CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

giovedì 8 giugno 2017

Inventaria 7°, la Festa del Teatro OFF - Teatro Studio Uno. Roma, dal 9 al 18 giugno

Image
Festival INVENTARIA 2017 - VII edizione
  Dal 9 al 18 GIUGNO  2017
 

lunedì 9 giugno
Teatro Studio Uno     21.00 - Istantanea on bo-we  (Carpaneto )                                                 
                                                  sez. monologhi/performance - Prima Nazionale
Uno spe*acolo glam-rock & one-man show, un tributo agli anni ‘70. Il linguaggio: la danza!
Sperimentare una composizione istantanea con il pubblico, il pubblico inteso come parte integrante e necessaria dell’atto creativo, una risposta a una mia ‘provocazione’ che farà vacillare ogni sicurezza di forma e di “azione premeditata”.


martedì 10 giugno
Teatro Studio Uno     21.00 - Shakespeare Kills Radio Stars (Manutateatro)
                                                  sez. monologhi/performance
Ho fatto un sogno che nessuno potrebbe dire che sogno era...
Il titolo è un chiaro riferimento al famoso brano Video Killed The Radio Stars della band new wave britannica The Buggles. Lo spettacolo infatti nasce dall'idea di un concerto di musica elettronica con testi shakespeariani. Facendo incontrare questi due elementi però, è nata una performance che va oltre il concerto. Così lo spettatore si trova di fronte qualcosa di difficilmente inquadrabile in confini di genere: un non-spettacolo, un non-concerto, un ibrido nel quale perdersi senza troppi patemi d'animo.

mercoledi  11 giugno
Teatro Studio Uno     21.00 - SEZIONE PILLOLE/STUDI:

                                    Acqua sporca (Braveman Productions)
                                    Casella 17 (Duramadre)
                                    Expat Underground (Fumatori di Carta)
                                    Rancorerabbia (bologninicosta)
                                    Trittico delle bestie (Sophiadallanotte)
                                    Un qualche rumore fa (Ferranti-Terenzi-Aceti)
 
martedì 13 giugno
Teatro Studio Uno       21.00 - The Yellow Brick Road (Conti)
                                                   sez. monologhi/performance
Lauren non fa uso di cocaina. Lauren non vomita dopo mangiato. Lauren non fa la spogliarellista. Lauren non dice le bugie. Lauren, bellissima, un po' persa, si muove in uno spazio vuoto e anonimo. Uno spazio che si riempie soltanto delle sue parole, dei suoi pensieri, delle sue azioni spesso sconnesse, delle sue telefonate disperate, dei suoi desideri e delle sue paure.
 
sabato 17 giugno
Teatro Studio Uno       21.00 - Solo una stella morta (Caprioli-Carpentieri)
                                                  sez. monologhi/performance
In principio era Dio. E si annoia. Si annoia da morire. E mentre noi ci dimentichiamo di esistere, Lui si rilassa, ci guarda e si rolla l’ennesima sigaretta.
“No, creare qualcosa di originale oggi è assolutamente impossibile.”
Prendiamo oggi. Prendiamo noi. Tutti noi. Cominciamo a considerare il fatto che questa frase brutta e dolorosa come poche, magari, fosse vera.

domenica 18 giugno
Teatro Studio Uno      21.00 - SEZIONE CORTI TEATRALI:
                                    Cinnamon (Bennicelli-Zordan)
                                    Froci! (Compagnia Habitas)
                                    Il circo invisibile (Calabrese-Pedetta)
                                    Le mani non sono vere (Teatro dei Gatti)
                                    Mac/Beth (Danzemeticce/WorlDance)
                                    Questione di centesimi (Massa a Fuoco)
                                               
                                              23.00 - premiazioni
 
  
24 compagnie, 4 sezioni
                                    11 prime nazionali, 10 prime romane
                                                                                       3 teatri, 3 quartieri, 1 workshop
 
Giunto alla sua settima edizione, il Festival - diviso quest'anno tra tre teatri, in tre quartieri e in tre blocchi temporali (metà maggio, fine maggio, metà giugno) - mantiene il proprio focus sulla drammaturgia contemporanea.

Ventiquattro le proposte selezionate tra le oltre 350 candidature pervenute da tutta Italia e dall'estero per offrire un ventaglio quanto più ampio possibile della scena teatrale off per linguaggi e generi, in pieno spirito "Inventaria".

Sette edizioni all'insegna dell'indipendenza - il Festival, organizzato dalla compagnia DoveComeQuando, è interamente autofinanziato - e della sostenibilità: una formula accorta che ha consentito alla manifestazione di passare dalle sei compagnie della prima edizione alle ventiquattro di quella attuale. Senza contare che da quest'anno il Festival si arricchisce di una nuova sezione in concorso, quella delle "Pillole", e di una formidabile occasione di formazione attoriale - e questo nonostante la chiusura, avvenuta a stagione in corso, del Teatro dell'Orologio, sua sede storica.

Quest'anno Inventaria avrà perciò luogo nei tre principali teatri off di tre diversi quartieri della Capitale: Teatro Argot Studio (Trastevere), Carrozzerie n.o.t. (Ostiense) e Teatro Studio Uno (Torpignattara) e si articolerà in quattro sezioni in concorso (Spettacoli, Monologhi/Performance, Corti teatrali e la nuova sezione Pillole dedicata agli studi e ai progetti in itinere), ospitando anche un workshop di cinque giorni sulla tecnica Meisner condotto da Laura Nest.

"In teatro bisogna andare avanti, sempre - qualsiasi imprevisto si verifichi. Dopo la chiusura a stagione in corso del Teatro dell'Orologio, che avrebbe dovuto ospitarci, abbiamo perciò triplicato gli sforzi per reinventare Inventaria portando il festival in tre quartieri diversi, aggiungendo una nuova sezione e prevedendo un workshop sulla tecnica Meisner, ancora troppo poco conosciuta in Italia; e tutto questo grazie anche a Teatro Argot Studio, Carrozzerie n.o.t. e Teatro Studio Uno, che ci hanno accolti a braccia aperte, consentendoci di realizzare l'edizione più ricca, più vasta e più variegata di sempre."
Pietro Dattola - direttore artistico

"INVENTARIA", dal latino invenio, trovare;
"INVENTARIA", come invenzione, novità;
"INVENTARIA", come inventario, molteplicità;
"INVENTARIA", come ventata d'aria, d'aria fresca.
Nelle sue molteplici declinazioni, il teatro è ossigeno, sa sorprendere, respira da millenni!
 
 
INFORMAZIONI UTILI & CREDITS
            I LUOGHI DEL FESTIVAL
Teatro Studio Uno                 via Carlo della Rocca, 6        (Casilino)

Spettacoli ore 21.00

            PREZZI E PROMOZIONI
Abbonamento a
quattro spettacoli ...20 € (anziché 40)
Intero                                     ... 10 €
Ridotto                                   ... 5 € (previa prenotazione via email)
partecipanti Premio di drammaturgia DCQ-Giuliano Gennaio 2009-2016 / partecipanti Inventaria 2010-2016 / partecipanti Scene da una Fotografia 2012-2015 / studenti di scuole superiori convenzionate
tessera del teatro                   ...  3 € (Teatro Argot Studio, Carrozzerie n.o.t)
                                               ... gratuita (Teatro Studio Uno)

INFO, PRENOTAZIONI & CONTATTI
www.dovecomequando.net

DoveComeQuando  
            

inventaria@dovecomequando.net           320-11.85.789  /  329-06.53.524  

Teatro Studio Uno
info.teatrostudiouno@gmail.com            349-43.56.219


            CREDITS 
un progetto di DoveComeQuando
direzione artistica:  Pietro Dattola (Spettacoli, Monologhi/Performance, Pillole)
                                        Flavia Germana de Lipsis (Corti teatrali, Pillole)
organizzazione: Alessandro Marrone, Alfonso Germanò, Pietro Dattola
ufficio stampa: Artinconnessione  t. 3932969668   info@artinconnessione.com
www.dovecomequando.net

                                                              
            CON LA COLLABORAZIONE DI

BCC Roma   |||   Dino Audino Editore   |||   Quasar Design University   |||    Teatro Spaziozeronove   |||     Sottoscala9   |||   Teatro Argot Studio   |||  
Teatro Studio Uno    |||   Roma Fringe Festival ||| Parallel Vision ||| Dramma.it 
 

 

Image
 IL PROGRAMMA - SEZIONE PER SEZIONE

Fuori concorso: 
Follower                                                              11 maggio                Carrozzerie n.o.t.


Spettacoli in concorso:   
Formiche                                                   9 maggio              Teatro Argot Studio
Adda passà a nuttata                          10 maggio               Teatro Argot Studio
Fuga in Sé maggiore                            12 maggio              Carrozzerie n.o.t.
Malanova                                                 26 maggio            Teatro Argot Studio
Pentesilea vs Achille                            28 maggio              Teatro Argot Studio


Monologhi/Performance in concorso: 
ICH BiG                                                       13 maggio            Carrozzerie n.o.t.
Gobbo a mattoni                                    22 maggio               Teatro Argot Studio
Istantanea on Bo We                              9 giugno                Teatro Studio Uno
Shakespeare Kills Radio Stars        10 giugno                    Teatro Studio Uno
The Yellow Brick Road                       13 giugno                  Teatro Studio Uno
Solo una stella morta                          17 giugno                 Teatro Studio Uno



Pillole in concorso                                  11 giugno                Teatro Studio Uno 
Acqua sporca                   Casella 17              
Expat Underground     Rancorerabbia
Trittico delle bestie       Un qualche rumore fa


Corti teatrali in concorso                   18 giugno                Teatro Studio Uno 
Cinnamon                          Froci!
Il circo invisibile            Le mani non sono vere
Mac/Beth                          Questione di centesimi


Formazione: 
Meisner 2017                                           5 - 9 giugno           Teatro Studio Uno

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.