Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 7 aprile 2016

“MASTERSCIEF”: ALE & SHARY LANCIANO L’IRONICO SINGOLO SUI TALENT DI CUCINA




Il duo ironizza sui tanti programmi che impazzano in tv dove i piatti ormai hanno più apparenza che sostanza.
Si tratta del primo singolo estratto dal nuovo album di Ale Ruspini “Alevation”, in uscita a marzo 2016.

La canzone “Masterscief” nasce da un’idea di Ale, dopo aver notato che i programmi riguardanti la cucina si sono moltiplicati e che un po’ tutti, guardando la tv, pensano di essere diventate cuochi provetti o importanti ristoratori pronti a sperimentare azzardati abbinamenti culinari.
I piatti speciali ed esaltati dalla critica diventano sempre più “minimal”, così nel testo del brano viene analizzato in chiave ironica, come sia molto più importante che funzioni tutto il contorno, ben colorato ed appetibile agli occhi, piuttosto che le porzioni, il gusto e quindi la sostanza.
Basta che abbia un bel colore li davanti alla tv” questa è una frase del brano che potrebbe racchiuderne lo spirito. Il brano è stato scritto da Alessandro Ruspini ed è cantato in duetto con lo showman Shary, quasi a dare l’impressione che si sia formata una sorta di squadra, una piccola brigata amante della cucina “nostrana”, che collabora e discute ironicamente su come si faccia fatica oggi a cucinare dei piatti tradizionali, a prezzi accessibili con porzioni giuste.



Il titolo del disco da cui è estratto il singolo è “Alevation”, nato dall’idea di mischiare il nome dell’autore con quello della parola inglese “elevation”: il pensiero di Alessandro è infatti quello di avere ogni giorno la possibilità di salire il gradino di un’ipotetica scala che ci porti laddove vogliamo arrivare, “elevarci” verso i nostri obiettivi.
L’album è composto da 12 brani che affrontano molteplici temi dall’amore, alla cucina, alle feste ed alle emozioni che viviamo, pensiamo e sogniamo. Le sonorità delle canzoni sono pop-rock, condite da ritmi incalzanti e coinvolgenti.

BIO
La carriera artistica di Alessandro (Ale) Ruspini, classe 1974, parte nel 1994 con la formazione della band “Illeciti Musicali”: per più di 20 anni ha girato tutto il nord Italia, suonando nei migliori club come l’Harley Rock Cafè, il Land of Freedom, l’Arenalive Mendrisio, il Phenomenon, il Tartaruga, il Black Horse, il Seconda Classe, Palco 19, l’In-side, il Rolling Stone e tanti altri. Già in quegli anni cominciava a scrivere canzoni inedite che accompagnava alle cover nei concerti della band.
Gli Illeciti Musicali hanno autoprodotto tre dischi: “Illeciti Musicali”, “Aprire gli occhi” ed “Attimi”, che hanno suscitato un buon interesse in Piemonte dando la possibilità così ad Alessandro di conoscere e collaborare con importanti artisti come i musicisti dei Litfiba e di Ligabue e di suonare come gruppo spalla ai concerti dei Velvet, Rio e Negrita.
Pur continuando quindi a suonare con la band nei locali, ha sempre scritto canzoni, affinando musica e testi per riuscire ad essere più diretto possibile senza scadere nella banalità.
Successivamente ha autoprodotto il singolo “Rose per te” accompagnato da un video disponibile su Youtube, girato sulle colline del Monferrato. La canzone è stata mixata da Fabrizio Simoncioni, collaboratore di Ligabue e Litfiba.
Nel 2015, dopo aver scritto parecchie canzoni nuove, Alessandro decide di produrre un disco da solista scegliendo i brani migliori tra i tanti scritti, dal titolo “Alevation”. Il disco uscirà a marzo 2016 preceduto dal singolo “Masterscief” cantato in duetto con Shary, famoso showman nel tributo alla dance, personaggio istrionico con grandissimo seguito in tutto il Nord Italia, con all’attivo migliaia di live nelle piazze più importanti della penisola.

CONTATTI & SOCIAL

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI