Cerca nel blog

mercoledì 14 dicembre 2016

Con Motul Corazón riparte il viaggio di Cinéma du Désert

Riparte il viaggio di Cinéma du Désert

Con il patrocinio del Museo Nazionale del Cinema, il 14 dicembre parte da Torino la nuova avventura di Davide Bortot e Francesca Truzzi alla volta dell'Africa. 

Ambasciatrice delle attività del Cinéma du Désert l'attriceMatilda de Angelis, molto attenta ai temi sociali dell'associazione.

Fra i principali partner del progetto, la fondazione Motul Corazón


Il Cinéma du Désert è uno di quei progetti che ti prendono l'anima. Voluto e sviluppato dai Soci della sede trentina della ONG Bambini nel Deserto ONLUS, si pone come obiettivo informare e sensibilizzare,utilizzando il cinema come strumento di comunicazione. 

La settima arte diventa così un medium sociale per trasmettere emozioni e cultura, anche con uno scopo formativo ed educativo.

Il progetto Cinéma du Désert viaggia con il patrocinio del Museo Nazionale del Cinema di Torino e conta fra i sostenitori anche la Fondazione Motul Corazón.

"Il Cinéma du Désert – dice Luca Iotti, presidente di Bambini nel Deserto – è per noi uno dei progetti più belli e affascinanti. Nato nel 2009, in questi anni ha attraversato Europa, Asia e Africa per portare il sorriso ai bambini, e far riflettere gli adulti. Il cinema è uno strumento fantastico e molto potente per riuscire a comunicare oltre i confini culturali, fisici e geografici".

"Motul Corazón – continua Marco Baraldi, direttore generale di Motul Italia e membro del board della fondazione Motul Corazón – collabora in Africa con l'associazione Bambini nel Deserto per realizzare numerosi progetti solidali. Con il Cinéma du Désert, le attività sociali assumono una nuova connotazione entrando in una dimensione che parla in modo diretto agli adolescenti, il pubblico di riferimento per tutte le azioni della nostra fondazione senza fini di lucro. Sosteniamo progetti che parlano al cuore delle persone, e poterlo farlo utilizzando il cinema è estremamente emozionante".

"Il Museo Nazionale del Cinema partecipa con piacere a questa iniziativa – sottolinea Paolo Damilano, presidente del Museo Nazionale del Cinema – che vede proprio nel cinema un luogo di incontro per raccontare ai giovani le profonde difficoltà e contraddizioni dell'Africa. E' un progetto di importante valenza sociale, che ben si accorda con una delle mission del museo, il progetto "Pianeta Africa" che mette al centro il continente africano, con le sue problematiche forti ma anche con le grandi spinte positive e propositive che si stanno delineando".

Ambasciatrice d'eccezione per le attività dell'iniziativa,sarà la giovane attrice Matilda de Angelis, conosciuta dal grande pubblico per il ruolo di Giulia De Martino nel film "Veloce come il Vento" di Matteo Rovere. Matilda è molto sensibile alle attività del Cinéma du Désert e alle finalità sociali ed educative rivolte ai bambini e agli adolescenti.

"È bello – ha aggiunto Matilda de Angelis – far parte di un progetto così umano. Voglio sostenere questo viaggio fisico e metaforico perché credo fermamente nell'importanza dell'arte come strumento di sensibilizzazione, di comunicazione senza tempo, di cura dell'anima e del corpo, di scambio e condivisione."

Il Camion utilizzato per il viaggio è un Magirus – Deutz 4x4 del 1976 acquistato in Germania e attrezzato a cinema itinerante, oltre che a vera e propria casa viaggiante. 

Dopo la partenza da Torino, Davide e Francesca si imbarcheranno a Genova per raggiungere la costa africana e proseguire per il Marocco, la Mauritania, il Mali attraversando le aree rurali dell'Africa sahariana e sub-sahariana, per raggiungere il Burkina Faso dove si svilupperanno le attività di sensibilizzazione su un argomento attuale tanto in Africa quanto in Europa; le migrazioni umane. 

E proprio in Burkina Faso il Cinéma du Désert entrerà nel vivo all'interno del progetto CinemArena dell'AICS Agenzia Italiana Cooperazione allo Sviluppo con una serie di proiezioni che hanno come obiettivo quello di raccontare attraverso i film proiettati cosa significa realmente lasciare il proprio Paese verso un nord del mondo sempre più lontano e chiuso in se stesso.

I video realizzati in Africa saranno utilizzati dal Museo Nazionale del Cinema di Torino per sensibilizzare il pubblico, e gli gli studenti in particolare, durante gli appuntamenti di "Pianeta Africa", che da quattro anni rappresenta un importante punto di riflessione e partecipazione condivisa sul continente africano.


-----

ABOUT BAMBINI NEL DESERTO
L'ONG Bambini nel Deserto ONLUS è un organizzazione umanitaria riconosciuta dall'Italia, dal Marocco, dalla Mauritania, dal Burkina Faso e dal Ciad. 

Dal 2000 a oggi sono stati realizzati oltre 300 progetti in più di 10 paesi dell'Africa sahariana e sub-sahariana in tutti i settori della Cooperazione Internazionale: acqua, cibo, sanità, istruzione e infanzia, sviluppo economico. 

Bambini nel Deserto éimpegnata anche nell'ambito delle Emergenze Umanitarie e in particolare attraverso azioni nel campo delle migrazioni e della lotta alla malnutrizioneinfantile.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI