Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 4 febbraio 2016

Aspettando il decennale del SalinaDocFest. ​Catania, domenica 14 febbraio 2016

A Catania, domenica 14 febbraio (h 20.00) - per la rassegna cinematografica Fuoricircuito organizzata dal Centro Culture Contemporanee ZO (p.le Asia 6 – Info tel. 095 8168912) - Giovanna Taviani presenta al pubblico le prime novità della 10a edizione del SalinaDocFest che si terrà a Salina (Eolie – Messina) dal 7 all'11 giugno 2016. 

Per festeggiare i suoi primi 10 anni, il Festival del Documentario Narrativo rinnova il suo rapporto con l'isola e si trasforma in una festa di prima estate. Un nuovo contributo alla vitalità del territorio, pensato per anticipare i grandi flussi dell'alta stagione estiva, e per favorire la partecipazione di studenti e giovanissimi.

L'evento di Catania apre un tour di presentazione del SDF 2016 che - dopo una prestigiosa tappa all' American Documentary Film Fest di Palm Springs (California, 30 marzo/4 aprile) – si chiuderà in maggio a Palermo. 

Nella moderna cornice polifunzionale del Centro ZO, sarà proiettato "A Syrian Love Story" di Sean Mc Allister. 

Il film - vincitore del Premio Tasca d'Almerita SDF 2015 – è il ritratto intimo e coinvolgente di un grande amore, sullo sfondo tumultuoso della Siria contemporanea. Saranno presenti, insieme alla direttrice del festival, la giornalista Maria Lombardo (La Sicilia), membro della giuria SDF 2015, e Ivo Basile, responsabile Marketing Strategico presso Tasca d'Almerita. Introduce l'incontro Alessandro De Filippo (Università di Catania).

Il Concorso Internazionale Doc di quest'anno è dedicato al tema MADRE MEDITERRANEO.  

I sei film che parteciperanno al concorso saranno selezionati dalla direzione, con la collaborazione di Federico Rossin (Cinéma du Réel) e Ludovica Fales (rappresentante italiana di EWA-European Women's Audiovisual Network).  

Il Concorso si chiuderà con l'assegnazione finale del Premio Tasca d'Almerita al miglior documentario scelto dalla giuria ufficiale, e del Premio Signum al documentario più votato dal pubblico.  

Chi è interessato a proporre il proprio lavoro puó scrivere all'indirizzo programmazione@salinadocfest.it 

Nel frattempo, è online il bando del Malvasia Video Contest 2.0, la terza edizione del concorso per cortometraggi dedicato agli isolani di tutto il Mediterraneo, intitolato "Isole di Utopia". 
Perché MaDre Mediterraneo? "La Mer (mare) e La Mére (madre) si fondono in un gioco di assonanze che rimanda al Mediterraneo come culla di civiltà." - dichiara Giovanna Taviani - "Dal tempo dei popoli del mare il Mediterraneo è una Culla comune che, al di là delle frontiere e delle differenti religioni, unisce le riviere di Africa, Asia e Europa, Oriente e Occidente, con immagini, sapori, culture e tradizioni comuni. Ricominciare dal sud per anteporre al fallimento dell'Europa unita la civiltà unita del Mediterraneo. Questo è il nostro slogan. 

A partire dal nuovo cronotopo dell'Isola che si fa Comunità'. L'isola Mediterranea, appunto, che torna a scommettere su un altro destino possibile, per un Sud del mondo troppo a lungo martoriato dai conflitti e dalle guerre, e al tempo stesso depositario di antiche tradizioni e valori insopprimibili.  

Isola d'Utopia, per tornare a sognare un altro Mediterraneo e a immaginare un nuovo umanesimo, fatto di solidarietà, integrazione e rispetto per l'altro, dove l'erranza ceda finalmente il passo all'appartenenza. Sapere che non è vero, ma crederci lo stesso: u-topia come non-luogo, l'isola che non esiste, ma che deve essere presupposta, grazie alla forza della memoria, dell'arte, e della cultura."



Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI