CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

domenica 10 aprile 2016

Gianfranco Jannuzzo e Debora Caprioglio in LEI È RICCA, LA SPOSO E L’AMMAZZO al TEATRO QUIRINO dal 12 al 24 aprile

12/24 aprile
Compagnia Molière
Associazione Culturale CENTO TEATRI

Gianfranco Jannuzzo Debora Caprioglio 
LEI È RICCA, LA SPOSO E L'AMMAZZO

di Mario Scaletta

con Antonella Piccolo Claudia Bazzano
Antonio Fulfaro Cosimo Coltraro
 
scene Salvo Manciagli
costumi Dora Argento
regia Patrick Rossi Gastaldi


personaggi e interpreti

Orazio (ex ricco) Gianfranco Jannuzzo
Albertina (entomologa ricchissima) Debora Caprioglio
Nunziatina (governante di Orazio) Antonella Piccolo
Enrico (Procuratore di Orazio e Albertina) Antonio Fufaro
Lucky Bonanno (mafioso) Cosimo Coltraro
Floriana (amica di Orazio) Claudia Bazzano


Divertente commedia liberamente ispirata al celebre film del 1971 di Elaine May con Walter Matthau ed al racconto di Jack Richtie.

Un ricco scapolo ha scialacquato tutti i soldi lasciatigli in eredità dal padre. 

Arrivato alla bancarotta è costretto a farsi prestare del denaro da un mafioso, a condizioni decisamente svantaggiose, per riuscire a far innamorare di sé una donna che sia però ricca e sola. 

Piuttosto che passare il resto della sua vita in miseria Henry è disposto a rinunciare alla sua vita di scapolo, ma solo temporaneamente. 

Il suo piano infatti è quello di sposarla, ucciderla, ereditare e ricominciare a godersi la vita come aveva fatto fino a quel momento.

Nasce così una anomala e divertente storia d'amore tra l'ex milionario spiantato ed una ricca ma goffa ereditiera appassionata di insetti, che si potrà uccidere o amare…

Una inedita coppia di attori in scena per regalare al pubblico novanta minuti all'insegna del buonumore!


NOTE DI REGIA
Orazio Pignatelli è un ricco scapolo che ha scialacquato tutti i suoi soldi e il suo patrimonio. Arrivato alla bancarotta e consigliato dalla sua fedele governante Nunziatina, è costretto a farsi prestare dei soldi da un presunto mafioso Lucky Bonanno a condizioni molto svantaggiose. 

Per questo motivo, sempre dietro consiglio di Nunziatina, l'unica soluzione possibile è riuscire a sposare una donna ricca, con la macabra idea di ucciderla una volta rimessosi in sesto finanziariamente. Aiutato dalla sua amica Floriana, segretamente innamorata di lui, si focalizzano su Albertina: una scialba ingenua e goffa insegnante di entomologia con un ingente patrimonio, il ruolo perfetto della vittima che sta cercando. 

Dopo varie vicissitudini alquanto comiche, Albertina con il suo amore risveglia involontariamente in Orazio un senso di protezione e di affetto nei confronti di sua moglie, ottenendo anche il risultato di risvegliare in lei una nuova volontà di vivere.

Una spiritosa e molto comica metafora sul "farsi carico" e sull' "attivarsi".  Il rapporto d'amore si genera quando Orazio, aspirante uxoricida, si fa carico della più buffa e distratta moglie riconoscendole meriti e risorse non comuni. La morale, sì buonista, ma anche realista: è difficile non imparare dagli altri.

Ne nasce così un cocktail di comicità che mi ha dato l'idea di mescolare vari climi umoristici sia della commedia all'italiana, usando prototipi come Vittorio De Sica, Tina Pica, Dolores Palumbo, sia quella americana toccando Charlie Chaplin e Mary Pickford.

Il risultato, diciamo positivo grazie anche alla disponibilità artistica del cast e in prima linea Gianfranco Jannuzzo e Debora Caprioglio, è uno spettacolo con un ritmo teatrale molto divertente e una mescolanza di stili comici del tutto accattivanti.  
[Patrick Rossi Gastaldi]








 
ORARI SPETTACOLI
da martedì a sabato ore 21
domenica ore 17
giovedì 14 e mercoledì 20 aprile ore 17
sabato 23 febbraio ore 17 e ore 21


INFO
botteghino 06.6794585
mail biglietteria@teatroquirino.it
segreteria 06.6783042 int.1



PREZZI mar / mer / gio / ven / sab. pomeriggio

intero

ridotto
platea
€ 30,00

€ 27,00
I balconata
€ 24,00

€ 22,00
II balconata
€ 19,00

€ 17,00
galleria
€ 13,00

€ 12,00


PREZZI sab. sera / dom

intero

ridotto
platea
€ 34,00

€ 31,00
I balconata
€ 28,00

€ 25,00
II balconata
€ 23,00

€ 21,00
galleria
€ 17,00

€ 15,00

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *