CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

domenica 1 maggio 2016

PLAY-DOH FESTEGGIA IL SUO 60° COMPLEANNO NEI CINEMA UCI IN COMPAGNIA DEI PIU' PICCOLI

A pochi mesi dallo storico anniversario, la pasta da modellare più famosa al mondo sarà la protagonista di alcune feste di compleanno dei bambini organizzate nei foyer degli UCI Cinemas.



Milano, aprile 2016 – Dopo l'exploit nel kolossal hollywoodiano "Lo Stagista Inaspettato", il film di Nancy Meyers con Robert De Niro e Anne Hathaway, Play-Doh, la pasta da modellare per eccellenza, ritorna al cinema per celebrare il suo 60° anniversario

Proprio come fanno già migliaia di bambini negli UCI Cinemas: film, pop corn, bibita e si festeggia il compleanno con gli amici in modo insolito, creativo e di sicuro divertente. Il bello è che nei mesi di maggio e giugno lo sarà ancora di più. 

Da Torino a Milano, passando per Firenze e Venezia, saranno ben 12, infatti, gli UCI Cinemas che regaleranno una speciale animazione a tema Play-Doh alla maggior parte dei bambini che festeggeranno i loro compleanni nei foyer delle sale cinematografiche.

Per i più piccoli, UCI Cinemas e Play-Doh hanno deciso di fare proprio le cose in grande. 

A partire da maggio, dal lunedì al venerdì e per due mesi, i bambini più piccoli che festeggeranno il loro compleanno nei cinema di Genova, Lissone, Certosa, Bicocca, Pioltello, Marcon, Fiume Veneto, Assago, Firenze, Campi Bisenzio, Torino, Moncalieri e Mestre, oltre a gustarsi un ottimo film tra pop corn e risate con gli amichetti, potranno giocare a più non posso con la pasta da modellare più famosa al mondo

È così che ricreeranno la scena del film che li ha più colpiti, inventeranno nuove storie con i protagonisti del lungometraggio appena visto e daranno forma alla loro creatività e fantasia.

Studiata ad hoc per i più piccoli, Play-Doh è in grado di accompagnarli nella crescita in modo ludico e formativo. 

I bambini hanno davvero l'imbarazzo della scelta, i vasetti a disposizione sono tantissimi e coloratissimi e le modalità di gioco praticamente infinite, bisogna lasciar correre la fantasia per realizzare dei veri e propri capolavori. 

E i bambini lo sanno benissimo, sono dei veri maestri. D'altronde, con una semplice pallina colorata di Play-Doh è possibile dar vita ad un'infinità di cose differenti, basta farsi ispirare...e cosa, se non un bel film o un cartone animato, può far venire in mente tantissime idee spassose? 

Le pellicole che i bambini avranno il piacere di vedere nei cinema UCI saranno un'inesauribile fonte di ispirazione per manipolare e plasmare qualsiasi cosa vogliano.

Ideale per sviluppare la creatività e incoraggiare lo sviluppo manuale dei più piccoli, la pasta da modellare Play-Doh è sicura al 100%, la sua formulazione infatti è priva di qualsiasi sostanza tossica o nociva per i più piccini. 

Giunta al suo 60° anniversario, ha in serbo tante di quelle sorprese da lasciare tutti a bocca aperta, a cominciare dall'iniziativa in collaborazione con UCI Cinemas per rendere ancora più divertenti le feste di compleanno che i bambini festeggeranno nei cinema.

Per seguire tutti gli eventi in giro per l'Italia e il Mondo, le novità e gli appuntamenti con i laboratori creativi in scuole, musei, oratori e ludoteche basta andare su Playdoh.it o sul profilo Facebook Play-Doh, dove trovare foto, video tutorial, recensioni e qualsiasi altra curiosità sulla pasta da modellare per eccellenza. 

Chi invece vorrà organizzare un fantastico compleanno al cinema a base di Play-Doh, con pochi click potrà trovare tutte le informazioni possibili su Ucicinemas.it o sulla pagina Facebook UCI Cinemas, così da essere sempre informati sui film in uscita e scegliere quello che più si adatta ai gusti del bambino che festeggia il compleanno e dei suoi piccoli invitati.



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.