CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

mercoledì 13 luglio 2016

Storie e personaggi in 8 notti di mezza estate: il teatro racconta l’anima del Parco Otranto Leuca

Appuntamenti a performance gratuita dal 22 luglio al 2 settembre nei luoghi più suggestivi del sud Salento


TRIP  PORTA D'ORIENTE è un affresco originale del Salento, da Otranto a Leuca raccontato attraverso l'arte del teatro che rievoca storie, memorie, tradizioni, luoghi e personaggi che hanno caratterizzato il territorio. Una performance della compagnia teatrale Factory che andrà in scena ad ingresso gratuito dal 14 al 22 Luglio con l'appuntamento finale del 2 Settembre.

Venti micro storie
raccontate da due attori-officianti restituiranno, come un rito, alla collettività persone, sapori, colori che ne rappresentano la memoria e per questa via l'identità più viva e palpitante. TRIP è un juke boxe parlante e itinerante che farà rivivere la processione delle due Madonne di Palmariggi, le Taule de San Giuseppe di Giurdignano o le fiere degli zingari sparse un pò in tutto il Salento; piatti tipici e poveri dei nostri nonni contadini come li Pisciammare, i fichi in tutte le loro varietà, luoghi e misteri come  la leggenda della Chiesa dei Diavoli di Tricase, La Grotta dei Cervi, il giardino megalitico di Giurdignano, la Madonna dell'Attarico di Andrano o il Mosaico della Cattedrale di Otranto, artisti  e letterati illustri come Girolamo Comi, Girolamo Melcarne detto Il Montesardo dal suo paese di nascita, Carmelo Bene,  i pittori Giuseppe Casciaro e Piero Panesi, personaggi leggendari come Papa Galeazzo, i settari Filadelfi di Andrano, ed ancora le lotte delle tabacchine, i contrabbandieri delle vie del sale di Corsano.

Un menu variegato capace di far venir voglia di fare un vero e proprio viaggio nel Salento. 


Tutto in una dimensione comunitaria che gli organizzatori hanno evidenziato anche nella scelta della platea: massimo 60 astanti a spettacolo per non rompere l'intimità di una rappresentazione scenica  dialogante con il suo pubblico.

Sono previsti otto appuntamenti itineranti secondo il seguente calendario:

14 luglio Ortelle-Sedile, 15 luglio Tricase-Chiesa dei diavoli, 18 luglio Montesardo di Alessano-Il Massarone Sauli, 19 luglio Salve-Palazzo Ramirez, 20 luglio Giurdignano-Menhir San Vincenzo , 21 luglio Andrano-Castello Spinola-Caracciolo,


22 luglio Corsano-Torre Specchia grande, 2 settembre Tiggiano-Palazzo Baronale.



Drammaturgia Tonio De Nitto, Fabio Tinella, Franco Ungaro-con il contributo di Maria Occhinegro

In scena gli attori Ilaria Carlucci e Fabio Tinella - altarino Iole Cilento

Ideazione e regia Tonio de Nitto

Performance ad ingresso gratuito, posti limitati (
max 60 posti), durata 60 min. circa

Prima performance start ore 20,00 - Seconda performance ore 21.30

Prenotazione obbligatoria. info : trip_portadoriente@libero.it

Questo ciclo di racconti è il frutto di un lavoro di squadra durato mesi, durante i quali sono state condotti incontri, ricerche, scambi con associazioni e abitanti dei comuni del Sac porta d'Oriente. La compagnia Factory è pronta a restituire al pubblico un nuovo capitolo del progetto TRIP Altare urbano per una memoria collettiva.

Il  format nato a Lecce nel 2013 si arricchisce così della vita e delle storie del Basso Salento e continua la sua opera di divulgazione e riappropriazione di una memoria geografica ed umana che va ben oltre la performance.

TRIP PORTA D'ORIENTE è un progetto di Factory compagnia transadriatica con il sostegno di Parco Naturale Regionale Costa d'Otranto-Santa Maria di Leuca e Bosco Tricase nell'ambito del SAC Porta D'Oriente - P.O. FESR 2007-2013 ASSE IV

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.