Cerca nel blog

martedì 15 agosto 2017

Lyda Borelli. Dal 6 al 20 settembre al MIC - Museo Interattivo del Cinema


Dal 6 agosto al 20 settembre al MIC - Museo Interattivo del Cinema 

LYDA BORELLI

Dal 6 al 20 settembre
MIC - MUSEO INTERATTIVO DEL CINEMA

Fascino Liberty e un bicchiere di assenzio sulla
Terrazza MIC


Dal 6 al 20 settembre 2017 presso la Terrazza del MIC - Museo Interattivo del Cinema Fondazione Cineteca Italiana presenta LYDA BORELLI. FASCINO LIBERTY E UN BICCHIERE DI ASSENZIO SULLA TERRAZZA DEL MIC, tre appuntamenti con la musica dal vivo per celebrare la meravigliosa e indimenticabile diva in occasione della mostra Lyda Borelli. Primadonna del Novecento a cura dell'Istituto per il Teatro e il Melodramma della Fondazione Giorgio Cini, che sarà allestita dall'1 settembre al 15 novembre 2017 a Venezia a Palazzo Cini.
 
Acclamata protagonista di testi teatrali di successo firmati da autori quali Gabriele D'Annunzio, Oscar Wilde e Sem Benelli, Lyda Borelli lavora accanto ai più importanti interpreti del suo tempo. La sua immagine di attrice teatrale preannuncia quell'icona liberty di stile e di eleganza che le permette di imporsi all'attenzione del pubblico internazionale.
 
Da segnalare che venerdì 4 settembre 2017 alle ore 18.30, al teatro La Fenica di Venezia, si terrà la proiezione del film di Nino Oxilia Rapsodia Satanica (1917), organizzata in collaborazione con l'Istituto per il Teatro e il Melodramma della Fondazione Giorgio Cini di Venezia.
 
Rapsodia Satanica è un rarissimo film muto restaurato da un nitrato proveniente dall'Archivio storico dei film della Fondazione Cineteca Italiana, e ha per protagonista una delle maggiori dive dell'epoca: Lyda Borelli, appunto. L'opera si iscrive in un progetto più ampio di nobilitazione dell'arte cinematografica, attraverso la collaborazione di artisti provenienti da altre discipline. In particolare, il compositore e direttore d'orchestra Pietro Mascagni, autore del commento musicale, si pose l'obiettivo di dare un forte senso unitario all'opera. I personaggi e le situazioni sono legati a un tema (tecnica del leitmotiv), i singoli gesti ed i mutamenti fisionomici vengono espressi e resi intelligibili da episodi musicali sincronizzati con precisione. Viene così realizzata l'idea di un'opera audiovisiva, come teorizzata poi da Ejzenštejn, in cui è presente lo stesso movimento sia nella struttura musicale che in quella plastica.
 
La partitura musicale di Pietro Mascagni sarà eseguita dal vivo da Francesca Badalini (pianoforte), Aurora Maria Mistica Bisanti (violino) e Giulia Monti (violoncello).
 
Il film sarà introdotto dal direttore della Fondazione Cineteca Italiana Matteo Pavesi.
 
Al MIC il programma prevede, oltre alla proiezione di Rapsodia Satanica, altri due indimenticabili capolavori: Ma l'amor mio non muore (1913) di Mario Caserini e La donna nuda (1914) di Carmine Gallone.
 
I film saranno impreziositi dall'accompagnamento musicale dal vivo di Antonio Zambrini (il 6 settembre) e da Francesca Badalini (il 13 e il 20 settembre) e da una piccola degustazione di assenzio.

 
SCHEDE DEI FILM E CALENDARIO
 
Mercoledì 6 settembre
h 21.00 Ma l'amor mio non muore
Mario Caserini, Italia, 1913, 78'. Con Lyda Borelli, Mario Bonnard.
Intenso melodramma che ha consacrato Lyda Borelli, già celeberrima attrice di teatro, diva cinematografica. 
Accompagnamento musicale dal vivo di Antonio Zambrini
 
Mercoledì 13 settembre
h 21.00 La donna nuda
Carmine Gallone, Tratto dalla pièce teatrale di Henry Bataille La femme nue, 1914, Con Lamberto Picasso, Lyda Borelli.
Un pittore di scarsa qualità diventa celebre grazie al ritratto della modella divenuta sua moglie.
Accompagnamento musicale dal vivo di Francesca Badalini
 
Mercoledì 20 settembre
h 21.00 Rapsodia satanica
Nino Oxilia, Italia, 1917, 55'. Con Lyda Borelli, Andrea Habay.
Un' anziana dama dell'alta società, Alba d'Oltrevita stipula un patto con Mefisto, per riacquistare la giovinezza in cambio della quale però lei ha il divieto di innamorarsi.
Accompagnamento musicale dal vivo di Francesca Badalini

Modalità d'ingresso al MIC - Museo Interattivo del Cinema
Biglietto unico € 7
Prenotazione obbligatoria allo  0287242114





--
www.CorrieredelWeb.it

venerdì 11 agosto 2017

Al Voilà Festival di Feltre (18-20 agosto) artisti in strada da tutto il mondo. Anche gli acrobati che incantarono Papa Francesco.



Voilà Festival, artisti da tutto il mondo danno spettacolo a Feltre tra fuoco, acrobazie e danze antiche.
 
Gli artisti internazionali sono pronti a stupire il pubblico di Voilà Festival, rassegna internazionale di arte in strada, circo contemporaneo e culture del mondo, dal 18 al 20 agosto a Feltre. Imperdibili le esibizioni dei keniani Black Blues Brothers, con le incredibili piramidi umane che hanno incantato anche Papa Francesco, e dei messicani Quetzalcoatl, con il loro spettacolo tribale di fuoco. Dall'India i Milon Mela porteranno nella storica cittadina del Bellunese la magia della danza e della musica antica.
 
Feltre, (BL), 11 agosto 2017 - Arrivano da ogni parte del mondo gli artisti della 19° edizione di Voilà Festival. Dal 18 al 20 agosto nel centro storico di Feltre (Belluno), con anteprime nelle frazioni il 16 e 17 agosto, le performances di arte in strada, circo contemporaneo e culture del mondo saranno di altissimo livello. Quest'anno, infatti, il nuovo format, basato sulla valorizzazione della location, e la direzione artistica di Aurelio Rota, con maturata esperienza nel campo, hanno posto le basi per un evento che avrà molto da dare al pubblico. Numerosi gli artisti italiani e altrettanti quelli provenienti dall'estero. In particolare, gli acrobati originari dell'Africa Black Blues Brothers, noti per essersi esibiti davanti a Papa Francesco in occasione del Giubileo dello Spettacolo Popolare nel giugno del 2016, i tre artisti domatori di fuoco Quetzalcoatl dal Messico e i Milon Mela, formazione esperta nelle antiche arti performative e nei rituali delle varie regioni dell'India.
 
I Black Blues Brothers, cinque acrobati in stile americano ma con l'Africa nel sangue, domenica 20 agosto a Voilà porteranno in scena un'incredibile carica di energia sulle note di brani rhythm&blues. Tra limbo, salti mortali e piramidi umane questa band presenterà uno show adatto a un pubblico universale, dove a parlare sono la musica e il virtuosismo acrobatico. I Quetzalcoatl, nati nel 2000 nella città di Puebla in Messico, saranno a Voilà Festival dal 18 al 20 agosto. La loro performance basata sulla potente unione tra fuoco, ritmo e terra, con l'utilizzo di strumenti musicali della cultura Azteca messicana, daranno vita a uno stile rituale inconfondibile. Il fuoco, da sempre paura ancestrale, sarà domato e esaltato dalla straordinaria abilità dei tre artisti, trasportando gli spettatori in un viaggio immaginario in una Terra lontana. I Milon Mela sono una formazione che da vent'anni svolge una ricerca sulle antiche arti performative e sui rituali delle varie regioni dell'India riproponendoli al pubblico in uno spettacolo suggestivo. In scena in tutte e tre le giornate dell'evento, i maestri delle varie arti dei Milon Mela faranno conoscere la danza Gothipua dell'Orissa, ai confini con il contorsionismo, la musica dei Baul del Bengala, la danza Chhau del Bihar con le splendide maschere e le roteanti evoluzioni, l'antica arte marziale Kalaripayattu del Kerala e il fachirismo Hatha Yoga con figure mozzafiato. Una menzione particolare va anche ai Fekat Circus, compagnia dell'Etiopia che promuove il circo tra i giovani africani come strumento di riscatto sociale e opportunità professionale, l'argentino Tomate, esilarante clown dalla comicità surreale che chiude la sua tournèe proprio a Voilà Festival, e Jesus Fornies, artista spagnolo tra i più abili al mondo nella giocoleria con i palloni da calcio la cui bravura è stata sancita allo show di Maradona per la tv argentina.
 
Tanti altri gli artisti e le compagnie di circo contemporaneo e arte in strada presenti a Voilà Festival. Marta Finazzi con lo spettacolo "Immaginaria", All'incirco varietà, El Nino Retrete e Luca Chieregato con "Chiedimi una Storia". Anche la musica sarà protagonista della manifestazione con Bandarandan, Peppino e Fedele e altri musicisti con esibizioni su generi vari. Per i bambini divertenti spettacoli, laboratori e animazione di giocoleria e costruzione di giochi antichi tenuti da Fede Scoch e Pepita. A fare da cornice agli spettacoli di Voilà ci sarà anche un mercatino, con stand di artigianato, prodotti naturali e tutto ciò che è affine all'anima del Festival.
 



--
www.CorrieredelWeb.it

giovedì 10 agosto 2017

Spettacoli. Al Valmontone Outlet Summer Festival la comicità di Gabriele Cirilli, sabato 12 agosto

Roma, 10 agosto 2017 – Continuano gli appuntamenti con la comicità d'autore al Valmontone Outlet. Sabato 12 agosto saranno i mille volti di un mago dell'umorismo come Gabriele Cirilli a intrattenere il pubblico del Valmontone Outlet Summer Festival, la manifestazione che porta grandi live e spettacoli gratuiti nel villaggio dedicato allo shopping in provincia di Roma, giunto ormai al suo penultimo appuntamento.

Attore poliedrico, imitatore, comico, ma anche capace di un forte carica drammatica formatosi alla scuola di Gigi Proietti, con quasi trent'anni di carriera alle spalle, Cirilli proporrà una galleria dei personaggi che l'hanno reso famoso, da Orietta Berti al Gang nam style di PSY fino all'indimenticato Maestro Pavarotti, per ripercorrere i suoi successi, dalle prime partecipazioni da Zelig, fino a "Tale e quale show".

Dopo l'appuntamento con Gabriele Cirilli, il Valmontone Outlet Summer Festival si preparerà all'ultimo appuntamento in programma con Pino e gli anticorpi (sabato 19 agosto).

Le serate del Festival sono anche l'occasione per fare shopping sotto le stelle dal momento che l'outlet resterà aperto fino alle 24 con la possibilità per tutti i visitatori di partecipare a un concorso instant win. 

Il Valmontone Outlet è situato a 40 km da Roma, lungo la direttrice Roma-Napoli, all'interno del Polo Turistico Integrato di Roma-Valmontone, che comprende anche il parco divertimenti Rainbow MagicLand. Con oltre 6,6 milioni di visitatori annui è il Factory Outlet Centre più frequentato d'Italia e ospita 180 negozi su una superficie di oltre 40.000 mq, la prima food court in un outlet italiano con 7 diverse proposte di ristorazione, su 3.000 mq di superficie, e 3.000 posti auto.  Aperto 7 giorni su 7, anche domenica e nei giorni festivi, è facilmente raggiungibile in auto dall'Autostrada A1.

VALMONTONE OTULET SUMMER FESTIVAL
PROGRAMMA:

15 luglio  – Tony Hadley
22 luglio – Emis Killa
29 luglio – Raf
5 agosto – Claudio Lauretta
12 agosto – Gabriele Cirilli
19 agosto – Pino e gli Anticorpi

Valmontone Outlet, Via della Pace, Valmontone (RM)
INGRESSO GRATUITO dalle ore 20 con pre show a cura di Dimensione Suono Roma







--
www.CorrieredelWeb.it

Teatro del Lido di Ostia 12 e 13 agosto: Daniele Fabbri e Social Comedy Club con Il Soldato Fanfarato

Per Teatri D'Arrembaggio al Teatro del Lido di Ostia

Il Social Comedy Club con Il Soldato Fanfarato diretto da Daniele Fabbri

10 tra i più interessanti comici romani – Daniele Parisi, Chiara Becchimanzi, Nano Egidio, Giulia Vanni Cecilia D'Amico - alle prese con il Miles Gloriosus di Plauto

12 agosto, ore 21.00 Teatro del Lido - Via delle Sirene, 22, Ostia (Roma).

Ingresso gratuito

Sarà un fine settimana di comicità irriverente e al limite tra la follia e il non sense quello proposto il 12 e 13 agosto al Teatro del Lido di Ostia per Teatri d'Arrembaggio, alle ore 21.00 a ingresso gratuito, con ospiti sabato il Social Comedy Club, con il suo esilarante esperimento "Il Soldato Fanfarato" tratto dal "Miles Gloriosus" di Plauto diretto dall'attore e stand up comedian Daniele Fabbri, e domenica il duo circense dei Chen Barbù Malrasè.

Sabato 12 agosto, con la squadra del Social Comedy Club, con Daniele Parisi, Nano Egidio (Marco Ceccotti, Francesco Picciotti, Simona Oppedisano), Cecilia D'Amico, Giulia Vanni, Chiara Becchimanzi, Emanuele Avallone, Daniele Spadaro, Stefano Usai, va in scena per Teatri d'Arrembaggio "Il Miles Gloriosus" ovvero "Il soldato fanfarato", liberamente tratto dal Miles Gloriosus di Tito Maccio Plauto.

«Quando Plauto ha scritto il Miles Gloriosus, non sapeva di stare componendo un "grande classico", stava semplicemente raccontando una storia divertente per intrattenere il pubblico di allora. Noi vogliamo prendere in prestito la sua storia, per intrattenere a modo nostro il pubblico di oggi.» Il Soldato Fanfarato è il primo spettacolo che prova a sperimentare l'insieme di generi comici moderni al servizio della cultura, infatti il cast del Social Comedy racconterà a suo modo la storia del MILES GLORIOSUS, tra le principali opere del commediografo romano PLAUTO. I 10 artisti del Social Comedy Club "faranno a pezzi" il testo originale della commedia, le varie parti verranno rielaborate ognuna con uno stile diverso, e riassemblate insieme per dare vita ad uno spettacolo folle, un varietà culturale imprevedibile, un vero esercizio di stile teatrale nato per divertire, educare e svecchiare un patrimonio artistico che può regalarci ancora tante risate!

Domenica 13 agosto, la comicità incontra il circo, con il Duo Chien Barbu mal Rasè in Chien Barbu mal Rasè. La compagnia della Settimana Dopo, in collaborazione con il clown Smisu Rato, ci propone La storia del circo raccontata attraverso l'esecuzione di numeri classici e contemporanei.Un'idea geniale… peccato che i due conferenzieri non abbiano studiato, e ogni volta reinterpretino i numeri e la loro origine secondo quello che gli passa per la testa. Litigiosi e ubriaconi si fanno continuamente dispetti, rischiando di uccidere il proprio compagno con un numero di fachirismo o di rompersi l'osso del collo tuffandosi in un bicchierino da caffè.

Il ricco week end prevede anche, sabato 12 agosto alle ore 16, un laboratorio gratuito di teatro danza per bambini/e dai 6 anni in su a cura della Compagnia Valdrada: "Storie senza parole", per raccontare senza parlare, liberando l'espressività del corpo.

La manifestazione Teatri d'Arrembaggio èideata dall'Ass. Cult. Valdrada, interamente gestita da giovani artiste under 35, in net-working con l'ente pubblico Teatro del Lido/TiC e il Roma Fringe Festival. L'iniziativa è parte del programma dell'Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con SIAE; da quest'anno diventa triennale, assicurando i cicli di eventi sino al 2019.  


--
www.CorrieredelWeb.it

'Un profilo per due': la commedia sull'amore al tempo dei social network. Dal 31 agosto al cinema


UN PROFILO PER DUE
dal 31 agosto al cinema con Officine UBU
la tenera commedia francese sull’amore e l’amicizia al tempo dei social network

 LA SEDUZIONE NON HA ETÀ…

È in arrivo nelle sale italiane, distribuita da Officine UBUUn profilo per due, la tenera e divertente commedia francese diretta dal regista e sceneggiatore Stéphane Robelin (E se vivessimo tutti insieme?) e interpretata dall’icona del cinema d’oltralpe Pierre Richard (La capra, Lost in Paris), Yaniss Lespert e Fanny Valette.

Un film sull’amore, la solitudine, l’amicizia e le relazioni nell’epoca dei social network. L'ottantenne Pierre e il giovane Alex sono i protagonisti di questa brillante storia: due generazioni a confronto, l’uno intraprendente, l’altro goffo, in una trasposizione in chiave moderna del Cyrano de Bergerac.

Un profilo per due narra le vicende di Pierre (Pierre Richard), anziano vedovo senza più stimoli che scopre un mondo nuovo e pieno di risorse navigando in rete. Presto instaurerà un gioco di seduzione a distanza con una bella e giovane donna, Flora (Fanny Valette), conosciuta su un sito di incontri. Avendo mentito sulla sua età, Pierre convincerà Alex (Yaniss Lespert), il suo timido insegnante di informatica trentenne, a incontrare la ragazza al suo posto…

“È un film su un uomo che trova un’amicizia per sfuggire alla solitudine e riscopre il desiderio di vivere – racconta il regista Stéphane Robelin. Il fatto che abbia settanta o ottant’anni non fa differenza. Ciò che conta è che un uomo scopre una nuova giovinezza e il gusto per la vita. È una commedia. I personaggi si divertono, discutono, ridono, mentono, giocano a nascondino con la verità…. Con il solo scopo di trovare la felicità.”

“Ho riso la prima volta che ho letto la sceneggiatura… - afferma Pierre Richard. I dialoghi erano così brillanti che non vedevo l’ora di essere sul set. Inoltre, alla mia età, interpretare il ruolo del seduttore… La prospettiva era allettante!”


Sinossi
L’ottantenne Pierre vive in solitudine da quando è mancata la moglie. Per questo sua figlia decide di regalargli un computer, nella speranza di stimolare la sua curiosità e – perché no? – di permettergli di conoscere nuove persone. Grazie agli insegnamenti del trentenne Alex, Pierre impara a navigare e presto s’imbatte in un sito di appuntamenti online. 

Utilizzando l’identità di Alex, Pierre conosce Flora63, un’affascinante giovane donna, e se ne innamora. Anche la giovane rimane affascinata dallo spirito romantico dei suoi messaggi e gli chiede un appuntamento. Intrigato da questa nuova avventura, Pierre deve a questo punto convincere Alex ad andare all'incontro al suo posto…

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI