CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

venerdì 15 gennaio 2016

Rassegna FLAUTISSIMO OUTDOOR dal 15 al 31 gennaio a Tolfa, Tarquinia, Allumier, Ladispoli e Oriolo Romano (ingresso gratuito)

FLAUTISSIMO OUTDOOR
Tolfa - Tarquinia - Allumiere - Ladispoli - Oriolo Romano
15 - 31 gennaio  2016 (ingresso gratuito)

Parte da Tolfa,  venerdì 15 gennaio la rassegna itinerante "Flautissimo Outdoor" organizzata dall'Accademia Italiana del Flauto con la direzione artistica di Stefano Cioffi e realizzata grazie al contributo della Regione Lazio.

La manifestazione presenta un programma multidisciplinare che comprende i concerti "Il Canto del Sabir" con Stefano Saletti e Barbara Eramo (il 15 gennaio al Teatro Claudio di Tolfa e il 30 al Centro d'Arte e Cultura di Ladispoli), le  proiezioni del documentario di Stefano Cioffi  "Lotto 6a - una strada millenaria" (il 28 gennaio al Cinema Etrusco di Tarquinia e il 29 gennaio al Palazzo Camerale di Allumiere)   e il reading teatrale con Fabio Traversa su testo di Ennio Speranza  "Il pomeriggio di un fauno – un flauto immaginario" (31 gennaio a  Palazzo Altieri a Oriolo Romano)

Flautissimo Outdoor è realizzato con la collaborazione di: Comune di Oriolo Romano, Comune di Tolfa, Comune di Ladispoli, Associazione Click (Allumiere), Comitato per il Diritto alla Mobilità di Tarquinia.

Tutti gli spettacoli (tranne la proiezione di Lotto 6a a Tarquinia, il cui incasso sarà totalmente devoluto al Comitato per il Diritto alla Mobilità ) sono a ingresso gratuito.

IL FESTIVAL: Flautissimo, storica manifestazione romana, nasce come appuntamento cameristico nel 1991 divenendo poi, nel corso di diciassette edizioni, un festival in cui il nucleo di concerti si è circondato di nuovi eventi multidisciplinari con incursioni nel teatro, nel melologo, nella video arte. Da quest'anno, grazie al contributo della Regione Lazio, il festival ha inaugurato la sezione "Outdoor" che propone spettacoli fuori del territorio romano.

FLAUTISSIMO OUTDOOR
PROGRAMMA

15 gennaio 2016 – ore 21 - TOLFA  Teatro Claudio - ingresso gratuito
30 gennaio 2016 – ore 16.30 - LADISPOLI Centro d'Arte e Cultura - ingresso gratuito

Il Canto del Sabir
Stefano Saletti, oud , bouzouki, percussioni, voce
Barbara Eramo, voce

Da anni presente sulla scena italiana e internazionale nell'ambito della musica world, etnica e della canzone popolare, Stefano Saletti ha riscoperto il Sabir, l'antica lingua del Mediterraneo e insieme a Barbara Eramo l'ha fatta rivivere scrivendo intensi brani che ne attraversano i suoni e le culture, unite alle atmosfere della tradizione popolare del sud e a melodie balcaniche, greche, arabe e sefardite.

Grazie ai tanti strumenti suonati (bouzouki, oud, chitarra, percussioni, u-bass, drums kit) il duo può essere considerato una piccola orchestra viaggiante che attraversa porti e approdi del Mare Nostrum e dare vita al particolare progetto acustico di grande fascino "Il canto del  Sabir".

28 gennaio 2015 -  ore 20,45 – TARQUINIA  Cinema Etrusco  - ingresso € 3.50 (incasso totalmente devoluto al Comitato per il Diritto alla Mobilità di Tarquinia)

29 gennaio 2015 - ore 21  – ALLUMIERE  Palazzo Camerale - ingresso gratuito
Lotto 6a - una strada millenaria
un documentario di Stefano Cioffi

Il documentario è un affascinante cammino nei luoghi in cui si sta costruendo l'autostrada sopra il sedime dell'Aurelia (SS 1) che racconta l'impegno del Comitato per il Diritto alla Mobilità di Tarquinia e i due mesi di lotta intrapresi per difendere il diritto alla mobilità, alla trasparenza e all'informazione.

L'Aurelia è la Strada Statale n.1 e collega Roma alla Francia. Il segmento tra Civitavecchia e Grosseto, dopo aver aspettato per anni la messa in sicurezza prevista nel progetto ANAS 2001,  è stato ceduto gratuitamente fino al 2046, da ANAS alla SAT (Società Autostrada Tirrenica) perché quest'ultima realizzi l'Autostrada Tirrenica (Rosignano-Civitavecchia). 

 Il progetto definitivo del Lotto 6A (Civitavecchia-Tarquinia) trasforma l'Aurelia da Strada Statale in Autostrada a pedaggio. Una soluzione inutile e irrazionale, lesiva della mobilità delle comunità coinvolte, del paesaggio e dell'ambiente circostante e non rispondente ad alcun interesse superiore della collettività. Il Comitato per il Diritto alla Mobilità di Tarquinia nasce con l'intento di dare forza alle istanze presentate in difesa del territorio interessato dai lavori del Lotto 6A dell'Autostrada Tirrenica.   

Dopo due esposti alla Prefettura di Viterbo e alla Procura di Civitavecchia, sottoscritti da oltre 1000 cittadini, dal 7 gennaio 2014 il Comitato decide di presidiare uno dei tanti accessi alla Statale destinati alla chiusura, quello della località Farnesiana, esempio e simbolo dei disagi causati dalla nuova autostrada all'intera comunità. 

Per oltre 60 giorni e 60 notti i sostenitori del Comitato hanno presidiato l'accesso, stretti intorno a un grande fuoco, difeso dalla pioggia e dal vento, con la stessa cura e convinzione con le quali si è cercato di difendere il diritto alla mobilità, alla trasparenza e all'informazione, diritti inalienabili ma finora ignorati. 

Oggi i residenti aspettano con speranza che il Consiglio di Stato si esprima sul ricorso presentato nel 2011 al Tar Lazio: finalmente il ponte sul Fiume Mignone è stato non solo riconosciuto come opera indispensabile mancante nel progetto esecutivo approvato da tutti gli enti preposti, ma deve essere anche realizzato e gli accessi della Farnesiana e di Pantano di sopra dovranno essere mantenuti aperti per evitare ai residenti un giro infinito di strada per utilizzare un ponte che li unisce l territorio di Tarquinia. 

Per questo risultato è stato pagato un prezzo altissimo dai cittadini di Tarquinia, tre anni di lavoro, di manifestazioni, di esposti, di siti in nei quali i cittadini erano disposti a tutto pur di difendere un diritto leso


31 gennaio 2015 – ore 17,30 - ORIOLO ROMANO Palazzo Altieri - ingresso gratuito
Il pomeriggio di un fauno – un flauto immaginario
testo di Ennio Speranza 
Fabio Traversa, voce recitante
Musiche di Debussy, Saint Saens, Vivaldi

"Il pomeriggio di un fauno" è soprattutto una fantasticheria, un gioco, una serie di riflessioni semi-serie che vedono quale protagonista il flauto. 

È forse un pretesto o un modo eccentrico per parlare del fascino di uno strumento che da millenni e millenni non smette di essere soffiato, adottato, suonato, nelle musiche più disparate e nei luoghi più diversi. 

E a narrare di questo fascino - raccontato dal testo di Ennio Speranza c'è Fabio Traversa che condurrà gli spettatori presenti alla scoperta del flauto e della musica con un modo diverso e invitante per avvicinarsi a uno strumento fascinoso e magico, ricco e poliedrico, presente in tutte le culture musicali del mondo.



ACCADEMIA ITALIANA DEL FLAUTO | VIA FERRUCCIO 28B | 00185 ROMA
segreteria@accademiaitalianadelflauto.it -  www.accademiaitalianadelflauto.it
Per informazioni 06 44 70 32 90 -  facebook: flautissimofestival

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *