CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

martedì 28 giugno 2016

Il Fondo Speculativo di Provvidenza al Festival del Teatro di Santarcangelo

"Crowdfunding" e democrazia dal basso: il Fondo Speculativo di Provvidenza torna al Festival del Teatro di Santarcangelo e si mette in rete. 

Coinvolti anche i Festival di Terni e Short Theatre Roma. 

Migliaia di spettatori chiamati a decidere come impiegare i soldi raccoltattraverso la donazione obbligatoria di un euro per ogni biglietto acquistato. 

Al Festival anche i 5 giovani, I Detective Selvaggi, che hanno beneficiato delle borse di studio finanziate dal FSP nel 2015. 



Santarcangelo di Romagna, 28 giugno 2016 - Nel 2015, anno zero dell'esperienza, il Fondo Speculativo di Provvidenza ha fruttato circa quattromila e cinquecento euro che sono andati a finanziare il progetto I Detective Selvaggi, una borsa di studio che ha permesso a cinque giovani di età tra i 18 e i 25 anni di mettersi in viaggio, vedere spettacoli, incontrare artisti, vivere alcuni giorni in città forse sconosciute (Roma, Milano, Bologna, Bruxelles ...), partecipare a incontri teorici. In poche parole, vivere in pieno l'esperienza della scena artistica e teatrale contemporanea in Italia e in Europa, peressere in grado di riportarne i frutti, l'esperienza vissuta, attraverso il racconto di ciò che si è visto, appreso, scoperto, incontrato. 

Quest'anno, durante la 46a edizione del Festival Internazionale del Teatro in Piazza di Santarcangelo di Romagna (8-17 luglio) il progetto del Fondo Speculativo, ideato dagli artisti Luigi Coppola e Christophe Meierhans, viene riproposto e rilanciato. 

Il progetto – che può definirsi una start up culturale, un esercizio di democrazia partecipata, di finanziamento dal basso nell'ambito delle politiche culturali – consiste nel coinvolgere l'intera comunità del festival (spettatori, lavoratori e artisti), obbligata a donare 1 euro per ogni biglietto acquistato

Ogni biglietto corrisponde all'acquisto di una quota e dà diritto apresentare una proposta di destinazione del Fondosqualificarne o riqualificarne una già presentata o incaricarsi della realizzazione di una ritenuta particolarmente interessante. 

Una piattaforma on-line raccoglierà tutte le proposte, che dovranno essere votate tramite SMS. Questo consentirà al pubblico di esprimere la propria preferenza anche successivamente, seguendo l'andamento del fondo a distanza. Inoltre, il progetto coinvolgerà quest'anno una rete di Festival: oltre a Santarcangelo, anche Short Theatre Roma (7-18 settembre) e Terni Festival (16-25 settembre).

Il 17 luglio "soci" del Fondo dovranno decidere nel corso della performance finale Assembly of the Parts #1 se la somma raccolta verrà immediatamente destinata ad una o più proposte o passata al Festival successivo, così da incrementarne il valore.

Con circa 170 appuntamenti (di cui una parte gratuiti) che oltre agli spettacoli comprendono anche installazioni visive, concerti, film, laboratori, incontri e persino un programma per ragazzi, Santarcangelo Festival a luglio invaderà per dieci giorni strade, edifici storici, piazze, grotte, luoghi abbandonati, il parcheggio di un centro commerciale, parchi, la palestra di una scuola. 

Una invasione pacifica, una "appropriazione" degli spazi, nel nome della creatività artistica, un invito ad infilarsi negli interstizi di immaginari plurimi, di cose che accadono con un senso di ritualità collettiva e gioiosa.

Santarcangelo Festival Internazionale del Teatro in Piazza, organizzato dall'Associazione Santarcangelo dei Teatri (enti soci: Comune di Santarcangelo di Romagna, Comune di Rimini, Comune di Longiano, Comune di Poggio Torriana e Comune di San Mauro Pascoli), si avvale del contributo di Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Regione Emilia-Romagna, Camera di Commercio di Rimini, Banca Popolare dell'Emilia-Romagna. 

Main sponsor della manifestazione sono Gruppo Hera, e Gruppo Maggioli, sponsor storico che contribuisce anche in qualità di stampatore del materiale editoriale.

Il programma completo è consultabile on line www.santarcangelofestival.com


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *