CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

martedì 16 febbraio 2016

LILLO & GREG in "Marchette in trincea" al Teatro Brancaccio dal 23 febbraio

Lillo & Greg
dal 23 febbraio al 1° aprile 2016
in
"MARCHETTE IN TRINCEA"
 (Work in regress)
di Claudio GREG Gregori e Pasquale LILLO Petrolo

con
DORA ROMANO, MARCO FIORINI e MONICA VOLPE
REGIA Lillo &Greg

CO-REGIA Andrea Palotto

SCENE Andrea Simonetti
MUSICHE Claudio Greg Gregori e Attilio Di Giovanni


SINOSSI Una male assortita compagnia di teatro è in scena con un'orribile commedia sull'invasione tedesca del "43. 

L'assenza di pubblico, quindi d'incassi, non concede la possibilità di estinguere le rate di un'ipoteca accesa per l'allestimento e un ufficiale giudiziario inizia a pignorare costumi, luci ed effetti, trascinando la commedia in un gorgo d'involuzione minimalista. 

Poco prima del Caporetto, il salvifico avvento di un imprenditore tedesco le restituisce fasti mai sperati.

Il nuovo produttore, però, pretende l'inserimento di slogan pubblicitari ed un ruolo migliore per l'attrice di cui si è invaghito. I nuovi pacchiani mutamenti dello spettacolo entusiasmano la critica intellettuale, che vede nello spettacolo una feroce satira di costume.

La chiave di volta si troverà in un bizzarro consulente finanziario che determinerà l'ultimo, assurdo cambiamento.

A distanza di quattordici anni i due umoristi ripescano una commedia di Greg ed insieme la smantellano, la scompongono e la assemblano di nuovo, ribattezzandola "Marchette in trincea". Siamo sempre nel sofisticato terreno del meta teatro, tanto amato da Lillo & Greg.

Ed è un terreno assai fertile per veicolare il loro umorismo e contemporaneamente dissacrare le dinamiche, spesso squallide, che animano il mondo dello spettacolo: le rivalità, la bramosia del denaro o della carriera, gli pseudo intellettualismi, gli ego ipertrofici, i falsi idoli, le ipocrisie e il dogma numero uno: la forza che muove l'universo, quella per cui sempre soccombe il carro di buoi.

Lo spettacolo è severamente vietato ai minori di 3 anni


TEATRO BRANCACCIO
Via Merulana, 244 – 00185 Roma
 Tel 06 80687231/2 Fax 06 80687235
www.teatrobrancaccio.it

dal lunedì al venerdì ore 21.00
sabato ore 18 e 21, domenica ore 18

Da € 43 a € 23 inclusa la prevendita

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *