CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

sabato 13 maggio 2017

Daniel Harding torna alla Scala con la Swedish Radio Symphony Orchestra e il violinista Joshua Bell.



Daniel Harding torna alla Scala con la Swedish Radio
Symphony Orchestra e il violinista Joshua Bell


In programma l'ouverture da concerto Othello di Antonín Dvořák, la rapsodia per violino Tzigane di Maurice Ravel, Póeme per violino di Ernest Chausson e la Sinfonia n. 1 in do minore di Brahms.
Lunedì 15 maggio 2017 alle ore 20, Daniel Harding torna alla Scala alla guida della Swedish Radio Symphony, orchestra ospite della stagione della Filarmonica.
Il direttore inglese, che collabora con la Filarmonica della Scala sin dall'inizio della sua carriera, dirige la compagine di cui è direttore musicale dal 2007: fondata nel 1936, la Swedish Radio Symphony Orchestra si è guadagnata il riconoscimento internazionale sotto la guida di Sergiu Celibidache e con direttori quali Herbert Blomstedt ed Esa-Pekka Salonen. Atteso il ritorno del solista Joshua Bell, già apprezzato dal pubblico scaligero con la Filarmonica nel 2015 come interprete del Concerto per violino di Brahms.

Numerosi i rimandi contenutistici del programma che ruotano intorno al tema della gelosia: il concerto si apre con l'ouverture Othello di Dvořák, parte di un ciclo di tre lavori volti ad esplorare altrettanti aspetti dell'esistenza.
La gelosia è al centro anche della novella di Ivan Turgenev cui inizialmente si riferiva il Poème per violino di Chausson: un amante del passato torna dall'oriente e strega l'amata con una melodia popolare aerea e ondulata, scatenando la gelosia del marito. Il violino è protagonista della rapsodia da concerto Tzigane scritta da Maurice Ravel guardando alla melodia popolare ungherese, dopo aver ascoltato la prima sonata per violino di Bartók.
A chiasmo, la Sinfonia n. 1 di Brahms ci riporta a Dvořák, oltre che per la reciproca stima tra i due compositori, perché fu Brahms a curare per l'Editore Simrock la correzione delle bozze di stampa di Othello.


Lunedi 15 maggio ore 20, Teatro alla Scala

Swedish Radio Symphony Orchestra
Daniel Harding, direttore
Joshua Bell, violino

Antonín Dvořák
Othello, ouverture da concerto op. 93
Ernest Chausson
Poème, op. 25 per violino e orchestra
Maurice Ravel
Tzigane, rapsodia da concerto (versione per violino e orchestra)
Johannes Brahms
Sinfonia n. 1 in do min. op. 68
Informazioni

I biglietti sono in vendita sul sito www.geticket.it a partire da un mese prima. Eventuali rimanenze saranno in vendita dal giovedì precedente il concerto presso l'Associazione Orchestra Filarmonica della Scala, Piazza Diaz, 6, dalle ore 10.00 alle ore 17.00 fino ad esaurimento.
Prezzi: Posto unico Platea € 105,00; Palco € 85,00/65,00; I Galleria € 25,00; II Galleria € 15,00; Ingressi € 5,00.



--




Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *