CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

sabato 26 novembre 2016

"IL BERRETTO A SONAGLI" : PIRANDELLO NELLA VERSIONE DI JANNUZZO

Riuscita messa in scena della commedia più classica del teatro Pirandelliano alla sala Umberto di Roma


(Angelo Antonucci) E' in scena al teatro Umberto di Roma "Il berretto a sonagli" con Gianfranco Jannuzzo (che sostituisce  Pino Caruso) nel ruolo di Ciampa, l'uomo tradito che deve mantenere pulito il nome suo e dalla sua famiglia anche a costo di dovere uccidere la moglie. L'opera di Pirandello è la più conosciuta e rappresentata  e fin dalle origine ha avuto uno strano destino recitativo: l'attore comico Angelo Musco chiamato dallo stesso Pirandello, fece emergere la verve comica del personaggio di Ciampa  a discapito del ruolo di Beatrice, il cui marito la tradisce con la moglie di Ciampa. Le modifiche di Angelo Musco sono quelle ancora oggi presenti  nel testo Pirandelliano che si era ispirato  alle novelle Certi Obblighi e La verità, Anche Gianfranco  Jannuzzo riesce magistralmente a  dare il giusto equilibrio al protagonista Ciampa, tra una prima parte dove si presenta in tutto il suo servilismo verso la famiglia per cui lavora e nella seconda dove si divide tra grottesco e dramma. Il tradimento, l'onore, il paradosso dell'esistenza, il cinismo sono tutte ben evidenziate dagli attori in scena, non tralasciando quel sottile umorismo tipico dell'autore siciliano: umorismo che vuole portare alla riflessione più che alla facile risata. La regia di Francesco Bellomo (già nel 2013 con Pino Caruso ha diretto la commedia) , che ambienta la commedia nell'immediato dopoguerra, si connota per aver restituito alcune scene tagliate della versione originale  e per aver incentrato i testo su molti aspetti tipici di una sicilianità a volte perduti con il tempo. A fare da contorno a Jannuzzo /Ciampa ci sono Emanuela Muni, Franco Mirabella, Carmen di Marzo, Alessandra Ferrara,  Veronica Rega, Gaetano Aronica ed Anna Malvica. Fino al 4 dicembre alla Sala Umberto, via della mercede 50, Roma.


Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *