Cerca nel blog

venerdì 22 gennaio 2016

Teatro dei Conciatori: Nadia Perciabosco in IL BUCO di Roberta Calandra


TEATRO DEI CONCIATORI
C.U.T. – Contemporary Urban Theatre - 100% TAGLIO CONTEMPORANEO

26 | 31 gennaio 2016

IL BUCO
                                                                                                                                                              
di Roberta Calandra

con
NADIA PERCIABOSCO

Regia di Laura De Marchi

allestimento scenico Maria Teresa Padula
light designer Carlo Oriani

                            
Sarà in scena al Teatro dei Conciatori dal 26 al 31 gennaio 2016, IL BUCO di Roberta Calandra, per la regia di Laura De Marchi. Protagonista è Nadia Perciabosco.

C'è chi nasce bomba e chi nasce ciambella e, per motivi assolutamente personali, passa la vita a nascondere, tentar di riempire, mediare, ostentare il proprio "buco di formazione". 

Questo monologo tragicomico, che utilizza diversi registri di umorismo, da quello psicoanalitico di matrice anglosassone al ritmo concitato del cabaret, mostra in scena una donna sola, autoironicamente introspettiva, irrimediabilmente (o quasi) avvoltolata su se stessa e sui propri fantasmi, ma non del tutto chiusa al cortocircuito che spezza il cerchio della solitudine, in un inarrestabile flusso di parole, impressionantemente simile a quello di tutte noi, almeno in alcuni snodi cruciali dell'esistenza...

NOTE DI REGIA
"Il Buco … la prima cosa che si mangia sono gli altri … poi quando stai da sola… tutto quello che trova … il Buco è fatto così"! Il Buco, monologo tragicomico di Roberta Calandra, tratta questo, la "mancanza"  il "disagio" "il buco" appunto… per qualcosa che non c'è … e si trasforma in sintomo "qualcosa da riempire" ma con cosa? Cibo? Sonno? Sigarette? Sesso? Droga? Amore? "Finché uno non ha riempito il suo buco da solo nessun altro può farlo" quindi anche l'amore no .. forse …allora la protagonista intraprende un cammino di continue "cadute" e "risalite" perché il buco "ti sbatte a terra" dopo che hai creduto di sconfiggerlo e quando meno te l'aspetti si ripresenta!

Nella messinscena l'attrice fa una sorta di "outing" un monologo/confessione nel quale racconta il suo rapporto con il "buco": un rapporto ambiguo perché il "buco" è un nemico da sconfiggere ma nello stesso tempo è "il motivo per il quale sono viva…." Una bella metafora quindi anche dell'arte che continua a motivare il perché si crea … forse per riempire un buco altrimenti incolmabile!? 

Ma forse il buco si potrebbe sconfiggerlo all'origine " i bambini … mi sembra che si sarebbe ancora in tempo a tamponare il loro buco … a farli crescere un po' meno bucati!"
Nadia Perciabosco, l'interprete, viaggia così, tra un rapporto diretto con il pubblico nel quale "racconta" senza mezzi termini il suo rapporto con il buco ad una narrazione nella quale l'attrice rivive in una sorta di "flashback cinematografico" comico ed a tratti esilerante, le fasi nelle quali ha tentato di combattere il buco!

Una messinscena ironica, commovente, straziante … un testo che non lascia indifferenti perché tutti possono riconoscersi con questo "buco" per il quale … stimolando la nostra reazione a sopravvivere … forse "siamo vivi"
Laura De Marchi

Il monologo ha una durata di 60 minuti circa.

Trailer dello spettacolo:




TEATRO DEI CONCIATORI - Via dei conciatori, 5 – 00154 ROMA
Tel. 06.45448982 – 06.45470031 - info@teatrodeiconciatori.it - http://www.teatrodeiconciatori.it/
TIPOLOGIA BIGLIETTI: € 18,00  + tessera obbligatoria di 2 €
ORARIO SPETTACOLI: dal martedì al sabato ore 21,00 domenica ore 18,00
RIDUZIONI PER I LETTORI DI PERSINSALA, SALTINARIA, GUFETTO
               

Il Teatro ha il patrocinio gratuito del Municipio VIII (ex XI)

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI