Cerca nel blog

venerdì 26 giugno 2015

Roma Fringe Festival 28 giugno - 5 luglio: Comedy, Scena Romana, Social Comedy Club, Beats Me Boh!


Roma Fringe Festival 2015
programma dal 28 giugno al 5 luglio

Sezione Comedy con Lercio News Night, Sfigartisti, Ippolita Baldini, Michela Giraud, Nicola Virdis, Palma Spina, Giovan Bartolo Botta, Clara Campi, Circomare Teatro, Cecilia Zingaro

Scena Romana con Teatro Studio Uno, Teatro Argot Studio, Teatro dell'Orologio, Teatro Tordinona, Carrozzerie n.o.t., Andrea Cosentino, Davide Tassi

Evento Gratuito 3 luglio Social Comedy Club con Daniele Fabbri, Velia Lalli, Daniele Parisi, Giulia Vanni, Chiara Becchimanzi, il duo ChenBarbùMalRasé, i Progetto Lodomaccanto, il Nano Egidio, Cecilia d'Amico e Luca Avagliano

Finalissima Roma Fringe Festival 2015: 5 luglio a partire dalle 20.30. A seguire premiazioni

Ultima settimana di concorso per il Roma Fringe Festival 2015 che, dopo aver visto 72 compagnie teatrali provenienti da Italia, Inghilterra e Francia andare in scena nei giardini di Castel Sant'Angelo, apre la sezione Comedy dedicata alla risata.

Dal 28 giugno al 5 luglio, spazio anche alla Scena Romana, una speciale vetrina dove conoscere gli spettacoli più rappresentativi proposti dagli "avamposti" Off della Capitale: Teatro Studio Uno, Teatro Argot Studio, Teatro dell'Orologio, Teatro Tordinona, Carrozzerie n.o.t.

A proposito di scena romana, il 3 luglio nei giardini di Castel Sant'Angelo, dopo un anno di sold out al Teatro Lo Spazio, arriva anche il Social Comedy Club, format dell'intrattenimento teatrale comico che porta in scena le migliori esperienze sulla piazza, tra nonsense, stand up comedy, puppet, monologhi teatrali, poesia, teatro canzone, imperdibili numeri circensi e così via.

Per l'occasione, il Roma Fringe Festival, a ingresso gratuito, si trasformerà in un comedy club d'eccezione, in cui a salire sul palco, guidati e accompagnati dalle battute, la musica e le provocazioni di Daniele Fabbri e Stefano Usai, saranno alcuni dei più interessanti esponenti del teatro comico (e non solo) italiano.

Il 3 luglio spazio anche alla scena internazionale con "Beats Me (Boh)", il secondo lavoro scritto e interpretato da Francesco Andolfi e Giulia Bisinella, attori italiani residenti a New York.

Il 5 luglio sarà poi la volta della finalissima Roma Fringe Festival 2015, in cui andranno in scena i 4 spettacoli più apprezzati di ogni singola settimana e verranno comunicati nomination e premiazioni della IV edizione del festival italiano del Teatro Indipendente.

Spettacoli in scena Sez. Comedy Roma Fringe Festival dal 28 giugno al 5 luglio

seguici su Facebook clicca qui: www.facebook.com/RomaFringe

Cecilia Zingaro "Il raccoglitore" / Palco C  28 giugno h. 22,00 - 30 giugno h. 23,30 - 2 luglio h. 20,30 Un ragazzo con la coppola, l'accento pugliese e il tenero sorriso durante un interrogatorio confessa la sua ossessione di salare la carne, la pasta e tutte le pietanze. Un testo poetico e brillante dal risvolto inedito http://romafringefestival.net/spettacoli-roma-fringe/comedy-roma-fringe-cecilia-zingaro-il-raccoglitore-2/

 

Circomare Teatro "Mi rivolto" / Palco B - 28 giugno h. 20,30 - 29 giugno h. 22,00 - 2 luglio h. 23,30 Mario è accompagnato sin dalla nascita dall'idea della rivolta Mario è perseguitato da una serie di buffi personaggi che lo seguono dappertutto e rendono vani i suoi slanci rivoluzionari.  Un monologo tutto da ridere che farà breccia anche negli spettatori più disillusi. http://romafringefestival.net/spettacoli-roma-fringe/circomare-teatro-mi-rivolto-3/

 

Clara Campi "Claramente" / Palco C  - 29 giugno h. 20,30 - 1 luglio h. 23,30 - 2 luglio h. 22,00 La stand up comedian milanese di formazione americana, parla della ricerca di sé in chiave comica, affrontando tematiche universali quali la religione, la maternità, il sesso, i punti fidaty dell'esselunga. Questo spettacolo non ha subito nessuna autocensura, e i tentativi di censura esterna sono stati del tutto ignorati.

Ergo, non è consigliato ai minori di 14 anni! http://romafringefestival.net/spettacoli-roma-fringe/clara-campi-claramente-3/

 

Giovan Bartolo Botta "Valli a prendere" / Palco C  - 28 giugno h. 20,30 - 29 giugno h. 23,30 - 30 luglio h. 22,00 Riduzioni shakespeariane con ascendente tra l'assurdo e il comico, patemi poetici dell'amore non corrisposto nonché monologhi sul calcio. Un Romeo troppo conservatore. Un Amleto punk. Un Otello razzista. I patemi dell'amore non corrisposto. http://romafringefestival.net/spettacoli-roma-fringe/giovan-bartolo-botta-valli-a-prendere-2/

 

Ippolita Baldini "Mia mamma è una marchesa" / Palco B - 28 giugno h. 23,30 - 30 giugno h. 22,00 - 1 luglio h. 20,30 Roberta è legata alle abitudini della famiglia ma vorrebbe liberarsene, ama il proprio lavoro ma non le basta, vorrebbe andare via ma quando è via non si sente a casa, si innamora ma non è veramente innamorata, è in bilico fra chi è e chi vorrebbe essere, ma non sa di preciso né una cosa né l'altra. http://romafringefestival.net/spettacoli-roma-fringe/ippolita-baldini-mia-mamma-e-una-marchesa-2/

 

Lercio News Night / Palco A  - 28 giugno h. 20,30 - 30 giugno h. 23,30 - 2 luglio h. 22,00 La satira di Lercio e Improv Italia si uniscono sul palco per uno show dal vivo completamente dedicato alla sporca informazione. Gli autori di Lercio e gli spunti del pubblico daranno vita ad una serie di scene improvvisate che creeranno il Tg Lercio della serata. Uno spettacolo di improv comedy, longform ispirata agli stili statunitensi tra Chicago e New York per un'esperienza diversa ogni sera. http://romafringefestival.net/spettacoli-roma-fringe/lercio-news-night-2/

 

Michela Giraud "#Uno, millenovecentottantasette" / Palco C 28 giugno h. 23,30 - 29 giugno h. 22,00 - 1 luglio h. 20,30 Dopo l'esordio in a TV Colorado, la comica romana armata solamente di un microfono, parla per la prima volta della storia della sua vita in chiave comica e tragicomica dispensando pareri (non richiesti) sul mondo che la circonda. Ad accompagnarla e disturbarla in questo excursus,ci sarà la piccola "Roxy Melody". http://romafringefestival.net/spettacoli-roma-fringe/michela-giraud-uno-millenovecentottantasette-3/

 

Nicola Virdis "La mia vita è uno spettacolo" / Palco C 30 luglio h. 20,30 - 1 luglio h. 22,00 - 2 luglio h. 23,30 Non importa quello che fai, ma come lo fai. Con questo messaggio Nicola racconta la sua vita, i suoi viaggi, Libano, Cambogia, Romania, la sua balbuzie e la sua grande passione per la giocoleria e sopratutto per la vita.

Si ride, ascoltando i suoi racconti fra un tendone da circo, un elefante in fuga, perquisizioni e posti di blocco. http://romafringefestival.net/spettacoli-roma-fringe/nicola-virdis-la-mia-vita-e-uno-spettacolo-2/

 

Palma Spina "Donne in crisi" / Palco B - 28 giugno h. 22,00 - 29 giugno h. 23,30 - 30 giugno h. 20,30 Le "Donne in crisi" sono tre 40enni disoccupate ospiti di una trasmissione in cui si parlerà di lavoro. C'è l'ingenua ex di Non è la Rai che rimpiange i giorni di "Please don't go", una catechista di paese il cui fidanzato ha trovato lavoro nel cinema hard e una casalinga alle prese con un marito che ha tagliato anche sul sesso. Con loro una solerte assistente di studio che è stata appena licenziata. http://romafringefestival.net/spettacoli-roma-fringe/palma-spina-donne-in-crisi-3/

 

Sfigartisti "Fa Curriculum – Stiamo lavorando per noi" / Palco B 30 giugno h. 23,30 - 1 luglio h. 22,00 - 2 luglio h. 20,30 Prendendo spunto dalla tradizione comica popolare e dalle esperienze vissute,con una serie di sketch e tanti momenti musicali, i protagonisti danno vita a uno spettacolo che fa ridere, sorridere e riflettere su una tematica delicata e molto attuale: la disoccupazione. http://romafringefestival.net/spettacoli-roma-fringe/sfigartisti-fa-curriculum-stiamo-lavorando-per-noi-3/

 

Spettacoli Scena Romana dal 28 giugno al 5 luglio

Citizen X (Teatro Tordinona) / Palco A 1 luglio h. 22,00 - 2 luglio h. 23,30 Uno spettacolo visionario e surreale che con ironia tagliente e irriverente racconta le storie della disoccupazione in età matura. Uno spettacolo teatrale dall'impianto visivo che richiama quello fumettistico fatto di bianchi e di neri, di figure sovrapposte e tagli di luce netti. La luce digitale crea atmosfere atipiche per il teatro e più vicine al linguaggio cinematografico, sperimentando la possibilità di realizzare scene in soggettiva, primi piani, contemporaneità di piani diversi. http://romafringefestival.net/spettacoli-roma-fringe/citizen-x/

 

Cuoro (Carrozzerie n.o.t)  / Palco A 29 giugno h. 20,30 - 30 giugno h. 22,00 - 3 luglio h. 20,30 Un mix di comicità e deliranti incursioni esterne, telefonate improbabili, canti liturgici, grandi successi pop italiani degli anni '90, poesie dedicate al ristorante cinese e ai babbi natale. Tutto per esaltare le capacità attoriali e canore di Gioia Salvatori ma anche per restituire in maniera registica i contenuti dinamici e divertenti del blog creando un percorso instabile e raggiante che coinvolge il pubblico. http://romafringefestival.net/spettacoli-roma-fringe/cuoro/

 

Ferite d'Arma da Gioco (Teatro dell'Orologio) / Palco A 28 giugno h. 23,30 - 29 giugno h. 22,00 Ferite d'Arma da Gioco, Gruesome Playground Injuries, del Premio Pulitzer Rajiv Joseph, ha debuttato nell'ottobre del 2009 a Houston, Texas.
I due protagonisti vivono una complessa e dolorosa storia d'amore. Clara e Diego non stanno male; si provocano il male. Attraverso il dolore si incontreranno da bambini e, per inseguirsi, ritrovarsi, riconoscersi come essere viventi, al dolore rimarranno legati. Tagli, incidenti, nausea, fratture sono gli espedienti per potersi vedere negli ospedali, nelle infermerie, nelle sale d'aspetto e negli ambulatori. I personaggi sono dei simboli, delle bambole voodoo animate da un comportamento masochista e autolesivo, in una regia che esalta il vuoto disperato e irritante delle puntate di South Park. http://romafringefestival.net/spettacoli-roma-fringe/ferite-darma-da-gioco/

                                                                                                                            

Le città invisibili (Argot Studio) / Palco A 28 giugno h. 22,00 - 29 giugno h. 23,30 Durante quella che sembra essere un'eterna partita a scacchi, sospesa in un tempo irreale e sterminato, il grande Imperatore, il simbolo del potere, interroga il mercante veneziano per sapere quanto vasto è il suo impero e quante sono le città che lo abitano. Calvino innesta un sistema simbolico e simmetrico, lucido e matematico, che conta 55 città, tutte battezzate con esotici nomi di donna e raggruppate in undici sistemi semiotici che ne raccolgono l'essenza e guidano il lettore nei vicoli della grammatica del narratore. http://romafringefestival.net/spettacoli-roma-fringe/le-citta-invisibili/

 

L'Intruso (Teatro e Critica) / Palco A 30 giugno h. 20,30 - 1 luglio h. 20,30 - 3 luglio h. 23,30 Attraverso le immagini di un'infanzia mai vissuta e di una vita condotta ai margini di una società intrisa di un finto perbenismo, il protagonista si misura con le proprie angosce e frustrazioni, mostra i lati oscuri della propria esistenza e sfida lo spettatore a fare i conti con la società dell'apparenza, a comprendere come niente è ciò che sembra. http://romafringefestival.net/spettacoli-roma-fringe/lintruso-teatro-e-critica-3/

 

Telemomò (Andrea Cosentino) / Palco B 29 giugno h. 20,30 - luglio 23.30 - 2 luglio h. 22,00 Una nuova televisione autarchica e surreale. Questa la protagonista di Telemomò. Con Telemomò, Andrea Cosentino, attore ed autore comico celebre per la partecipazione alla trasmissione televisiva Ciro, analizza la schiavitù e la dipendenza dal mezzo televisivo. Un cabaret surreale e pungente sull'elettrodomestico che più di ogni altro ha condizionato e continua a farlo le nostre esistenze. Una piece che intreccia le gag immortali di Totò con Antonin Artaud creando una sorta di avanspettacolo della crudeltà. http://romafringefestival.net/spettacoli-roma-fringe/telemomo-andrea-cosentino-2/

 

Tetro (Teatro Studio Uno)  /Palco A 1 luglio h. 23,30 - 2 luglio 20,30 - 3 luglio h. 22,00

Il lavoro teatrale trae spunto da "The Killing Joke", un comic novel scritto da Alan Moore e disegnato da Brian Bolland edito nel 1988. Esistono buoni e cattivi? Ogni individuo è la somma dei soggetti e degli oggetti che lo circondano? Per entrare nell'enigma in scena un solo uomo, una sola figura a portare la somma del tutto e l'insieme dei tutti. Un monologo non monologo, basato non sull'interpretazione di tanti personaggi ma sulla riscoperta delle tante sfaccettature di una stessa persona attraverso le variazioni di frequenza del suono della voce, dai cambi di ritmo del corpo in scena. http://romafringefestival.net/spettacoli-roma-fringe/tetro-teatro-studio-uno-2/



Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI