CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

lunedì 13 giugno 2016

Palazzo Marino in Musica – Domenica 26 giugno

Palazzo Marino in Musica

V Edizione 2016, "Con lo sguardo di Schumann" 

presenta:

 

Domenica 26 giugno, ore 11.00

 

Des Knaben Wunderhorn.

La profonda relazione del Lied tedesco con la poesia.

 

Conservatorio G. Verdi di Milano

 

Sala Alessi - Palazzo Marino

Piazza della Scala, 2. Milano

 

Secondo appuntamento della stagione 2016 della rassegna Palazzo Marino in Musica, che quest'anno percorre la musica dell'Ottocento, attraverso sei concerti gratuiti a Sala Alessi, ognuno dei quali esplora un capitolo del romanticismo tedesco attraverso lo sguardo di uno dei suoi massimi esponenti. 

 

Domenica 26 giugno il Conservatorio G. Verdi di Milano propone un concerto interamente dedicato a uno dei generi musicali romantici per eccellenza: il Lied. Un'orchestra composta da sedici elementi eseguirà i più celebri Lieder di Mahler, Schumann e Brahms, che musicarono le antiche poesie pubblicate all'inizio dell'Ottocento da ClemesBrentano e Achim Von ArnimDes KnabenWundernhorn - Il corno magico del fanciullo -questo il titolo della raccolta di poesie che raccontano di corteggiamenti amorosi, scherzi e screzi di innamorati ma anche di tamburini che vanno a morire, di fanciulle sognatrici, soldati non adatti alla guerra. 

 

"Il tutto in un'ambientazione ora arcaica ora fiabesca, dove non mancano echi della guerra dei trent'anni e la natura emerge, più matrigna che madre, attraverso i canti di personaggi accompagnati dal pianoforte e da un ensemble di strumentisti: violino, flauto, clarinetto, tromba, violoncello, strumenti a percussione" - sottolineaStelia Doz, soprano, titolare della cattedra di Musica Vocale da Camera presso il Conservatorio G. Verdi di Milano.

 

Un concerto che porta a Sala Alessi i migliori giovani talenti di Milano: anche le elaborazioni strumentali sono state realizzate dagli studenti di composizione del Conservatorio G. Verdi.


Un'occasione per il pubblico di ascoltare alcuni dei più emozionanti e struggenti brani del grande Romanticismo tedesco, che legano in un'armonia perfetta poesia, musica e identità culturale popolare.

Programma: 

 

J. Brahms

Das Lied vom Herrn von Falkenstein La canzone del Signore di Falkenstein

Liebesklage des Mädchens Lamento d'amore della fanciulla

Guter Rat - Buon consiglio

 

R. Schumann

Marienwürmchen – Coccinella

Das Käuzlein La piccola civetta

Wenn ich ein Vöglein wär - Se fossi un uccellino

Die Schwalben - Le rondini

 

G. Mahler

Tema da Des Antonius von Padua Fischpredigtpianoforte 

Des Antonius von Padua Fischpredigt - Predica di Sant'Antonio di Padova ai pesci

Ablösung im Sommer – Cambio della guardia in estate

Lob des hohen Verstands Lode all'alta competenza

Rheinlegendchen - Leggenda del Reno

Wer hat dies Liedlein erdacht- Chi ha inventato questa canzoncina?

Verlorne Müh' Fatica sprecata

Wo die schönen Trompeten blasen - Dove squillano le belle trombe

Der Schildwache Nachtlied – Canto notturno della sentinella 

Das irdische Leben – La vita terrena

Revelge- Sveglia - 

Der Tamboursg'sell – Il Tamburino 

Scheiden und Meiden – Dividersi e partire

 

Mariachiara CavinatoSofia Nagast, Monica Sarti soprani

Vittoria Vimercati mezzosoprano

Niccolò Scaccabarozzi baritono

Maxine RizzottoMuriel Grifò, Jihye Hanpianoforte

Azzurra Steri, Xinqi Cheng direttori

 

Ensemble strumentale del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano

 

La rassegna Palazzo Marino in Musica è patrocinatadal Comune di Milano ed è un evento Expo in CittàE' organizzata da EquiVoci Musicali, con il sostegno di Intesa Sanpaolo e il contributo di Suez Degremont.

 

La direzione artistica è curata da Ettore Napoli e Davide Santi nell'ambito di una produzione affidataa Rachel O'Brien. 

 

 

 

Ingresso gratuito con prenotazione.

100 biglietti potranno essere riservati online sul sito www.palazzomarinoinmusica.it a partire dalle ore 14.00, giovedì 23 giugno.

50 biglietti saranno disponibili presso InfoMilano - Ufficio Informazioni 

Turistiche a partire dalle ore 14.00 di giovedì 23 giugno.

Sarà possibile ritirare fino ad un massimo di due biglietti a persona.

 

InfoMilano - Ufficio Informazioni Turistiche

Galleria Vittorio Emanuele angolo Piazza della Scala

Tel. 02 88455555

Orari d'apertura: giovedì - venerdì 9.00-19.00; sabato: 9.00-18.00. 

 

 

 

Palazzo Marino in Musica

Edizione 2016 – "Con lo sguardo di Schumann"

Sala Alessi - Palazzo Marino

Piazza della Scala, 2. Milano

 

Direzione Artistica: Ettore Napoli, Davide Santi 

Direttore di Produzione: Rachel O'Brien

Assistente di produzione: Francesca Napoli 

Organizzazione: EquiVoci Musicali 

 



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *