CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

mercoledì 10 febbraio 2016

PIETA' DE' TURCHINI sabato 13 febbraio // Concerto-omaggio all'Orlando Furioso


FONDAZIONE
PIETA' DE' TURCHINI
Pietà de' Turchini: "L'Orlando Furioso" in musica contemporanea
Concerto ispirato al capolavoro di Ariosto per i 500 anni dalla pubblicazione
Sabato 13 febbraio 2016 - ore 20.30
Chiesa di San Rocco a Chiaia (via Riviera di Chiaia 254, Napoli)
In occasione dei cinquecento anni dalla prima pubblicazione, la Fondazione Pietà de' Turchini omaggia "L'Orlando Furioso" con una composizione strumentale contemporanea che racconta in musica il capolavoro letterario del Rinascimento. Concerto per strumenti tradizionali, elettronica e voce recitante, dal titolo "Il Labirinto dell'Ariosto", sarà eseguito dai suoi stessi autori: i giovani compositori e interpreti del gruppo napoletano La.Vi.Co. (Laboratorio Vivo di Composizione) del maestro Gaetano Panariello, insieme con la voce recitante Martina Giordano. 

"Il Labirinto dell'Ariosto" è in programma sabato 13 febbraio 2016 alle ore 20.30 presso la Chiesa di San Rocco a Chiaia, Napoli. La composizione attraversa tutto il poema: il suo immaginario fantastico, gli ideali cavallereschi, il campionario di sentimenti, la rete di episodi e avventure, i personaggi e i luoghi tra reale e invenzione. 

Suoni, ritmo e melodie evocheranno battaglie, tornei, amori, follie, incantesimi e desideri. L'idea di fondo è l'immagine-tema del labirinto, che la critica da sempre associa al capolavoro del poeta italiano. 

Di grande ispirazione per i compositori è stata la celebre guida alla lettura, a cura di Italo Calvino. Sottolineano gli autori: "Raccontare o riassumere l'Orlando Furioso ai fini di un sintetico spettacolo, è impresa ardua se non impossibile. I compositori si sono addentrati nel labirinto creato ad arte dall'Ariosto tentando di ritrovare la via d'uscita. Voci lontane attirano il compositore di turno verso false uscite, e ogni volta un compositore ha l'impressione di intravedere le tracce del compositore che lo ha preceduto… e così fino alla fine, fino all'ultima porta, quella che si apre nella gabbia finale". 

Le scene musicate sono dunque sei, ciascuna da diversi compositori: l'amore per Angelica, l'Orlando innamorato, l'isola delle incatenate, la pazzia di Orlando, l'epica cavalleresca e il castello incantato. 

A ogni nuovo ingresso l'attrice Martina Giordano -da sempre presente nelle produzioni del gruppo La.Vi.Co.- leggerà scritti sul tema del labirinto tratti da Wislawa Szymborska, Jorge Luis Borges ed Umberto Eco. Poema cavalleresco di Ludovico Ariosto, "L'Orlando Furioso" fu pubblicato per la prima volta nel 1516. La versione definitiva è del 1532. Il concerto chiude il ciclo "Dall'antica alla contemporanea pratica nel segno della Scuola Napoletana" promosso dalla Pietà de' Turchini nell'ambito della Stagione concertistica in corso.

Biglietti: 10 e 7 euro (acquistabili mezz'ora prima del concerto o sul circuito TicketOnLine). Info: coordinamento@turchini.it oppure tel. 081.402395 (dalle 9.00 alle 15.00, dal lunedì al venerdì).
Foto: Martina Giordano e La.Vi.Co.
Sabato 13 febbraio 2016  / ore 20.30 / Chiesa di San Rocco a Chiaia (via Rivieria di Chiaia 254, Napoli)
Il Labirinto dell'Ariosto
La.Vi.Co.
Martina Giordano, voce recitante
Compositori: Salvatore Della Vecchia (1a scena); Giuseppe Colella Antonio Somma, Antonio Annibali (2a scena); Patrizia Mazzina (3a scena); Mirella Giordano (4° scena);  Francesco Balzano (5a scena); Claudio Panariello (6a scena); Ivano Leva (Introduzione, Conclusione della 5a scena, Prologo alla 6a scena)
Ensemble strumentale: Chiara De Sio Cesari (violino), Francesco Salzano (fagotto), Ivano Leva (pianoforte), Salvatore Della Vecchia (mandolino), Antonio Annibali Corona (elettronica), Gaetano Perrone (flauto)  Cosimo Lingardo  (contrabbasso)
Biglietto: da 7 a 10 euro
 

Info: coordinamento@turchini.it / Tel. 081.402395 (dalle 9 alle 15, dal lunedì al venerdì) - Circuito Ticket On Line



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *