Cerca nel blog

Caricamento in corso...

sabato 23 aprile 2016

Alessandra Fallucchi al Teatro Studio Uno con "Declinazioni d'Amore" in scena dal 28 aprile all’8 maggio il complesso mondo delle relazioni sentimentali

FATTORE K
in collaborazione con IL CARRO DELL'ORSA
presenta
DECLINAZIONI D'AMORE:
Dimensioni Parallele

Un progetto ideato e diretto da Alessandra Fallucchi
Drammaturgia di Franca de Angelis
con Ludovica Di Donato, Stefano Guerrieri, Stefano Lionetto, Sonia Merchiorri, Ilary Artemisia Rossi, Matteo Tanganelli
Assistente alla regia Francesca Romana Biscardi
Scene: Maria Alessandra Giuri
Costumi: Sandra Cianci
Luci: Paolo Macioci
Tecnico: Valerio Sabino
Regista video: Leopoldo Medugno
Foto: Francesca Ocella
Grafica: Federica Nanni
Organizzazione: Paolo Monaci e Rossella Compatangelo
Residenza Temporanea Teatro Studio Uno

Dal 28 aprile all'8 maggio 2016 | Sala Teatro
 Teatro Studio Uno, Via Carlo della Rocca, 6


Al Teatro Studio Uno in prima assoluta dal 28 aprile all'8 maggio debutta "Declinazioni d'Amore" progetto in residenza temporanea, ideato e diretto da Alessandra Fallucchi con la drammaturgia di Franca de Angelis, che indaga il complesso mondo delle relazioni sentimentali, mettendo in primo piano l'Amore come forza motrice, come ponte fra la Vita e la Morte, energia, slancio, mezzo per crescere e per conoscere.


«Cos'e' l'amore? Come amiamo oggi? Sappiamo e vogliamo amare? Come ci incontriamo? Come ci scegliamo? Cosa manca ai nostri incontri? Come ci influenza oggi la società e la sua tecnologia? Quantità o Qualità dei rapporti? Di cosa abbiamo paura? 
 
E perché? Conosciamo il tempo dell'attesa? Il senso del mistero? Il Sacrifico in amore e' davvero così terribile e insensato? Siamo più liberi o solo più infelici? Cos'e' per noi la felicità? Sono partita da queste e altre domande – spiega Alessandra Fallucchi – perché molto personali, le ho rivolte a me stessa e poi alle persone che mi circondano. Mi sono resa conto che le stesse domande, magari formulate in maniera diversa, erano nella testa di tanti…tantissimi».

Lo spettacolo interpretato da Ludovica Di Donato, Stefano Guerrieri, Stefano Lionetto, Sonia Merchiorri, Ilary Artemisia Rossi, Matteo Tanganelli, non vuole dare risposte ma aprire interrogativi sull'amore e le relazioni con l'intenzione di ribaltarle, illuminarle, renderle vive, commoventi, ironiche, pungenti, dolorose, poetiche, divertenti: come la vita. 

Un'autentica domanda aperta al pubblico su temi che chiunque si e' trovato o si trova o si troverà ad affrontare durante l'arco delle sua esistenza, almeno una volta.

In un epoca che il grande sociologo Bauman definisce "Liquida", il rapporto con l'altro erotico/sentimentale/emozionale diventa un fatto sociale, un modo di concepire la vita e la morte e di rispondere nel quotidiano a questi temi. I rapporti si sono sempre più liberati dalle catene e dalle restrizioni del matrimonio, e siamo tutti alla ricerca di un modo soddisfacente di "stare insieme". 

C'e' chi lo cerca autenticamente intraprendendo un percorso di analisi personale e chi si lascia vivere, cercando nell'esperienza la chiave a queste domande. 

C'e' chi e' vittima dei luoghi comuni, delle pressioni della famiglia, degli amici, delle mode imposte e chi vuole essere trasgressivo a tutti i costi in una forma di provocazione che diventa una maschera essa stessa, c'e' chi lo rifiuta drasticamente e chi lo ricerca in maniera compulsiva.



"Declinazioni D'amore. Dimnsioni Paralele" nasce da una lunga residenza di quasi tre mesi durante i quali, sul modello di molti teatri europei, la compagnia ha costruito una "Drammaturgia dall'Attore" pensata e verificata giorno per giorno in fase di prova, tramite provocazioni, improvvisazioni, dialoghi abbozzati tipo canovaccio. 
 
«Ogni artista ha contribuito al lavoro con riflessioni, spunti, racconti, domande, suggestioni visive, improvvisazioni, canzoni ed esperienze personali – racconta Alessandra Fallucchi – Dopo questa prima fase di impressioni e riflessioni si e' passati al lavoro in piedi, sul palcoscenico, che ha portato alla costruzione di un testo/spettacolo articolato in quadri/capitoli. Ogni capitolo e' dedicato ad un argomento specifico, ad una declinazione del tema Amore. 
 
Ogni attore rappresenta una modalità di "amare/ non amare" declinata in modi e personaggi differenti. La drammaturga ha seguito insieme alla regia tutte le fasi del lavoro per annotare, stimolare, raccordare, provocare e creare cosi un testo frutto di una riflessione e di un gioco collettivo».
  
"Declinazioni d'Amore" dal 28 aprile all'8 maggio | Sala Teatro
Teatro Studio Uno, Via Carlo della Rocca, 6 (Torpignattara).
Ingr. 10 euro.Tessera associativa gratuita
Giov – Sab ore 20.30, Dom. ore 18.00


PRENOTAZIONI 
http://j.mp/prenotaTS1

Per info: 3494356219- 3298027943
www.teatrostudiouno.cominfo.teatrostudiouno@gmail.com 


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI