CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

giovedì 9 febbraio 2017

OPERA FOYER II-MusicaAltrove_Il mondo in tre minuti. Canzoni per voce e chitarra, sabato 18 febbraio, ore 17.30, Foyer del Teatro Verdi


Opera Foyer II
MusicaAltrove

Sette Incontri Musicali novembre 2016 – aprile 2017
Teatro Verdi, Padova


Il mondo in tre minuti con le canzoni per voce e chitarra di Laura Polimeno e Stefano Cardi

Sabato 18 gennaio alle 17.30 quarto appuntamento al Teatro Verdi con Opera Foyer. La chitarra di Stefano Cardi e la voce di Laura Polimeno presenteranno un affascinante caleidoscopico repertorio crossover dalla tradizione etnoitaliana (Sicilia, Toscana, Campania) alla musica popolare del XX secolo.

Sabato 18 febbraio, ore 17.30, al Foyer del Teatro Verdi, si terrà quarto concerto del ciclo OperaFoyer MusicaAltrove, rassegna quest'anno arrivata alla seconda edizione, ideata dagli Amici della Musica di Venezia in collaborazione con Comune di Padova, Regione del Veneto, Teatro Stabile del Veneto.

Lo spettacolo dal titolo Il mondo in tre minuti. Canzoni per voce e chitarra vede protagonisti la versatile folksinger Laura Polimeno in duo con il chitarrista e direttore d'orchestra romano Stefano Cardi che presenteranno un affascinante caleidoscopico repertorio crossover di canzoni colte e popolari, tradizionali e contemporanee.

Il programma corre attraverso i continenti, coglie i sottili legami tra il vecchio e nuovo mondo e spazia dalla tradizione etnoitaliana (Sicilia, Toscana, Campania) alla musica popolare del XX secolo. Si potranno dunque ascoltare raffinate interpretazioni delle canzoni napoletane di Evemero Nardella, i Tango di Froilán Aguilar, le canzoni di Domenico Modugno (su testi di Pasolini) dei Beatles, i songs di Duke Ellington, Benjamin Britten e la canzone colta del Novecento di Kurt Weill, Erik Satie, John Cage.

Il duo Polimeno-Cardi, si esibisce per la prima volta a Padova in questo concerto, raro e imperdibile, pensato appositamente per OperaFoyer. I due artisti si esibiscono da tempo insieme e sono stati ospiti a Festival miXXer di Ferrara, Museo della Musica di Bologna, Palazzo Doria Pamphilj di Roma, Festival Flatus di Sion; International Art Festival Certosa di Capri, Palacio Foz di Lisbona. Le diversità sono tenute insieme dal filo del tempo, il limite oggettivo dei "tre minuti" diviene il simbolo della caducità: il mondo in una sola canzone.

Dato il limitato numero dei posti disponibili si consiglia vivamente la prenotazione.

Biglietti
Intero € 10,00
Ridotto € 8,00 (abbonati stagione di prosa 2015.16)

Biglietti in vendita presso la biglietteria del Teatro Verdi oppure on line: www.teatrostabileveneto.it; www.amicimusicavenezia.it

Orario biglietteria: (telefono 049 87770213); lunedì 15.00-18.30; da martedì a venerdì 10.00 -13.00/15.00-18.30; sabato 10.00-13.00 e un'ora prima dei concerti.

Info e Prenotazioni
Amici della Musica di Venezia
tel. 3287372286/3459218474
info@amicimusicavenezia.it; www.amicimusicavenezia.it


Per i tamburini
Sabato 18 febbraio 2017, ore 17,30
Padova, Foyer del Teatro Verdi

IL MONDO IN TRE MINUTI
canzoni per voce e chitarra

Laura Polimeno, voce
Stefano Cardi, chitarra
Musiche di Benjamin Britten, Erik Satie, Kurt Weill, Agustín Barrios, Froilán Aguilar, Alberto Ginastera, John Cage, Edward Kennedy "Duke" Ellington, Lennon/McCartney, Domenico Modugno, Evemero Nardella, canzoni popolari italiane (Lazio, Toscana, Sicilia)



Profili

Laura Polimeno, voce
Compie studi di chitarra classica e si avvicina al canto grazie all'interesse per la musica cantautoriale e folk. Esordisce come cantante e chitarrista sul palco del Folkstudio di Roma, esibendosi con repertori di musica tradizionale (italiana, inglese e irlandese, e canti della diaspora ebraica) e partecipando alle rassegne promosse dallo storico locale.

Dal folk tradizionale si avvicina poi alla musica antica, attraverso il repertorio liutistico rinascimentale e barocco, e alla musica contemporanea, con particolare attenzione per la forma canzone e la sua realizzazione in diverse epoche. Studia tecnica vocale e repertorio con diversi insegnanti, tra cui Catharina Kroeger, Sergio Pezzetti e Jill Feldman.

In collaborazione con il gruppo romano Klezroym, ha effettuato una serie di concerti ispirati ai repertori della musica klezmer e sefardita, e partecipato allo spettacolo Saccarina cinque al soldo! di e con Ascanio Celestini (Radio Tre e Teatro Vittoria di Roma).

In collaborazione con Ars Ludi Ensemble e in qualità di membro della formazione "Ready Made Ensemble" ha eseguito concerti per: REC Festival Reggio Emilia, Ater Forum Festival, Nuova Consonanza, Istituzione Universitaria Concerti, Ravenna Festival, Auditorium Parco della Musica di Roma. Tra gli autori eseguiti: Reich, Machaut, Stravinsky, Berio.

Con Stefano Cardi presenta un repertorio di canzoni per voce e chitarra classica, che spazia dall'epoca di Monteverdi alla musica colta e popolare del XX secolo, traversando il confine tra musica d'autore e temi provenienti dalla tradizione. Il duo si è esibito presso: Festival miXXer, Ferrara; Museo della Musica di Bologna, Palazzo Doria Pamphilj, Roma; Festival Flatus, Sion; International Art Festival, Certosa di Capri; Palacio Foz, Lisbona.

Dalla collaborazione con Paolo Pandolfo, iniziata nel corso della realizzazione del suo cd Travel Notes per Glossa Music, nasce Travel Notes Project basato su repertori originali ispirati all'incontro tra la musica antica, la forma canzone e l'improvvisazione, con Andrea Pandolfo alla tromba moderna e Thomas Boysen alla tiorba e chitarra barocca. La formazione si è esibita in Italia e in Europa in occasione di vari festival e rassegne (Festival di Musica Antica di Herne; Bijlokestival, Gent; Michaelstein Abbey Foundation, Michaelstein; Onassis Cultural centre, Atene; Bach Chamber Music Festival, Riga).

Con il gruppo Castalia esegue musiche originali composte da Gianfranco Preiti, ispirate alla tradizione musicale calabrese e dell'Italia centro-meridionale. Il gruppo ha da poco pubblicato il cd Il sangue e la spina per la VdM Records.



Stefano Cardi, chitarra
Nato a Roma nel 1959. Ha compiuto gli studi chitarristici al Conservatorio di Santa Cecilia con Mario Gangi.

Primo premio al concorso internazionale "Maria Canals" di Barcellona nel 1985.

Si dedica sia al repertorio solistico, suonando anche strumenti originali dell'epoca classica, sia alla musica da camera; ha collaborato con il violinista Ruggiero Ricci in programmi e incisioni paganiniane.

Parallelamente agli studi chitarristici ha frequentato corsi di composizione e di direzione. Ha fondato Freon, spazio e ensemble per lo studio e l'esecuzione del repertorio contemporaneo, presso la Scuola Popolare di Musica di Testaccio.

Ha curato prime esecuzioni di autori italiani ed internazionali per chitarra e per ensemble tra i quali: Luis Bacalov, Mauro Cardi, Aldo Clementi, Azio Corghi, George Crumb, Luca Francesconi, Peter Maxwell Davies, Tristan Murail, Francesco Pennisi, Salvatore Sciarrino.

Partecipazioni: Accademia di Santa Cecilia, Biennale di Venezia, Accademia Chigiana di Siena, Orchestre RAI, Panatenee di Pompei, Orestiadi di Gibellina, Schleswig-Holstein Musik Festival, Beethovenhalle (Bonn), Festival de Otoño (Madrid), Festival Cervantino (Messico), Fundación Astor Piazzolla (Buenos Aires).

Ha collaborato con personaggi del mondo delle arti visive, della letteratura e dello spettacolo quali Josè Saramago, Luis Bacalov, Iannis Kounellis, Laura Morante, Susana Walton, Marisa Paredes, Maria de Medeiros, Sonia Bergamasco.

Incisioni: BMG, Stradivarius, Rai Trade.

Insegna presso il Conservatorio Girolamo Frescobaldi di Ferrara.


Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *