CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

mercoledì 14 giugno 2017

"GL'INGANNATI": ALL'AVOGARIA DI VENEZIA LA CELEBRE COMMEDIA SENESE CINQUECENTESCA CHE HA ISPIRATO SHAKESPEARE

Sabato 17 giugno 2017, ore 21.00,  presso lo storico teatro veneziano lo spettacolo per la regia di Angelo Callipo 

"GL'INGANNATI": ALL'AVOGARIA DI VENEZIA LA CELEBRE COMMEDIA SENESE CINQUECENTESCA CHE HA ISPIRATO SHAKESPEARE

In replica domenica 18 giugno 2017 alle ore 21.00


Una celebre commedia toscana del Cinquecento che ispiró Shakespeare a tal punto da prenderla a modello per la stesura de "La dodicesima notte". Sabato 17 giugno 2017 giugno va in scena alle ore 21,00 al Teatro a l'Avogaria di Venezia (Dorsoduro 1607) lo spettacolo "Gl'Ingannati", testo della metà del XVI secolo di anonimo senese ovvero scrittura collettiva, come spesso accadeva nel Rinascimento Italiano, dell'Accademia degli Intronati di Siena.

Era piuttosto frequente infatti, tra umanesimo e rinascimento, che Accademie, tra il serio e il faceto, unissero tra loro intellettuali, scrittori e uomini di gusto raffinato.

L'opera presenta la tipica struttura della commedia italiana cinquecentesca fatta di lazzi, imbrogli, pasquinate e travestimenti secondo la migliore tradizione plautina, da un lato, e la commedia dell'arte dall'altro alto: il vecchio Virginio ha promesso all'altrettanto vecchio Gherardo di dargli in moglie la sua giovane figliuola, Gherardo non vede l'ora di condurre a termine il matrimonio, ma quando la giovane fanciulla Lelia deve tornare dal Monastero dov'è stata rinchiusa presso una zia, si scopre che essa ormai dal Monastero è fuggita da parecchio. Da quel momento inganni e colpi di scena si susseguono fino all'inevitabile lieto   finale.

Nella versione presentata all'Avogaria dagli allievi del Laboratorio Avanzato( Daniela Alzetta, Arianna Calgaro, Giorgia Cocozza, Raffaello Cossu, Francesca Elia, Annamaria Lucchetta, Manuela Merlo, Costanza Pavan, Gloria Pellegrino, Alfredo Piscicelli, Jose' Rodriguez, Paola Vitola) il testo é stato curato da Angelo Callipo sia nella rielaborazione drammaturgia che nella regia, mentre le arie cantate originali sono di Stefano Marcucci. Il tutto inserito in una cornice originale, ovvero si immagina che una compagnia teatrale dell'800 decida di mettere in scena proprio "Gl'Ingannati" come ultima prova prima dello scioglimento definitivo. Teatro nel teatro insomma, con un piccolo colpo di scena finale che ovviamente qui non sarà svelato.

Spettacolo divertente, ma anche poetico, dal momento che l'intera vicenda è raccontata anche con un occhio alla sensibilità dei personaggi che, di tanto in tanto, smetteranno di essere caratteri ma torneranno ad essere persone.

L'Associazione Teatro a l'Avogaria, nasce nel 1969 dalla passione e dalla tenacia di Giovanni Poli, già fondatore del Teatro Universitario Cà Foscari di Venezia, e dagli esordi si pone come laboratorio di ricerca che coniuga un metodo d'improvvisazione teatrale tra la Commedia dell'Arte e le Teorie dell'Avanguardia. In più di quarant'anni di attività ha prodotto oltre sessanta spettacoli tra cui la "Commedia degli Zanni" rappresentata con successo sui più importanti palcoscenici internazionali. Riconosciuta come uno dei centri di formazione professionale di riferimento nel Triveneto, ogni anno organizza corsi, dedicati ad appassionati e professionisti, su discipline quali recitazione, Commedia dell'Arte, dizione, storia del teatro, canto, tecnica dell'interpretazione.

Lo spettacolo, in replica  domenica 18 giugno 2017, alle ore 21.00, su prenotazione telefonica ai numeri 0410991967-335372889 , avogaria@gmail.com Info: http://www.teatro-avogaria.it/

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *