Cerca nel blog

martedì 1 marzo 2016

Il Premio UBU 2014 per la ricerca drammaturgica in scena al Teatro delle Ali


Ce ne andiamo
per non darvi altre preoccupazioni

il Premio UBU per la ricerca drammaturgica in scena al Teatro delle Ali



Mercoledì 2 marzo, ore 20.30. Al Teatro delle Ali di Breno va in scena la grande drammaturgia con la rappresentazione Ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni della Compagnia Deflorian/Tagliarini, spettacolo vincitore del Premio UBU 2014 nella categoria Novità italiana per la ricerca drammaturgica.

Lo spettacolo rivelazione della passata stagione teatrale – ispirato a un'immagine del romanzo di Petros Markaris L'esattore – è una riflessione che scaturisce da uno spunto forte: la vicenda di quattro anziane pensionate che, al culmine della recente crisi greca, decidono di togliersi la vita lasciando di sé solo un biglietto nel quale dichiarano di non voler essere più di peso per le casse dello Stato, della sanità, della società intera. 

Semplicemente così, "...ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni. Risparmierete sulle nostre pensioni e vivrete meglio".

La Compagnia Deflorian/Tagliarini ci fa calare in questa vicenda in medias res, a decisione ormai presa, cogliendo il momento in cui le protagoniste assumono i loro sonniferi e quello in cui – una alla volta – abbandonano la vita nel piccolo e immacolato appartamento di periferia nel quale hanno  deciso di mettere in atto il proprio atto politico estremo. 

Non ci sono urla, pianti o lacerazioni, troppo spesso usate in teatro, per trasmettere emozioni. 

C'è la volontà di raccontare una storia con parole semplici, con decisi segni teatrali, con la precisione di azioni sceniche che sostituiscono spesso la modalità narrativa. 

Uno spettacolo in cui si sorride a denti stretti, che non compie una denuncia politica – sebbene parta da un atto politico, ma concentra il suo sguardo sulle persone rappresentate e al contempo sugli attori in scena, angosciati e insicuri almeno quanto i loro personaggi – e probabilmente quanto il pubblico in sala – nell'atto di chiedersi se morire sia la scelta migliore anche davanti a un'ideale. 


CE NE ANDIAMO PER NON DARVI ALTRE PREOCCUPAZIONI
Compagnia Deflorian Tagliarini
Mercoledì 2 marzo 2016 | ore 20.30
ispirato a un'immagine del romanzo di Petros Markaris "L'esattore"
un progetto di Daria Deflorian e Antonio Tagliarini
con Daria Deflorian, Anna Amadori (in sostituzione di Monica Piseddu), Antonio Tagliarini, Valentino Villa
luci Gianni Staropoli
PREMIO UBU 2014 Novità italiana per la ricerca drammaturgica
Platea: intero 20 € - ridotto 17 €
Galleria: intero 15 € - ridotto 13 €

DARIA DEFLORIAN E ANTONIO TAGLIARINI
Sono autori, registi e performer che dal 2008 cominciano un'intensa e assidua collaborazione dando vita a una serie di importanti progetti teatrali. Il primo lavoro nato da questa collaborazione è Rewind, omaggio a Cafè Müller di Pina Bausch (2008). Nel 2009 portano in scena un lavoro liberamente ispirato alla filosofia di Andy Warhol, from a to d and back again. Tra il 2010 e il 2011 lavorano al Progetto Reality che, a partire dai diari di una casalinga di Cracovia, ha dato vita prima all'installazione/performance czeczy/cose (2011) e poi allo spettacolo teatrale Reality (2012). Per questo lavoro Daria Deflorian ha vinto il Premio Ubu 2012 come miglior attrice protagonista. Ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni ha debuttato al Festival RomaEuropa nel 2013 e vede in scena anche Monica Piseddu e Valentino Villa. Questo lavoro ha vinto il Premio Ubu 2014 come miglior novità drammmaturgica. Tre dei loro testi sono stati raccolti in un volume, Trilogia dell'invisibile (Titivillus 2014).


DARIA DEFLORIAN 
Attrice, autrice e regista di spettacoli teatrali. Ha vinto il Premio Hystrio 2013. Dopo essere stata finalista nel 2011 ha vinto il premio Ubu 2012 come miglior attrice per L'origine del mondo di Lucia Calamaro e per Reality, lo spettacolo scritto e interpretato con Antonio Tagliarini. Come attrice ha lavorato tra gli altri con Massimiliano Civica, Valentino Villa, Lucia Calamaro, Marco Baliani, Fabrizio Arcuri, Mario Martone, Martha Clarke (New York Theatre Workshop), Remondi e Caporossi, Fabrizio Crisafulli, Marcello Sambati. E' stata assistente alla regia per Mario Martone, Pippo Delbono e per Anna Karenina di Eimuntas Nekrosius. Le sue ultime produzioni sono state: Manovre di volo da Daniele Del Giudice (2001), Torpignattara per il progetto Petrolio (2004), Corpo a corpo in collaborazione con Alessandra Cristiani (2007), Bianco dalle poesie di Azzurra D'Agostino (2008). Da quell'anno condivide i progetti con Antonio Tagliarini.


ANTONIO TAGLIARINI
Performer, autore, regista e coreografo. Le sue ultime creazioni presentate in Italia e in Europa: Soli: Freezy (2003), titolo provvisorio:senza titolo (2005) e Show (2007).
Oltre alle produzioni teatrali nate dal sodalizio creativo ha creato con Idoia Zabaleta lo spettacolo Royal Dance (2009); con Miguel Pereira "Antonio e Miguel" (2010); con Ambra Senatore L'ottavo giorno (2008) e Bis (2012). Fa parte di vari progetti artistici internazionali: APAP 2007, "Sites of Immagination" 2008 e "Pointe to Point" Asia-Europe Dance Forum 2009. Lavora e collabora con vari artisti tra cui: Miguel Pereira, Raffaella Giordano, Giorgio Rossi, Massimiliano Civica, Fabrizio Arcuri, Idoia Zapaleta, e Ambra Senatore. Negli ultimi anni sta lavorando a EVERY-BODY, un progetto artistico che si concentra su alcune domande che Peggy Phelan ha posto alla base del teatro e della performance: Mi ami? Mi vedi? Mi senti? Moriresti per me? Domande insolubili. Domande che riguardano ogni tipo di relazione, io e l'altro. Nel 2014 ha vinto il premio BE di Birmingham.

(biografie ufficiali da www.defloriantagliarini.com)



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI