Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 18 febbraio 2016

Mostra “Luca Ronconi, il laboratorio delle idee”, gli studenti NABA con Teatro alla Scala - dal 24 febbraio al 24 maggio 2016

Gli studenti NABA, Nuova Accademia di Belle Arti Milano, con Teatro alla Scala per la realizzazione della prima mostra dedicata al grande regista italiano Luca Ronconi, a un anno dalla sua scomparsa


Milano, 18 febbraio 2016 - Gli studenti del Triennio in Scenografia di NABA - Nuova Accademia di Belle Arti Milano, sono stati protagonisti della realizzazione della mostra "Luca Ronconi, il laboratorio delle idee", in programma dal 24 febbraio al 24 maggio 2016 a Milano e articolata in due spazi di grande fascino: il Museo Teatrale alla Scala e i laboratori Ansaldo.

La mostra è stata curata da Margherita Palli, scenografa di rilievo internazionale che ha lavorato per tanti anni con Luca Ronconi e Advisory Leader del corso in Scenografia di NABA. Insieme a lei, Valentina Dellavia, collaboratrice storica di Margherita Palli ed ex studentessa NABA. La mostra rende omaggio al celebre regista italiano scomparso nel 2015 e si propone di indagare lo stretto rapporto tra Luca Ronconi e la macchina teatrale della Scala, in cui nacquero 24 suoi spettacoli.

Due i gruppi di studenti della NABA che hanno avuto l'opportunità di misurarsi direttamente con il lavoro di Luca Ronconi. Un primo gruppo, coordinato dal docente Marco Cristini, ha avuto l'opportunità di partecipare al restauro di modelli di scena, costumi e di attrezzeria, creati per Don Carlos, Lodoiska, Tosca, Arianna Nasso e il Trittico di Puccini. Un secondo gruppo, con la docente Alice De Bortoli, si è occupato della realizzazione ex novo di modelli di scena, uno studio specifico che ha consentito agli studenti coinvolti di capire profondamente la meccanica del teatro.

Inoltre, NABA è stata coinvolta nella realizzazione del documentario "Director Author Architetto Curator Metteur en Scene -Un omaggio all'esperienza scaligera di Luca Ronconi", con la voce narrante di Franco Branciaroli, testi selezionati da Gianluigi Ricuperati per la regia di Giacomo Andrico, docente NABA, e Margherita Palli.

La collaborazione a questo importante progetto ha rappresentato per gli studenti un'esperienza di formazione indimenticabile, che ha consentito loro di confrontarsi con il processo di realizzazione concreta e con la responsabilità di comprendere il valore di una straordinaria eredità culturale. Una eredità, quella di Luca Ronconi, che per i giovani significa un forte stimolo a essere protagonisti del proprio futuro.

Rivolgendosi ai propri allievi del Piccolo Teatro, Luca Ronconi disse: "Spesso, durante le prove, ho detto: guardate, io ho più di ottant'anni, quindi per me questo punto della storia è il punto finale; ma voi che ne avete venti, ventiquattro, venticinque...siete fortunati, perché per voi sarà possibile rivedere, dopo questi momenti così "bassi", il nuovo. Anzi potrete essere proprio voi gli autori di un nuovo modo di fare teatro."

"Questo progetto rappresenta pienamente la filosofia di insegnamento della nostra Accademia, in cui il training professionale sul campo e le esperienze concrete sono elementi fondanti del programma formativo. Potersi confrontare con la creatività di Luca Ronconi ha rappresentato per i nostri studenti una irrinunciabile occasione di crescita personale e culturale, che sono certo rappresenterà un importante stimolo per i loro percorsi futuri", ha commentato Alberto Bonisoli, Direttore NABA – Nuova Accademia di Belle Arti.

L'iniziativa "Luca Ronconi, il laboratorio di idee" è inserita nel palinsesto "Ritorni al futuro" del Comune di Milano e comprende, oltre alla mostra, l'uscita del volume "Ronconi – Gli anni della Scala" curato da Vittoria Crespi Morbio per gli Amici della Scala e del documentario "Ronconi all'Opera" prodotto da Rai Cultura per la regia di Felice Cappa, che andrà in onda su Rai5 il 21 febbraio alle 21.15, con la collaborazione del Piccolo Teatro di Milano, del Centro Teatrale Santa Cristina, di docenti e studenti di NABA e con il contributo di JTI, Partner Istituzionale del Museo Teatrale alla Scala.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI