukee, tra gli anni '50 e '60. In Italia il primo episodio venne trasmesso l'8 dicembre 1977. Il musical debuttò nel 2007 al Falcon Theatre a Burbank, California, prodotto e diretto dallo stesso Marshall e ne fu realizzata una versione italiana nel 2011.

Con un cast composto di ben trenta artisti tra attori, cantanti e ballerini, la Compagnia i Saltafoss porta in scena due ore di grande intrattenimento sulle trascinanti note del rock and roll anni '50, con un allestimento che fa rivivere sul palco le atmosfere e le sonorità di quell'epoca, ritornate prepotentemente di moda in questo ultimo periodo. Le canzoni sono tutte in italiano - tra cui l'indimenticabile sigla Happy Days - eseguite rigorosamente dal vivo nella tipica polifonia di quel periodo.

Sullo sfondo del drive-in Arnold's si ritroveranno le spensierate vicende dei celebri personaggi televisivi: il mitico Fonzie, con il suo giubbotto in pelle, duro dal cuore d'oro dal fascino irresistibile e vera star dello show; Howard Cunningham, il capofamiglia; sua moglie Marion, casalinga perfetta; i figli Richie e Joanie, detta "sottiletta"; infine il gruppo di amici Ralph, Potsie, Chachi, Alfred, Pinky, Loribeth.

Sabato 26 ottobre 2019 ore 21:00
Happy Days Il Musical

regia di Adriano Tallarini

Teatro Trivulzio Piazza Risorgimento, 19 Melzo (MI)

La Compagnia Teatrale I SALTAFOSS è presente su:

Facebook: @saltafossmilano

Instagram: @compagniateatralesaltafoss



--
www.CorrieredelWeb.it

sabato 28 settembre 2019

Bambini a Teatro: 40 anni di Teatro Verde: 5 ottobre inaugura la nuova stagione



TEATRO VERDE: QUARANT'ANNI DI TEATRO DEDICATI AI PIU' GIOVANI

Il 5 ottobre inaugura la nuova stagione.

Sabato 5 ottobre, a partire dalle ore 16, grande festa di apertura della nuova stagione del Teatro Verde di Roma che quest'anno compie i quaranta anni di attività!

Alle 17 andrà in scena "OUVERTURE DES SAPONETTES. Un concerto per bolle di sapone" con Michele Cafaggi, il primo spettacolo di un cartellone interamente dedicato ai bambini e ai ragazzi e quindi alle scuole e alle famiglie.

Oltre 40 titoli tra cui scegliere, tutti con argomenti che vogliono divertire, sensibilizzare, far riflettere, incuriosire, insegnare cose nuove con gioia. Si parlerà di ambiente, magia, bullismo, pace e solidarietà, scienza, sviluppo, tolleranza, alimentazione, rispetto, musica, animazione, risorse esauribili, colori, arte, equità, favole, sogni…

Gli spettacoli andranno in scena tutti i giorni da ottobre a maggio.


Il pomeriggio sarà dedicato alla Scuola di teatroverde, frequentata ogni anno da 150 bambini e ragazzi dai 4 ai 19 anni: l'inizio dei corsi è lunedì 7 ottobre e per questi è necessaria la prenotazione (info e iscrizioni 065882034)
Inoltre tanti progetti con laboratori teatrali-espressivi, manuali, creativi e musicali, giochi teatrali, letture animate, percorsi di crescita, il Teatrino dei Burattini, le letture a voce alta...

Tra le novità della stagione 2019-2020 due nuove produzioni della Compagnia in prima assoluta: il 19 e 20 ottobre uno spettacolo dedicato a Gianni Rodari, Jules Verne e ai 50 anni dell'allunaggio "SULLA LUNA IN BICICLETTA" di Andrea Calabretta, una co-produzione Compagnia Teatro Verde / Guardiani dell'Oca di Guardiagrele e il 7 e 8 dicembre "1,2,3 … STELLA!", canzoni, storie, rime dedicate al Natale con Diego di Vella e il suo ukulele.

Oltre alla stagione teatrale, il Teatro Verde e la sua compagnia hanno "in cantiere" mille progetti tra tournée, festival, eventi, corsi di formazione:

Solidarietà. Il Teatro Verde sostiene l'associazione onlus Famiglie SMA. L'appuntamento è per domenica 13 ottobre alle ore 16 prima e dopo lo spettacolo Hansel e Gretel per un pomeriggio di gioco e solidarietà con la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi dell'associazione Famiglie SMA, l'associazione Onlus nata nel 2001 a sostegno della ricerca scientifica, composta e gestita esclusivamente da genitori di bambini e da adulti affetti da SMA (Atrofia Muscolare Spinale).

Teatro Villa Pamphilj.
Proseguono alcuni progetti di grande successo come Sing-a-long (per i più piccoli, per imparare l'inglese giocando e cantando) e il Centro di Orientamento ai mestieri delle arti, che dal 2013 hanno la loro sede al Teatro Villa Pamphilj.

Fuori le "mura".
La Compagnia del Teatro Verde ha in programma una lunga tournée italiana e tre importanti appuntamenti all'estero in Festival internazionali di Teatro di Figura e di teatro ragazzi, in collaborazione con gli Istituti Italiani di Cultura (negli Emirati Arabi a Dubai il 25 ottobre, a dicembre in Tunisia e ad aprile in Belgio)

Corsi di formazione e corsi universitari.
Il Teatro Verde organizza corsi di formazione per insegnanti e operatori teatrali finalizzati all'apprendimento di tecniche di teatro e teatro di figura come strumenti didattici e di risoluzione nella gestione di situazioni problematiche (inclusione, bullismo, diverse abilità, multiculturalità, ecc.)
Dal 2014 collabora con l'Università Roma Tre-Dams, con la Prof.ssa Valentina Venturini per il corso universitario "Tradizioni, Mestieri, Teatro vivo", che quest'anno prenderà il via a primavera 2020 e si svolgerà presso il DAMS, il Teatro Villa Pamphilj e il Teatro Verde.
Da ottobre 2019 a maggio 2020, invece, al Teatro Verde prende il via un nuovo corso di formazione insegnanti della scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado "Cittadinanza e Costituzione - Il teatro come metodo e strumento educativo" in collaborazione con Eip/Italia, riconosciuto dal Miur.

Festival nazionali e Internazionali
Per la primavera, previsti anche due festival importanti: il Premio Rodari - Festival nazionale di teatro ragazzi Lucciole e Lanterne (XV edizione), con i festeggiamenti dei 100 anni dalla nascita di Gianni Rodari e IMMAGINA Festival internazionale di teatro di Figura di Roma dal 14 al 17 maggio 2020. Entrambi i festival si terranno in differenti teatri della città.

Non solo "in teatro"
La Compagnia del Teatro Verde ha messo a punto spettacoli e animazioni adatte anche a spazi non teatrali, per un "Teatro Verde ovunque", nelle scuole, nelle case, nei vicoli e anche nei parchi come accade da anni a giugno con "Teatro è Natura" il centro estivo teatrale a Villa Pamphilj, bio, green, sostenibile e soprattutto molto, molto divertente

Il Teatro Verde aderisce a Friday for Future con iniziative e buone partica, cominciando da plastic free! 

1979-2019. La Compagnia del Teatro Verde compie quarant'anni di attività teatrale dedicata all'infanzia e alla gioventù, ininterrotta, costante, paziente, ostinata. Abbiamo visto crescere intere generazioni, abbiamo giocato con migliaia di bambini, incontrato genitori, conosciuto insegnanti. Abbiamo suscitato talenti, scoperto attori e attrici fantastici. Abbiamo reinventato i burattini, mischiato sogni, ricordi e progetti. E lo abbiamo fatto insieme, costruendo un luogo protetto dove sbagliare. E ancora qui ci troverete: a raccontare storie a chiunque abbia occhi per vedere, orecchie per ascoltare, sederi per sedere, nasi per nasare e mani per applaudire. Veronica Olmi, Dir.Artistico

La Compagnia TEATRO VERDE è riconosciuta dal MIBAC - Ministero per i beni e le attività culturali dal 1979. E' socia dell'UNIMA Italia (Unione internazionale della marionetta), è socia ASSITEJ; è socia AsT.Ra.
Collabora con l'Università La Sapienza, l'Università Roma Tre, Università Tor Vergata, numerosi Comuni italiani e con decine di associazioni, cooperative, onlus, ong, case editrici e realtà territoriali che si occupano di cultura e di infanzia.

 

TEATRO VERDE: dal 1979 il teatro dei bambini e dei ragazzi di roma
Rassegna Nazionale del Teatro per Ragazzi "Oltre la scena"/Premio Maria Signorelli per il Teatro 2019-2020 Targa d'Argento della Presidenza della Repubblica Italiana

Biglietti per il pubblico: sabato, domenica e festivi ore 17.00 e su richiesta ore 15.00 e/o ore 18.30
ingresso intero € 10,00 / abbonamento a 5 spettacoli € 40,00

come raggiungerci : tram 8 / bus 3 - 719 - 773 - 780 - 781 - 228 - 170- 786 - 766 - 774 – 871 / linea H
treni FM 1 (Orte - Fiumicino aeroporto); FM 3 (Roma - Viterbo); FM 5 (Roma - Civitavecchia)

SPETTACOLI
Tutti gli spettacoli in cartellone si svolgono a Roma, al Teatro Verde Organizzazione servizio pullman su richiesta.
per le scuole: dal lunedì al venerdì ore 10.00 e ore su richiesta 14.00 ingresso € 7,00 per 1 spettacolo; € 12,00 per 2 spettacoli; abbonamento a 3 spettacoli € 16,00 / Tutti gli spettacoli sono corredati da materiale didattico

BOTTEGHINO, INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
dal lunedi al sabato dalle ore 9.00 alle ore 18.00 domenica e festivi dalle ore 11.00 alle ore 19.00

telefono 06.5882034                              




--
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 25 settembre 2019

Aladin, il musical geniale al Teatro Brancaccio, dal 2 ottobre 2019


DAI CREATORI DEI MUSICAL
“RAPUNZEL” E “LA REGINA DI GHIACCIO”

LEONARDO CECCHI – ALADIN
EMANUELA REI – JASMINE
E CON LA PARTECIPAZIONE DI SERGIO FRISCIA nel ruolo del GENIO DELL’ANELLO

ALADIN
IL MUSICAL GENIALE


MUSICHE ORIGINALI E ARRANGIAMENTI MUSICALI
DAVIDE MAGNABOSCO | ALEX PROCACCI | PAOLO BARILLARI


CON
RAFFAELLA ALTERIO – COCO
RENATO CRUDO – ABDUL
DANIELE DEROGATIS – SULTANO
JONATHAN GUERRERO – SKIFUS
FULVIA LORENZETTIKAMIRA
GLORIA MIELE – AISHA
UMBERTO NOTO – GENIO DELLA LAMPADA
MAURIZIO SEMERARO – JAFAR

ENSEMBLE
JESSICA AIELLO, RAFFAELE CAVA, CRISTINA DA VILLANOVA, IMMA DE SANTIS, FRANCESCO DE SIMONE ANNA GARGIULO, STEFANO MARTORIELLO, ALFONSO MOTTOLA, ELEONORA PELUSO


SCENE ALESSANDRO CHITI | COSTUMI FRANCESCA GROSSI | DISEGNO LUCI CHRISTIAN ANDREAZZOLI DISEGNO SUONO EMANUELE CARLUCCI | DIREZIONE MUSICALE E ARRANGIAMENTI DAVIDE MAGNABOSCO | ARRANGIAMENTI VOCALI E VOCAL COACH ALEX PROCACCI | COREOGRAFIE RITA PIVANO | EFFETTI SPECIALI ERIX LOGAN | CONTRIBUTI VIDEO CLAUDIO CIANFONI



IDEATO E DIRETTO
MAURIZIO COLOMBI

PRODUZIONE ALESSANDRO LONGOBARDI PER OFFICINE DEL TEATRO ITALIANO
IN COLLABORAZIONE CON VIOLA PRODUZIONI

2 OTTOBRE - 8 DICEMBRE 2019
TEATRO BRANCACCIO
Mercoledì 09 ottobre prima stampa ore 20,45
prezzi da 29 a 100 euro
ANTEPRIME mercoledì 02, giovedì 03, venerdì 04, sabato 05 ore 16 e ore 20.45, domenica 06 ottobre ore 20.45
mercoledì 09, giovedì 10, venerdì 11 ottobre ore 20.45, sabato 12 ottobre ore 16.00 e ore 20.45, domenica 13 ottobre ore 16.00,
dal 17 ottobre, dal giovedì al sabato ore 20.45, sabato e domenica ore 16.00


Maurizio Colombi, regista, autore e attore, con Alessandro longobardi, direttore artistico del Teatro Brancaccio, tornano insieme per un nuovo grande family show: ALADIN il Musical Geniale con l’intento di replicare il grande successo di “Rapunzel il Musical”, “Peter Pan il musical” e “La Regina di Ghiaccio il musical”.

Il musical debutterà in prima nazionale al Teatro Brancaccio il 9 ottobre 2019.
Più di un family show, il nuovo musical, liberamente ispirato ad una delle più celebri novelle orientali de Le mille e una notte, ripercorre le avventure di Aladino e del genio della lampada, in un sontuosa ambientazione medio-orientale con alcune contaminazioni in stile Bollywood nelle musiche originali, negli arrangiamenti musicali, nelle coreografie e nei costumi.
La scrittura del testo e delle musiche, la progettazione delle scene e dei costumi, la scelta del cast sono stati definiti da Maurizio Colombi e dell’oramai più che collaudato cast creativo composto da Alessandro Chiti per la scenografia, che prevede 24 cambi scena che appariranno e spariranno come d’incanto, avvalendosi di uno spettacolare disegno luci curato da Christian Andreazzoli: i quadri sveleranno paesaggi desertici, il sontuoso palazzo del Sultano, il balcone di Jasmine sul giardino del palazzo, il fervente mercato della città, la prigione, la bottega di Aladin, la grotta del tesoro e il romantico volo di Aladin e Jasmine sui tetti di Bagdad; Francesca Grossi per gli scintillanti e preziosi costumi; Rita Pivano per le coreografie.
Davide Magnabosco, Alex Procacci e Paolo Barillari (autori delle musiche di “Rapunzel” e de “La regina di Ghiaccio”) hanno composto quattordici dei diciassette brani musicali previsti. I restanti brani editi spazieranno dalla musica pop rai di Cheb Khaled, a medley di successi internazionali. Gli effetti speciali di grande impatto visivo curati da Erix Logan, tra i quali le apparizioni e le sparizioni dei due geni e le trasformazioni di Aladin, sorprenderanno e stupiranno il pubblico. Il disegno fonico è di Emanuele Carlucci, mentre i contributi video sono di Claudio Cianfoni.
Nella storia troveremo tutti i personaggi classici della fiaba: Aladin, Jasmine, il Genio della lampada, il Genio dell’anello, il potente e malvagio Jafar, consigliere del Sultano, la mamma di Aladino. Accanto a loro personaggi inediti: Abdul, ladruncolo amico di Aladin, Aisha l’ancella amica di Jasmine, Coco la simpatica scimmia ammaestrata, Skifus l’assistente di Jafar, guardie e concubine.
Leonardo Cecchi interpreta il ruolo di Aladin, ladruncolo scansonato, furbo, coraggioso e affascinante. Attore e scrittore è stato il protagonista della serie Disney Channel di grande successo “Alex & Co.” e di due film Disney.

Emanuela Rei è Jasmine, in apparenza indifesa, nella realtà ribelle e indipendente, pragmatica e risoluta. Attrice in numerose serie tv per ragazzi, è stata protagonista della popolarissima serie tv “Maggie & Bianca Fashion Friends”.
Il musical vede la partecipazione straordinaria di Sergio Friscia nel ruolo del Genio dell’Anello, pasticcione e maldestro ma di animo buono. Attore di cinema, fiction e teatro, è autore, regista, conduttore televisivo, speaker radiofonico. Conduce tutti i giorni, con Anna Pettinelli, il programma radiofonico di punta, della mattina di RDS.

Il cast è composto da 20 attori, cantanti e ballerini.


Una riscrittura di una delle più belle fiabe senza tempo per un musical comico e irriverente che gioca con l’equivoco che incanterà grandi e piccini in un’atmosfera spettacolare, piena di magia, avventura, risate e musiche strepitose.




IL CAST

LEONARDO CECCHI – ALADIN
Nasce nel 1998 a Minneapolis, USA. Trascorre la sua infanzia in provincia di Torino e dopo i primi lavori a teatro, arriva alla televisione con il ruolo da protagonista Alex, rinnovato per tre stagioni, in "Alex & Co.", una serie di successo di Disney Channel. Nel 2015 è protagonista di “Radio Alex” e nel 2016 partecipa a due film Disney "Tini - La nuova vita di Violetta" e "Come diventare grandi nonostante i genitori" di Luca Lucini e per la sua interpretazione ottiene la candidatura ai David di Donatello 2017 per la migliore colonna sonora. 
Nel 2017 Mondadori pubblica il suo primo romanzo “Un respiro lungo e via” e nel 2019 ritorna nelle vesti di attore in un episodio della serie Sky Atlantic "Catch - 22" di e con George Clooney. Attualmente vive a Los Angeles dove studia recitazione all' Ivana Chubbuck Acting Studios. Il 1 ottobre 2019 uscirà il suo secondo romanzo intitolato "Manuale di sopravvivenza per i reduci del primo amore"

EMANUELA REI – JASMINE
Nasce a Roma nel febbraio 1991. Inizia a studiare recitazione sin da piccolissima e dopo tante esperienze a teatro, la sua prima apparizione televisiva è nel 2010, in un episodio della serie “I Cesaroni”. 
Dal 2011 prende parte a numerose serie tv per ragazzi. Tra i ruoli interpretati si ricorda quello di Alex in "eBand", Greta in "Talent High School - Il sogno di Sofia" ed Emma in Anastasia <3 2016="" 2018="" adolescenti="" aggie="" al="" amp="" anche="" bianca="" canto="" che="" cimentarsi="" da="" dal="" dance.="" davis="" della="" di="" diretta="" e="" fashion="" font="" friends="" gli="" ha="" l="" la="" le="" live="" maggie="" nbsp="" nei="" nel="" permesso="" popolarissima="" protagonista="" quello="" resa="" rossi.="" ruolo="" serie="" show.="" tra="" tv="" un="" yuri="">

SERGIO FRISCIA – IL GENIO DELL’ANELLO
Nasce a Palermo nel 1971. Apprezzato attore di cinema, fiction e teatro è anche showman, conduttore televisivo, speaker radiofonico, autore e regista, definito dalla critica “l’attore dai mille volti”. Nel 1997 Gianni Boncompagni lo vuole protagonista del programma cult di Rai2 “Macao”.  Seguono numerosi programmi televisivi di grande successo: da “Convenscion” a “Domenica In”,  da “Tale e Quale Show” a “Stasera tutto è possibile”. Dal 2009 conduce, per dieci edizioni, “Mezzogiorno in famiglia” di Michele Guardì, su Rai2, e nel 2016 è a Sanremo per condurre l’anteprima del Festival della Canzone Italiana, su Rai1.
Molte le serie tv nelle quali ricopre ruoli di primo piano: killer Pochetcoffi ne “Il Capo dei Capi”, il boss Nardo Abate in “Squadra Antimafia”,  il  Commissario  Conte  nella  serie “La Narcotici.  Al  cinema  lavora  con  grandi  registi:  Leonardo Pieraccioni ne “Il Professor Cenerentolo”, Francesco Miccichè in “Compromessi Sposi”, Ficarra e Picone in “L’ora legale”.  Nel 2015 esce “L’altro Me”, il suo primo cd musicale, nel 2017 pubblica il libro autobiografico “Un Girovita da Mediano” (Rai Eri). Dal 2013 è nel cast di “Striscia la notizia”. Dal 2018 conduce ogni mattina, con Anna Pettinelli, il programma radiofonico di punta, della mattina di RDS. Dal 3 ottobre 2019 sarà al Cinema tra i protagonisti del film “Tuttapposto” di Gianni Costantino. Interpreterà il ruolo di Rosario Spatola nel film “Il delitto Mattarella” di Aurelio Grimaldi.


CONCORSO
“ALADIN… UN’IDEA GENIALE PER LA TUA CITTÀ”

Oggetto del Concorso – Il Teatro Brancaccio organizza un concorso dal titolo Aladin… Un’idea geniale per la tua città, in occasione dello spettacolo Aladin Il Musical Geniale, prodotto da Officine del Teatro Italiano in collaborazione con Viola Produzioni, che sarà in scena a Roma dal 2 Ottobre all’8 Dicembre 2019 al Teatro Brancaccio.

Nella favola originaria de Le Mille e Una Notte, Aladin non può esprimere desideri per se stesso ma solo per chi gli sta più a cuore. Nello stesso modo, vogliamo spingere gli alunni a esprimere desideri per la collettività, immaginando nuovi modi di vivere in solidarietà e con sostenibilità, insieme a chi abita gli stessi spazi.

Partendo dal proprio territorio di appartenenza,  la classe sarà chiamata a scegliere un angolo della città dimenticato da ripulire e reinterpretare senza limiti alla fantasia.
Può essere uno spazio dimenticato del quartiere, un giardino trascurato, una casa abbandonata, la vostra scuola… che possono essere trasformati, grazie ai desideri degli alunni, in nuovi spazi di convivialità, divertimento, cultura, per crescere e imparare a vivere tutti insieme nel rispetto dell’ambiente e di tutti i cittadini

Gli studenti partecipanti dovranno elaborare un disegno per classe in formato A3 partendo dalla fotografia dello spazio scelto; la fotografia dell’originale dovrà poi essere inviata insieme al disegno, per poter appieno comprendere il progetto di rivalutazione dello spazio realizzato dalla classe.

Le nostre città hanno bisogno di un’idea geniale e voi alunni avete la vera lampada di Aladino: la vostra creatività e sensibilità, che darà nuova luce a luoghi spenti dai segni del tempo, dall’abbandono e dal degrado.

Con la speranza che i vostri desideri possano essere esauditi!

2.      A chi è rivolto – Il concorso è aperto a tutti gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado sotto la supervisione di un insegnante coordinatore e promotore dell’iniziativa presso la propria classe.


3.      Requisiti del disegno – Gli studenti, rappresentando il più fedelmente possibile la trama e gli aspetti dello spettacolo, potranno eseguire il lavoro seguendo i criteri sotto elencati:
- I disegni devono essere realizzati esclusivamente su materiale cartaceo. Il formato dei disegni dovrà essere A3.
- Ogni lavoro potrà essere realizzato a piacere con qualsiasi tecnica/modalità pittorica (a mano e/o in digitale).
- Il disegno deve contenere l’indicazione e l’indirizzo della scuola e della classe autrice.
- Il plico deve contenere il modulo di iscrizione allegato al bando con il nome e il numero di telefono dell’insegnante referente.

4.      Consegna e Scadenza – I disegni dovranno essere inviati in busta chiusa a mano o a mezzo
posta presso il botteghino del Teatro Brancaccio in Via Merulana 244 entro e non oltre il 31 Ottobre 2019.

INFO: UFFICIO SCUOLE TEATRO BRANCACCIO
tel. 06 80687234 cell. 340 6772283 promozionescuole@teatrobrancaccio.it.


TEATRO BRANCACCIO  ·  VIA MERULANA 244, 00185 ROMA  ·  TEL 06 80687231/2  ·  TEATROBRANCACCIO.IT

sabato 21 settembre 2019

Terza stagione di teatro terapia Prima sessione gratuita a Milano e Roma

Salire sul palco per conquistare la vita che vorremmo, con la regia di uno psicoterapeuta

Terza stagione di teatro terapia

Prima sessione gratuita a Milano e Roma

Appuntamento a Roma, mercoledì 25 settembre al Teatro Keiros, in via Padova 38/a.

A Milano, venerdì 27 settembre alle 20,30 presso lo Spazio Arti Naturali in corso Italia 49

Cambiare si può. Non affossarsi nelle abitudini dannose, cominciare un nuovo percorso per stare bene con se stessi e di conseguenza conquistare la vita che vorremmo. Con la teatro terapia si può cambiare senza rischi, provando prima sul palco quello che si vorrebbe fare nella vita. La regia è affidata a uno psicoterapeuta e attore, Giovanni Porta, sotto la cui guida si inizierà a muovere i primi passi sul palco.  
"Ogni persona ha uno stile unico, e ciò che per qualcuno può essere semplice e scontato, per qualcun altro può costituire un grande ostacolo. – spiega lo psicoterapeuta Giovanni Porta - Mettere in discussione come ci comportiamo normalmente nel mondo è il cuore della psicoterapia, un modo per tentare di accettare o superare i nostri limiti, se necessario, e sentirci bene, realizzati. Chi di noi, pensando a qualche occasione passata, non ha si è rimproverata per non essere stato abbastanza pronto, forte, coraggioso? O magri al contrario più prudente, più saggio, più riflessivo? Una maniera innovativa per provare a fare questo è la teatro terapia. Non serve essere giovanissimi o essere competenti di teatro per partecipare, solo avere voglia di mettersi in discussione e fare qualche sforzo per cambiare". 
Giovanni Porta, psicoterapeuta della gestalt, attore e performer presenta nuovo la terza stagione di teatro terapia e per farlo, per fare capire esattamente di cosa si tratta, offre una sessione gratuita di presentazione dei laboratori annuali, che si svolgeranno da ottobre a maggio a Roma e Milano.

Cos'è la teatro terapia?
"È un contenitore dentro il quale provare ad essere ciò che vorremmo senza farci troppo male cadendo. – spiega lo psicoterapeuta Giovanni Porta -.  È un misto di riflessione sul nostro normale modo di funzionare e una palestra dentro cui lasciare spazio alle parti meno abituali di noi stessi, quelle che, per abitudine, timore o convenienza, di solito teniamo nascoste, e che magari si ripresentano ciclicamente alla nostra coscienza chiedendoci se stiamo vivendo davvero la vita che vorremo".
Durante i laboratori si avrà modo, divertendosi, di portare l'attenzione sul modo di stare con gli altri, sulla storia personale e familiare di ognuno, di riflettere su limiti e opportunità di ciascuno di noi per raggiungere una vita più soddisfacente.

Come?
Per capirlo davvero bisogna provare cosa significa fare teatro terapia, per questo è importante provare. Come ogni anno lo psicoterapeuta Giovanni Porta  terrà due presentazioni gratuite in cui provare a salire sul palco sotto la sua regia. 

Lezioni di prova gratuite di teatro terapia:

Roma, mercoledì 25 settembre al Teatro Keiros, in via Padova 38/a.
Milano, venerdì 27 settembre alle 20,30 presso lo Spazio Arti Naturali in corso Italia 49.

Per partecipare è necessario prenotarsi, bisogna  mandare una mail a giovanniporta74@gmail.com e attendere la risposta. 

GIOVANNI PORTA
Psicologo psicoterapeuta di orientamento gestaltico, è esperto in alimentazione e teatro-terapia. Vive e lavora tra Roma e Milano. Da anni realizza laboratori e percorsi in cui l'arte viene utilizzata con finalità terapeutiche. Laureato in Psicologia presso l'Università degli Studi di Padova, si è successivamente specializzato con un master in "Utilizzo di tecniche artistiche nella relazione d'aiuto", ha una specializzazione in Psicoterapia della Gestalt presso l'I.G.F. di Roma, ed una in "Teatro e Psichiatria".


--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *