CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

lunedì 25 gennaio 2016

"La Signorina Papillon", il secondo Open Academy Theatre del Teatro delle Ali

Giovedì 28 gennaio alle 19.30 al Teatro delle Ali va in scena “La Signorina Papillon”, il secondo appuntamento con gli Open Academy Theatre, il ciclo d'incontri con il Dipartimento di Teatro dell'Accademia Arte e Vita diretto dall'attore e regista Lorenzo Trombini. 

L'obiettivo degli Open Academy Theatre è quello di proporre allo spettatore non solo il prodotto artistico, ma anche di raccontare – attraverso le voci di Trombini e dei suoi allievi – il percorso in Accademia, il training attoriale, la genesi dell'idea registica, l'incalzare delle prove e l'emozione della prima.

“La Signorina Papillon (Nel paese dei brutti sogni)” è un testo di Stefano Benni che racconta del privato e del pubblico; dei sogni e della realtà; del passato e del futuro. Ma lo fa in un costante equilibrio tra gli estremi. Non si è mai completamente addormentati, ma mai completamente svegli; non si è mai persi nel passato, ma mai proiettati nel futuro; non si è mai completamente al sicuro nel proprio giardino, ma mai completamente esposti ai rischi del mondo.

In questo equilibrio tra gli opposti emergono quattro personaggi: Rose, Armand, Millet, Marie Luise. Rose, la piccola sognatrice, sembra essere la più lucida, ma allo stesso tempo la più ingenua.

Armand, Millet, Marie Luise paiono indecisi tra l’essere insignificanti e l’essere grandiosi, tra il fare e il non fare, tra l’eroicità e la meschinità. La signorina Papillon riporta ai giorni nostri il costante, antico dilemma del principe Amleto: essere / non essere. Lo riporta in modo a tratti giocoso, a tratti irriverente, a tratti accusatorio. E lo dissolve in maniera molto più sbrigativa (o no?!) rispetto a Shakespeare. Certamente in maniera più attuale. Il dilemma si dissolve infatti nell’ammissione stessa dei personaggi:
“Ma voi, chi siete?”
“Simpatiche macchiette, Rose.”
“O forse assassini.”

LA SIGNORINA PAPILLON (Nel paese dei brutti sogni)
Progetto Salvini, Accademia Arte e Vita – Associazione Teatro Studio
di Stefano Benni
regia Lorenzo Trombini
aiuto regia Martina Giurini
cast: Rose Papillon: Valentina Ghetti - Armand de Fariboles Rolandìs: Marco Pedrazzetti - Constantin Trobarclus Millet: Ivan Bernardi - Marie Luise: Siria Valoti

La Signorina Papillon – Accademia Arte e Vita | Associazione Teatro Studio
giovedì 28 gennaio – ore 19.30
Platea: intero 14€ - ridotto 10€ | Galleria: intero 11€ - ridotto 8€


Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *