CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

lunedì 29 febbraio 2016

Venerdì 4 marzo in Statale lo spettacolo teatrale delle donne del carcere di Vigevano

"L'INFANZIA DELL'ALTA SICUREZZA"

Il 4 marzo nell'Aula Magna della Statale vanno in scena il dolore e la poesia delle donne del carcere di Vigevano

Arriva in Statale, per la sua prima messa in scena fuori dal Carcere, lo spettacolo evento di Mimmo Sorrentino, interpretato dalle detenute del reparto di alta sicurezza del carcere di Vigevano.

Alle ore 12 spettacolo riservato alla stampa e agli studenti.
Alle ore 20 spettacolo aperto al pubblico con registrazione obbligatoria su: http://www.unimi.it/eventir/registrazione?0&code=3404


Nel quadro delle numerose attività di formazione e studio in atto all'Università Statale sui temi delle carceri, la sera del 4 marzo l'Aula Magna ospiterà lo spettacolo teatrale "L'infanzia dell'alta sicurezza", scritto e diretto da Mimmo Sorrentino e interpretato da otto detenute del reparto di alta sicurezza del carcere di Vigevano, detenute per reati associativi, mafia, 'ndrangheta, camorra.

Nato all'interno di un laboratorio di teatro partecipato, ideato in primo luogo come ausilio alla rieducazione dei detenuti, ovvero, usando l'espressione di Sorrentino, "pensato per chi lo fa e non per chi lo vede", "L'infanzia dell'alta sicurezza" è invece stato premiato dal pubblico al di là di ogni aspettativa, divenendo uno spettacolo evento di grande successo, seguito da oltre 2.000 spettatori nelle 25 repliche che si sono svolte nell'ultimo anno nel carcere di Vigevano. 

Le statistiche rivelano che le recidive dei detenuti che durante la loro prigionia si impegnano in attività teatrali sono significativamente inferiori rispetto a chi non pratica questa attività. Grazie alla particolare forma d'arte del teatro partecipato realizzata da Sorrentino nel carcere di Vigevano, tra le detenute, alcune delle quali appartengono a famiglie di spicco della criminalità organizzata, si sono messi in moto meccanismi di emancipazione. "Laboratorio dopo laboratorio, spettacolo dopo spettacolo racconta Sorrentino -  queste donne hanno iniziato un po' alla volta ad aprire i cassetti della loro esistenza, partendo dalle loro infanzie. Si sono date la possibilità di accedere al loro dolore. Di togliersi le maschere delle carnefici e delle vittime. Si sono aperti squarci di umanità, sì è prodotta poesia in persone e contesti dove la poesia era stata bandita, violentata, cancellata."

----------------------------------------------
L'INFANZIA DELL'ALTA SICUREZZA
Scritto e diretto da Mimmo Sorrentino
Interpretato da otto detenute del Reparto di Alta Sicurezza del Carcere di Vigevano
4 marzo 2016 – ore 20.00
Aula Magna  dell'Università Statale di Milano
Via Festa del Perdono 7
Prenotazione obbligatoria al sito:



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *