CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

martedì 1 novembre 2016

MILENA VUKOTIC E LA SUA "PERFIDA" REGINA MADRE

Il cinismo dei rapporti familiari raccontato nella commedia "Regina Madre" dalla coppia Avallone/Vukotic


(Angelo Antonucci) Se volessimo scomodare Sigmud Freud e la sua teoria del "complesso di Edipo"  si finirebbe  di sicuro nella facile assonanza tra "Regina Madre/Edipo Re" che ben si addice alla commedia della consolidata coppia teatrale Antonello Avallone e Milena Vukotic. Per la regia di Manlio Santanelli ( a Roma, teatro dell’Angelo). Tra il figlio e la madre si instaura una relazione che è molto di più che affettiva o subdolamente morbosa e si spinge nei meandri, nemmeno tanto oscuri, della psiche umana che si collega all'età infantile-adolescenziale per spiegare la maturazione del bambino attraverso l'identificazione col genitore del proprio sesso e il desiderio nei confronti del genitore del sesso opposto. Solo che in “Regina Madre” la figura del padre ( il ricordo del quale vive grazie alla madre)  è solo raccontata così come il rapporto del figlio con la sorella e la oramai ex moglie. Il racconto teatrale scorre in perfetta sintonia sulle corde emozionali grazie ai due straordinari attori in scena con un incalzare di ironie, doppi sensi, discorsi cinici e retorici che coinvolgono lo spettatore senza mai isolarlo dal contesto di una famiglia problematica e allo sbando. Se un figlio cinico, giornalista in crisi di identità, lavoro e matrimonio si rapporta con una madre altrettanto morbosamente legata a lui, ma con una pungente cattiveria ridondante, allora , ecco che il testo di “Regina Madre” , rimane sempre attuale ed è, in senso generale, segno della decadenza dei valori familiari tradizionali che si attualizzano, durante la commedia, senza forzature, fino ai nostri giorni.


Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *