CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

lunedì 29 febbraio 2016

Dal film di Alfred Hitchcock l'avvincente commedia inglese "39 scalini": l'omaggio al maestro del brivido di Cattive Compagnie al Teatro Trastevere dall'8 al 27 marzo 2016

Cattive Compagnie
presenta

39 SCALINI
Dal film di  
Alfred Hitchcock
di John Buchan 
adattamento di  
Patrick Barlow
 regia di 
Leonardo Buttaroni

con: Alessandro Di Somma, Diego Migeni,
Yaser Mohamed, Marco Zordan

scene: Paolo Carbone
aiuto regia: Gioele Rotini
foto: Manuela Giusto
luci: Pietro Frascaro

Dal al 27 marzo 2016
Teatro Trastevere  
via Jacopa de Settesoli, 3

 
Dopo i successi di "Horse Head", (segnalato dal New York Times e Vincitore del Roma Fringe Festival 2012) "Fight Club - La Prima Regola", (Vincitore Premio Vincenzo Cirami 2014 Migliori Scene a Paolo Carbone) e "Titus" (Vincitore Premio Cerami 2015 Miglior Spettacolo) le Cattive Compagnie tornano in scena omaggiando uno dei più grandi maestri del cinema, Alfred Hitchcock, portando sul palcoscenico del Teatro Trastevere dall'8 al 27 marzo 2016 "39 scalini" avvincente giallo tratto dall'omonimo romanzo di John Buchan da cui è tratto il memorabile film "Il club dei trentanove" del "Maestro del brivido", tramutato poi da Patrick Barlow in un'esilarante commedia teatrale.

"39 scalini" firmato dall'attenta regia di Leonardo Buttaroni e arricchito dalle scenografie impeccabili di Paolo Carbone, riprende l'opera scritta da Patrick Barlow nel 2005, pensata per un cast di quattro attori, qui interpretati dalla consolidata e affiatata squadra formata da Alessandro Di Somma, Diego Migeni, Yaser Mohamed, Marco Zodan, chiamati a recitare, anche contemporaneamente, una moltitudine di personaggi dalle caratteristiche più diverse: buoni, cattivi, uomini, donne e anche oggetti inanimati.

Una corsa vertiginosa fino all'ultimo travestimento dai ritmi narrativi serrati e incalzanti che conserva la ricchezza dei dettagli psicologici della versione cinematografica girata da Hitchcock nel 1935, da cui riprende l'umorismo graffiante e acuto, l'alta tensione e la suspense.

Il personaggio perno dell'opera è Richard Hannay, un uomo d'affari intrappolato in un giallo apparentemente senza uscita, interpretato come da copione da un solo attore, (Marco Zordan) mentre attorno a tre interpreti (Alessandro Di Somma, Diego Migeni, Yaser Mohamed) ruota vorticosamente l'interpretazione degli altri 38 personaggi, in un susseguirsi di gag esilaranti, intrighi, colpi di scena e citazioni cinematografiche che rendono lo spettacolo irresistibilmente suggestivo e coinvolgente.

La messa in scena gioca interamente sulla dichiarata illusione scenica, svela fin da subito ogni "magia" o convenzione teatrale, mettendo in campo una straordinaria abilità evocativa attraverso l'uso di soluzioni teatrali semplici ma di forte impatto emotivo.

"Siamo volutamente ben lontani dalle misteriose magie dei prestigiatori – spiega Leonardo Buttaroni – l'intento è quello di permettere al pubblico di divertirsi insieme agli attori, godendo dei travestimenti a vista, attraverso l'illusione dichiarata di bauli che diventano treni, corde che formano fiumi o scale che si trasformano in ponti".

Intrighi internazionali, complotti criminali, donne seducenti e ammaliatrici, un giallo sottile ed esilarante tutto giocato sulle gag e travestimenti che omaggia un grande e indiscusso maestro del cinema come Alfred Hitchcock e strizza l'occhio alla commedia inglese contemporanea.

Una nuova sfida quella di Cattive Compagnie che anche per questo ambizioso progetto porta in scena la sua personalissima cifra teatrale che danza tra commedia e tragedia, cinema e teatro, conquistando con la sua forte vocazione pop di alta qualità un pubblico sempre più numeroso ed appassionato.


"39 scalini" dall'8 al 27 marzo 2016

Teatro Trastevere via Jacopa de Settesoli, 3 // costo del biglietto: 15 euro intero, 11 euro ridotto (in prevendita e prenotazione)


Mart – Sab ore 21.00, Dom. ore 18.00
contatti: tel: 06.5814004 // cell. 328.3546847 - 327 9884419
info@teatrotrastevere.it - info@cattivecompagnie.info

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *