Cerca nel blog

martedì 3 gennaio 2017

Danza, musica dal vivo e video artistici per “Move off” Winter 2017, la rassegna firmata Motus

Dall'11 al 13 gennaio ai Rinnovati tre appuntamenti, tra i quali la prima nazionale della nuova performance della compagnia senese, con vari artisti di livello internazionale. 

Una rassegna di più giornate e spettacoli nata con l'obiettivo di creare un movimento off, ovvero "fuori dai circuiti", e fornire un osservatorio privilegiato sulle migliori novità della danza contemporanea.

Il cartellone della stagione dei Teatri di Siena 2016/17 propone da mercoledì 11 a venerdì 13, sempre con inizio alle ore 21.15, l'edizione Winter 2017 di "Move off", promossa dalla compagnia senese Motus in collaborazione con il Comune di Siena e Fondazione Toscana Spettacolo. 

Tre appuntamenti da non perdere, tra i quali la prima nazionale della nuova produzione di Motus, che vedranno avvicendarsi sul palco dei Rinnovati artisti di livello internazionale con un approccio multidisciplinare qualificato da musica dal vivo, installazioni video, forme di interazione e nuovi linguaggi, per una proposta rivolta non soltanto al pubblico interessato all'arte coreutica ma anche a coloro che amano la musica e il teatro.

Debutto mercoledì 11 con il "Progetto Europa-Asia" che porterà in scena la compagnia tedesco-taiwanese "Double C" e la "Odyssey Dance Theatre main Company" di Singapore. 

La prima, proveniente da Wuppertal, città della Germania patria di Pina Bausch, presenta due lavori del coreografo Chun-Hsien Wu: "Luftstruktur", ispirato alla musica di Avro Part "Spiegel im Spiegel", con la partecipazione della danzatrice Elena Kofina e delle due musiciste Ulrike Nahmmacher e Florence Millet che suoneranno dal vivo, e "My funny Valentine", eseguito dallo stesso Chun-Hsien Wu sul richiamo della calligrafia cinese e dell'arte marziale del Tai Chi. 

Seguirà il gradito ritorno, a Siena, della compagnia di Singapore con il nuovo spettacolo "Wow! Merlion", nato dalla collaborazione tra il direttore artistico e coreografo Danny Tan con l'artista visivo Chieu Shuey Fook in occasione del 50° anniversario dell'indipendenza di Singapore. 

Una performance che mette in scena una serie di icone asiatiche nelle quali la danza si integra con la musica live e forme d'arte visiva.

Giovedì 12 sarà invece la volta di "Arch", un'idea nata dall'esperienza delle coreografe e danzatrici russe Tanya Khabarova e Lidia Kopina alla residenza artistica del Centro internazionale d'arte, sede di Motus e centro didattico per l'insegnamento. 

Khabarova, fondatrice dei Derevo e pluripremiata al festival di Edimburgo, e Kopina, della compagnia Laboratorio Teatro Fisico di Mosca, raccontano l'archetipo della donna, dall'antichità ai giorni nostri, con il loro incalzante movimento tra giochi, abbracci e lotte tra ombre e riflessi.

Venerdì 13, infine, il palco dei Rinnovati ospiterà la prima nazionale di Motus "Terzo Movimento", coreografata da Simona Cieri e nata dalla collaborazione con i musicisti Roberto Nannetti e Renata Lacko: il primo, chitarrista, compositore, arrangiatore e docente di jazz; la seconda, violinista di scuola ungherese. 

Tra gli interpreti Veronica Abate, Martina Agricoli, Andrè Alma, Maurizio Cannalire, Simona Gori, accompagnati da un video di grande impatto emozionale realizzato da Greta Sartarelli e dalla stessa Simona Cieri.

La vendita dei biglietti al botteghino dei Rinnovati sarà in funzione martedì 10, dalle 17 alle 20, e nelle tre date della rappresentazione a partire dalle 16. In questi stessi orari possibili anche le prenotazioni telefoniche al numero 0577 292265. 

Costo per ciascuna serata 8 euro, ridotto 5 euro; sono previste agevolazioni per under 26 e over 65 e per i soci Unicoop Firenze.

Il cartellone della stagione "Teatri di Siena" 2016/17 è online sul sito www.comune.siena.it seguendo il percorso La Città>Cultura>Teatri>Stagione teatrale 16-17.





--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI