Cerca nel blog

giovedì 25 febbraio 2016

La Piccionaia con Ketti Grunchi al Festival internazionale per l'infanzia di Bologna

Il centro di Produzione Teatrale veneto ospite con altre 12 compagnie alla 12esima edizione dI "Visioni di futuro, visioni di teatro, festival di  teatro e cultura per la prima infanzia.

Il 1° marzo al Teatro Testoni in scena "CUCÙ!", primo studio per la nuova produzione per la fascia 2 – 5 anni che debutterà nel 2017


(Vicenza, 24.02.2016) La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale è stata selezionata per la 12esima edizione del Festival internazionale di teatro e cultura per la prima infanzia "Visioni di futuro, visioni di teatro" di Bologna, insieme ad altre 12 compagnie che rappresentano la produzione artistica italiana del settore.

Il prestigioso evento, che si terrà al Teatro Testoni dal 26 febbraio al 6 marzo, ospiterà il 1 marzo (ore 11.30) lo studio teatrale di "CUCÙ!", il lavoro teatrale che inaugura il nuovo percorso di ricerca di Ketti Grunchi legato non solo alla prima ma anche alla primissima infanzia, ossia dai 2 ai 5 anni.

Il progetto si propone di indagare il meccanismo della risata e prende le mosse dalla parola scelta per il titolo: una delle prime espressioni verbali con cui si è soliti interagire con i bambini più piccoli. "Una parola magica – spiega Ketti Grunchi – che nel gioco del 'ci sono'... 'non ci sono più'... 'ritorno!' alterna l'emozione dell'assenza alla gioia del ritrvovarsi."

Lo studio – il cui materiale servirà da spunto per la drammaturgia di ulteriori azioni e contenuti in vista della creazione di un nuovo spettacolo che debutterà nel 2017 -  è il risultato della sperimentazione artistica realizzata in collaborazione con il Nido in Famiglia "La Casa di Mirtilla", che ha coinvolto un gruppo di genitori di bambini della fascia 0 - 5 anni.

Con il racconto dei giochi quotidiani con i loro bambini i genitori hanno infatti regalato idee ed emozioni per la costruzione delle azioni realizzate, in una relazione di scambio e condivisione di esperienze.

In scena due giovani attrici – Francesca Bellini e Aurora Candelli – che, dopo il positivo debutto in scena con "La Battaglia dei pedali. Gino Bartali, un ragazzo controvento", continuano il loro percorso artistico all'interno de La Piccionaia sotto la direzione dell'attrice, regista e formatrice vicentina.

Una giovane e promettente formazione che si sta creando all'interno della storica compagnia vicentina, grazie anche all'impegno profuso in questi anni dalla stessa Ketti Grunchi nel progetto formativo "Fabbricateatro", il laboratorio permanente da lei stessa diretto e nato per promuovere la cultura teatrale con particolare attenzione verso le giovani generazioni.

E sempre in ottica formativa, "CUCÙ!" sarà protagonista, all'interno del Festival di Bologna, della sezione "Fermarsi un attimo", un ciclo incontri di formazione per operatori, dove la presentazione dello studio servirà da spunto per un seminario di riflessione a livello internazionale sul fare artistico e creativo del Teatro Ragazzi.

 
Informazioni per il pubblico: La Piccionaia - Centro di Produzione Teatrale - Ufficio Produzione e Distribuzione – Vicolo Cieco Retrone - 36100 Vicenza - telefono 0444 541819 – organizzazione@piccionaia.org - www.piccionaia.it




Foto di Yurji Pevere

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI