Cerca nel blog

Caricamento in corso...

venerdì 23 settembre 2016

La Piccionaia: "Famiglie a Teatro 2016 2017": la domenica pomeriggio all'Astra tra fiabe, avventure e circo acrobatico





Dal 23 ottobre 8 spettacoli dedicati ai bambini dai 3 ai 12 anni, da condividere con genitori e nonni. Due appuntamenti anche il sabato sera.

"FAMIGLIE A TEATRO 2016-2017": LA DOMENICA POMERIGGIO ALL'ASTRA TRA FIABE, AVVENTURE E CIRCO ACROBATICO

Cresce il progetto di laboratori abbinati agli spettacoli: 8 incontri tra teatro, musica, didattica museale e pittura. Abbonamenti fino al 15 ottobre.


(Vicenza, 23.09.2016) Pinocchio, Mignolina, il Pifferaio Magico, la Bella e la Bestia; e poi storie inedite tutte da scoprire e la magia del circo-teatro acrobatico: è un viaggio per diventare grandi e tornare bambini quello di FAMIGLIE A TEATRO 2016-2017 il progetto curato da La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale per il Comune di Vicenza – Assessorato alla Crescita con il sostegno di MiBACT e Provincia di Vicenza. 

Uno spazio dedicato più piccoli ma anche ai genitori, ai nonni e ad ogni tipo di famiglia, che torna al Teatro Astra di Vicenza dal 23 ottobre al 19 marzo con le migliori compagnie nazionali di Teatro Ragazzi, selezionate per portare in scena anche quest'anno 8 spettacoli che verranno presentati la domenica pomeriggio in doppia replica (ore 15 e 17). 

Gli abbonamenti sono in vendita fino al 15 ottobre. Tra le novità, due appuntamenti in replica anche il sabato sera (ore 20.30) per il pubblico di tutte le età, più laboratori per i piccoli spettatori e un'immagine tutta nuova ad accompagnare il progetto, realizzata a partire dallo scatto appositamente realizzato dal fotografo Emanuele Tortora.

GLI SPETTACOLI 
Si parte con una prima nazionale, domenica 23 ottobre: il debutto della nuovissima produzione de La Piccionaia dal titolo "GIROTONDO DEL BOSCO. RACCONTI DI PIUMA, DI PELO E DI FOGLIA", diretto da Carlo Presotto - in scena insieme a Matteo Balbo e Valentina Dal Mas - con le scenografie di Mauro Zocchetta

Liberamente ispirato a "Il segreto del bosco vecchio" di Dino Buzzati, "Storie del bosco antico" di Mauro Corona, "Uomini boschi e api" di Mario Rigoni Stern e a "Il linguaggio degli uccelli" di Farid al-Din 'Attar, lo spettacolo racconta le piccole metamorfosi del diventare grandi, rispecchiate nel paesaggio e nelle creature del bosco: la pietra bambina che si stacca dalla montagna, viene presa per mano dal ghiacciaio e portata lontano da casa, la gazza che si innamora di un raggio di sole e cerca di afferrarlo in ogni riflesso d'acqua sul lago, i geni degli alberi che si danno appuntamento nella grande ed eterna foresta di cui tanto hanno sentito parlare in gioventù. 

Il 13 novembre sarà la volta di "AHIA!", la storia di una piccola anima che non vuole nascere, con cui i Teatri di Bari e il progetto Senza Piume racconteranno di come nella vita, come nelle fiabe, qualche scomodo "ahia!" è necessario per costruire la felicità. 

Ci porterà poi in un luogo dal sapore incantato, un teatro di marionette dismesso, la compagnia Zaches Teatro con lo spettacolo finalista al Premio In-Box "PINOCCHIO", che oltre alle due repliche di domenica 20 novembre andrà in scena anche sabato 19 (ore 20.30) con il suo turbinio di trucchi teatrali per raccontare le peripezie del burattino più famoso delle fiabe. 

Il 4 dicembre tocca a un'altra nuova produzione firmata Piccionaia: Ketti Grunchi porterà sul palco "MIGNOLINA", con Aurora Candelli, Francesca Bellini e Fabio Benetti: la storia di una bambina piccola piccola in un mondo grande grande, che sogna un luogo fantastico popolato da piccoli uomini e piccole donne che come lei possano cavalcare le formiche e dormire dentro a gusci di noce a metà. 

Il nuovo anno si inaugura domenica 22 gennaio con "ZAC! COLPITO AL CUORE", un racconto originale di Teatro Pirata che ha per protagonista uno scrittore d'avventura allergico alle storie sdolcinate, che grazie all'aiuto dell'Omino dei Sogni imparerà a tirare fuori il suo bisogno d'amore, trasformando in lieto fine le sorti di tutti i personaggi della storia. 

Un altro appuntamento speciale con replica serale sarà quello con El Grito, la compagnia italo-uruguaiana di circo-teatro contemporaneo tra le più apprezzate a livello europeo per i suoi spettacoli onirici e visionari: gli attori-acrobati già applauditi dal pubblico dell'Astra nel corso delle passate stagioni torneranno a Vicenza sabato 4 (ore 20.30) e domenica 5 febbraio con la loro ultima creazione dal titolo "SPETTACOLARE CONFERENZA", vincitrice della Menzione d'onore della giuria di Scintille/Asti Teatro 36 e risultato di una ricerca sul rapporto tra circo e musica all'interno di un progetto di laboratorio itinerante che nel corso di tre anni ha attraverso diverse piazze d'Europa. 

Sarà quindi la volta di STIVALACCIO TEATRO che domenica 19 febbraio porterà in scena una rivisitazione originale di una delle fiabe più celebri della tradizione: "LA BELLA E LA BESTIA" - scritto e diretto da Marco Zoppello e accompagnato dalle musiche dal vivo di Friedrich Micio - che parlerà ai più piccoli della paura di ciò che non si conosce, ma anche d'amore, di sogni e… di specchi. 

Chiusura in bellezza, il 19 marzo, con un'altra fiaba antica, quella del Pifferaio Magico, che verrà riproposta nella scoppiettante versione di Accademia Perduta in "UN TRENO PER HAMELIN. UN TOPO… DUE TOPI… TRE TOPI": uno spettacolo magico e divertente che è un gioco di rime, di musica dal vivo e di teatro proprio come avveniva un tempo nelle piazze di città e paesi, e che porterà in scena con il sorriso anche una riflessione sull'importanza dell'onestà di chi governa un paese.

FUORI STAGIONE 
Un cartellone ricco, che sarà preceduto da due appuntamenti speciali fuori stagione a cura di Fondazione Zoé (Zambon Open Education), realizzati nell'ambito dell'8a edizione di "Vivere sani, Vivere bene. La mente in salute". 

Il primo, sabato 8 ottobre (ore 16 e 17.30) sarà il debutto in prima nazionale di una produzione speciale targata La Piccionaia e realizzata su misura per la primissima infanzia: è infatti pensato per i bimbi già a partire da 1 anno di età (e consigliato fino ai 5) "CUCÙ!", lo spettacolo scritto e diretto da Ketti Grunchi e interpretato da Aurora Candelli e Francesca Bellini, dedicato alla prima parola-gioco dei piccolissimi, un'espressione quasi magica che parla di presenza, assenza, attesa, ritorno… 

Il secondo, domenica 16 ottobre, sarà "GNAM, MA QUANDO SI CRESCE NONNA?" di Ullallà Teatro: protagonisti, due fratelli che si incontrano intorno a un tavolo e, tra pentoloni e mestoli, ricordano le estati passate in campagna a casa della nonna, coinvolgendo come in una festa il pubblico in sala. Ingresso gratuito su prenotazione: per "Cucù" Fondazione Zoé 0444 325064, organizzazione@fondazionezoe.it, per "Gnam" (con priorità di prenotazione agli abbonati) Ufficio Teatro Astra, 0444 323725, info@teatroastra.it.

I LABORATORI 
Dopo il successo delle scorse stagioni, cresce il progetto di laboratori pensati per i piccoli spettatori: da quest'anno saranno 8, ciascuno abbinato a un diverso spettacolo del cartellone e dedicato a una diversa forma di espressione artistica: al teatro (a cura de La Piccionaia), alla musica (a cura de La Società del Quartetto), alla pittura (a cura di Atelier Modigliani) e alla didattica museale con Associazione Culturale Ardea.

INFORMAZIONI 
Anche quest'anno, prima e dopo gli spettacoli sarà attivo l'angolo Equobar con i suoi prodotti di caffetteria, pasticceria e snack equosolidali, biologici e a km zero. A disposizione del pubblico il parcheggio gratuito del Circolo Tennis Palladio 98

È inoltre aperto a tutta la cittadinanza il parcheggio gratuito della Provincia (di fronte al teatro). Entrambi hanno capienza limitata: si consiglia di arrivare in anticipo. 

È possibile abbonarsi all'intera stagione (intero 40 euro, ridotto 35 euro, bambini 26 euro) oppure ai percorsi di 5 spettacoli Coccinella - consigliato dai 3 ai 6 anni - o Lupetto - consigliato dai 6 ai 12 anni (intero 27 euro, ridotto 22 euro, bambini 20 euro). 

I biglietti per i singoli spettacoli (intero 6,50 euro, ridotto adulti e bambini 5 euro, diritto di prevendita 0,50 euro) saranno in vendita dal 18 ottobre.

Informazioni per il pubblico: Ufficio Teatro Astra, Contrà Barche 55 (Vicenza), telefono 0444 323725, info@teatroastra.it, www.teatroastra.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI