CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

sabato 22 ottobre 2016

“Madeinterraneo”: in scena dal 27 al 30 ottobre al Teatro Studio Uno la storia, le speranze e le contraddizioni del nostro mare


MADEINTERRANEO
di e con Andrea Di Plama
musiche Giacomo Gatto eFrancesco Cellitti
contributo drammaturgico di Federica Ponza

Dal 27 al 30 ottobre 2016
Teatro Studio uno 
via Carlo della Rocca, 6  Roma



In scena al Teatro Studio Uno dal 27 al 30 ottobre "Madeinterraneo" spettacolo di narrazione scritto ed interpretato da Andrea Di Palma, che partendo dalla domanda "cosa ci rende mediterranei?" si interroga sulla storia del nostro mare, da millenni simbolo di storia, filosofia e cultura, oggi crocevia di guerre e migrazioni drammatiche tra intolleranze, orrori, speranze e contraddizioni.
La storia del Mediterraneo è scritta tra le sue onde che raccontano di viaggi millenari e contemporanei, di uomini e animali marini, alla ricerca di nuove terre, nuove certezze e nuova vita: chiunque abbia avuto la necessità, la voglia o la curiosità di cambiare ha dovuto fare i conti col Mediterraneo, per poter e dover cercare qualcosa di nuovo, migliore, diverso, non solo all'arrivo, ma nel viaggio stesso.

Andrea Di Palma, accompagnato dalle musiche di Giacomo Gatto e Francesco Cellitti, con il contributo drammaturgico di Federica Ponza, narra di molteplici tradizioni e storie di questo mare in un unico testo: di Enea e degli scafisti moderni.

Di Marco Polo e di tartarughe. Di muri che sorgono e di umanità che si perde, proprio in quel mare dove la civiltà moderna è nata.

Uno spettacolo che vuole interrogare la coscienza partendo da un presupposto fondamentale: le migrazioni moderne, che partono alla volta dell' Europa che ragiona sul come (e sul se) accogliere i viaggiatori, non dovrebbero stupirci.

Perché il Mediterraneo è sempre stato solcato da rotte, che lo hanno reso mare profondamente mutevole nonostante la sua conformazione geografica, mescolando vissuti e prospettive.




"Madeinterraneo" dal 27 al 30 ottobre 2016 | Sala Teatro 
Teatro Studio Uno, Via Carlo della Rocca, 6 (Torpignattara).
Ingr. 10 euro.Tessera associativa gratuita
Giov – Sab ore 21.00, Dom. ore 18.00

PRENOTAZIONI http://j.mp/prenotaTS1


Per info: 3494356219- 3298027943
www.teatrostudiouno.com – info.teatrostudiouno@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *