Cerca nel blog

lunedì 3 aprile 2017

All'Astra i "10 miniballetti" di Francesca Pennini, racconto semiserio per coreografie immaginarie

Venerdì 7 aprile lo spettacolo della pluripremiata coreografa e danzatrice di Collettivo Cinetico, tra le punte di diamante del panorama nazionale ed europeo

ALL'ASTRA I "10 MINIBALLETTI" DI FRANCESCA PENNINI, RACCONTO SEMISERIO PER COREOGRAFIE IMMAGINARIE

Lo spettacolo è un'antologia di danze nate dagli appunti d'infanzia della performer, declinati sulla scena tra correnti e bufere, ventilatori e droni, uccelli e grand-jeté.
 
(Vicenza 03.04.2017) È l'anima di quella fucina di sperimentazione e confronto tra arti performative che è il CollettivO CineticO; coreografa e danzatrice carismatica, è tra le punte di diamante della giovane danza d'autore italiana, con un carnet di importanti riconoscimenti tra cui MESS Best Young Theatre Director 2014, Premio Rete Critica 2014 come miglior artista italiano, Premio Danza & Danza 2015 come migliore coreografa e interprete emergente, nomination Ubu 2015 miglior performer under 35, Premio Hystrio Iceberg 2016 e Premio ANCT Associazione Nazionale Critici di Teatro 2016: è Francesca Pennini, attesa per venerdì 7 aprile al Teatro Astra con il suo "10 MINIBALLETTI".

L'appuntamento è l'ultimo del cartellone "Terrestri 16/17", il progetto curato da La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale per il Comune di Vicenza con il sostegno di Ministero dei Beni Culturali, Regione Veneto e Provincia di Vicenza, e sostituisce "Tong men (g)", in programma per lo scorso 26 novembre e annullato a causa di motivi di salute dell'interprete. 

Biglietti e abbonamenti già acquistati per "Tong men (g)" sono validi per l'ingresso allo spettacolo di Francesca Pennini. Per ulteriori informazioni, contattare l'Ufficio Teatro Astra.

La performance, che nel 2016 è valso a Francesca Pennini la selezione Aerowaves tra i 20 coreografi emergenti più promettenti in Europa, nasce dagli appunti di un quaderno delle scuole elementari della performer: decine di micro-coreografie inventate da bambina e mai eseguite. 

Una macchina del tempo che dà vita a quei disegni acerbi, declinando sulla scena una serie di possibilità strampalate: un'antologia di danze in bilico tra geometria e immaginazione. 

Dieci mini-balletti, appunto – il n.1 selezionato NID Platform e classificato tra i 10 migliori spettacoli del 2014 da Paperstreet – in cui il corpo viene messo alla prova in un confronto con lo spazio e le regole della termodinamica, passando dalla plasticità ginnica alla dinamica più vaporosa ed effimera. 

Correnti e bufere, ventilatori e droni, uccelli e grand-jeté, e ancora contorsioni, acrobazie aeree, accelerazioni improvvise, posture impossibili, salti e scomposizioni, per un'antologia di danze che coniugano tecnica ed ironia, scrittura e interpretazione e intrecciano contemporanea e classica, ginnastica artistica, aerea e tecnologia, su una base musicale che spazia da a Benjamin Britten, da Cher a Girolamo Frescobaldi, da Ligeti a Purcell, da Romitelli a Strauss. 

Uno spettacolo unico nel suo genere, che è al tempo stesso racconto divertito tra artista e pubblico e indagine raffinata sul rapporto tra danza e coreografia.

Regia, coreografia e danza di Francesca Pennini, drammaturgia e disegno luci di Angelo Pedroni, assistenza organizzativa di Carmine Parise.

Biglietti €15 l'intero e € 12 il ridotto, in prevendita presso l'Ufficio del Teatro Astra e on-line; in vendita la sera di spettacolo al botteghino del teatro a partire dalle ore 20. AstraCard: 3 ingressi a € 33.
info, prenotazioni e prevendita
Ufficio Teatro Astra | Contrà Barche 55 | Vicenza | tel 0444 323725 
info@teatroastra.it | www.teatroastra.it




--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI