CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

giovedì 4 febbraio 2016

La scelta del tempo: quando la riflessione diviene necessità

E' un progetto interessante, diretto e incisivo nella sua semplicità, questo "La scelta del tempo", in scena al Teatro Le Sedie di Roma dal 28 al 31 Gennaio.

Scritto e diretto da Daniela Giordano (da un'idea di Guido Giordano), ha per protagonista la stessa autrice e Laura Mazzi, accompagnate dal ChorusFamiliae, composto da Silvia Castorina, Donatella Giordano, Guido Giordano, Gabriele Scognamiglio, Veronica Scognamiglio e Anna Giordano.

Il lavoro vuole essere una riflessione sulla guerra e le sue conseguenze, che, partendo dal generale, opera uno zoom sulle piccole realtà umane che sono vittime, quasi sempre passive, delle catastrofi generate dalle guerre. 

Il clima del conflitto è chiaramente evocato già dall'inizio: suoni di guerra, rumore di artiglieria e bombe, i fuochi di alcune fiaccole che indicano la strada al pubblico e lo accolgono in sala, trasportandolo in una realtà inquietante e sempre attuale.

E da qui si snoda il discorso drammaturgico di Daniela Giordano e l'interpretazione convincente delle due attrici, che racconteranno l'orrore con gli occhi di una infermiera, di una ricamatrice, di una donna che deve organizzare un pranzo per i parenti, di un giovane ragazzo chiamato alla guerra. 

Alcuni spunti concettuali sono veramente interessanti, e la Giordano dipinge il tutto con i colori di una scrittura che sa essere, allo stesso tempo, viva e colorata di morte; infatti è proprio il rapporto fra la quotidianità della vita e il dover subire una morte "imposta" il leitmotiv della messinscena. 

La chiusura, affidata alle parole di Nazim Hikmet, poeta emblema della libertà dell'essere umano, è allo stesso tempo la cristallizzazione di una speranza e un inno alla vita.

I quattro quadri sono intervallati dai cori dei canti tipici degli Alpini, quasi a voler riportare l'esperienza della guerra entro delle coordinate spazio – temporali ben definite, e a voler legare un filo, rosso di sangue e di dolore, come il rossetto dell'infermiera, che leghi e assommi tutti gli orrori della guerra in Italia.

Una buona serata di teatro politico, di teatronecessario, onesto e senza sbavature, con degli ottimi propositi di contenuto e senso, seguiti da un esito ancora più penetrante e definitivo.


G. M. 



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *