Cerca nel blog

Caricamento in corso...

domenica 27 novembre 2016

TEATRO DI VILLA TORLONIA: SOGGETTI SPERDUTI - SAREMO FILM. Semi di cinema piantati in teatro



10 DICEMBRE ORE 18.00
TEATRO DI VILLA TORLONIA
Via Lazzaro Spallanzani 1°
Prenotazioni da 3 dicembre allo 060608

SOGGETTI SPERDUTI

SAREMO FILM
Semi di cinema piantati in teatro

SAREMO FILM, è una vetrina di appuntamenti mensili che propongono agli addetti ai lavori nuovi soggetti cinematografici inediti e appositamente teatralizzati.
La formula è quella semplice e accattivante del protagonista della storia che in prima persona racconta al pubblico la vicenda da lui “vissuta”. Non si tratta quindi di letture, ma di vere e proprie interpretazioni, con il doppio vantaggio di proporre non solo storie inedite di autori sconosciuti o già noti, ma anche nuovi e bravissimi attori.
L’iniziativa di Ludovica Marineo, coadiuvata da Luda e Giorgio Arlorio, ha già avuto tre fortunate edizioni al teatro della Cometa, fra il 2000 e il 2003. Fra gli autori famosi che affiancavano i nuovi, c’erano anche Scola e Magni oltre allo sceneggiatore Giorgio Arlorio che sarà presente anche in questo primo appuntamento con il suo soggetto inedito Addormentarsi così interpretato da Alberto Bognanni. 
Ludovica Marineo, Mimmo Strati e Maurizio Tocchi saranno gli autori che lo affiancheranno con le loro storie interpretate dagli altri bravissimi attori Tatiana Dessi, Katiuscia Magliarisi e Martinus Tocchi.
Anche questa nuova edizione sarà come sempre affettuosamente dedicata ad Age e Scarpelli che con Romanzo popolare furono i primi a proporre un soggetto scritto in prima persona come un racconto direttamente narrato dal protagonista.

L’edizione del 2000/2003 ha raggiunto lo scopo desiderato: nel 2006 è stato prodotto da Renzo Rossellini, Silvia d’Amico Bendicò e Rai Cinema, il film dall’omonimo titolo Saremo film. La pellicola riuniva alcune delle storie proposte a teatro, legate  da un filo rosso che le ha racchiuse in un unico film di cui hanno scritto:

“.. Una riflessione amara ed esuberante, ricca di humor e di tenerezza.”
“SAREMO FILM regala un caleidoscopio di immagini e di colori, si piega a una session jazzistica in cui attori e attrici, sconosciuti ma bravissimi, hanno il loro momento di piena arte, riemergendo dal flusso onirico di delusioni vere, dalle lacrime e dal sangue come
oggi è diventato il cinema italiano.
 “Ma SAREMO FILM è molto più di un gioco attorno al mondo del
cinema, supera qualsiasi pretesto narrativo. È la lampada magica da cui, un giorno, iniziò tutto. Spegnamo lo schermo con le lacrime e un sorriso. Ci sembra di aver assistito a un sogno da bambini, sognato però da dolcissimi aduti.”
Arnaldo Colasanti

“E un bellissimo film sul potere dell' immaginazione. Il cinema italiano che sta lentamente riconquistando spazi di mercato ha oggi la solidità per poter scommettere sul futuro, su nomi nuovi, su progetti originali.”
Leopoldo Santovicenzo

“Non posso dire se SAREMO FILM sarà il mio ultimo film, ma se lo fosse mi sentirei felice di aver chiuso la mia carriera con un’opera di grande valore, sia nei contenuti che nella forma, come questa.”
Renzo Rossellini

“Ci sono film che hanno l'ardire di infischiarsene di compiacere un pubblico assopito o drogato da tanta di quella fiction televisiva da non saper più discernere tra realtà e fantasia. E ci sono opere prime che in barba a calcoli commerciali lasciano libero campo all’ estro creativo e alla passione pura per raccontare storie in cui realmente si crede.
E questo il caso del debutto nella regia della sceneggiatrice, Ludovica Marineo che con il vitale Saremo Film sembra narrarci esperienze di vita diretta e vissuta.
Sarà una regista di grande umanità e verità questa Ludovica Marineo che ci piace annotare nei nostri taccuini nell’attesa di suoi nuovi lavori che possono ambire a diventare fotografie di una realtà di tutti i giorni multietnica e variamente colorata.”
C. Messina


E’ possibile visionarne una  breve sintesi a questo link.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI