CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

martedì 12 luglio 2016

Alienweew. L'intervista a Federico Sfascia



Si terrà giovedì 14 luglio al Multisala Savoy di Roma (Via Bergamo, 25), alle ore 21.00, la proiezione di "Alienween", film scritto e diretto da Federico Sfascia. 

Il film partecipa alla XXXVI edizione del FANTAFESTIVAL (Mostra Internazionale del Film di Fantascienza e del Fantastico) nella sezione Panoramica Italia.

"Alienween" è la storia di 4 trentenni, diversi tra loro ma legati da una passata amicizia, che si ritrovano a passare la notte di Halloween nella vecchia casa della loro adolescenza per un festino a base di droga e prostitute. 

La "riunione di famiglia", arricchita dall'inaspettato arrivo delle fidanzate gelose, prende una piega inaspettata quando una misteriosa pioggia di comete inizia a cadere dal cielo, portando con sé piccole creature aliene che infettano con il loro seme corrosivo e mutageno qualsiasi essere vivente, incluso uno dei ragazzi che porterà l'infezione nella casa. 

Sotto assedio sia fuori che dentro la casa, inizia la lotta disperata per la sopravvivenza e la speranza di fuga, tutti contro tutti in un'apocalisse il cui pericolo più letale sono i fantasmi del passato che i protagonisti portano dentro di loro.

"Alienween" è principalmente una storia di amicizie perdute, amori perduti e umanità perduta raccontata nel bel mezzo di una misteriosa invasione aliena nella notte di Halloween con humour nero, slapstick comedy e una forte stilizzazione nella fotografia, nella messa in scena e nel montaggio

L'umanità rappresentata è egoista, violenta, ignorante, autoreferenziale e completamente incapace di ogni tipo di empatia. Quindi drammaticamente comica.



Cosa rappresenta l'invasione aliena?

Un pretesto per raccontare dinamiche interpersonali e un pretesto per mettere in scena mostri e mutazioni.
Mostri e mutazioni che sono anche e soprattutto le dinamiche interpersonali.
Rappresenta la vita che ti presenta il conto quando meno te l'aspetti e che ti mette di fronte a quello che sei: una schifezza, un assassino, un vigliacco, un eroe.
Rappresenta anche un ottimo pretesto per spianare l'umanità e ricominciare, volendo.
Dopo tanto lavoro uno ha sempre bisogno di una vacanza, no?
Dopo tanta vita una bella vacanza mortale fa bene a tutti.


Come reagiscono i personaggi alla paura di questa manifestazione?

Come reagirebbe chiunque: pensano a mettersi in salvo.
Alcuni a discapito di tutto e tutti, senza alcuna esitazione ad abbandonare e a sacrificare amici e amanti.
Altri provando ad aiutare il prossimo.

Reagiscono tirando fuori la loro umanità, in tutta la sua bassezza, comicità, e grottesca idiozia.
Da qualche parte forse ci sarà anche posto per un po' di bellezza.
Forse.

Cosa ti aspetti dal pubblico del Fantafestival?

Così d'istinto direi "clemenza e comprensione"… ma spero davvero che possano uscire divertiti dalla visione del film. 
Solo questo.

Qual è il messaggio che Alienween vuole dare al pubblico?

Quando si parla di messaggio, nel bene e nel male, ognuno prende quello che vuole prendere da una storiaper quanto mi riguarda io volevo raccontare una storia in cui, tra situazioni comiche, surreali, cattive, grottesche e infine melodrammatiche, il messaggio fosse che l'empatia, ascoltare il prossimo, comunicarci ed essergli vicino è una cosa che magari non ci salverà la vita, ma può salvarne il senso.
Poi che ne so, l'intenzione era questa e invece alla fine viene fuori che il messaggio recepito è: "Accoltellatevi tutti bestemmiando rabbiosamente!" L'autoconsapevolezza è una roba difficilissima eh!


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *