Cerca nel blog

venerdì 1 aprile 2016

Cara Rai e Mediaset , Rita Dalla Chiesa torni in video . (LETTERA )


Roma - Cara Rai e Mediaset, è giunto il periodo che annualmente da il via alle "danze" per decidere il prossimo palinsesto televisivo 2016/2017. 

Siete entrambe aziende gloriose e importanti per la memoria storica e culturale del nostro paese. 

Questa "lettera" aperta (che sicuramente) non servirà a nulla se non a testimoniare ancora una volta (laddove ve ne sarebbe bisogno) la stima e l'apprezzamento umano e professionale di una persona, una donna, un'artista che tanti amano e a gran voce ne chiedono il ritorno fisso sugli schermi. 

Il personaggio in questione è Rita Dalla Chiesa. Cari direttori di rete e vertici tutti. Non è pensabile che una "goleador " come la signora Dalla Chiesa venga lasciata in "panchina", mai come oggi in questo delicato periodo in cui tutti hanno necessità di sentirsi in qualche modo rassicurati, chi come Rita è nelle possibilità di farlo, viene da voi Rai e Mediaset messa da parte. Suvvia, un palinsesto è tanto vasto vi chiediamo solo la voglia di fare queston "salto di qualità". 

Questo è un'accurato appello di chi Rita la conosce , di chi sa che ella non ha smania di andare in tv, e se ci va è perché ci crede. 

Oggi in tv c'è tanta "spazzatura" che un pò indigna vedere "mostri sacri" rilegati a opinionisti, quando in realtà potrebbero insegnare stile, modi e soprattutto umanità. Rita Dalla Chiesa non è solo la storica conduttrice di Forum. 

È una persona che mette lascio faccia in tanti progetti che è sempre disposta a mettersi in gioco in nuovi ed inesplorati progetti, è una nona certo ma ancora ha tanto tanto da portare "nelle nostre case". 

Questa metaforica lettera, cara Rai e Mediaset è anche un modo per dirvi che dovete trattare bene coloro che la tv l'hanno fatta. Il rapporto non è solo un contratto con più o meno zeri. È anche stima e rispetto della persona e poi dell'artista.

MARCO NICOLETTI

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI