Cerca nel blog

Caricamento in corso...

venerdì 4 novembre 2016

Roberto Fia in "Uno su mille" e altre cento canzoni. Dal cinema al teatro con un omaggio a Chaplin.

Roberto Fia, “Uno su mille” e altre cento canzoni. Ora in scena con un omaggio a Chaplin. Da Morricone e Bacalov (con "Django") a Piero Ciampi, passando per Lauzi, Morandi, Mina, Ranieri e Patty Pravo: una carriera che ha attraversato la storia della nostra musica leggera.

In questi giorni – poco dopo il lancio al Premio Tenco della canzone La vita è dispari (P. Pavone-R.Fia) - debutta lo spettacolo Luci della Ribalta di Charlie Chaplin, con una colonna sonora originale firmata dal musicista romano: un omaggio al più amato poeta del cinema di sempre. 

Lo spettacolo, con Antonio Salines e la regia di Giuseppe Emiliani, è in anteprima a Bolzano (Teatro Cristallo) il 4 e il 5 novembre, e poi in tournée nazionale (Teatro Quirino di Roma dal 31 gennaio al 12 febbraio.)

Per Roberto Fia è quasi un 'ritorno al grande schermo', che aveva visto il suo esordio come cantante. 

Fu Ennio Morricone, su segnalazione della maestra di canto, a proporgli giovanissimo la firma del contratto con La Parade, casa discografica fondata da Micocci, Morricone e Bacalov. 

Proprio con Luis Bacalov incide il suo primo disco, Django (1966), colonna sonora ormai cult dell'omonimo film di Sergio Corbucci, che nel 2012 vale a Roberto Fia un'inaspettata citazione nella soundtrack di Django Unchained, capolavoro di Quentin Tarantino.

Dopo una partecipazione a Settevoci - primo talent della storia, targato Pippo Baudo – un Cantagiro e un tour in Giappone con Milva, Fia decide di dedicarsi esclusivamente alla composizione. 

Alla fine degli anni 70 firma per RCA la produzione musicale di Renato CarosonePatty PravoPiero CiampiRita PavoneAnna Oxa; come direttore del Cenacolo – struttura dedicata alla ricerca di nuovi talenti – contribuisce al lancio, fra gli altri, di Amedeo MinghiSpagna e Scialpi. Nel 2006 è commissario per la selezione Sanremo Lab (Festival di Sanremo (selezione SanremoLab).  

Sue sono le musiche di moltissime canzoni, scritte in collaborazione con parolieri come MigliacciPanellaBelfiore e Testa, cantate da star come Mina (Amornero etc.), Massimo RanieriPatty Pravo Rita Pavone.

Clamoroso, nel 1985, il successo di Uno su Mille (F.Migliacci-R.Fia) cantata da Gianni Morandi e destinata a diventare un autentico 'caso'. 

Anche nel 2014, quando il cantante bolognese lancia un sondaggio ufficiale su Facebook, il responso è inequivocabile: dei 600 brani da lui incisi, il più amato resta ancora questo. 

La versione in spagnolo (Uno Entre Mil), incisa nel 1988 da Manuel Mijares ha vinto in America latina 3 dischi d'oro e uno di Platino.

In questi ultimi anni Roberto Fia ha scritto soprattutto colonne sonore teatrali, collaborando con registi come Maurizio PaniciGiuseppe Di PasqualePino QuartulloRoberto Ciufoli e Patrik Rossi Gastaldi.

Luci della Ribalta (di Roberto Fia) 
 

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI