Cerca nel blog

lunedì 29 febbraio 2016

1-6 marzo, Lei e Lei al teatro Lo Spazio con Giampiero Cicciò e Federica De Cola


Dall'1 al 6 marzo 2016
dal martedì al sabato h 20:45, domenica h 17

Teatro Lo Spazio
Via Locri 42 - 00183 Roma (San Giovanni) 0677076486  

Teatro di Messina
presenta
Lei e lei   di Giampiero Cicciò

con Federica De Cola, Giampiero Cicciò
scene e costumi  Francesca Cannavò
collaborazione alla drammaturgia/elaborazione  musicale  Fausto Cicciò
disegno luci Renzo di Chio
assistente alla regia Veronica Zito
regia Giampiero Cicciò

In prima regionale, debutta l'1 marzo, al Teatro Lo Spazio di Roma, lo spettacolo Lei e lei  scritto e diretto da Giampiero Cicciò, con Federica De Cola e Giampierò Ciccio (produzione Teatro di Messina). 

Lei e lei è il frutto di un lavoro di indagine sull'universo della prostituzione che senza retorica e con ironia pungente ci racconta di un'umanità le cui dinamiche e vicissitudini sono affini alle vite di ognuno di noi molto più di ciò che comunemente si creda.  

La storia si svolge in una piazza di Messina durante tre notti delle nostre più celebri feste nazionali: Natale, Capodanno ed Epifania. Un anziano travestito siciliano (drag singer fallita) e una giovane romana che svende il proprio corpo dopo aver tentato una carriera teatrale, si confidano, si fanno compagnia, si confrontano tra aspre schermaglie e slanci d'affetto svelando il loro mondo ai margini. 

Lui, anche ex tanguero con talento, tra racconti di vita esilaranti e tragici al tempo stesso, tra visionarie percezioni del mondo (che trasformano una fermata dell'autobus in un palcoscenico e un alto campanile nell'aldilà) trasmette alla ragazza, attraverso il ballo e, soprattutto, attraverso la capacità di fantasticare, una gioia di vivere a lei sconosciuta e, infine, la bellezza di quella femminilità che la giovane non ha ancora imparato a esprimere, a curare, e che per il travestito è stata la causa dell'esclusione dal mondo del "giorno".

Sito web: www.leielei.info

Produzione  E.A.R. TEATRO DI MESSINA
Presidente Maurizio Puglisi  Direttore Artistico Ninni Bruschetta

TEATRO LO SPAZIO  
Via Locri 42 - 00183 Roma (San Giovanni, una traversa di Via Sannio)
0677076486 0677204149 info@teatrolospazio.it
Biglietto intero 12 euro Biglietto ridotto 10 euro  Tessera semestrale 3 euro

Comunicazione e promozione 369gradi

GIAMPIERO CICCIO'
Dopo aver studiato recitazione presso la "Bottega Teatrale di Firenze" debutta nel 1988 in teatro ne "La canzone degli F. P. e degli I. M." di Elsa Morante con la regia di Vittorio Gassman.  Nel '91 inizia con Giancarlo Cobelli un lungo sodalizio artistico durante il quale è interprete, sempre in ruoli di primo piano, di alcuni spettacoli storici del maestro milanese tra i quali "Troilo e Cressida" (nel ruolo di Pandaro), "Un patriota per me" (nel ruolo di Ferdy), "Edoardo II" (nel ruolo di Baldok), "Re Giovanni" (nel ruolo del Cardinale Pandolfo).  

Entrato tre volte nella rosa dei candidati al "Premio Ubu" (due volte come miglior attore e una volta come miglior regista), è stato inoltre diretto da Vittorio Gassman, Alvaro Piccardi, Walter Pagliaro, Federico Tiezzi, Ninni Bruschetta, Luciano Melchionna, Giorgio Barberio Corsetti, Tonino Cervi, Adiyta Bhattacharya, Francesco Saponaro, Savatore Samperi.  

 In Francia, nel 1996, nel teatro Athénée-Louis Jouvet di Parigi, diretto da Walter Pagliaro è tra gli interpreti principali de "Gli attori in buonafede" di Marivaux. 

In Germania, nel 2006, diretto da Federico Tiezzi è Tiresia in Antigone di sofocle di B. Brecht nell'ambito del BrechtFest di Berlino che si tiene nel teatro Berliner Ensamble fondato dallo stesso brecht. 

Debutta nel 1996 come regista con la tragicommedia da lui scritta "La favola della pelle e della rosa" (testo pubblicato dalla rivista Primafila. Nel '98 per il Circuito del MITO diretto da Franco Zeffirelli allestisce "il siciliano" di Moliere con David Cocco, Donatella Finocchiaro, Emanuela Muni e Annibale Pavone. 

Per il festival "Taormina Arte" diretto da Giorgio Albertazzi mette in scena  "Gl'innamorati" di Goldoni e "Senso" di Luca de Bei con Maria Paiato. Per la Compagnia Lombardi Tiezzi nel '99 mette in scena "la sposa di Messina" di Schiller sempre con Maria Paiato nel ruolo di protagonista. 

Per "Taormina Arte" 2007 mette in scena "Lo stato d'assedio" di A. Camus. Per Taormina Arte 2008 mette in scena "Salomè" testo del quale è anche autore insieme a Marco Carroccio. Nel 2209 mette in scena, per la prima volta in Italia, "Perthus" di Jean-Marie Besset. 

Tra gli interpreti Massimo del Rossi. Nel 2011 mette in scena "i miei occhi cambieranno" tratto da "Certo che mi arrabbio" di Celeste Brancato. Con Federica De Cola. Nel 2011 firma la messinscena del musical di Dino Scuderi "Salvatore Giuliano" con Giampiero Ingrassia e Barbara Cola.

FEDERICA DE COLA
Si forma in vari laboratori, tra cui quello tenuto da Pupetto Castellaneta al Teatro Vittorio Emanuele di Messina diretto da Maurizio Marchetti nel 2003, lo stage tenuto da Nicolaj Karpov al Teatro Stabile della Calabria e il Master "Dalla Commedia dell'arte alla maschera moderna" tenuto da Marcello Batoli, al Teatro Metastasio.  

Come attrice in teatro debutta in Romeo e Giulietta per la regia di Nicolaj Karpov (nel ruolo di Giulietta). Nel 2005 lavora in Passaggi di Riccardo Caporossi. Nel 2006, diretta da Giancarlo Cobelli, recita ne "La Locandiera", prodotto dal Teatro Stabile del Veneto. 

Nel 2007 è tra i protagonisti di Stato D'Assedio di Giampiero Cicciò, prodotto da Taormina Arte. Nel 2008 sempre per Taormina Arte con la regia di Cicciò è la protagonista in Salomè. Nel 2010 è Desdemona in "Hell" al piccolo Eliseo di Roma con la regia di Francesco Giuffrè. Nel 2011 è l'interprede di " I miei occhi cambieranno" sempre con la regia di G. Cicciò. 

Vince il premio Scintille 2013 al festival di Asti con lo spettacolo "Sogno d'amore ubriaco"- Per il cinema ha debuttato in Nuovomondo per la regia di Emanuele Crialese (vincitore del Leone d'Argento alla mostra del cinema di Venezia nel 2006). Nel 2013 è Paolina Ranieri nel film "il giovane favoloso" con la regia di Mario Martone. In tv ha lavorato in numerose fiction tra le quali:"Grand Hotel" regia Luca Ribuoli, "Un Matrimonio" regia di Pupi Avati, "Braccialetti rossi", Giacomo Campiotti, "Atelier Fontana le sorelle della moda", regia Riccardo Milani, "Violetta", regia Antonio Frazzi, "Il segreto dell'acqua", regia di Renato De Maria, "Edda ciano e il comunista",regia di Graziano Diana,"Pane e libertà", regia di Alberto Negrin, "Sissi", regia di Xaver Schwarzenberge, "Le cose che restano", regia Gianluce Tavarelli, "Don Matteo 7", regia Giulio Base,"Medicina Generale" regia Francesco Miccichè, "Rebecca la prima moglie" regia di Riccardo Milani, La vita rubata regia di Graziano Diana, L'ultimo dei Corleonesi, regia di Alberto Negrin, Il commissario Montalbano, regia di Alberto Sironi. Nel 2011 vince il premio LARA come migliore attrice al RomaFictionFest.









Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI