Cerca nel blog

martedì 19 settembre 2017

TEATRO ELISEO: Debutto nazionale per GLAUCO MAURI in 'Finale di partita' regia di Andrea Baracco


 





Teatro Eliseo
26 settembre - 15 ottobre 2017
DEBUTTO NAZIONALE
Image
Finale di partita
di Samuel Beckett

Con
Glauco Mauri | Roberto Sturno

e con Elisa Di Eusanio | Mauro Mandolini

scene e costumi Marta Crisolini Malatesta
musiche Giacomo Vezzani

Regia Andrea Baracco

Produzione Compagnia Glauco Mauri Roberto Sturno
La vita dell'uomo è tragica e infelice, ma "niente è più grottesco del tragico" e "niente è più comico dell'infelicità"

Glauco Mauri e Roberto Sturno tornano a Beckett, diretti da Andrea Baracco, con Finale di partita testo cardine e paradigmatico del Novecento.
"E' la tragedia del vivere che diventa farsa o è la farsa del vivere che diventa tragedia? - dice Glauco Mauri - Un ossimoro dove convivono una risata e un arido pianto, una disperazione senza speranza e un insopprimibile sentimento di pietà per l'uomo.
Ho sempre considerato Beckett non uno scrittore del teatro dell'assurdo ma un grande poeta della difficoltà del vivere dell'uomo. E' questo che con Andrea Baracco cerchiamo di far vivere sulle tavole del palcoscenico".

Prima nazionale
Roma Teatro Eliseo 26 settembre 2017
Durata: 1 ora e 20 minuti (atto unico)

Teatro ELISEO
Da martedì 26 settembre a domenica 15 ottobre 2017

Orario spettacoli:
martedì, giovedì, venerdì e sabato ore 20.00
Primo sabato di programmazione doppio spettacolo ore 16.00 e ore 20.00
mercoledì e domenica ore 17.00

Biglietteria tel. 06.83510216
Giorni e orari: lun. 13 – 19, da martedì a sab 10.00 – 19.00, dom 10 - 17
Via Nazionale 183 – 00184 Roma

Call center Vivaticket: 892234

Prezzi da € 20  a € 40



www.CorrieredelWeb.it

"Famiglie a teatro: la domenica pomeriggio tra fiabe, avventure e bolle di sapone"



  



Dal 5 novembre 8 spettacoli dedicati ai bambini dai 3 ai 12 anni e 1 progetto speciale fuori abbonamento per la fascia 1-5. Apertura straordinaria sabato 4 novembre alle 20.30 con "Overture des saponettes".
"FAMIGLIE A TEATRO": LA DOMENICA POMERIGGIO ALL'ASTRA TRA FIABE, AVVENTURE E BOLLE DI SAPONE
Abbonamenti in vendita dal 2 ottobre, biglietti per i singoli spettacoli in vendita dal 28 ottobre.

(Vicenza, 19.09.2016) È un cartellone a dir poco scoppiettante quello di FAMIGLIE A TEATRO 2017-18, il progetto del Teatro Astra curato da La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale per il Comune di Vicenza – Assessorato alla Crescita con il sostegno di MiBACT, Regione Veneto e Provincia di Vicenza. In partenza una stagione, dedicata ai più piccoli ma irresistibile anche per i grandi, che da sabato 4 novembre a domenica 18 marzo vedrà rincorrersi sul palcoscenico vicentino alcuni tra i personaggi più amati delle fiabe della tradizione e altri usciti direttamente dalla letteratura più celebre di tutti i tempi, adattata a misura di bambino. E poi ancora la magia delle bolle di sapone, e tante storie, alcune fantastiche altre vere, ma tutte poetiche e divertenti, per guardare con occhi nuovi alle piccole grandi avventure della vita. 8 spettacoli in totale, per 8 domeniche pomeriggio (alle ore 17) e 1 sabato sera (alle ore 20.30) da trascorrere in compagnia delle migliori compagnie del Teatro Ragazzi italiano, all'insegna della fantasia e della condivisione intergenerazionale. Gli abbonamenti saranno in vendita dal 4 al 28 ottobre. E in più, fuori abbonamento, torna anche quest'anno l'appuntamento speciale dedicato alla fascia d'età 1-5 anni.

Un progetto, quello di "FAMIGLIE A TEATRO", che compie oggi 30 anni: risale infatti al 1987 la prima programmazione della Piccionaia al Teatro Astra. Un traguardo importante, celebrato anche con una nuova immagine, realizzata a partire da uno scatto d'autore, opera del fotografo Andrea Rosset. "30 anni e non sentirli – commenta il direttore artistico della struttura Carlo Presotto -. A guidarci, infatti, è da sempre un principio di innovazione e di ricerca che ha permesso di ospitare negli anni tutto il meglio del Teatro Ragazzi italiano e allo stesso tempo di trovarci a ripartire ogni stagione con l'entusiasmo della prima volta".
La rassegna sarà inaugurata dall'appuntamento speciale di sabato 4 novembre (ore 20.30) con uno spettacolo che catturerà il cuore del pubblico di tutte le età: il concerto per bolle di sapone "OVERTURE DE SAPONETTES". Sul palco Michele Cafaggi, artista circense, mimo e clown, Premio Nazionale Franco Enriquez 2016 per i suoi spettacoli "sempre raffinati, estasianti, coinvolgenti, ricchi di clownerie, frutto di una ricerca profonda e di una grande maturità mimico- attoriale". Lo spettacolo sarà replicato domenica 5 novembre (ore 17). A seguire, domenica 19 novembre (ore 17) "I 4 MOSCHETTIERI IN AMERICA", grande classico della letteratura, trasformato in irresistibile pastiche per ragazzi da una delle compagnie più geniali e irriverenti della scena contemporanea. Domenica 3 dicembre saranno invece gli "GNOMI" della storica compagnia bolognese La Baracca a trascinare tutti in pieno clima natalizio con il racconto di un tempo lontano in cui queste magiche creature del bosco erano parte della vita degli uomini: un tempo in cui le acque erano pure e le foreste vergini, e il cielo era pieno di uccelli, stelle, farfalle e libellule. Il 2018 si inaugura invece domenica 14 gennaio con "BECCO DI RAME", adattamento del Teatro del Buratto del libro scritto dal veterinario Alberto Briganti: la storia vera di un'oca che aveva perso il suo becco lottando contro una volpe e che il dottor Briganti ha salvato grazie ad una protesi di rame. Una storia a lieto fine per raccontare ai bambini come possa essere straordinaria ed emozionante la vita. Domenica 28 gennaio sarà invece la volta di una fiaba della tradizione, forse meno nota di altre ma proprio per questo tutta da scoprire: "L'ACCIARINO MAGICO" di Hans Christian Andersen, che la compagnia Il Baule volante ha adattato per raccontare una storia fatta di mirabolanti avventure, per un viaggio fantastico tra incantesimi, animali magici, una bella principessa e l'immancabile lieto fine. Il 18 febbraio sarà la volta della nuova produzione nata in casa Piccionaia, "SPOSTATI UN PELIMETRO" di Ketti Grunchi: un'avventura che tra parole, azioni e relazioni gioca con i più piccoli sull'idea di come si possa (e non si possa) misurare il mondo. Altra fiaba della tradizione, tramandataci nelle sue versioni più celebri da Giambattista Basile, Perrault e i fratelli Grimm, domenica 4 marzo Accademia Perduta porterà in scena "IL GATTO CON GLI STIVALI", l'immortale storia del giovane e povero mugnaio che un gatto dotato di parola e astuzia aiuterà a sposare la figlia del re. Chiude il cartellone, domenica 18 marzo, "RACCONTO ALLA ROVESCIA" di Claudio Milani che tornerà all'Astra con la sua raffinata capacità narrativa e le sue sorprendenti invenzioni visive in una poetica metafora del tempo che scorre e scandisce la vita in desideri e appuntamenti importanti.

Completa il calendario, domenica 15 aprile (ore 10.30 e 17) l'appuntamento fuori abbonamento con "CUCÙ", lo spettacolo di Ketti Grunchi dedicato alla primissima infanzia, pensato per i bimbi già a partire da 1 anno di età (e consigliato fino ai 5): un gioco intorno alla prima parola che viene usata con i piccolissimi: un'espressione quasi magica che parla di presenza, assenza, attesa, ritorno e… risate (posti limitati, prenotazione consigliata).

AbbonamentI: 8 spettacoli (intero € 40, ridotto € 35, bambini € 26); percorso di 4 spettacoli Coccinella - consigliato dai 3 ai 6 anni (intero € 22, ridotto € 20, bambini € 18) o di 5 spettacoli Lupetto - consigliato dai 6 ai 12 anni (intero € 27, ridotto € 22, bambini € 20).
Biglietti per i singoli spettacoli (intero € 6,50, ridotto adulti e bambini € 5) in vendita dal 28 ottobre.

A disposizione del pubblico il parcheggio gratuito del Circolo Tennis Palladio 98. Il parcheggio ha capienza limitata: si consiglia di arrivare in anticipo. 
Anche quest'anno, prima e dopo lo spettacolo sarà attivo l'angolo Equobar con i suoi prodotti di caffetteria, pasticceria e snack equosolidali, biologici e a km zero.

www.CorrieredelWeb.it

"Piratesse" di Valeria Nardella, in scena al Teatro Trastevere dal 4 all'8 ottobre


Teatro Trastevere
4 | 8 ottobre 2017

PIRATESSE
Sotto la bandiera di Mary Read
Commedia musicale
adattamento e regia Valeria Nardella
musiche Antonio Cicognara
con Valeria Nardella, Maria Teresa Taratufolo,
Vincenzo Paolicelli, Ilario Crudetti e Jordi Montenegro
coreografie Valeria Iacampo
costumi Cristina Petriglia      
scenografie Alessia Mancini
tecnico audio/luci Adriano Matteo
organizzazione Cristina Papeo - Fabio Vasco
ufficio stampa Andrea Cova

Un'Accademia di Belle Arti: in aula di disegno cinque ragazzi stanno preparando degli elaborati per il conseguimento della laurea magistrale. In base alle direttive di un nuovo decreto ministeriale, gli studenti non saranno più valutati singolarmente, ma come classe: con i loro lavori dovranno quindi o passare tutti insieme l'esame, oppure, sempre insieme, ripetere l'anno.

Anna, appassionata di pirati, decide di ritrarre due piratesse realmente esistite nel XVIII secolo, Mary Read e Anne Bonny, e inizia a raccontare a Riccardo, che cerca le sue attenzioni, la storia delle due donne innamorate entrambe dello stesso uomo, il capitano dei pirati Calico Jack Rackham. Casualmente anche gli altri colleghi di lavoro Maria, Marco e Carlo si appassionano alla storia a tal punto che Anna darà a ciascuno di loro un ruolo. E così i due mondi, presente e passato, si intrecceranno mescolando eventi e dinamiche emotive tra i personaggi. La storia e il presente diverranno l'una lo specchio dell'altro creando atmosfere oniriche e suggestive, amplificate dalle straordinarie musiche inedite del compositore Antonio Cicognara.

Contemporaneità e ricerca storica in un unico spettacolo in cui si parla di amicizia e di amore, di determinazione, perseveranza, audacia e coraggio, in cui due donne sapranno affermare il loro diritto alla libertà e si imporranno non solo come piratesse al pari di tutti i grandi protagonisti dell'epopea della pirateria, ma anche e soprattutto come donne capaci di portare avanti le proprie idee e i propri diritti senza arrendersi mai.

La storia si ispira alle biografie dei grandi nomi della pirateria, raccolte dallo scrittore Daniel Defoe, ma le intreccia in una trama originale e moderna, che esalta i valori fondamentali della collaborazione e della fiducia reciproca, conducendo però l'intreccio verso una soluzione finale dai risvolti inattesi.

  
MAG - Movimento Artistico Giovanile
L'associazione culturale "MAG - Movimento Artistico Giovanile" è una realtà nata nel 2010 dall' unione di tre giovani artisti provenienti da percorsi didattici differenti, ma uniti da un obiettivo comune: realizzare un percorso didattico e artistico di spettacoli, matinée, corsi di teatro e workshop al fine di riavvicinare adulti e bambini al mondo del teatro (e dell'arte in generale) attraverso il linguaggio della commedia musicale. Ad oggi le discipline dello spettacolo e tutto quanto concerne l'arte sono spesso  sacrificate ad un piccolo circuito di auto-produzioni che gli artisti spesso non riescono a sostenere. Da ciò deriva che essere "artista" equivalga a non essere considerato un "lavoratore", nonostante il valore sociale e culturale dei messaggi che si vogliono trasmettere.
MAG è invece una "piccola" realtà che temerariamente lotta in un momento sociale  alquanto difficile, ma si impegna strenuamente, con professionalità, a restituire all'arte il rispetto che merita. Il suo scopo è infatti quello di costruire una piccola isola felice che offra spazio alla creatività e alla cultura coinvolgendo la fantasia di persone di ogni età.


TEATRO TRASTEVERE - Via Jacopa de' Settesoli 3, 00153 Roma
Dal 4 all' 8 ottobre 2017
Per informazioni e prenotazioni: telefono 06/5814004 - cellulare 335/6874664, 328/3546847, 333/3744114 
Orario spettacoli: dal mercoledì al sabato ore 21, domenica ore 18
Biglietti: intero € 10, ridotto € 8; ogni 5 spettatori paganti, un biglietto omaggio (tessera teatro € 2)

www.CorrieredelWeb.it

Halloween a Cinecittà World. A ottobre un mese da...Paura!!




Cinecittà World, il Parco divertimenti del Cinema e della Tv di Roma, si trasforma per festeggiare Halloween.  

A partire dal 7 Ottobre, e per tutto il mese, i visitatori potranno scoprire le nuove attrazioni da brivido del Parco: Inferno, la montagna russa al buio immersa nei gironi dell’Inferno di Dante,  la  Horror House, nel Far West, un percorso con attori veri, tra i set più terribili della storia del cinema horror. Da The Ring a Nightmare, da l’Esorcista a Venerdì 13, all’antro di Lord Voldemort, ispirato dalla saga di Harry Potter, gli ospiti camminano a fianco dei loro peggiori incubi cinematografici.

Effetti speciali a piene mani in Trucchi da Paura, un live show divertente, interattivo e dal ritmo sfrenato che svela i segreti dei film horror, danzatori acrobati nello show Inferno, uno spettacolo sorprendente, sempre ispirato ai gironi danteschi, che sfidano le leggi della fisica e si muovono sciolti dai vincoli della gravità. Come le anime non hanno peso, così i ballerini volano letteralmente sul palcoscenico. Lo show, prodotto da Emiliano Pellissari, ha ottenuto numerosi riconoscimenti internazionali.

Solo per il mese di Halloween Cinecittà World aggiunge 4 Attrazioni a tema “dark”:  The Walking Dead una Escape Room popolata da Zombie Viventi, la foresta di Indiana Adventure che si popola di creature tribali, cannibali e indigeni stile voodoo, Bloody Lady percorso tra le vampire sexy e bad girls affamate, infine l’Horror Welcome Show in cui mostri e vampiri attendono il tramonto per circondare i visitatori del parco.

Ricco il calendario degli eventi del mese: si comincia Sabato 7 Ottobre dalle 17 a notte con il party di inaugurazione della stagione di Halloween con madrina Anna Falchi, dal 6 all’8 tre giorni di sport con la Roma Sport Experience, dall’11 al 13 le riprese, a cui il pubblico potrà assistere e partecipare, del nuovo film di e con Giorgio Tirabassi “Il grande Salto” con Ricky Memphis, Valerio Mastrandrea, Marco Giallini, Lillo e Roberta Mattei. Grande Cinema in parallelo, dall’11 al 15, con la 13° edizione del Saturno Film Festival, conclude alla grande il weekend Domenica 15 alle 16 l’anteprima nazionale del film di animazione “Monster Family”con accesso gratuito per gli ospiti del parco.

“Cammini tra personaggi famosi, puoi recitare a fianco di star come Giorgio Tirabassi o Ricky Memphis, assistere a film in anteprima. Quale esperienza migliore per i nostri visitatori?..” commenta l’Amministratore Delegato Stefano Cigarini ”...a Ottobre Cinecittà World esplode il suo DNA di Parco divertimenti del Cinema!
Tra gli ospiti confermati:  Vincenza Cacace, Euridice Axen, Gloria Guida, Elisabetta Pellini, Giovanna Rei, Chiara Tomaselli e tanti altri.

L’evento sarà organizzato in collaborazione con Tiziana Rocca Production.

Dolcetto o scherzetto? Venite a scoprirlo a Cinecittà World!

lunedì 18 settembre 2017

Teatro. Claudio Boccaccini in "La foto del carabiniere" al Sala Umberto il 23 settembre

CLAUDIO BOCCACCINI 

LA FOTO DEL CARABINIERE
(LA STORIA DI SALVO D’ACQUISTO E DI MIO PADRE)

MUSICHE ORIGINALI MAURIZIO COCCARELLI
COLLABORAZIONE ARTISTICA SILVIA BROGI, MASSIMO CARDINALI
FOTO MATTEO MONTAPERTO - MARCO PISCISTRELLI
ORGANIZZAZIONE CHIARA BOCCACCINI
LA VOCE DEL BRANO “WORK WITH ME” E’ DI VALENTINA COCCARELLI

SCRITTO E DIRETTO DA CLAUDIO BOCCACCINI 

23 SETTEMBRE 2017 h 21.00


UNA STORIA VERA E APPASSIONANTE CHE VI FARA’ RIDERE... FINO ALLE LACRIME

Il 23 settembre 1943 davanti al mare di Palidoro Salvo D’Acquisto, giovane carabiniere di ventidue anni, fu ucciso dalle S.S. Il giorno prima era esplosa fortuitamente una cassa di munizioni, uccidendo due soldati tedeschi. Pur trattandosi di un incidente, i tedeschi rastrellarono 22 uomini per essere fucilati, ma l’intervento di Salvo D’acquisto che, pur essendo innocente, si autoaccusò del fatto, salvò loro la vita. 

Tra i 22 uomini salvati dal gesto dell’eroico carabiniere c’era Tarquinio Boccaccini, padre dell’autore. Lo spettacolo parte dall’estate del 1960 - quando Claudio Boccaccini, bambino di sette anni, scopre che il papà Tarquinio conserva gelosamente e misteriosamente la foto di un giovane carabiniere nella propria patente - per proseguire poi a ritroso fino ai tragici fatti del ‘43. 

Una storia tenera, divertente, a tratti spassosa, che racconta l’Italia ingenua e spensierata degli anni ’60, ma che fornisce anche un’occasione di confronto e di riflessione sul gesto di un giovane eroe figlio del nostro paese.

Per non dimenticare.
Perchè i fatti contano più delle parole.

SALA UMBERTO
Via della Mercede, 50 Roma
Tel. 06 6794753
www.salaumberto.com


Prezzi da 23€ a 18€

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI