CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

lunedì 11 aprile 2016

"Manca solo la domenica" Licia Maglietta al Teatro Comunale di Cagli (PU)

Teatri Uniti - Licia Maglietta
"Manca solo la domenica"
Da un racconto di Silvana Grasso 
Musiche in scena di Vladimir Denissenkov
Teatro Comunale di Cagli - Sabato 16 aprile 2016 ore 21.00

Un monologo ambientato in una Sicilia fuori dal tempo; scritto, diretto e interpretato da una delle grandi attrici del teatro e del cinema italiani. Licia Maglietta porta in scena un personaggio al tempo stessomitico e reale, tratto dalle pagine di un racconto di Silvana Grasso. Una vivida figura femminile resa con un'intensità che trascina lo spettatorecon uno splendido accompagnamento musicale dal vivo diVladimir Denissenkov e il suo bayan.
Borina Serrafalco non è bella e nemmeno troppo brutta, molto alta soprattutto, e questo è un problema se una donna vuole convolare a giuste nozze. Borina lo capisce così non si fa tanti scrupoli quando la chiede in sposa Cataldo Liuzzo, basso, tarchiato e piuttosto brutto. Si celebra il matrimonio ma Cataldo se ne va all'improvviso a cercar fortuna in Australia, e ci resterà per 30 anni senza mandare alla moglie né un soldo né una lettera. Borina allora comincia a inventarsi un'esistenza da vedova, con tanto di abiti a lutto raffinatissimi e visite quotidiane e amorevoli a mariti immaginari, seppelliti nei cimiteri dei paesi del circondario. Tutti i santi giorni, esclusa la domenica. Fino a quando, dopo trent'anni, una sera Cataldo torna al suo paese, a casa sua e tranquillamente pretende dalla moglie tutto ciò che qualunque marito può pretendere … Ma Borina saprà reagire e così anche la domenica avrà la sua tomba da visitare.
È una storia originale e minimalista, ma inframezzata anche di momenti divertenti. Licia Maglietta la mette in scena con un'intensità e ricchezza di sfumature tali da far pensare a un'intera compagnia di attori sul palco. È una prova da grande interprete, capace di evocareimmagini e luoghi con la potenza dellparola e pochi elementi scenografici. Una grande verve attoriale capace di far sorridere ma anche riflettere il pubblico su un tema sempre attuale: la solitudine umana, capace di logorare un animo senza che nessuno se ne renda conto
Un eccellente momento di teatro con la regia equilibrata che valorizza il testo di Silvana Grasso, profondo e ricco di tonalità diverseIl racconto, narrato con classe ed eleganza, offre al pubblicol'occasione di assaporare gli elementi di una sicilianità antica e radicata. Le musiche di Vladimir Denissenkov, con il suo bayan (la tipica fisarmonica russa) immergono la storia in un'atmosfera lontana ed evocativa.

"Manca solo la domenica"
da Pazza è la luna di Silvana Grasso, Einaudi 2007
Con Licia Maglietta e Vladimir Denissenkov
Adattamento, scene e regia Licia Maglietta. Produzione Teatri Uniti

BigliettiPlatea e Palchi 15,00 € - Loggione 10,00 €
Botteghino - tel. 0721 781341 - 329 1663410 (Metella)
www.teatrodicagli.it

Licia Maglietta
Una delle attrici italiane più intense ed espressive. Nata a Napoli e laureata in architettura, si dedica al teatro a partire dagli anni '70. Negli anni '80 lavora con il gruppo teatrale Falso Movimentopassando in seguito in quello dei Teatri Uniti. Lavora poi con Carlo Cecchi che la dirige in una splendida interpretazione de "La Locandiera"La consacrazione sulla scena arriva con uno spettacolo che scrive, dirige e interpreta"Delirio amoroso" del 1995nato dall'incontro con la poetessa Alda Merini. Spettacolo che racconta la storia delle tragiche esperienze in manicomio della poetessa
Anche il cinema le da grandi soddisfazioni. Con Mario Martone interpreta "Morte di un matematico napoletano", "Rasoi" e "L'amore molesto". Nel 1997 incontra Silvio Soldini e dal loro sodalizio, dopo le "Acrobate"arriva "Pane e Tulipani", film di grande successo che regala a Licia Miglietta il David di Donatello e il Nastro d'argentocome miglior attrice protagonista. Seguono altri film: "Luna Rossa" diAntonio Capuano in Concorso al Festival di Venezia del 2001, "Agata e la tempesta" di Silvio Soldini nel 2003, "Nel mio amore", di Susanna Tamaro nel 2004. Lavora anche in alcune miniserie TV.
Negli ultimi anni a teatro ha portato in scena "La grande occasione" del drammaturgo inglese Alan Bennet e "Manca solo la domenica" da un racconto di Silvana Grasso".


Teatro Comunale di Cagli Istituzione • Piazza Papa Niccolò IV, 61043  Cagli (Pesaro Urbino - Marche)
tel. 0721 780731 • Botteghino tel. 0721 781341 • Facebook Teatro Comunale di Cagli


--

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *