Cerca nel blog

Caricamento in corso...

mercoledì 24 agosto 2016

100 ANNI DI LUIGI COMENCINI: COMENCINI & SORDI_dal 2 all'8 settembre_MIC - Museo Interattivo del Cinema

Dal 2 all'8 settembre 2016 presso il MIC - Museo Interattivo del Cinema, Fondazione Cineteca Italiana, in occasione di 100 ANNI DI LUIGI COMENCINI - celebrazioni per il centenario dalla nascita (Salò, 08/06/1916) – presenta COMENCINI & SORDI, retrospettiva in sette film diretti dal regista lombardo con protagonista Alberto Sordi, un sodalizio che ha dato vita a importanti opere come La bella di Roma, divertente commedia con SilvanPampaniniLo scopone scientifico, allegoria ferocissima sui rapporti di classe e di potere, e soprattutto Tutti a casa, splendida e tragica rappresentazione dei giorni dell'armistizio.

Luigi Comencini ha fondato a Milano nel 1947, insieme ad Alberto Lattuada, la Cineteca Italiana. Laureato in architettura, è stato critico, fotografo e giornalista, fino all'approdo al cinema: regista di oltre cinquanta film, maestro della commedia all'italiana, ha diretto sia i più grandi attori italiani che i "suoi" celebri bambini, spesso non professionisti, protagonisti di tante storie originali e mai scontate. Ha fatto ridere e piangere gli spettatori attraversando i più svariati generi, fotografando i mutamenti del Paese con uno sguardo lucido e partecipe e uno stile ironico e garbato, inconfondibili.  

Il tributo alla memoria di Luigi Comencini è un progetto itinerante che toccherà, a partire dal 2016, diversi luoghi. 

Nella retrospettiva del MIC, oltre ai titoli già citati, in programmaanche Il commissario (1962), L'ascensore (1976), divertente episodio del film Quelle strane occasioniEritrea, uno dei cinque episodi del film La mia signora, tutti interpretati da Sordi e Silvana Mangano, e L'ingorgo (1979), sorta di pamphlet sociologico sulle reazioni di alcuni automobilisti bloccati da ore nel traffico.

Le celebrazioni continueranno nel corso dell'anno a Roma, in collaborazione con la Cineteca Nazionale, durante la Festa del Cinema (13-22 ottobre 2016), con una mostra di foto scattate da Comencini prevalentemente nella campagna lombarda tra il 1945-1948, ristampate in alta definizione dopo la prima esposizione a Locarno nel 2008, e accompagnate della riedizione del catalogo Appunti di un cineasta: 50 scatti in bianco e nero che raccontano un mondo scomparso, da cui emerge un'etica dello sguardo verso gli umili e una geografia dei luoghi del quotidiano e dei mestieri. Inoltre, una retrospettiva antologica di suoi film arricchita da incontri con critici cinematografici.
La mostra e una selezione delle pellicole saranno poi ospitate da Salò, la città natale di Comencini - che gli intitolerà anche un luogo cittadino - per approdare in seguito a Lugano e all'inizio del 2017 allo Spazio Oberdan di Milano, all'interno dei festeggiamenti per il 70° compleanno della Cineteca, dove fra le tante iniziative è da segnalare un workshop sulle voci e i doppiaggi nei film di Comencini.

SCHEDE DEI FILM E CALENDARIO 

Venerdì 2 settembre
h 15 La bella di Roma
Luigi Comencini, Ita., 1955, b/n, 98'. Con Alberto Sordi, Silvana Pampanini.
Nannina, bella popolana romana, è fidanzata con Mario, pugile squattrinato che, a causa di una rissa, finisce in prigione. Nannina si rivolge a Oreste, maturo vedono che si innamora di lei. La ragazza riuscirà a sfruttare la situazione nell'attesa che l'amato Mario esca dal carcere.

h 19.15 Eritrea (Episodio del film La mia signora)
Luigi Comencini. Ita., 1964, b/n. Con Alberto Sordi, Silvana Mangano.
Un costruttore cerca un'autorizzazione per lottizzare il terreno di un personaggio altolocato. Quando si accorge dell'attrazione che l'uomo prova per una ragazza di "facili costumi" la convince ad adescarlo.

Sabato 3 settembre
h 15 Il commissario
Luigi Comencini, Ita., 1962, b/n, 102'. Con Alberto Sordi, Alessandro Cutolo.
Dante Lambardozzi è un petulante vicecommissario di polizia. Accortosi di una discrepanza nelle indagini sulla morte di un noto politico, indaga per conto suo, riuscendo a scagionare l'uomo ritenuto inizialmente colpevole.

Domenica 4 settembre 
h 15 L'ascensore (Episodio del film Quelle strane occasioni)
Luigi Comencini, Ita., 1976, 40'. Con Alberto Sordi,.StefaniaSandrelli. 
Roma, vigilia di Ferragosto. Il gesuita Monsignor Ascanio La Costa rimane bloccato in ascensore con la provocante Donatella.

A seguire
Eritrea (Episodio del film La mia signora)
Luigi Comencini. Ita., 1964, b/n. Con Alberto Sordi, Silvana Mangano. 
Replica

h 17 Lo scopone scientifico
Luigi Comencini, Ita., 1972, 116'. Con Alberto Sordi, Bette Davis.
Uno straccivendolo romano e la moglie si battono ogni anno a scopone con una vecchia e dispotica miliardaria americana in coppia con il suo segretario. Posta del gioco: tutti i risparmi della borgata.

h 19 Tutti a casa
Luigi Comencini, Ita., 1960, b/n, 120'. Con Alberto Sordi, Eduardo De Filippo. 
All'indomani dell'8 settembre 1943, l'esercito italiano si ritrova allo sbando. In mancanza di ordini precisi, un ufficiale decide di sciogliere il reparto che comanda. Inizia così il difficile ritorno a casa di un gruppo di uomini stanchi e disillusi attraverso un'Italia in preda all'anarchia.

Mercoledì 7 settembre
h 15 L'ingorgo
Luigi Comencini, Fr./Ger./Ita./Sp., 1978, 128'. Con Alberto Sordi, Marcello Mastroianni. 
Lungo la tangenziale di Roma il traffico rallenta fino al blocco completo che durerà 36 ore, nel corso delle quali si intrecceranno incontri, amicizie, conflitti e litigi.

Giovedì 8 settembre 
h 17 e h 19 Tutti a casa
Luigi Comencini, Ita., 1960, b/n, 120'. Con Alberto Sordi, Eduardo De Filippo. 
Replica


INFO



MODALITÀ D'INGRESSO ALLE PROIEZIONI
Biglietto d'ingresso intero: € 5,50
Biglietto ridotto: € 4,00



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI