CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

giovedì 21 gennaio 2016

Caterina Gramaglia al Teatro Studio Uno con la “Trilogia della Memoria” dal 28 gennaio al 7 febbraio 2016 in scena follia, poesia e memoria.

TRILOGIA DELLA MEMORIA

Cabala – The White Room e Le lacrime di Giulietta

di Caterina Gramaglia

Dal 28 gennaio al 7 febbraio 2016

Sala Teatro
Teatro Studio Uno 
Via Carlo della Rocca, 6 Roma

 

Al Teatro Studio Uno dal 28 gennaio al 7 febbraio 2016, Caterina Gramaglia presenta "Trilogia della memoria" un progetto composto da tre spettacoli da lei scritti, diretti ed interpretati: "The White Room",  "Le lacrime di Giulietta" e il nuovissimo "Cabala".

Trilogia della memoria nella memoria, i tre spettacoli accomunati dalla stessa cifra stilistica e dalla stessa attrice, sono tre lavori caratterizzati dall'immersione nel ricordo di qualcuno, nel Ricordo di un evento.

La Trilogia è un'occasione imperdibile per conoscere un'artista unica, Caterina Gramaglia, autrice, regista, interprete straordinaria dal talento raro che in ogni suo spettacolo incanta, sorprende ed emoziona con la sua poesia commovente, folle e meravigliosamente disarmante.

Nella prima settimana dal 28 al 31 gennaio,  in prima assoluta, andrà in scena "Cabala" terzo spettacolo della Trilogia della memoria che Caterina Gramaglia ha realizzato in Residenza Temporanea insieme all'autrice e regista Rosa Morelli.

La Cabala è l'insieme degli insegnamenti esoterici e mistici propri dell'ebraismo, in questo nuovo allestimento, partendo da uno primo studio della Cabala,  del suo significato semantico e codici, Caterina Gramaglia sul palco insieme a Edù Nofri, esplora le sue radici, mettendo in luce  l'evento storico che ha riscritto la storia della comunità ebraica romana: 16 ottobre 1943, data del rastrellamento del ghetto. Attraverso parole Musica e immagini, si animano le Sefirot ( dall'ebraico סְפִירָה "enumerare") riconoscibili come sfere dell'albero della Cabala.

Raphael Volterra, 8 anni è colui che racconta quel giorno.
"The White Room" e "Le lacrime di Giulietta" i primi due spettacoli inseriti nella trilogia della memoria, entrambi ispirati alla figura di Giulietta Masina, saranno fusi insieme, dando vita ad un unico spettacolo in scena al 4 al 7 febbraio.

"Le Lacrime di Giulietta" nasce nel 2014 come omaggio per i 20 anni dalla morte di Giulietta Masina. E' uno spettacolo tra parole e musica di Caetano Veloso dall'album che dedicò a Giulietta Masina e Federico Fellini. 

"The White Room" Vincitore del premio "Special Off" 2013 al Roma Fringe Festival e del secondo premio Produzione, è  una stanza bianca all'interno della quale si passa da vari linguaggi dal no-sense alla poesia, ruotando attorno ai temi della "follia" e della "solitudine", fino a arrivare al "clown" Gelsomina de La Strada di Federico Fellini.

TRILOGIA DELLA MEMORA
"Cabala"
L'inizio, il principio, la vibrazione, la ricevuta.

con Caterina Gramaglia e Edù Nofri
video: Carolina Ielardi
fonica/luci: Martin Emanuel Palma
Residenza 2015-2016 Teatro Studio Uno 28-31 gennaio 2016


"The White Room"
di e con Caterina Gramaglia
"Le lacrime di Giulietta"
di e con Caterina Gramaglia e Ennio Speranza
Teatro Studio Uno  4 - 7 febbraio 2016

"Trilogia della Memoria" dal 28 gennaio al 7 febbraio 2016 | Sala Teatro
Teatro Studio Uno, Via Carlo della Rocca, 6 (Torpignattara). Ingr. 10 euro.
Giov – Sab ore 21.00, Dom. ore 18.00


PRENOTAZIONI http://j.mp/prenotaTS1

Per info: 3494356219- 3283546847
www.teatrostudiouno.cominfo.teatrostudiouno@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *