CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

giovedì 19 novembre 2015

Shenzhen significa inferno di Stefano Massini, Brancaccino 26-29 novembre

SHENZHEN SIGNIFICA INFERNO
scritto e diretto da STEFANO MASSINI
con LUISA CATTANEO


assistente alla regia DUCCIO BARONI
spazio scenico FEDRA GIULIANI
disegno luci CAROLINA AGOSTINI
organizzazione LAURA GIANNONI
ufficio stampa SARA CHIARELLO
produzione IL TEATRO DELLE DONNE
con il patrocinio  di  Amnesty International


CHIUSI PER 60 MINUTI IN UNA STANZA 4 OPERAI, 2 UOMINI E 2 DONNE, VENGONO E SOTTOPOSTI AD UN TEST SPIETATO DURANTE IL QUALE DEVONO DIMOSTRARE, SENZA POSSIBILITÀ DI ESITAZIONI, LE LORO ATTITUDINI E LE LATENTI FRAGILITÀ.


Una psicanalisi alla rovescia, in cui ogni espediente viene utilizzato per azzerare o rilanciare l'autostima degli intervistati, in un continuo ottovolante emotivo. 

Ispirato alla storia vera della fabbrica-lager cinese dove vengono assemblati i nostri telefoni cellulari, il nuovo testo scritto da Stefano Massini non ha niente di tutto ciò che caratterizza solitamente i monologhi. 

Qui i personaggi sono addirittura cinque, immersi dall'autore in un'atmosfera agghiacciante, a tratti quasi insostenibile, densa di martellanti interrogativi. 

Perché in fondo tutta questa drammaturgia è una drammaturgia della domanda, un vero interrogatorio, un'inquisizione senza sosta né tregua, concepita per spiazzare e far emergere i punti di rottura. 

Dopo il grande successo di "Balkan Burger", la penna di Massini costruisce un nuovo spaccato di realtà contemporanea, scommettendo ancora sull'accurato lavoro di interprete di Luisa Cattaneo, già acclamata protagonista di tanti testi-cult come "La gabbia" e "Donna non rieducabile".

Brancaccino – via Mecenate 2
Tel. 06 80687231
www.teatrobrancaccio.it
26 novembre 2015 h. 20.00;
27 novembre 2015 h. 20.00;
28 novembre 2015 h. 20.00;
29 novembre 2015 h. 17.30.
biglietto intero: 15,5 euro



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *