CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

domenica 17 luglio 2016

The Space Extra. L’agenda dell’estate prevede sei grandi appuntamenti cinematografici nelle sale di The Space Cinema


Image
Image


 Si inizia dagli Uffizi di Firenze il 18 e 19 luglio
per concludere con Amleto il 22 e 23 agosto

L'agenda dell'estate prevede
sei grandi appuntamenti cinematografici
nelle sale di The Space Cinema


Roma, luglio 2016 – Aprite l'agenda e segnate sei date. Sei appuntamenti con il grande cinema in una torrida estate. 

È il regalo di The Space Cinema che propone veri e propri capolavori che hanno riscosso un notevole successo nella scorsa stagione, distribuiti da Nexo Digital.

Il palinsesto Extra di The Space Cinema inizia il 18 e il 19 luglio con "Firenze e gli Uffizi"

Il Rinascimento sbarca al cinema con la scoperta delle meraviglie di Firenze: da Masaccio a Botticelli, da Leonardo a Michelangelo. Il 25 e 26 luglio tocca alla musica con "Amy – The Girl Behind the Name". 

Il film è dedicato alla voce di Back To Black, Amy Winehouse, e include filmati e immagini inedite dell'artista scomparsa nel 2011 a soli 27 anni. 

La regia è di Asif Kapadia, noto al grande pubblico per "Senna". Ancora arte l'1 e 2 agosto con "Leonardo da Vinci, il genio a Milano". 

Vengono trasformati in quadri cinematografici gli scenari leonardeschi di Milano, dal Castello Sforzesco al Museo della scienza e della tecnica, da Santa Maria delle Grazie al Cenacolo. 

L'8 e il 9 agosto appuntamento con "Lui è tornato", una commedia satirica che racconta un clamoroso ritorno di Adolf Hitler 70 anni dopo la scomparsa. La regia è di David Wnendt. 

Unico appuntamento per la serata di Ferragosto con "San Pietro e le Basiliche Papali di Roma": San Pietro, San Giovanni in Laterano, Santa Maria Maggiore, San Paolo fuori le mura. E le opere che custodiscono. Nei giorni del rientro a fine estate ecco "Amleto", con Benedict Cumberbatch.

Dal National Theatre di Londra al cinema: 22 e 23 agosto. Nell'ottobre del 2015 ben 225mila spettatori hanno assistito all'evento in Europa collegati via satellite. L'Italia ripropone l'omaggio al 400 esimo anniversario dalla morte del Poeta.

Le prevendite sono aperte in tutta Italia.

THE SPACE CINEMA The Space Cinema, nato nel 2009 dalla fusione di Warner Village Cinema e Medusa Multicinema, è il leader del mercato italiano dell'esercizio cinematografico. 

A fine 2014 la proprietà della società è passata da 21 Investimenti e Mediaset a Vue Entertainment International, il gruppo fondato nel 2003 nel Regno Unito da Timothy Richards e Alan McNail. Il controllo azionario è nelle mani di due fondi canadesi: Omers e Alberta Investment Management Corporation. 

Giuseppe Corrado, amministratore delegato di The Space Cinema dalla sua fondazione, è stato confermato alla guida della società anche dalla nuova proprietà. 

Vue è presente in Uk, Irlanda, Germania, Danimarca, Polonia, Lituania, Lettonia e Taiwan con un fatturato di 900 milioni di euro, pari a una volta e mezzo l'intero mercato italiano. 

La mission di The Space Cinema – 36 multiplex in ogni regione italiana e 79mila posti a sedere- è quella di porre al centro del proprio lavoro lo spettatore a cui offrire l'eccellenza sia per quanto riguarda il livello delle proprie strutture cinematografiche sia nell'offerta sempre più ampia di contenuti esclusivi. 

Proprio per questo nel 2012 è nato The Space Extra, un palinsesto di contenuti speciali dedicati a cultura, musica, scienza, sport, intrattenimento e arte. 

E dal 2014 ha preso inoltre il via The Space Movies, il nuovo marchio del circuito dedicato alla distribuzione dei prodotti cinematografici. www.thespacecinema.it 
Image

--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.