Cerca nel blog

Caricamento in corso...

martedì 12 luglio 2016

Lonato in Festival. Artisti di Strada, gruppi etnici, giocolerie alla Rocca di Lonato del Garda (Bs) dal 4 al 7 agosto





Alla Rocca di Lonato del Garda (Bs) dal 4 al 7 agosto un centinaio di spettacoli e eventi

Focus sul mondo del circo contemporaneo, con un Galà dedicato a Moira Orfei, prima commemorazione ufficiale della Regina del Circo, presenti il figlio Stefano Nones e Platinette


Quattro giorni di stupore e divertimento, per grandi e piccoli, con un mondo di meraviglie che sul far della sera (e per tutta la notte) si mette in mostra in un castello da favola, la Rocca Visconteo Veneta di Lonato del Garda (Bs), monumento nazionale, da cui si gode uno splendido colpo d'occhio sul lago. 

Dal 4 al 7 agosto a Lonato in Festival, giunto alla quarta edizione, si esibiranno formazioni di artisti di strada, circo tradizionale e contemporaneo, musica e gruppi etnici provenienti da più parti del mondo. 

Un centinaio di eventi per un festival che vuole proporre attraverso un linguaggio semplice ed immediato varie forme artistiche e contenuti culturali, capaci di dialogare tra loro e con il suggestivo contenitore storico, la Rocca di Lonato del Garda, appunto, i cui suggestivi spazi contribuiscono in modo determinante al fascino degli spettacoli.

Omaggio a Moira Orfei
Il programma di quest'anno riserva un'attenzione particolare al mondo del circo, con un Galà dedicato alla Regina del Circo Moira Orfei, che ci ha lasciati un anno fa (4 agosto). 

A questa che è la prima commemorazione ufficiale della grande artista, interverranno il figlio Stefano Nones reduce dall'Isola dei Famosi, i nipoti Moira Jr e Walter Jr abili circensi e il nipote Alessandro Serena storico del circo, Francesco Di Loreto coautore del documentario su Moira Orfei (che sarà proiettato nella sezione del Festival dedicata ai Corti d'autore), con la partecipazione straordinaria di Platinette, che porterà la testimonianza della sua amicizia con Moira, e assieme agli altri intervenuti contribuirà a ricordare la grandezza del personaggio, sia sul piano artistico che umano. 

Molti degli artisti presenti al Festival si esibiranno durante il Galà. Sarà un omaggio che Lonato in Festival e gli artisti di circo contemporaneo tributano alla Regina del circo tradizionale, che ha saputo rendere grande quest'arte, ed è stata fonte d'ispirazione per generazioni di circensi. 

A completare il tributo una mostra di foto, oggetti, video, che ripercorrono il suo cammino artistico e ben descrivono la poliedricità del personaggio, capace di giostrarsi con successo tra circo, cinema e televisione.

Una piccola Mostra di arte contemporanea a tema e un Book shop "sotto tendone" dedicato particolarmente al circo, completano il percorso dedicato a Moira e al circo.

Focus sul mondo del circo
Anche tra gli artisti, quest'anno prevale la componente circense su quella etnica. In cartellone dal Kenya il gruppo di acrobati The Black Blues Brothers, con le loro incredibili piramidi; dalla Spagna Jesus Fornies, virtuoso della giocoleria con i palloni da calcio; dall'Argentina Cirque Tango con il loro mix di acrobazie aeree e tango argentino; Simone Alani vincitore nel 2015 di Italian's Go Talent;  il Circo Paniko giovane e affermata compagnia circense italiana; il fachiro mangiaspade Marco cardona, Bubble on Circus con le loro strabilianti bolle di sapone; Marco Raparoli, Il Grande Mago Barnaba, Luca Chieregato con Chiedimi una storia; E.Arth Circus progetto di circo sociale che riunisce giovani artisti del Fekat Circus di Addis Abeba; allievi delle scuole A. Galante Garrone di Bologna e Redivita di Rimini.

Musica: anche un concerto con le cicale
Per la musica, la trascinante Royal Swing Ostrica, la musica etnica e d'autore dalla Puglia con i Radicanto, il sound multietnico dei Safar Mazì, il Matteo D'Incà trio, l'incredibile concerto Musiche per cicale, dove un trio acustico si esibirà interagendo con le cicale del parco. Infine, i burattini e le marionette di Lucia Osellieri e La Fabiola.

Laboratori di giocoleria per i bimbi e 4 serate di ballo, dal Tango al Country
Non mancheranno i laboratori per i bambini di giocoleria e di costruzione di burattini, tenuti da Il Grande Mago Barnaba e Lucia Osellieri e 4 serate a ballo per gli appassionati del Tango Argentino, del Country, del Latino e del Liscio e Boogie Woogie.
Su prenotazione, i personaggi della Rocca e dei tempi di Ugo Da Como conducono il pubblico alla scoperta della storia e dei tesori culturali della Fondazione Ugo Da Como: delle visite guidate del tutto particolari.

Spazi relax etnici, Pangea il Mercatino del mondo, cibi vegani e della tradizione
Saranno inoltre presenti spazi relax con ambientazioni particolari, come la zona dedicata al Salone da tè marocchino, e per acquisti originali e di qualità: Pangea, il mercatino che mette insieme tutti i continenti, con bancarelle di spezie, profumi, ceramiche e ogni sorta di artigianato, con artigiani e artisti.
Per soddisfare il palato, accontentando tutti i gusti, verranno allestiti un ristorante vegano e uno tradizionale e vari stand di degustazione con arrosticini, pannocchie arrostite, crepes, gelati, macedonie, frullati, birra e prodotti locali.

Programma completo su www.lonatoinfestival.it

LONATO IN FESTIVAL - ISTRUZIONI PER L'USO


LUOGO
Rocca visconteo veneta
Via Rocca
Lonato del Garda (Bs)

BIGLIETTO D'INGRESSO
Adulti 8,00 euro
Ridotto bambini (fino a 12 anni) 2 euro

ORARI
Dalle 18.30 alle 24.00

COME ARRIVARE
In auto: Autostrada A4 Milano-Venezia – uscita Desenzano del Garda – 4 Km in direzione Lonato
In treno: linea ferroviaria Milano-Venezia – stazione di Lonato oppure da Desenzano del Garda-Sirmione, proseguendo in pullman fino a Lonato

INFORMAZIONI
Fondazione Ugo Da Como
Via Rocca, 2
Lonato del Garda (Brescia)
Tel. 0039 0309130060 - www.fondazioneugodacomo.it



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI